'Ricorso' e 'Italia'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Theresa May
In rilievo

Theresa May

La scheda:

ERGASTOLO OSTATIVO, LA CORTE DI STRASBURGO RESPINGE IL RICORSO DELL'ITALIA. LA MAFIA RINGRAZIA

ERGASTOLO OSTATIVO, LA CORTE DI STRASBURGO RESPINGE IL RICORSO DELL'ITALIA. LA MAFIA RINGRAZIA

AI LAVORATORI DELLA "CERAMICA VAVID" DI PASTORANO SARÀ PAGATO UN INDENNIZZO PER LA IRRAGIONEVOLE DURATA DELLE PROCEDURE DI FALLIMENTO – PUBBLICHIAMO L'ORDINANZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE CHE HA RIGETTATO IL RICORSO DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

PASTORANO – La seconda sezione civile della Corte di Cassazione, con ordinanza numero  23257/2019, ha dato ragione ai lavoratori della fallita "Ceramica Vavid Srl" di Pastorano rigettando il ricorso del Ministero della Giustizia che dovrà anche rimborsare all'avvocato Alessandro Ferrara, difensore anticipatario dei controricorrenti, le spese del presente giudizio di legittimità. I  nostri pochi ma affezionati lettori potranno farsi un'idea dell'intero caso [...]

PERQUISIZIONI E METAL DETECTOR, LA CORTE DI CASSAZIONE HA DICHIARATO INAMMISSIBILE IL RICORSO DEL PERICOLOSO BOSS DI PIGNATARO MAGGIORE PIETRO LIGATO – PUBBLICHIAMO IL TESTO INTEGRALE DELL’ORDINANZA

  PIGNATARO MAGGIORE – In materia di perquisizioni e metal detector la settima sezione penale della Corte di Cassazione, con ordinanza numero 38365/2019, ha dichiarato inammissibile il ricorso del pericoloso boss di Pignataro Maggiore, Pietro Ligato (esponente di spicco della cosca Lubrano –Ligato), e ha altresì condannato il detenuto al pagamento delle spese processuali e al versamento della somma di tremila euro alla Cassa delle ammende. Come si legge tra [...]

Accolto il ricorso proposto dall'Avv. D. Risiglione (Segretario Regionale della Sicilia dell'UNAL

Accolto il ricorso che da ragione al lavoratore, proposto dall'Avv. D. Risiglione (Segretario Regionale della Sicilia dell'UNAL Leggi l'>>>Ordinanza Fornero Nicolosi Adriano

LA PARTICOLARE PERICOLOSITÀ DI RAFFAELE LIGATO SOTTOLINEATA DALLA CASSAZIONE IN UN’ORDINANZA CON LA QUALE HA DICHIARATO INAMMISSIBILE IL RICORSO DELL’ERGASTOLANO PIGNATARESE CONTRO UNA SANZIONE DISCIPLINARE – ECCO IL DOCUMENTO DELLA SUPREMA CORTE

PIGNATARO MAGGIORE – La settima sezione penale della Corte di Cassazione, con ordinanza numero 43773/2018, ha dichiarato “inammissibile, risultando basato su motivi generici e manifestamente infondati”, l’ennesimo ricorso del boss ergastolano pignatarese Raffaele Ligato e lo ha condannato, altresì, al pagamento delle spese processuali e al versamento della somma di duemila euro alla Cassa delle ammende. Come si legge nel documento della Suprema Corte, che [...]

Lipari, Comune, dal 2013 non si incassano oltre 15 milioni di euro... Proliferano i ricorsi alla Cpt. L'Ufficio "gli atti sono esclusi dal diritto di accesso". W la trasparenza con le reazioni

Lipari, Comune, dal 2013 non si incassano oltre 15 milioni di euro... Proliferano i ricorsi alla Cpt. L'Ufficio "gli atti sono esclusi dal diritto di accesso". W la trasparenza con le reazioni

Lipari - Nel maggior Comune eoliano tra servizio idrico, tassa rifiuti e suolo pubblico dal 2013 al 2017 previste in bilancio entrate per € 27.079.592,06 e incassati € 12.374.346,81. LEGGI TUTTO Lipari, Comune, dal 2013 non si incassano oltre 15 milioni di euro... Proliferano i ricorsi alla Cpt. L'Ufficio "gli atti sono esclusi dal diritto di accesso". W la trasparenza con le reazioni

“SVIZZERA DEI CLAN”: CONFERMATO IL CARCERE DURO PER IL PIGNATARESE PIETRO LIGATO – PUBBLICHIAMO IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE CHE HA RIGETTATO IL RICORSO DEL PERICOLOSO BOSS

PIGNATARO MAGGIORE – Il boss pignatarese Pietro Ligato ha fatto un altro tentativo per sottrarsi ai rigori del carcere duro, ma la Corte di Cassazione gli ha dato torto e quindi il pericoloso capobastone continuerà ad essere detenuto in regime di 41 bis. La  prima sezione penale della Suprema Corte, infatti, con sentenza numero 37311/2018, ha rigettato perché infondato il ricorso di Pietro Ligato e ha altresì condannato il ricorrente al pagamento delle spese [...]

Tribunale l’Aquila, Rigettato ricorso M5S su incompatibilità

Tribunale l’Aquila, Rigettato ricorso M5S su incompatibilità

Abruzzo, Accolta tesi difensiva su scelta dopo convalida Giunta elezioni La notizia diffusa dall’ANSA-Abruzzo -  riguarda la decisione del Tribunale civile dell'Aquila che ha rigettato il ricorso presentato dal movimento 5 Stelle all'opposizione in Consiglio regionale circa la ipotizzata incompatibilità del governatore Luciano D'Alfonso, eletto senatore del Pd lo scorso 4 marzo, con la carica di presidente della Giunta abruzzese.  Il tribunale, secondo quanto [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_'Ricorso'+e+'Italia'_" alt="" style="display:none;"/> ?>