'Serata' e 'strillata'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

La scheda:

deleted

deleted

Post di sono la brina che ti accoglie al mattino, sono l'urlo gelido che ti sorride la sera, sono il silenzio immenso e unico della notte, sono l'Imperatore Ghiaccio e dei miei brividi resteranno, solo gli arabeschi di sangue coagulati sulla tua pelle.

voglia di deflorarti l�anima con impudiche parole licenziate come ossessioni oscene. Il tuo silenzio � fiotto che dal palato si catapulta sulla tua pelle e si oblia dell�inquietudine mentre i fianchi si dibattono negli sproni di scudisci mani. Le unghie sadiche s'appigliano alla carne e l'erezione del mio lemma ti s'implora addosso aspergendoti la lingua di suoni smaniosi.

Post di sono la brina che ti accoglie al mattino, sono l'urlo gelido che ti sorride la sera, sono il silenzio immenso e unico della notte, sono l'Imperatore Ghiaccio e dei miei brividi resteranno, solo gli arabeschi di sangue coagulati sulla tua pelle.

Ho il disperato bisogno di smarrire, nei tuoi occhi ho l�implacabile siccit� dei tuoi respiri e voglio sfiorare ancora la tua vita, come un tempo. Come il tempo che ho perso, perdendoti quello che mi � stato rubato, rubandoti quello che poteva essere, essendoti quello che potevo avere, avendoti. Ho voglia di amaro e fiele per amare le onde e il mare, ma il bisogno di affogare non pu� placare la sete. Aronne Micael Belial

Post di sono la brina che ti accoglie al mattino, sono l'urlo gelido che ti sorride la sera, sono il silenzio immenso e unico della notte, sono l'Imperatore Ghiaccio e dei miei brividi resteranno, solo gli arabeschi di sangue coagulati sulla tua pelle.

...stanotte ho avuto un incubocredevo di averti persopoi svegliandomi ho capitoche non ti avevo mai trovato...

Post di sono la brina che ti accoglie al mattino, sono l'urlo gelido che ti sorride la sera, sono il silenzio immenso e unico della notte, sono l'Imperatore Ghiaccio e dei miei brividi resteranno, solo gli arabeschi di sangue coagulati sulla tua pelle.

 Stride di unghie e carne lo specchio che ha ingoiato la tua apparenza grida di graffi e sangue cercando la consistenza nella tenue analogia. Stringe di dita e pelle la corda che ha avvolto il tuo respiro incolla di nodi e lacrime unendo la sostanza all�inconsistenza. Re Beli@R. 

<strong><em>Una serata da Urlo....Ovvero un percorso di Montagna!!!!</em></strong>

Una serata da Urlo....Ovvero un percorso di Montagna!!!!

Eh! Ragazzi bella serata davvero....Molto dura... Una pianura di riscaldamento....Poi iniziano i guai...primo tratto lungo molto lungo di montagna con resistenza incrementale...20 minuti di pura Adrenalina!!! Poi Running in pianura per recupero... Poi 13 minuti cica di montagna con Jumping da 8 tempi........Poi sorpresa finale....Un running in pianura molto dolce per rientro a casa..... Ho fatto 155 Bpm di media Max 175 Bpm 610 Kcal Ragazzi....A NANNA!!!!! P.S. [...]

Serata in discoteca

Ieri io e Sonia siamo state in discoteca, una serata appassionante, dopo aver ballato come scatenate x circa 2 ore e mezza siamo andate nel privé x riposarci e lì ci siamo baciate dolcemente. Sonia allunga le mani sul mio corpetto nero con lustrini e me lo apre, le mani percorrono i seni sodi e sudati dopo averli tirati fuori dal reggi, i capezzoli si induriscono, le nostre lingue si avvoltano in un fiume di saliva. Io a questo punto metto una mano fra le gambe [...]

46.La mia sera

Canti di Castelvecchio Giovanni Pascoli 46. La mia sera Il giorno fu pieno di lampi; ma ora verranno le stelle, le tacite stelle. Nei campi c'è un breve gre gre di ranelle. Le tremule foglie dei pioppi trascorre una gioia leggiera. Nel giorno, che lampi! che scoppi! Che pace, la sera! Si devono aprire le stelle nel cielo sì tenero e vivo. Là, presso le allegre ranelle, singhiozza monotono un rivo. Di tutto quel cupo tumulto, di tutta quell'aspra bufera, non [...]

...un'urlo ha echeggiato nella serata...

...ieri sera se avete sentito un urlo intorno alle ore venti rimbombare nella città...era il mio...ho fatto la visita medica in palestra, per il il rinnovo dell'abbonamento... ...il responso più o meno me lo immaginavo...ma non pensavo così drammatico...ma la cosa che più mi ha sconvolto è stato l'inizio della "fiera delle banalità" dette da Andrea...che me l'hanno fatto scivolare sempre più in basso...sempre di piùù... ...a parte che la pressione è [...]

INCIPIT DI UNA SERA D'ESTATE

Le pale del ventilatore a soffitto fanno un incredibile e fastidioso rumore.nella mente il ricordo,altrettanto fastidioso,delle tue parole al telefono.per liberarmene decido di scrivere una storia,ma è solo un "incipit".a qualcun altro, se mai lo leggerà,il compito di continuare se ne avrà voglia..."Il vicolo era scuro,nonostante fosse ancora giorno ed era difficile immaginarlo più illuminato di così vista l'altezza dei palazzi che vi si affacciavano.l'uomo [...]

&id=HPN_'Serata'+e+'strillata'_" alt="" style="display:none;"/> ?>