'Things Fall Apart' e 'Storia'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

La scheda:

deleted

deleted

STORIA. Il crollo dell'URSS - Bruno Bongiovanni; da: "La Storia. Dalla guerra fredda alla dissoluzione dell'URSS", vol. XIV, Mondadori, 2007.

Il crollo dell'URSS Ex repubbliche sovietiche: 1 Armenia, 2 Azerbaigian, 3 Bielorussia, 4 Estonia, 5 Georgia, 6 Kazakistan, 7 Kirghizistan, 8 Lettonia, 9 Lituania, 10 Moldavia, 11 Russia, 12 Tagikistan, 13 Turkmenistan, 14 Ucraina, 16 Uzbekistan Bruno Bongiovanni Il lungo regno di Breznev, iniziato nel 1964 si prolungò oltre due anni e mezzo dopo la sua morte. I burosauri della gerontocrazia al potere, sino ad allora eccezionalmente longeva sul piano politico, [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

IL DIARIO non è in edicola per il crollo di calcinacci

IL DIARIO non è in edicola per il crollo di calcinacci

SIRACUSA - Un malaugurato crollo di calcinacci dal tetto della tipografia Mediterraneo, hai impedito la stampa del Diario, il periodico fondato e diretto da Pino Guastella. L'incidente, verificatosi nell'odierno pomeriggio, ha determinato l'evacuazione dello stabilimento tipografico per motivi di sicurezza. La direzione del Diario si scusa con i lettori per la mancata uscita del settimanale e si ripromette di farlo ritornare nelle edicole il più presto possibile. [...]

Crisi e crollo dell'impero romano d'Occidente

Si può dire che fin dal 160 il territorio dell'impero romano fu invaso da popolazioni barbariche. Ma è solo dopo il 350 che le invasioni divennero incontenibili e iniziò la fine dell'impero. Il terribile popolo degli Unni si spostò dalle steppe asiatiche e automaticamente spinse verso ovest quelle popolazioni che si trovavano davanti. Così Visigoti, Vandali, Goti, Franchi, Burgundi, Sassoni sfondavano le difese dell'impero dilagando in tutto il suo territorio. [...]

Nasce la repubblica turca, il crollo dell'impero ottomano

Nasce la repubblica turca, il crollo dell'impero ottomano

Anche l'impero ottomano, come quello austro-ungarico, alla fine della guerra viene smembrato dando l'avvio alla nascita di un nuovo stato: la Turchia:  

satisfiction.OGNJEN SPAHIC. IL MALE CHE CONSUMA E IL CROLLO DI CEAUSESCU.

satisfiction.OGNJEN SPAHIC. IL MALE CHE CONSUMA E IL CROLLO DI CEAUSESCU.

OGNJEN SPAHIC. IL MALE CHE CONSUMA E IL CROLLO DI CEAUSESCU.     “Spahić è riuscito a scrivere anche una parabola, grottesca e precisa, di un evento storico epocale e universale come la caduta del comunismo nel 1989. Ancora una volta, anche grazie alla letteratura, la malattia – l’evento più personale, talora incomunicabile, nell’esistenza di un individuo – diviene il volto del mondo”. A scrivere è Claudio Magris nella preziosa introduzione a I [...]

Parte I. Dobbiamo aspettarci un nuovo crollo dell'Impero d'Occidente?

Parte I. Dobbiamo aspettarci un nuovo crollo dell'Impero d'Occidente?

Oggi voglio parlarvi di Giulio Valerio Maggioriano, l'ultimo imperatore di Roma che cercò in tutti i modi di salvare l'Occidente e di recuperare le province perdute. Su Wikipedia c'è un suo breve ritratto, che cito integralmente: “Comandante militare di un certo successo, salì al trono dopo aver deposto l'imperatore Avito e regnò dal...

Parte I. Dobbiamo aspettarci un nuovo crollo dell'Impero d'Occidente?

Parte I. Dobbiamo aspettarci un nuovo crollo dell'Impero d'Occidente?

Oggi voglio parlarvi di Giulio Valerio Maggioriano, l'ultimo imperatore di Roma checercò in tutti i modi di salvare l'Occidente e di recuperare le province perdute.Su Wikipedia c'è un suo breve ritratto, che cito integralmente:“Comandante militare di un certo successo, salì al trono dopo aver depostol'imperatore Avito e regnò dal...

La targa del restauro prima del crollo

La targa del restauro prima del crollo

In questa foto possiamo vedere la parte superiore del potale di ingresso del vecchio mulino.Foto antecedente al crollo ed utile per la ricollocazione degli elementi storici.

QUATTROPANI, STRADA  A RISCHIO PER IL CROLLO DI UN MURO

QUATTROPANI, STRADA A RISCHIO PER IL CROLLO DI UN MURO

LIPARI -La strada provinciale che conduce a Quattropani è sempre piu' a rischio. Subito dopo una curva c'è stato il crollo di un muro e la carreggiata - come si vede nelle foto - si è notevolmente ristretta. Per evitare il peggio, dopo le prime segnalazioni, c'è stato l'intervento dei vigili del fuoco che hanno proceduto a dare una prima sistemata e ad apporre dei cartelli per segnalare il pericolo. In ogni caso, rimane il pericolo per l'incolumità degli [...]

&id=HPN_'Things+Fall+Apart'+e+'Storia'_" alt="" style="display:none;"/> ?>