T Vietnam Youth Education Support Center

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a T Vietnam Youth Education Support Center. Cerca invece 4T – Vietnam Youth Education Support Center.

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

La scheda: T Vietnam Youth Education Support Center

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Raspberry  \"Lampone\"

Raspberry "Lampone"

 Il vecchio e il giovane "quì sotto"grazie a mio nipote ho fatto anche questa esperienza.   Il Raspberry Pi è un single-board computer sviluppato nel Regno Unito dalla Raspberry Pi Foundation. Il suo lancio al pubblico è avvenuto il 29 febbraio 2012. Finora, ne sono state prodotte otto versioni con prezzi da 5 a 35 dollari statunitensi. La mia curiosità mi ha spinto ad acquistarlo,  devo dire che sono stato meravigliato dalle sue potenzialità.Tanta [...]

Cazzeggiando – La prima legge sulla meritocrazia

  In Italia per fare carriera nel pubblico occorre essere in grado di vantare dei propri meriti In primis avere il merito di: essere figlio, nipote, parente, amico, conoscente di…

La 'meritocrazia' per Sabin e Fleming era altro

La 'meritocrazia' per Sabin e Fleming era altro

Da qualche tempo, aveva iniziato già il ‘meritevole’ Brunetta del Berlusconi, si parla sempre di meritocrazia. Bene, di là dall’entusiasmo che questo concetto pare instillare nelle persone, bisogna che qualcuno faccia il punto. Insomma, a me pare l’ennesima buffonata per non volere l’uguaglianza tra gli individui. Le domande da porsi sono semplici. Che merito ci può essere in uno che ha le gambe più lunghe di un altro? Che merito ci può essere se uno [...]

LA MERITOCRAZIA

LA PARABOLA: (Meritocrazia?????) Un mio amico venne convocato per ricoprire il ruolo di Direttore Amministrativo di un Cantiere Navale. "Ci capisce di Bilanci??"� "SI.."�rispose il mio amico. Venne scartato perch� competente! L'allora Direttore era in effetti un Assicuratore completamente all'oscuro delle dinamiche dell'azienda. MORALE: Se vuoi ottenere degli incarichi DEVI CAPIRCI UN CAZZO, in modo da essere manovrabile come uno strumento, privo di idee. [...]

Organizzazione: T Vietnam Youth Education Support Center

Location: Provincia di Hanoi.

Location: Repubblica Socialista del Vietnam.

LA MERITOCRAZIA

LA PARABOLA: (Meritocrazia?????)Un mio amico venne convocato per ricoprire il ruolo di Direttore Amministrativo di un Cantiere Navale. "Ci capisce di Bilanci??"… "SI.." rispose il mio amico. Venne scartato perchè competente! L'allora Direttore era in effetti un Assicuratore completamente all'oscuro delle dinamiche dell'azienda. MORALE: Se vuoi ottenere degli incarichi DEVI CAPIRCI UN CAZZO, in modo da essere manovrabile come uno strumento, privo di idee. Così [...]

Minidialogo - Fortuna o Meritocrazia?

Minidialogo - Fortuna o Meritocrazia?

LEIPuoi ritenerti fortunato:hai dei valori in cui credere,gli amici e il grande amore per tua figlia,sicuramente ricambiato alla grande . SAGREDOGli amici che mi rendono fortunato li definisco Fratelli Virtuali,sono la vera solidità del mio Reale.Sempre presenti alla bisogna,come io sono per loro. Certo che c'è ricambio con mia figlia,con l'asimmetria tipica della diversa prospettiva esistente tra genitore e figlio.Per essere paritetici avremmo dovuto essere [...]

Meritocrazia

Meritocrazia

Dopo il fratello Alessandro manager alle Poste, la moglie di Angelino Alfano, Tiziana Miceli, viene selezionata tra 240 mila avvocati per avere 5 consulenze (milionarie) dalla Consap...ma guarda un po'!...sarà una coincidenza? Alla faccia dei disoccupati...

meritocrazia

Meritocrazia: Concezione che fonda ogni forma di promozione sociale esclusivamente sul merito e sulle capacità individuali. Meritocrazia che grande cosa! Tutti la invocano, ma pare che nessuno la conosca. Se ognuno di noi scrivesse la propria definizione di “Meritocrazia” potremmo avere risposte molto interessanti, ma anche molto variegate. Si potrebbe, ad esempio, rispondere che un’azienda meritocratica è quella che adotta una politica che premia il [...]

Università

Da “il manifesto” Università, la protesta contro la valutazione «pubblica e uccidi» Meritocrazia oggi. 129 mozioni contro il sistema della valutazione, il blocco degli scatti degli stipendi e del turn-over, i tagli ai fondi sono state sottoscritte da 21 senati accademici e 46 atenei. Il movimento più ampio dal 2010 pensa di boicottare il sistema di valutazione che ha drenato risorse dal Sud al Nord. Il governo, per ora, tace Ventuno senati accademici, 46 [...]

Parabola Lavorativa – Nel 2010 la mancanza di meritocrazia mi ha reso disoccupato

Nel 2010, è finita la mia lunga esperienza in ambito pubblico. Due giorni prima di liberare l'ufficio dalle mie cose sono stato insignito dell'ennesimo riconoscimento professionale, con una cerimonia pubblica, ricevendo pure i complimenti del politico di turno che, di fatto, mi stava buttando fuori. In quell'occasione pronunciai un (inutile) discorso in cui denunciavo l'assurdità di quello che stava accadendo nell'ente pubblico per cui avevo lavorato tanti anni [...]

Parabola Lavorativa – Nel 2006 la meritocrazia mi ha permesso di diventare Dirigente Apicale nella PA

Il 1 aprile del 2006, ancora una volta come fosse un pesce d'aprile, quindici anni dopo aver conquistato, lo stesso giorno, la dirigenza, sono diventato Dirigente generale, la dirigenza apicale, in un nuovo ente pubblico creato dalle ceneri del precedente di cui la politica non gradiva più l'indipendenza dal governo. Questa promozione mi è stata data per i risultati conseguiti: sia nell'erogazione di fondi ai progetti in funzione della verifica dei risultati [...]

Parabola Lavorativa – Nel 2001 la meritocrazia mi ha permesso di rimanere nella PA

Ho lavorato per un ente pubblico che era uno strumento tecnico ed operativo per realizzare l'introduzione delle nuove tecnologie e la conseguente riorganizzazione della Pubblica Amministrazione, monitorando i progetti e contratti più grandi ed importanti per verificare che si spendesse il giusto, si ottenesse la qualità richiesta, si raggiungessero i risultati previsti. Nel 2001 per continuare a rimanere in pubblica amministrazione ed occupare la medesima [...]

Parabola Lavorativa – Nel 1997 la meritocrazia mi ha fatto entrare nella PA

Il 1 ottobre 1997 ho lasciato il settore privato per ricollocarmi in ambito pubblico e dare il mio contributo all'utilizzo efficace delle tecnologie informatiche per contenere i costi dell'azione amministrativa, migliorare la qualità̀ dei servizi erogati a cittadini ed imprese e in definitiva creare valore per quelli che devono essere interpretati i clienti della pubblica amministrazione. Il passaggio dal settore privato a quello pubblico mi è stato suggerito [...]

Parabola Lavorativa – Negli anni ‘90 la meritocrazia mi ha salvato il posto di lavoro nel privato

Nel triennio 1992-94, c'è la prima crisi del settore informatico in Italia, concomitante con tangentopoli, crisi che peraltro ha fatto sparire gli Yuppie. Ho potuto costatare con mano quanto fosse vero che le mie competenze professionali fossero una rete di salvataggio per le acrobazie del mondo lavorativo che in quel triennio hanno fatto sparire importanti aziende e fortemente ridotto altre.   La valutazione meritocratica che di me fu fatta dai miei capi salvò [...]

Parabola Lavorativa - Negli anni ’70 studiavo, ero contro la meritocrazia

Ho iniziato il liceo che era il 1971. Parlavamo di questi anni immediatamente post sessantotto come degli “anni del riflusso”, in questo modo anticipando di un decennio il periodo, gli anni ’80, che poi si sarebbe definitivamente appropriato di quest’etichetta. Il riflusso segnava la progressiva disaffezione dei cittadini per la politica, l’affermarsi del qualunquismo, e, dal punto di vista sociale, il ritorno delle persone dalle piazze al privato, con il [...]

[EMPOWERMENT] La ricetta per essere vincenti e positivi (parte 2)

[EMPOWERMENT] La ricetta per essere vincenti e positivi (parte 2)

Cambiare il nostro atteggiamento verso la vita, come abbiamo visto nell’articolo La ricetta per essere vincenti e positivi (parte 1), diventa una scelta responsabile in quanto tutto nasce e dipende dalla nostra interiorità. Innanzitutto i frutti dipendono dalle radici e dal terreno in cui l’albero viene piantato. Sono i semi piantati nella terra fertile che generano la pianta, e quindi il frutto. Se seminiamo positività raccoglieremo sicuramente positività. [...]

&id=HPN_4T+–+Vietnam+Youth+Education+Support+Center_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}4T{{}}–{{}}Vietnam{{}}Youth{{}}Education{{}}Support{{}}Center" alt="" style="display:none;"/> ?>