'Salvatore' e 'San Pietro Apostolo'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

La scheda:

Perché Gesù è stato riconosciuto come il Cristo solo da Pietro?

Perché Gesù è stato riconosciuto come il Cristo solo da Pietro?

Perché Gesù è stato riconosciuto come il Cristo solo da Pietro? Traduzione di Maria Rosaria Leggieri La Bibbia dice che, “Poi Gesù, venuto nelle parti di Cesarea di Filippo, domandò ai suoi discepoli: Chi dice la gente che sia il Figliuol dell’uomo? Ed essi risposero: Gli uni dicono Giovanni Battista; altri, Elia; altri, Geremia o uno dei profeti. Ed egli disse loro: E voi, chi dite ch’io sia? Simon Pietro, rispondendo, disse: Tu sei il Cristo, [...]

Perché il Signore Gesù chiede a Pietro per tre volte “Pietro, mi ami tu”?

Perché il Signore Gesù chiede a Pietro per tre volte “Pietro, mi ami tu”?

Il vangelo del giorno - Perché il Signore Gesù chiede a Pietro per tre volte “Pietro, mi ami tu”?  Il Nuovo Testamento ci testimonia che, “Gesù disse a Simon Pietro: Simon di Giovanni, m’ami tu più di questi? Ei gli rispose: Sì, Signore, tu sai che io t’amo. Gesù gli disse: Pasci i miei agnelli. Gli disse di nuovo una seconda volta: Simon di Giovanni, m’ami tu? Ei gli rispose: Sì, Signore; tu sai che io t’amo. Gesù gli [...]

Gesù consegna le chiavi a S. Pietro

Gesù consegna le chiavi a S. Pietro

Gesù consegna le chiavi a S. Pietro, di Michele Schiavoni (sec. XVIII) CHIESA DEI SANTI GEREMIA E LUCIA

LA PIETRA ANGOLARE

LA PIETRA ANGOLARE

di Rene Guenon Il simbolismo della "pietra angolare", nella tradizione cristiana, si basa su questo testo: "La pietra che i costruttori avevan gettato via è diventata la principale pietra d’angolo", o più esattamente "testa d’angolo" (caput anguli).1 Lo strano è che questo simbolismo sia il più delle volte mal compreso, per via di una confusione fatta comunemente fra la "pietra angolare" e la "pietra fondamentale" cui si riferisce quest’altro testo ancor [...]

18.01.2013 Venerdi, Settimana della I Domenica dopo l'Epifania Cattedra di san Pietro apostolo -  Festa

18.01.2013 Venerdi, Settimana della I Domenica dopo l'Epifania Cattedra di san Pietro apostolo - Festa

Lettura Lettura della prima lettera di san Pietro apostolo 1, 1-7     Pietro, apostolo di Gesù Cristo, ai fedeli che vivono come stranieri, dispersi nel Ponto, nella Galazia, nella Cappadòcia, nell'Asia e nella Bitinia, scelti secondo il piano stabilito da Dio Padre, mediante lo Spirito che santifica, per obbedire a Gesù Cristo e per essere aspersi dal suo sangue: a voi grazia e pace in abbondanza. Sia benedetto Dio e Padre del Signore nostro Gesù Cristo, che [...]

DOMENICA: PASQUA DI RISURREZIONE

DOMENICA: PASQUA DI RISURREZIONE

LA PAROLA DI DIO (Giov.20,1-) Nel giorno dopo il sabato, Maria di Magdala si recò al sepolcro di buon mattino, quand' era ancora buio, e vide  che la pietra era stata ribaltata dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Gesù amaba, e disse loro: "Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto!". Uscì allora Simon Pietro insieme all'altro discepolo, e si recarono al sepolcro. Correvano [...]

Domenica di Pasqua - Risurrezione del Signore

Domenica di Pasqua - Risurrezione del Signore

Dal Vangelo secondo Giovanni Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto!». Pietro allora uscì insieme all'altro discepolo e si recarono al sepolcro. Correvano insieme tutti e [...]

QUELLA RESURREZIONE IMPOSSIBILE

SANTA PASQUA, 2009     QUELLA RESURREZIONE IMPOSSIBILE   In questi giorni, si parla in continuazione e giustamente, del terremoto accaduto in Abruzzo e dei morti che ha provocato, ma la morte, non è l’ultima parola perché l’ultima parola è la resurrezione e la Pasqua   che è domani ce lo ricorda. Adesso come allora molti non credono a questa possibilità,ma per chi crede, è tutta la sua speranza. Anche ai tempi di Giovanni, l’apostolo che Gesù [...]

Vangelo secondo Giovanni

In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era in principio presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste. In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta. Venne un uomo mandato da Dio e il suo nome era Giovanni. Egli venne come testimone per rendere testimonianza alla luce, perché tutti [...]

Le bufale de Il Codice da Vinci

Le bufale de Il Codice da Vinci Data: 16-10-2004Autore: MARCO RESPINTIFonte: Il Domenicale   Il popolarissimo romanzo di Dan Brown racconta una storia già mille volte raccontata e già mille volte sbugiardata. E dove innova, sbaglia. Né verosimile né storico, non convince nemmeno come fantasy. Leggete un altro libro.   «Ho scritto 12 libri di saggistica sinora, e ho deciso di smettere. [...] Credo che la verità si possa diffondere meglio attraverso i [...]

VANGELO DELLA SOLENNITA' DEI SANTI APOSTOLI PIETRO E PAOLO

+ Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché [...]

10-30 Gennaio 1993

ioeDio 10-30 Gennaio 1993 Domenica 10 Gennaio 1993 Culto Domenicale Chiesa Cristiana Evangelica di Forlì con messaggio (2=°) della Parola su " Matteo 16":16-18" Matteo 16:16-18 16 Simon Pietro rispose: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». 17 Gesù, replicando, disse: «Tu sei beato, Simone, figlio di Giona, perché non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli. 18 E anch'io ti dico: tu sei Pietro, e su questa [...]

Adorare

Il nostro vocabolario da  il seguente significato di adorare: “ v. tr. 1 tributare adorazione: adorare Dio riconoscere come divinità, venerare: gli egizi adoravano il sole 2 (estens.) fare oggetto di grandissimo amore: adorare i propri figli 3 (fig.) avere passione o entusiasmo per qualcuno o per qualcosa: adorare un pittore, una musica (iperb.) apprezzare, desiderare moltissimo: adoro i gelati v. intr. (ant.) [...]

Liturgia 9 Maggio 2008

Liturgia 9 Maggio 2008

  Acclamazione al vangelo Alleluia, alleluia. Lo Spirito Santo vi insegnerà ogni cosa, dice il Signore, e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto. Alleluia. Vangelo Gv 21,15-19 Pasci i miei agnelli, pasci le mie pecorelle. Dal Vangelo secondo Giovanni In quel tempo, quando si fu manifestato ai discepoli ed essi ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: "Simone di Giovanni, mi ami tu più di costoro?". Gli rispose: "Certo, Signore, tu lo sai che ti amo". Gli [...]

Primo 1993-1/9 Gennaio

io  e DIO     1993 Venerdì 1 Gennaio 1993 Genesi 8:20-22 20 Noè costruì un altare al SIGNORE; prese animali puri di ogni specie e uccelli puri di ogni specie e offrì olocausti sull'altare. 21 Il SIGNORE sentì un odore soave; e il SIGNORE disse in cuor suo: «Io non maledirò più la terra a motivo dell'uomo, poiché il cuore dell'uomo concepisce disegni malvagi fin dall'adolescenza; non colpirò più ogni essere vivente come ho fatto. 22 Finché la terra [...]

Giorno per giorno - 28 Marzo 2008

Giorno per giorno - 28 Marzo 2008

Carissimi, l’incontro con il Crocifisso risorto non è un’esperienza che si dà una volta per tutte. Nel senso che si può sempre scegliere di tornare sui propri passi. E decidere che era meglio prima. Questo potrebbero significare le apparizioni raccontate nel capitolo 21 di Giovanni, aggiunto inaspettatamente a quella che sembrerebbe la naturale conclusione del libro (Gv 20, 30-31). Simon Pietro, dunque, ed alcuni altri degli apostoli, cui il Signore ha [...]

La Pasqua di Giuda: i diversi volti dell'Iscariota

La Pasqua di Giuda: i diversi volti dell'Iscariota

Tra aprocrifi e stravaganti “biografie” CITTA' DEL VATICANO, sabato 22 marzo 2008 (ZENIT.org).- Pubblichiamo di seguito l'articolo apparso su “L'Osservatore Romano” di monsignor Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura.   * * * È una presenza oscura e tragica, e proprio per questo non può essere dimenticata. In quella notte, tra gli ulivi del Getsemani, l'orto con un frantoio (come suggerisce il toponimo ebraico) situato oltre [...]

Pasqua di Resurrezione

 Vangelo: Gv 20,1-9Dal Vangelo secondo Giovanni Nel giorno dopo il sabato, Maria di Magdala si recò al sepolcro di buon mattino, quand'era ancora buio, e vide che la pietra era stata ribaltata dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: "Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto!". Uscì allora Simon Pietro insieme all'altro discepolo, e si recarono al sepolcro. [...]

Giovedi Santo - Messa in "Coena Domini"

 Vangelo: Gv 13,1-15Dal Vangelo secondo Giovanni Prima della festa di Pasqua, Gesù, sapendo che era giunta la sua ora di passare da questo mondo al Padre, dopo aver amato i suoi che erano nel mondo, li amò sino alla fine. Mentre cenavano, quando già il diavolo aveva messo in cuore a Giuda Iscariota, figlio di Simone, di tradirlo, Gesù, sapendo che il Padre gli aveva dato tutto nelle mani e che era venuto da Dio e a Dio ritornava, si alzò da tavola, depose le [...]

VANGELO DI GIOVANNI TERZA PARTE

15 1"Io sono la vera vite e il Padre mio è il vignaiolo. 2Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo toglie e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto. 3Voi siete già mondi, per la parola che vi ho annunziato. 4Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può far frutto da se stesso se non rimane nella vite, così anche voi se non rimanete in me. 5Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me e io in lui, fa molto frutto, perché [...]

&id=HPN_'Salvatore'+e+'San+Pietro+Apostolo'_" alt="" style="display:none;"/> ?>