'Titolo' e 'strillata'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Salemi
In rilievo

Salemi

La scheda:

SENZA TITOLO

SENZA TITOLO

  SENZA TITOLO   Un soffio improvviso di vento spazza via dolci pensieri infranti, fa scuotere ali poggiate per magia su corpi possenti e stanchi, ché sognar non è concesso fare.   Vibra nell'aria tersa gabbiano di piume argentate e gli occhi accecati dal sole non fanno vedere lontano orizzonte di libertà.   Grida, grida voci senza verbo vola intorno cercando un appiglio su cui posare. Aspetta che il vento lo guidi verso permanenti realtà.  

Titolo: la Rabbia

Titolo: la Rabbia

Sono arrabiata, arrabiata così tanto con il mondo, con me stessa, per quello che sono per come mi sento e per come mi fanno sentire tutti, voglio volare lontano da tutto, volare così lontano che nessuno possa capire che sono stata qui. Ho voglia di gridare fino a finire la voce di urlare così forte, ma non credo che qualcuno mi sentirebbe. Grido anche ora legata al mio bozzolo ma è un grido sordo, il grido del silenzio   

Documento senza titolo

Documento senza titolo

La Storia Di Capri Dalla costa partenopea e salernitana, tra Capo Miseno ed Amalfi, si erge uno scoglio che è come un sogno perso nell'azzurro cobalto del suo mare. E' l'isola mediterranea invidiata ed esaltata nelle liriche più famose. E' Capri. Il profumo dei fiori, la raffinata sfaccettatura dei colori, le reminiscenze di un passato millenario, l'ammaliante silenzio rotto solo dal lacerante grido dei gabbiani, sono alcune delle caratteristiche della favola che [...]

Documento senza titolo

    “Il genetliaco” è un tentativo di illustrare il momento esatto in cui inizia la vita. La donna giace impaurita e sofferente, oppressa dal ricordo dei racconti delle anziane esperte uditi in gioventù. Quello che dovrebbe essere un compimento gioioso, si esaurisce in una dolorosa disperazione. La bolla di plastica rappresenta un urlo, le freccie le spasmodiche sofferenze. Un biglietto del marito ne spiega l’assenza. La donna è completamente sola. Da [...]

Senza titolo - Oscuro

Mirate o mortali il mio regno, frantumate le catene della società, lasciate il ritegno e la rispettabilità ai deboli, ai vinti ed entrate, la conoscenza, il progresso, la tecnologia saranno le vostre chiavi, non esitate, sfuggite le patetiche morali, divenite quel che siete. Seguite i vostri istinti, i vostri desideri, solcate il rubro e caldo mare, approdate alla mia isola, procedete per la strada del potere. Sarete scortati per il mio regno dai miei tre [...]

Senza titolo - Lester

Frusch Un movimento, foglie mosse dal vento Il costante rumore dei miei passi mentre smuovono la ghiaia del sentiero che sto percorrendo, un sentiero ormai familiare come le voci che odo passando davanti alla bottega del vecchio Stan, familiare come la folata di caldo che esce dalla fucina di Hemmet, familiare come il buio che ormai mi circonda da anni. Mio padre stesso mi fece dono di questo buio, ricordo... ...ricordo spavento, paura, sofferenza e pianto, poi [...]

&id=HPN_'Titolo'+e+'strillata'_" alt="" style="display:none;"/> ?>