'Ricorso' e 'Corte'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Music
In rilievo

Music

La scheda:

FURTO DI ENERGIA ELETTRICA A VITULAZIO: CONDANNA CONFERMATA PER FRANCESCO PARISI – PUBBLICHIAMO IL TESTO INTEGRALE DELL'ORDINANZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE CHE HA DICHIARATO INAMMISSIBILE IL RICORSO

VITULAZIO -  Confermata la condanna a carico di Francesco Parisi (nato nel 1979) per il furto di energia elettrica avvenuto a Vitulazio. La settima sezione penale della Corte di Cassazione, con ordinanza numero 12843/2019, ha infatti dichiarato inammissibile il ricorso di Francesco Parisi e lo ha altresì condannato al pagamento delle spese processuali e della somma di duemila Euro da versare alla Cassa delle Ammende. Pubblichiamo il testo integrale della citata [...]

CLAN LUBRANO-LIGATO DI PIGNATARO MAGGIORE, ANGELO SABINO RESTA IN CARCERE – PUBBLICHIAMO IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE CHE HA DICHIARATO INAMMISSIBILE IL RICORSO

PIGNATARO MAGGIORE – Angelo Sabino (noto a Pignataro Maggiore come "Caur' e cuott'") resta in carcere. Lo ha deciso la prima sezione penale della Corte di Cassazione che con sentenza numero 15100/2019 ha dichiarato inammissibile il ricorso e ha condannato Angelo Sabino al pagamento delle spese processuali e al versamento della somma di tremila Euro alla Cassa delle ammende. Pubblichiamo a corredo di questo nostro articolo la citata sentenza della Corte di [...]

CALVI RISORTA: RESTA FISSATO A 1500 EURO L'INDENNIZZO A FAVORE DI MARIO CIPRO PER INGIUSTA DETENZIONE – PUBBLICHIAMO LA SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE CHE HA RESPINTO IL RICORSO CONTRO L'ORDINANZA DELLA CORTE D'APPELLO DI NAPOLI

CALVI RISORTA – Resta fissato a 1500 Euro l'indennizzo a favore di Mario Cipro, nato a Calvi Risorta nel 1962, per l'ingiusta detenzione (due giorni di arresti domiciliari) patita nel 2010. La quarta sezione penale della Corte di Cassazione, con sentenza numero 1498/2019, ha infatti respinto il ricorso con il quale era stato chiesto l'annullamento della relativa ordinanza della Corte d'Appello di Napoli del 22 febbraio 2018 e ha altresì condannato lo stesso [...]

CLAN LIGATO, "MICHELONE" RESTA IN CARCERE – PUBBLICHIAMO LA SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE CHE HA DICHIARATO INAMMISSIBILE IL RICORSO DI MICHELE DE BIASE

PIGNATARO MAGGIORE – "Michelone" resta in carcere. La prima sezione penale della Corte di Cassazione, con sentenza numero 53397/2018, ha infatti dichiarato inammissibile il ricorso di Michele De Biase colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere il 10 maggio 2018 a seguito di un'inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli sul clan Ligato di Pignataro Maggiore. Pubblichiamo il testo integrale della citata sentenza della Cassazione che ha [...]

LA PARTICOLARE PERICOLOSITÀ DI RAFFAELE LIGATO SOTTOLINEATA DALLA CASSAZIONE IN UN’ORDINANZA CON LA QUALE HA DICHIARATO INAMMISSIBILE IL RICORSO DELL’ERGASTOLANO PIGNATARESE CONTRO UNA SANZIONE DISCIPLINARE – ECCO IL DOCUMENTO DELLA SUPREMA CORTE

PIGNATARO MAGGIORE – La settima sezione penale della Corte di Cassazione, con ordinanza numero 43773/2018, ha dichiarato “inammissibile, risultando basato su motivi generici e manifestamente infondati”, l’ennesimo ricorso del boss ergastolano pignatarese Raffaele Ligato e lo ha condannato, altresì, al pagamento delle spese processuali e al versamento della somma di duemila euro alla Cassa delle ammende. Come si legge nel documento della Suprema Corte, che [...]

“SVIZZERA DEI CLAN”: CONFERMATO IL CARCERE DURO PER IL PIGNATARESE PIETRO LIGATO – PUBBLICHIAMO IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE CHE HA RIGETTATO IL RICORSO DEL PERICOLOSO BOSS

PIGNATARO MAGGIORE – Il boss pignatarese Pietro Ligato ha fatto un altro tentativo per sottrarsi ai rigori del carcere duro, ma la Corte di Cassazione gli ha dato torto e quindi il pericoloso capobastone continuerà ad essere detenuto in regime di 41 bis. La  prima sezione penale della Suprema Corte, infatti, con sentenza numero 37311/2018, ha rigettato perché infondato il ricorso di Pietro Ligato e ha altresì condannato il ricorrente al pagamento delle spese [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

CUORE NAPOLI, PARLA PATRON RUGGIERO. P'LAYOUT AL SICURO DOPO IL PRONUNCIAMENTO IERI DELLA CORTE FEDERALE SUL RICORSO DELLA VIOLA

PUBBLICHIAMO DUE SENTENZE DELLA CORTE DI CASSAZIONE RELATIVE AI FRATELLI ARMANDO E RAFFAELE LUBRANO, FIGLI DEL DEFUNTO BOSS PIGNATARESE GAETANO LUBRANO: RICORSI INAMMISSIBILI – ARMANDO LUBRANO CONDANNATO ANCHE AL PAGAMENTO DELLE SPESE PROCESSUALI

PIGNATARO MAGGIORE – Pubblichiamo due sentenze della Corte di Cassazione relative ai fratelli Armando e Raffaele Lubrano per vicende giudiziarie scaturite dalle attività criminali della famiglia mafiosa degli Orlando di Marano di Napoli, loro parenti. I due soggetti in questione sono molto noti anche a Pignataro Maggiore perché figli del defunto boss Gaetano Lubrano, marito di Giuseppina Orlando, cugina dei fratelli Nuvoletta referenti di "Cosa Nostra" in [...]

&id=HPN_'Ricorso'+e+'Corte'_" alt="" style="display:none;"/> ?>