'Sicurezza' e 'Decreto legislativo'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

La scheda:

Corso multimediale rspp datore di lavoro

CORSO MULTIMEDIALE SU CDRSPP - DATORE DI LAVORORiferimenti normativiL'art. 34 comma 2 del D. Lgs. 81/2008 prevede la possibilità che il Datore di lavoro svolga direttamente la funzione di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. I contenuti minimi del corso di formazione sono previsti all’art. 2 del D.M. 16 gennaio 1997.Destinatari del corsoAziende artigiane e industriali fino a 30 addettiDatori di lavoro di aziende agricole e zootecniche fino a 30 [...]

Normativa sulla sicurezza in edilizia

Normativa sulla sicurezza in edilizia

Il settore edile rappresenta da tempo una rilevante criticità essendo le relative lavorazioni connotate da indici infortunistici particolarmente elevati in termini di frequenza e gravità. Per contrastare tale trend negativo, come già il D.Lgs. n. 626/1994, il D.Lgs. n. 81/2008, come modificato dal D.Lgs. n. 106/2009, prevede una normativa di particolare rigore, diretta da un lato a regolamentare le procedure di svolgimento delle attività in appalto (modalità [...]

La normativa italiana guarda alla parità

Le linee guida indicate dall’Europa sono state concretamente affrontate nell’ambito del Testo Unico di salute e sicurezza sul lavoro (il decreto legislativo del 9 aprile 2008, n. 81), che interviene in modo nuovo in materia di valutazione da parte del datore di lavoro di tutti i rischi presenti nel proprio ambiente di lavoro, adempimento che costituisce il primo passo di tutte le incombenze di salute e sicurezza. La formulazione dell’articolo 28, infatti, [...]

Quale è la ripartizione degli obblighi di sicurezza tra somministratore e utilizzatore in caso di somministrazione di lavoro ?

La disciplina applicabile nella fattispecie in esame è quella di cui all’articolo 23, comma 5 del decreto legislativo n. 276 del 2003, che disciplina appunto la ripartizione degli obblighi di sicurezza tra somministratore e utilizzatore. Ai sensi della norma citata, il somministratore, così come individuato dal comma 1 dell’art.20 del d. lgs. 276 del 2003, è tenuto ad informare i lavoratori sui rischi per la sicurezza e salute connessi con le attività [...]

ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE. RAPPORTI TRA LA DISCIPLINA STATALE DI RECEPIMENTO DELLA C.D. DIRETTIVA BOLKENSTEIN E LA LEGGE REGIONALE DEL VENETO

  Lo scorso 8 maggio 2010 è entrato in vigore il D.Lgs 26 marzo 2010 n. 59 (pubblicato nel supplemento ordinario n. 75/L alla G.U. n. 94, del 23 aprile), che ha recepito la Direttiva europea 2006/123/CE, meglio nota come “Direttiva Bolkestein”, innovando la previgente disciplina statale e regionale in materia di servizi e commercio. Per quanto riguarda in particolare i pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, l’art. 85, c. 5, lett. a) [...]

FAQ Ministero dl lavoro sicurezza lavoro

FAQ Ministero dl lavoro sicurezza lavoro

www.lavoro.gov.itSomministrazione di lavoro e obblighi di sicurezza(art. 3, D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81)Cartella sanitaria e di rischio(art. 25, D. lgs. 9 aprile 2008, n. 81)Idoneità tecnico professionali delle imprese appaltatrici(art. 26, D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81)Obblighi di sicurezza connessi a lavori o servizi di durata non superiore ai due giorni (art. 26, D.Lgs. 9 aprile 2008, n.81)RSPP e congedo di maternità (art. 31, D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81)SPP [...]

Il servizio di prevenzione e protezione. Analisi ricognitiva delle norme sul tema nel D.lgs. 81/2008 e nel D.lgs. 106/2009

Il servizio di prevenzione e protezione. Analisi ricognitiva delle norme sul tema nel D.lgs. 81/2008 e nel D.lgs. 106/2009

Il servizio di prevenzione e protezione. Analisi ricognitiva delle norme sul tema nel D.lgs. 81/2008 e nel D.lgs. 106/2009(Articolo della Dott.ssa Silvana Toriello) Nella prassi attuativa del D.Lgs. 626/1994 la gestione del sistema di prevenzione aziendale è sostanzialmente delegata al Servizio di Prevenzione e Protezione. Ciò in quanto la prevenzione viene considerata come “un corpo estraneo, una funzione parallela esterna al nocciolo della organizzazione e [...]

La nuova politica della sicurezza: D.lgs. 81/08 e successive modifiche. Primi elementi di valutazione della Direttiva Macchine

E' disponibile il formato elettronico degli atti del convegno "La nuova politica della sicurezza: D.lgs. 81/08 e successive modifiche. Primi elementi di valutazione della Direttiva Macchine " organizzato dall' ISPESL - Dipartimento Tecnologie di Sicurezza , che si è tenuto a Moasca il 18 - 19 Giugno 2009. "La nuova politica della sicurezza: D.lgs. 81/08 e successive modifiche. Primi elementi di valutazione della Direttiva Macchine " Evento organizzato da: ISPESL [...]

INAIL: comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

INAIL: comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

L'INAIL, con circolare n. 43 del 25 agosto 2009, fornisce le indicazioni in ordine agli adempimenti posti a carico dei datori dei lavoro e dei dirigenti ai fini della comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, in base al nuovo quadro normativo introdotto dal Decreto legislativo n.106 del 5 agosto 2009.   Organo: DIREZIONE GENERALE - DIREZIONE CENTRALE PREVENZIONE Documento: Circolare n. 43 del 25 agosto 2009. [...]

Sicurezza sul lavoro: CGIL, contrarietà nettissima a decreto correttivo del Testo Unico

Sicurezza sul lavoro: CGIL, contrarietà nettissima a decreto correttivo del Testo Unico

Con provvedimento Governo costruisce una normativa tesa a salvaguardare, a proteggere e a rinforzare gli interessi e la centralità dell'impresa a scapito del lavoro07/05/2009“Qualcuno ha parlato di lavoro di cesello” sullo schema di decreto legislativo che modifica il Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (decreto legislativo 9 aprile 2008 n.81), “io dico che è molto peggio. Qui si fa un’altra operazione: si [...]

Sicurezza sul lavoro: CGIL, contrarietà nettissima a decreto correttivo del Testo Unico

Con provvedimento Governo costruisce una normativa tesa a salvaguardare, a proteggere e a rinforzare gli interessi e la centralità dell'impresa a scapito del lavoro 07/05/2009 “Qualcuno ha parlato di lavoro di cesello” sullo schema di decreto legislativo che modifica il Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (decreto legislativo 9 aprile 2008 n.81), “io dico che è molto peggio. Qui si fa un’altra operazione: [...]

SICUREZZA LAVORO: CGIL, SU TESTO UNICO GOVERNO CONFERMA CONTRORIFORMA

''La Cgil ha motivato in modo articolato la propria contrarieta' all'asse controriformatore del provvedimento''. E' questo il giudizio della segretaria confederale della Cgil, Paola Agnello Modica, al termine dell'incontro convocato oggi dal ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, sullo schema di decreto legislativo che modifica il testo unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Una contrarieta', ha motivato la dirigente [...]

SGSL PER UNA IMPRESA DI COSTRUZIONI

// LINEE GUIDA SGSL PER UNA IMPRESA DI COSTRUZIONI ISTRUZIONI OPERATIVE PER L'ISTITUZIONE E L'ATTUAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO E SUGGERIMENTI PER LA CERTIFICAZIONE DEL SGSL REALIZZATO  Considerato che: -     la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro costituisce parte integrante della gestione generale dell'azienda e che i SGSL costituiscono uno degli strumenti per favorire tale integrazione; -     l'art. 9 della [...]

Slittamento di alcune disposizioni fissate dal D. Lgs. n. 81/2008 -Testo Unico in materia di sicurezza sul lavoro

//   Prorogati alcuni termini di disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro, ma confermata l'entrata in vigore al 1° gennaio 2009 della nuova valutazione dei rischi ai sensi del D. Lgs. 81/2008 Le proroghe previste dal Decreto Legge n. 207, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31.12.2008, riguardano l'obbligo della valutazione dello stress lavoro-correlato e dell'apposizione della data certa sul DVR, nonché la sorveglianza sanitaria in fase preassuntiva e la [...]

Slittamento di alcune disposizioni fissate dal D. Lgs. n. 81/2008 -Testo Unico in materia di sicurezza sul lavoro

Slittamento di alcune disposizioni fissate dal D. Lgs. n. 81/2008 -Testo Unico in materia di sicurezza sul lavoro

// Prorogati alcuni termini di disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro, ma confermata l'entrata in vigore al 1° gennaio 2009 della nuova valutazione dei rischi ai sensi del D. Lgs. 81/2008Le proroghe previste dal Decreto Legge n. 207, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31.12.2008, riguardano l'obbligo della valutazione dello stress lavoro-correlato e dell'apposizione della data certa sul DVR, nonché la sorveglianza sanitaria in fase preassuntiva e la [...]

Slittamento di alcune disposizioni fissate dal D. Lgs. n. 81/2008 -Testo Unico in materia di sicurezza sul lavoro

Slittamento di alcune disposizioni fissate dal D. Lgs. n. 81/2008 -Testo Unico in materia di sicurezza sul lavoro

Prorogati alcuni termini di disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro, ma confermata l'entrata in vigore al 1° gennaio 2009 della nuova valutazione dei rischi ai sensi del D. Lgs. 81/2008Le proroghe previste dal Decreto Legge n. 207, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 31.12.2008, riguardano l'obbligo della valutazione dello stress lavoro-correlato e dell'apposizione della data certa sul DVR, nonché la sorveglianza sanitaria in fase preassuntiva e la [...]

piano di sicurezza e coordinamento d lgs 81

piano di sicurezza e coordinamento d lgs 81

// Sicurezza Cantieri Per le attività svolte nei cantieri, cosa cambia rispetto alla 494? Con il Testo Unico vengono abrogati il D.Lgs. 494/96 ed il 493/96, che vengono sostituiti dai Titoli IV e V. * Il contesto definitorio (art.89 Testo Unico) di base del decreto legislativo 494/96 è rimasto immutato salvo che per il responsabile dei lavori e per il coordinatore per l’esecuzione dei lavoratori. Pur permanendo il regime di nomina facoltativa da parte del [...]

D Lgs 81 la chiarezza

D Lgs 81 la chiarezza

// Nuovo decreto legislativo sulla salute e sicurezza sul lavoro Il primo valore aggiunto: la chiarezza dott.ssa Cinzia Frascheri Responsabile nazionale Salute e Sicurezza sul Lavoro e della Responsabilità Sociale delle Imprese Lo scopo principale di un intervento legislativo è quello di andare a regolare una determinata materia. Spesso per la difficoltà di tale obiettivo o per la necessità di dover trovare soluzioni mediane tra le diverse priorità, o ancora, [...]

Sicurezza Cantieri

Sicurezza Cantieri

// Per le attività svolte nei cantieri, cosa cambia rispetto alla 494? Con il Testo Unico vengono abrogati il D.Lgs. 494/96 ed il 493/96, che vengono sostituiti dai Titoli IV e V. * Il contesto definitorio (art.89 Testo Unico) di base del decreto legislativo 494/96 è rimasto immutato salvo che per il responsabile dei lavori e per il coordinatore per l’esecuzione dei lavoratori. Pur permanendo il regime di nomina facoltativa da parte del committente, il [...]

Sicurezza Cantieri

Sicurezza Cantieri

Per le attività svolte nei cantieri, cosa cambia rispetto alla 494?Con il Testo Unico vengono abrogati il D.Lgs. 494/96 ed il 493/96, che vengono sostituiti dai Titoli IV e V.* Il contesto definitorio (art.89 Testo Unico) di base del decreto legislativo 494/96 è rimasto immutato salvo che per il responsabile dei lavori e per il coordinatore per l’esecuzione dei lavoratori. Pur permanendo il regime di nomina facoltativa da parte del committente, il responsabile [...]

&id=HPN_'Sicurezza'+e+'Decreto+legislativo'_" alt="" style="display:none;"/> ?>