'Tumor' e 'Pratiche terapeutiche'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

La scheda:

Tumore al seno, nuova cura aumenta del 70% la sopravvivenza per le giovani donne

Tumore al seno, nuova cura aumenta del 70% la sopravvivenza per le giovani donne

Una nuova terapia contro il tumore al seno aumenta del 70% il tasso di sopravvivenza delle giovani donne. Sono in aumento, infatti, le donne giovani, tra 20 e 39 anni, con tumore al seno avanzato. Per loro, una nuova speranza arriva da una molecola (ribociclib) che, aggiunta alla terapia endocrina standard, ha dimostrato di aumentare significativamente la sopravvivenza. A evidenziarlo è lo studio di fase III MONALEESA-7, su un campione di 672 pazienti seguite da [...]

Tumore al seno, nuova cura aumenta del 70% la sopravvivenza per le giovani donne

Tumore al seno, nuova cura aumenta del 70% la sopravvivenza per le giovani donne

Una nuova terapia contro il tumore al seno aumenta del 70% il tasso di sopravvivenza delle giovani donne. Sono in aumento, infatti, le donne giovani, tra 20 e 39 anni, con tumore al seno avanzato. Per loro, una nuova speranza arriva da una molecola (ribociclib) che, aggiunta alla terapia endocrina standard, ha dimostrato di aumentare significativamente la sopravvivenza. A evidenziarlo è lo studio di fase III MONALEESA-7, su un campione di 672 pazienti seguite da [...]

ONCOLOGIA: SEMPRE PIU’ TERAPIE INNOVATIVE CONTRO IL TUMORE DEL SENO, MA SOLO LA META’ DELLE DONNE ESEGUE REGOLARMENTE LA MAMMOGRAFIA

ONCOLOGIA: SEMPRE PIU’ TERAPIE INNOVATIVE CONTRO IL TUMORE DEL SENO, MA SOLO LA META’ DELLE DONNE ESEGUE REGOLARMENTE LA MAMMOGRAFIA

        Cremona, 15 marzo 2019 - Ancora troppo poche italiane aderiscono ai programmi di screening per il tumore del seno. Solo il 56% delle donne ha eseguito la mammografia, l’esame salvavita in grado di diagnosticare precocemente la malattia. La Lombardia è una Regione virtuosa e presenta uno dei tassi d’adesione tra i più alti della Penisola (67% di aderenza). Ciò nonostante ancora una donna su tre non si sottopone agli screening. Un fenomeno che [...]

Bambina di 11 anni guarita dal tumore inoperabile senza nessuna cura

Bambina di 11 anni guarita dal tumore inoperabile senza nessuna cura

Il caso che sto per raccontarvi è quello di una bambina di 11 anni, Roxli Doss,  che vive in Texas a  Hays County. Quando aveva soli 10 anni le fu diagnosticato un DIPG (Diffuse Intrinsic Pontine Glioma), un tumore situato alla base del cranio. La massa tumorale posizionata sulla nuca della bambina spinge sulla spina dorsale e per questo motivo inoperabile. La dottoressa Virginia Harrod del Dell Children's Medical Center, è intervenuta sull'emittente [...]

Tumore inoperabile al cervello, bambina di 11 anni guarita: da «nessuna cura» a «nessuna traccia»

Tumore inoperabile al cervello, bambina di 11 anni guarita: da «nessuna cura» a «nessuna traccia»

Ha 11 anni la bambina protagonista di questa storia straordinaria, e che ancora non trova una spiegazione all'interno della comunità scientifica: può un tumore inoperabile al cervello scomparire del tutto? Sembra impossibile, ma invece gli strumenti non rivelano più alcuna massa. E c'è chi, fra lo stupito e la gioia più totale, grida al miracolo. Roxli Doss, è una bambina di 11 anni che vive a Hays County, in Texas: quando aveva 10 anni alla piccola fu [...]

Tumore del rene: una terapia mirata innovativa migliora la qualità di vita

Tumore del rene: una terapia mirata innovativa migliora la qualità di vita

Milano, 23 Luglio 2018 - Ogni anno in Italia 3.600 nuove diagnosi di tumore del rene negli uomini (il 40% del totale in questa popolazione) sono dovute al fumo di sigaretta. A questo vizio è riconducibile una percentuale inferiore ma significativa anche fra le donne, pari al 25%, cioè a 1.150 casi. E i tabagisti presentano un rischio del 50% più elevato di sviluppare la più diffusa forma di tumore rene, il carcinoma a cellule renali, rispetto a coloro che non [...]

Tumori: nuovo test per ‘fotografare’ le mutazioni del cancro

Tumori: nuovo test per ‘fotografare’ le mutazioni del cancro

L’analisi del biomarcatore, al momento della diagnosi, permette di scegliere il trattamento più efficace Roma, 24 maggio 2018 – Una “fotografia” completa delle alterazioni molecolari del tumore. È il risultato che può essere raggiunto grazie a un nuovo biomarcatore, che misura il numero di mutazioni nel tumore. Si chiama Tumor Mutational Burden (TMB), cioè carico mutazionale del tumore, e rappresenta la nuova frontiera nella lotta contro la malattia, [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_'Tumor'+e+'Pratiche+terapeutiche'_" alt="" style="display:none;"/> ?>