Accademia della Crusca

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Accademia della Crusca

La scheda: Accademia della Crusca

L'Accademia della Crusca (spesso anche solo la Crusca) è un'istituzione italiana che raccoglie studiosi ed esperti di linguistica e filologia della lingua italiana. Rappresenta una delle più prestigiose istituzioni linguistiche d'Italia e del mondo.
Nata a Firenze ad opera di Leonardo Salviati come informale gruppo di amici (la "brigata dei crusconi") dediti, in contrapposizione alla pedanteria dell'Accademia fiorentina, a discorsi giocosi (le "cruscate"), l'Accademia si costituì ufficialmente il 25 marzo 1585, con una cerimonia inaugurale che seguiva di due anni il periodo in cui i suoi membri iniziarono a pensare alla possibilità di organizzarsi intorno a uno statuto (adunanza del 25 gennaio 1583).
La Crusca è la più antica accademia linguistica del mondo (1583). Nei suoi oltre quattro secoli di attività si è sempre distinta per lo strenuo impegno a mantenere "pura" la lingua italiana, pubblicando, già nel 1612, la prima edizione del Vocabolario degli Accademici della Crusca, che servì da esempio lessicografico anche per le lingue francese, tedesca e inglese. Nel 1636, il cardinale Richelieu creò l'Académie française sul modello dell'Accademia della Crusca.
Fa oggi parte della Federazione Europea delle Istituzioni Linguistiche Nazionali, il cui compito è quello di elaborare una linea comune di protezione di tutte le lingue nazionali europee. Per l'Italia partecipano alla Federazione l'Accademia della Crusca e l'Opera del Vocabolario Italiano del CNR (iniziativa avviata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, peraltro proprio in collaborazione con l'Accademia della Crusca).
Negli anni 2010-11 fu ventilata l'ipotesi di chiusura dell'istituto per motivi economici in seguito alla crisi finanziaria che investì l'Italia.


"Greta non va a scuola ed è disturbata: chi meglio di lei per rappresentare la sinistra?" Chi può essere tanto IGNOBILE da postare una così squallida porcheria? Un leghista, che domande! Umberto Bosco consigliere comunale di Bologna!

"Greta non va a scuola ed è disturbata: chi meglio di lei per rappresentare la sinistra?" Chi può essere tanto IGNOBILE da postare una così squallida porcheria? Un leghista, che domande! Umberto Bosco consigliere comunale di Bologna!

  . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   "Greta non va a scuola ed è disturbata: chi meglio di lei per rappresentare la sinistra?" Chi può essere tanto IGNOBILE da postare una così squallida porcheria? Un leghista, che domande! Umberto Bosco consigliere comunale di Bologna! Dite quello che volete su Greta ma chi, meglio di una sedicenne che non va a scuola e che soffre di disturbi pervasivi dello sviluppo, può, nel 2019, rappresentare [...]

Accademia della crusca, adesso si può dire, una rivincita per il Sud.

Accademia della crusca, adesso si può dire, una rivincita per il Sud.

Si possono fare domande all'Accademia della Crusca e risponde puntualmente il socio Vittorio Coletti. E' stata fatta una domanda all'Accademia, madre della lingua italiana e se lo dice lei non si passa avanti. Hanno domandato se si possono formulare frasi con queste espressioni: "Siedi il bambino" e "Esci il cane", perchè nelle regioni del sud sono utilizzate molto. Le domande hanno incuriosito molto, ma hanno avuto esito positivo. «È lecita allora la [...]

EVENTI: Accademia della Crusca

Il 3 marzo 1809 il trono di Toscana venne assegnato a Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone Bonaparte, la quale però non aveva la facoltà di modificare o emettere nuove leggi, competenza esclusiva del fratello.

Il 3 marzo 1809 il trono di Toscana venne assegnato a Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone Bonaparte, la quale però non aveva la facoltà di modificare o emettere nuove leggi, competenza esclusiva del fratello.

Nel 1808, però, venne fondata la terza Accademia Fiorentina e con decreto del 19 gennaio 1811, firmato da Napoleone, fu ripristinata la Crusca con la sua autonomia, statuti e finalità antiche.

Nel 1808, però, venne fondata la terza Accademia Fiorentina e con decreto del 19 gennaio 1811, firmato da Napoleone, fu ripristinata la Crusca con la sua autonomia, statuti e finalità antiche.

Nel 1636, il cardinale Richelieu creò l'Académie française sul modello dell'Accademia della Crusca.

Nel 1636, il cardinale Richelieu creò l'Académie française sul modello dell'Accademia della Crusca.

Nel 1955, però, si tornò a parlare di una ripresa dell'opera su iniziativa di Bruno Migliorini e di altri.

Nel 1955, però, si tornò a parlare di una ripresa dell'opera su iniziativa di Bruno Migliorini e di altri.

Nel 1983 fu sancita la separazione dell'Accademia dal progetto del Vocabolario.

Nel 1983 fu sancita la separazione dell'Accademia dal progetto del Vocabolario.

deleted

deleted

deleted

deleted

Salviamo l'italiano! Ovvero, lotta della Crusca contro il MIUR

Salviamo l'italiano! Ovvero, lotta della Crusca contro il MIUR

Ci si aspetterebbe che il Miur abbia tutto l'interesse di allearsi con l'Accademia della Crusca nella difesa della nostra lingua e invece... E, invece, il Ministero, secondo il parere dell'antica Accademia, infarcisce le proprie guide di anglicismi e termini inglesi, che sarebbero facilmente sostituibili con i corrispettivi vocaboli italiani. Tanto che per capirne il senso, è necessario di munirsi di dizionario. Peccato però che non sia quello di italiano, ma [...]

Lo dice la Crusca...lo dice anche Luca

Lo dice la Crusca...lo dice anche Luca

Per punizione Luca Laurenti diventa concorrentee dovrà rispondere alle domande.

Luca Serianni

Luca Serianni

IL DEVOTO OLI (dizionario Le Monnier)

Il commento su Tullio De Mauro che il «Corriere» non pubblica

Il commento su Tullio De Mauro che il «Corriere» non pubblica

Alberto Sobrero, professore emerito di Linguistica italiana dell'Università del Salento e Segretario nazionale del GISCEL ("Gruppo di intervento e studio nel campo dell'educazione linguistica"), ha postato su Facebook la breve nota (12-13 righe, cioè quasi nulla, come imposto dal giornale) inviata martedì al «Corriere della Sera» in risposta allo scandaloso articolo di Galli Della Loggia, di cui ho già parlato nel post precedente. Al «Corriere» hanno detto [...]

La pedagogia linguistica democratica di Tullio De Mauro

La pedagogia linguistica democratica di Tullio De Mauro

Sono rimasto davvero commosso nei giorni della morte di Tullio De Mauro per il corale cordoglio che ha percorso la stampa ed è sbocciato, spontaneo, nei social network. Allievi, colleghi, insegnanti, lettori della sua opera hanno tributato il riconoscimento per quello che De Mauro ha dato loro, sia in termini di conoscenze, sia in termini di attenzione, rispettosa e per molti anche affettuosa. Non avevo fatto caso al livoroso post pubblicato, [...]

Vero, come smentire la Crusca? Grammatica , sintassi e lessico sono importantisoprattutto quando si riveste una carica pubblica. Penso però che anche le conoscenze lo siano e, secondo il mio modesto parere, anche di più.

La Crusca e il congiuntivo di Di Maio: "I politici devono essere colti" Francesco Sabatini, presidente onorario dell'Accademia della Crusca, commenta gli inciampi grammaticali del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio sull'utilizzo del congiuntivo via twitter. "Per rivestire cariche importanti del nostro paese - afferma Sabatini - bisogna avere una cultura abbastanza sicura e saper usare una lingua di prestigio. La politica comunque dà un pessimo esempio [...]

FOTO: Accademia della Crusca

Il frullone, simbolo dell'Accademia della Crusca

Il frullone, simbolo dell'Accademia della Crusca

LE BATTAGLIE DI TULLIO DE MAURO"

LE BATTAGLIE DI TULLIO DE MAURO"

Il 5 Gennaio 2017 è morto a Roma, a 84 anni, Tullio De Mauro, ex ministro dell’Istruzione, grande linguista, docente universitario, presidente della Fondazione Bellonci (che promuove l’ambito Premio Strega) e autore di molti libri. Come testimoniano queste dichiarazioni tratte da sue recenti interviste, De Mauro si è molto speso per la promozione della lettura e la difesa della scuola:“Serve un governo che metta al primo posto la scuola. Non solo in [...]

La parola per Tullio De Mauro

La parola per Tullio De Mauro

"Utilizziamo solo in parte le potenzialità di comunicazione che ci offrono il linguaggio e la parola. Possiamo fare ancora molti passi avanti sulla via della comprensione reciproca e dell'lintelligenza del mondo, purché l'uso del linguaggio sia anche educazione alla parola." Tullio De Mauro, 30 marzo 1932 - 5 gennaio 2017

Ciao Grande Prof Tullio De Mauro

Ciao Grande Prof Tullio De Mauro

Ci ha lasciati Tullio De Mauro, professore universitario e linguista di fama internazionale, tra i fondatori della nostra Associazione. Il Cidi di Cosenza si associa al dolore della famiglia e degli amici, ricordando il Maestro e l'Amico indimenticabile.

ACCADEMIA della CRUSCA

ACCADEMIA della CRUSCA

  Accademia della Crusca Ieri pomeriggio, mentre stavo guardando in TV un programma, è apparso il promo della trasmissione "Pomeriggio cinque" con una smagliante Barbarona che si sbracciava per abbracciare virtualmente tutti (tant'è vero che una mano è uscita dal monitor della mia TV). Ringraziava la Signora Cozzolino, le stiratrici, tutti insomma e concludeva  dicendo che a guardare l'altra sua trasmissione "Domenica Live" eravamo in TANTISSIMAMENTE E [...]

ACCADEMIA della CRUSCA

  Accademia della Crusca Ieri pomeriggio, mentre stavo guardando in TV un programma, è apparso il promo della trasmissione "Pomeriggio cinque" con una smagliante Barbarona che si sbracciava per abbracciare virtualmente tutti (tant'è vero che una mano è uscita dal monitor della mia TV). Ringraziava la Signora Cozzolino, le stiratrici, tutti insomma e concludeva  dicendo che a guardare l'altra sua trasmissione "Domenica Live" eravamo in TANTISSIMAMENTE E [...]

ACCADEMIA della CRUSCA

 Accademia della CruscaIeri pomeriggio, mentre stavo guardando in TV un programma, è apparso il promo della trasmissione "Pomeriggio cinque" con una smagliante Barbarona che si sbracciava per abbracciare virtualmente tutti (tant'è vero che una mano è uscita dal monitor della mia TV). Ringraziava la Signora Cozzolino, le stiratrici, tutti insomma e concludeva  dicendo che a guardare l'altra sua trasmissione "Domenica Live" eravamo in TANTISSIMAMENTE E [...]

Enrico Mentana inventa la parola Webete la Crusca dice la sua

Enrico Mentana inventa la parola Webete la Crusca dice la sua

"Webete", il nuovo termine coniato da Enrico Mentana, sta diventando virale sul web, specialmente sui social network dove ha trovato rapidissima diffusione. In moltissimi, soprattutto tra i sostenitori di Mentana, vorrebbero far inserire il neologismo all'interno del vocabolario della lingua italiana e, per questo motivo hanno interpellato l'Accademia della Crusca per conoscere la loro posizione a riguardo."L'Accademia non compila vocabolari del 1923, e nemmeno [...]

L'Accademia della Crusca

... ha ratificato Petaloso , un aggettivo inventato da un bambino di nome Matteo , di soli 8 anni! Evidentemente c'è Matteo e Matteo ... c'è il Matteo Petaloso e c'è il Matteo Petoloso ...  

La fantasia dei bambini, premiata dagli studiosi della Crusca

Petaloso": il piccolo studente inventa la parola e la Crusca la promuove. Pronta per il vocabolario Alle scuole elementari di Copparo, da oggi la parola "petaloso", inventata dal piccolo Matteo di una classe terza, farà parte del vocabolario approvato dell'Accademia della Crusca, visto il riconoscimento che l'accademia fiorentina ha dato allo studente. Tutto è nato da un lavoro sugli aggettivi - ricorda sul sito delle Nuova Ferrara la maestra Margherita Aurora [...]

Ferrara, a otto anni inventa la parola "petaloso": la Crusca approva il neologismo

Ferrara, a otto anni inventa la parola "petaloso": la Crusca approva il neologismo

L'Accademia invia una lettera al piccolo Matteo: "Per entrare nel vocabolario, il termine deve essere utilizzato da tanti". Su Twitter in centinaia condividono l'hashtag #petaloso per aiutare il bambino 19:11 - "Le margherite sono fiori petalosi, mentre i papaveri non sono molto petalosi". Il piccolo Matteo, di soli otto anni, ha pensato di rispondere così a un quesito posto dalla sua maestra Margherita Aurora, nella scuola elementare di Copparo (Ferrara). Una [...]

&id=HPN_Accademia+della+Crusca_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Accademia{{}}della{{}}Crusca" alt="" style="display:none;"/> ?>