Adriano Celentano

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Adriano Celentano

La scheda: Adriano Celentano

Adriano Celentano (Milano, 6 gennaio 1938) è un cantautore, showman, attore, regista, sceneggiatore, compositore, montatore e autore televisivo italiano. È soprannominato il Molleggiato per via del suo peculiare modo di ballare.
Molto spesso anche autore delle musiche e canzoni (a volte coautore di musica e testi, anche se, secondo la moglie Claudia Mori, spesso li lasciò firmare ad altri), grazie alla sua carriera e ai suoi successi, anche fuori dai confini italiani, è considerato uno dei pilastri della musica leggera italiana. Per tutta la sua carriera iniziata nel 1957 ha interpretato alcuni tra i brani italiani più noti come 24mila baci, Azzurro, Prisencolinensinainciusol, Il ragazzo della via Gluck, con tematiche ambientaliste, fino al più recente L'emozione non ha voce, progetti più recenti come Io non so parlar d'amore, Esco di rado e parlo ancora meno e Mina Celentano, rientrano tra gli album più venduti della storia in Italia. Ha pubblicato oltre quaranta album discografici.
Partecipò al Festival di Sanremo per cinque volte, vincendolo nel 1970 con Chi non lavora non fa l'amore, in coppia con la moglie Claudia Mori. Raggiunse il successo come cantante anche all'estero verso la fine degli anni settanta in Francia, Unione Sovietica, Germania, Stati Uniti, Cina, Sud America, Grecia e Austria.
Oltre che come cantante, è stato attivo nel cinema come attore recitando in circa 40 film, e in televisione dove ha condotto numerosi spettacoli televisivi trasmessi dalla Rai come Fantastico, gli one man show Francamente me ne infischio (premiato con la Rosa d'argento a Montreux), 125 milioni di caz..te e Rockpolitik, spesso accompagnati da critiche e polemiche e coi quali ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, catalizzando su di essi un forte interesse da parte dei mass media italiani.
Gli viene riconosciuto il merito di avere capito i cambiamenti nel mondo della musica e del costume introducendo in Italia, influenzato dalla rock and roll proveniente dagli Stati Uniti, un nuovo tipo di musica.


Adriano Celentano influenzato: Adrian sospeso per due settimane

Adriano Celentano influenzato: Adrian sospeso per due settimane

Adriano Celentano ha l'influenza. Dopo Elisa Isoardi e Paola Barale, un altro vip cade vittima del male di stagione. Il Molleggiato dunque è indisposto e la sua serie Adrian, in onda in prima serata su Canale Cinque, viene sospesa per due settimane. A renderlo noto sono Mediaset e il Clan, la società di Celentano. Nel comunicato si legge: A causa di un malanno di stagione Adriano Celentano non potrà guidare 'Aspettando Adrian' e [...]

Celentano indisposto, stop Adrian

Celentano indisposto, stop Adrian

(ANSA) – ROMA, 6 FEB – “Adriano Celentano, a causa di un malanno di stagione, non potrà dirigere “Aspettando Adrian” e “Adrian la serie” per almeno due settimane, così come prescritto dai medici curanti. Durante questo periodo “Aspettando Adrian” e “Adrian la serie” non andranno in onda”. Lo comunicano Clan e Mediaset.

EVENTI: Adriano Celentano

Nel 2000 pubblica l'album Esco di rado e parlo ancora meno, altro grande successo (1.

Nel 2000 pubblica l'album Esco di rado e parlo ancora meno, altro grande successo (1.

Nel 1998, mentre prepara il suo ritorno in televisione, pubblica un album con Mina, che risulta un successo con600.

Nel 1998, mentre prepara il suo ritorno in televisione, pubblica un album con Mina, che risulta un successo con600.

Nel 1957 il ballerino campione del mondo Bruno Dossena organizza un festival rock and roll e danze jazz italiano a Milano ("1º festival del Rock and Roll e Danze Jazz"), evento che verrà poi proseguito gli anni successivi ma senza ballerini a Genova (1958), San Severino Marche (1959), Ancona (1960), Roma (1961), Verona (1962), Bologna (1963) e nell'edizione fallimentare di Firenze del 1964.

Nel 1957 il ballerino campione del mondo Bruno Dossena organizza un festival rock and roll e danze jazz italiano a Milano ("1º festival del Rock and Roll e Danze Jazz"), evento che verrà poi proseguito gli anni successivi ma senza ballerini a Genova (1958), San Severino Marche (1959), Ancona (1960), Roma (1961), Verona (1962), Bologna (1963) e nell'edizione fallimentare di Firenze del 1964.

Nel gennaio del 1959 viene pubblicata Ciao ti dirò, la canzone con cui Celentano aveva partecipato due anni prima al festival del rock'n'roll italiano, il disco che però riscuote successo è Il ribelle, che è anche il primo brano pubblicato scritto da Celentano (per la musica, in collaborazione con Leoni).

Nel gennaio del 1959 viene pubblicata Ciao ti dirò, la canzone con cui Celentano aveva partecipato due anni prima al festival del rock'n'roll italiano, il disco che però riscuote successo è Il ribelle, che è anche il primo brano pubblicato scritto da Celentano (per la musica, in collaborazione con Leoni).

Nel 1958, in una profumeria di Milano, Celentano conosce Milena Cantù, che lavorava lì come commessa, con la quale incomincia una relazione.

Nel 1958, in una profumeria di Milano, Celentano conosce Milena Cantù, che lavorava lì come commessa, con la quale incomincia una relazione.

Nel 1991 torna con un album intitolato Il re degli ignoranti insieme all'omonimo libro.

Dal 1991 Claudia Mori è amministratore delegato della casa discografica di famiglia, la Clan Celentano srl.

Nel 1991 torna con un album intitolato Il re degli ignoranti insieme all'omonimo libro.

Dal 1991 Claudia Mori è amministratore delegato della casa discografica di famiglia, la Clan Celentano srl.

Nel 2002 pubblica l'album Per sempre, terzo album consecutivo con gli autori Mogol e Bella e che arriverà a vendere quasi un milione di copie.

Nel 2002 pubblica l'album Per sempre, terzo album consecutivo con gli autori Mogol e Bella e che arriverà a vendere quasi un milione di copie.

Il 6 marzo 2004 Celentano viene ospitato al Festival di Sanremo di Tony Renis, in cui si esibisce un monologo sulla commistione tra politica e televisione per poi esibirsi in una versione riarrangiata di Rip it up.

Nel 2004 pubblica il nuovo album C'è sempre un motivo, sempre con canzoni di Mogol e Gianni Bella e con un inedito di Fabrizio De André e un duetto in lingua creola con Cesária Évora, esponente di spicco della musica di Capo Verde che ripropone Il ragazzo della via Gluck con testo e arrangiamenti tipicamente capoverdiani.

Nel 2004 nasce Samuele, figlio di Giacomo e sua moglie Katia e, attualmente, l'unico nipote di Adriano.

Il 6 marzo 2004 Celentano viene ospitato al Festival di Sanremo di Tony Renis, in cui si esibisce un monologo sulla commistione tra politica e televisione per poi esibirsi in una versione riarrangiata di Rip it up.

Nel 2004 pubblica il nuovo album C'è sempre un motivo, sempre con canzoni di Mogol e Gianni Bella e con un inedito di Fabrizio De André e un duetto in lingua creola con Cesária Évora, esponente di spicco della musica di Capo Verde che ripropone Il ragazzo della via Gluck con testo e arrangiamenti tipicamente capoverdiani.

Nel 2004 nasce Samuele, figlio di Giacomo e sua moglie Katia e, attualmente, l'unico nipote di Adriano.

Nel 1970 vinse al Festival di Sanremo con la canzone Chi non lavora non fa l'amore, cantata in coppia con la moglie Claudia Mori.

Nel 1970 vinse al Festival di Sanremo con la canzone Chi non lavora non fa l'amore, cantata in coppia con la moglie Claudia Mori.

Nel 1992 è in tv con Svalutation, il primo show da protagonista a quattro anni di distanza da Fantastico, andato in onda in due puntate (12 e 19 dicembre) su Rai 3 e condotto assieme a Bruno Gambarotta, il programma ottiene cinque milioni di spettatori diventando uno dei programmi più visti della storia della terza rete Rai.

Nel 1992 è in tv con Svalutation, il primo show da protagonista a quattro anni di distanza da Fantastico, andato in onda in due puntate (12 e 19 dicembre) su Rai 3 e condotto assieme a Bruno Gambarotta, il programma ottiene cinque milioni di spettatori diventando uno dei programmi più visti della storia della terza rete Rai.

Nel 1973 annuncia la sua partecipazione al Festival di Sanremo, con il brano L'unica chance ma all'ultimo momento accusa una gastrite e si ritira con un telegramma che spedisce agli organizzatori aggiungendo che forse a fargli venire la gastrite è stato il modo in cui sono stati trattati alcuni cantanti popolari esclusi dalla gara e conclude scusandosi se questo festival sarà più pallido del solito per la mancanza della sua presenza.

Nel 1973 annuncia la sua partecipazione al Festival di Sanremo, con il brano L'unica chance ma all'ultimo momento accusa una gastrite e si ritira con un telegramma che spedisce agli organizzatori aggiungendo che forse a fargli venire la gastrite è stato il modo in cui sono stati trattati alcuni cantanti popolari esclusi dalla gara e conclude scusandosi se questo festival sarà più pallido del solito per la mancanza della sua presenza.

Nel 1995 i fratelli Visnadi, all'epoca compositori e produttori di musica house, remixano su commissione il brano in diverse versioni.

Il 27 settembre 1995 Celentano effettua un concerto a Lourdes.

Nel 1995 i fratelli Visnadi, all'epoca compositori e produttori di musica house, remixano su commissione il brano in diverse versioni.

Il 27 settembre 1995 Celentano effettua un concerto a Lourdes.

Il 20 novembre 2006 esce un libro omonimo scritto da Celentano e da Mariuccia Ciotta che racconta tutta la storia (e qualche retroscena) del programma.

Nel 2006 l'Università degli Studi di Foggia decide di conferirgli una laurea honoris causa in Lettere e Filosofia, la quale venne gentilmente declinata con la motivazione che, con il conferimento di tale titolo, sarebbe stato "costretto a migliorare e non voglio prendermi troppo sul serio.

Il 20 novembre 2006 esce un libro omonimo scritto da Celentano e da Mariuccia Ciotta che racconta tutta la storia (e qualche retroscena) del programma.

Nel 2006 l'Università degli Studi di Foggia decide di conferirgli una laurea honoris causa in Lettere e Filosofia, la quale venne gentilmente declinata con la motivazione che, con il conferimento di tale titolo, sarebbe stato "costretto a migliorare e non voglio prendermi troppo sul serio.

Nel 1994 pubblica un nuovo album, Quel punto.

Nel 1994 pubblica un nuovo album, Quel punto.

Nel 1997 si esibisce davanti a papa Giovanni Paolo II in occasione del concerto per il Meeting Eucaristico di Bologna, rispolverando per l'occasione anche dei suoi vecchi brani come Pregherò, Disse, e Ciao ragazzi.

Nel 1997 Celentano e la Rai avevano trovato un accordo per mandare in onda uno show intitolato Il conduttore ma che poi si arenò per problemi contrattuali tra le due parti.

Nel 1997 si esibisce davanti a papa Giovanni Paolo II in occasione del concerto per il Meeting Eucaristico di Bologna, rispolverando per l'occasione anche dei suoi vecchi brani come Pregherò, Disse, e Ciao ragazzi.

Nel 1997 Celentano e la Rai avevano trovato un accordo per mandare in onda uno show intitolato Il conduttore ma che poi si arenò per problemi contrattuali tra le due parti.

Nel 1974 Celentano dirige, scrive, sceneggia, interpreta e produce Yuppi du, anche in questo caso la canzone che prende il titolo dal film, scritta dal solo Celentano, è un successo.

Nel 1974 Celentano dirige, scrive, sceneggia, interpreta e produce Yuppi du, anche in questo caso la canzone che prende il titolo dal film, scritta dal solo Celentano, è un successo.

Nel 2011, in occasione del referendum sull'abrogazione dell'energia nucleare e delle elezioni comunali, Celentano torna a farsi sentire sulla questione nucleare, lanciando appelli a favore del sì sul Corriere della Sera (il referendum chiedeva di votare "sì" per abrogare il nucleare) e intervenendo a più riprese, in collegamento telefonico e video, alla trasmissione Annozero di Michele Santoro, durante la quale si schiera a favore del candidato sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

Nel 2011, in occasione del referendum sull'abrogazione dell'energia nucleare e delle elezioni comunali, Celentano torna a farsi sentire sulla questione nucleare, lanciando appelli a favore del sì sul Corriere della Sera (il referendum chiedeva di votare "sì" per abrogare il nucleare) e intervenendo a più riprese, in collegamento telefonico e video, alla trasmissione Annozero di Michele Santoro, durante la quale si schiera a favore del candidato sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

Nel 1966, dopo cinque anni, Celentano decide di tornare al Festival di Sanremo: la canzone, Il ragazzo della via Gluck, presentata in coppia con il Trio del Clan (composto da Pilade, Cerutti e Santercole), si classifica agli ultimi posti, non riuscendo a qualificarsi per la serata finale: avrà però un importante successo di vendite, diventando (insieme con Azzurro) una delle sue canzoni più note, anche per il testo di Del Prete e Beretta, che racconta molti particolari dell'infanzia e dell'adolescenza di Celentano, e affrontando per la prima volta il tema dell'ecologia e della speculazione edilizia, che da qui in avanti diventerà una delle tematiche ricorrenti del cantante.

Nel 1966, dopo cinque anni, Celentano decide di tornare al Festival di Sanremo: la canzone, Il ragazzo della via Gluck, presentata in coppia con il Trio del Clan (composto da Pilade, Cerutti e Santercole), si classifica agli ultimi posti, non riuscendo a qualificarsi per la serata finale: avrà però un importante successo di vendite, diventando (insieme con Azzurro) una delle sue canzoni più note, anche per il testo di Del Prete e Beretta, che racconta molti particolari dell'infanzia e dell'adolescenza di Celentano, e affrontando per la prima volta il tema dell'ecologia e della speculazione edilizia, che da qui in avanti diventerà una delle tematiche ricorrenti del cantante.

Il 4 dicembre 1965 il singolo La festa raggiunge la prima posizione per cinque settimane.

Il 4 dicembre 1965 il singolo La festa raggiunge la prima posizione per cinque settimane.

Nel 1980 rilascia a Roberto Gervaso un'intervista per il libro La mosca al naso - Interviste famose, in cui dichiara di aver trovato la fede all'età di vent'anni, di battersi per l'ambiente e per Cristo, di essere un cattolico praticante e di immaginare il paradiso come un posto pieno di animali parlanti.

Nel 1980 recita nel secondo episodio del film Qua la mano e nella La locandiera di Paolo Cavara al fianco della moglie, nel 1981 riprende la collaborazione con Castellano e Pipolo girando Asso con Edwige Fenech e Innamorato pazzo nuovamente con la Muti (con la quale, si diceva, avrebbe avuto una breve relazione), con buoni incassi.

Nel 1980 rilascia a Roberto Gervaso un'intervista per il libro La mosca al naso - Interviste famose, in cui dichiara di aver trovato la fede all'età di vent'anni, di battersi per l'ambiente e per Cristo, di essere un cattolico praticante e di immaginare il paradiso come un posto pieno di animali parlanti.

Nel 1980 recita nel secondo episodio del film Qua la mano e nella La locandiera di Paolo Cavara al fianco della moglie, nel 1981 riprende la collaborazione con Castellano e Pipolo girando Asso con Edwige Fenech e Innamorato pazzo nuovamente con la Muti (con la quale, si diceva, avrebbe avuto una breve relazione), con buoni incassi.

Nel 1960 fa una comparsa nel film di Federico Fellini La dolce vita dove interpreta se stesso mentre canta una sua canzone in un locale romano.

Nel 1960 fa una comparsa nel film di Federico Fellini La dolce vita dove interpreta se stesso mentre canta una sua canzone in un locale romano.

Nel 1982 gira Grand Hotel Excelsior sempre di Castellano e Pipolo ma il sodalizio con la coppia di registi si incrina a causa del magro successo della pellicola successiva, Segni particolari: bellissimo, del 1983.

Nel 1982 pubblica un libro autobiografico con la collaborazione di Ludovica Ripa di Meana: "Il paradiso è un cavallo bianco che non suda mai".

Nel 1982 gira Grand Hotel Excelsior sempre di Castellano e Pipolo ma il sodalizio con la coppia di registi si incrina a causa del magro successo della pellicola successiva, Segni particolari: bellissimo, del 1983.

Nel 1982 pubblica un libro autobiografico con la collaborazione di Ludovica Ripa di Meana: "Il paradiso è un cavallo bianco che non suda mai".

Il 20 ottobre 2015 viene confermato ufficialmente che sta incidendo un nuovo disco di brani totalmente inediti con Mina la cui uscita è prevista per la primavera del 2016.

Il 7 aprile 2015 viene intervistato in esclusiva nella trasmissione di Rai 3 Ballarò, mentre il 9 giugno 2015 dedica un video messaggio con immagini inedite a Gianni Bella andato in onda a Una serata Bella per te, Gianni!, concerto-evento condotto dalla figlia Rosita su Rete.

Il 20 ottobre 2015 viene confermato ufficialmente che sta incidendo un nuovo disco di brani totalmente inediti con Mina la cui uscita è prevista per la primavera del 2016.

Il 7 aprile 2015 viene intervistato in esclusiva nella trasmissione di Rai 3 Ballarò, mentre il 9 giugno 2015 dedica un video messaggio con immagini inedite a Gianni Bella andato in onda a Una serata Bella per te, Gianni!, concerto-evento condotto dalla figlia Rosita su Rete.

Il 17 gennaio 2014 esce il singolo Mai nella vita, scritto da Riccardo Cocciante.

Il 17 gennaio 2014 esce il singolo Mai nella vita, scritto da Riccardo Cocciante.

Nel 1984 è la volta invece di Lui è peggio di me di Enrico Oldoini, nel quale recita di nuovo al fianco di Renato Pozzetto e che risulterà il suo ultimo grande successo commerciale.

Nel 1984 è la volta invece di Lui è peggio di me di Enrico Oldoini, nel quale recita di nuovo al fianco di Renato Pozzetto e che risulterà il suo ultimo grande successo commerciale.

Il 27 febbraio 2017 la FIMI certifica Le migliori con 5 dischi di platino, con circa 250.

Il 27 febbraio 2017 la FIMI certifica Le migliori con 5 dischi di platino, con circa 250.

Nel 1961 arriva il grande successo del 45 giri Impazzivo per te che, nonostante non superi il terzo posto come posizione massima, resta in classifica per sei mesi.

Nel 1961 arriva il grande successo del 45 giri Impazzivo per te che, nonostante non superi il terzo posto come posizione massima, resta in classifica per sei mesi.

Adrian è un disastro: Don Backy si sfoga contro Adriano Celentano

Adrian è un disastro: Don Backy si sfoga contro Adriano Celentano

Adrian, il cartoon ideato e diretto da Adriano Celentano in onda in prima serata su Canale Cinque, si è rivelato un disastro. A commentare l'insuccesso del Molleggiato, ora interviene anche Don Backy, ex componente del Clan di Adriano con il quale si è lasciato malissimo. Il cantante non usa mezzi termini nel criticare Celentano e non gli risparmia frecciatine al veleno. In un'intervista al magazine Oggi, si toglie dei veri e propri [...]

Adrian tocca il fondo: Celentano sparisce tra le polemiche

Adrian tocca il fondo: Celentano sparisce tra le polemiche

Adrian è sprofondato. I risultati della quarta puntata sono impietosi. Il cartoon ideato e diretto da Adriano Celentano raggiunge solo il 7.7% di share, mentre il pre-show, Aspettando Adrian, si attesta all'8,9%. Per altro il Molleggiato non era nemmeno presente. Un disastro dunque annunciato, considerando il flop delle precedenti puntate. Non a caso, per due settimane la serie andrà in onda il martedì anziché il lunedì per [...]

Adrian teme Montalbano: cambio di palinsesto e retroscena su Celentano

Adrian teme Montalbano: cambio di palinsesto e retroscena su Celentano

Adrian, il cartoon ideato e diretto da Adriano Celentano, è un flop e per non precipitare nell'abisso evita il confronto con Montalbano. Infatti, è in vista un cambiamento di palinsesto per Mediaset. La serie animata che di solito va in onda il lunedì, si sposta per due settimane al martedì. Il motivo di questo cambiamento non è stato specificato. Ma come suppone Davide Maggio, probabilmente è dovuto alla programmazione del [...]

Rosita Celentano e il suo Sanremo: «Sembravamo 4 autistici». In rete è polemica, poi si scusa

Rosita Celentano e il suo Sanremo: «Sembravamo 4 autistici». In rete è polemica, poi si scusa

Rosita Celentano ha usato impropriamente la parola "autistici" e in rete è scoppiata la polemica. La figlia del noto cantante, intervistata a Domenica In, in attesa della partenza della nuova edizione del Festival di Sanremo, ha ricordato le precedenti edizioni della kermesse insieme alla padrona di casa, Mara Venier. Raccontando dell'edizione a cui ha partecipato nel 1989 ha fatto una "battuta" che alla rete non è sfuggita. «Sembravamo quattro autistici», ha [...]

Celentano, le giustificazioni non bastano: Adrian fa flop

Celentano, le giustificazioni non bastano: Adrian fa flop

Adrian delude ancora. La terza puntata è un flop. Finalmente Adriano Celentano ha cantato, Pregherò, uno dei suoi classici. Finalmente ha parlato per giustificare con la sua solita ironia gli scarsi risultati e le numerose polemiche. Ma non è bastato. La serie animata, ambientata nel 2068, continua a non convincere, anzi non piace proprio. Almeno stando ai dati d'ascolto. Il pre-show, Aspettando Adrian, che ha visto la [...]

Adrian, Celentano risponde (a modo suo) alle critiche

Adrian, Celentano risponde (a modo suo) alle critiche

Adriano Celentano risponde alle critiche: nella terza puntata di "Adrian", il molleggiato ha parlato di audience e polemiche, ironizzando come suo solito. Nell'anteprima dello show, Celentano inscena una confessione: nei panni del prete, c'è l'attore Nino Frassica. A confessare i peccati è una voce fuori campo, quella riconoscibilissima di Adriano: "Confesso di aver sabotato coscientemente l'audience di Canale 5, dicendo solo 13 [...]

Adrian cresce l'attesa. Ma tutti stroncano Adriano Celentano

Adrian cresce l'attesa. Ma tutti stroncano Adriano Celentano

Cresce l'attesa per la terza puntata di Adrian, il cartoon diretto e ideato da Adriano Celentano, coi disegni di Milo Manara, in onda su Canale Cinque in prima serata. Ancora avvolta nel mistero la presenza del Molleggiato durante la diretta dal Teatro Comploy di Verona che precede la serie animata. L'ultima volta era apparso sul palco solo qualche minuto, il tempo di affermare di aver illuso Mediaset sulla sua partecipazione [...]

Adrian, Rosita Celentano difende il padre: «Troppo presto per giudicare. Ora è diventato immortale»

Adrian, Rosita Celentano difende il padre: «Troppo presto per giudicare. Ora è diventato immortale»

“Mio padre è soddisfatto, non è dispiaciuto”, Rosita Celentano difende il padre Adriano, criticato in questi giorni per il suo show, “Adrian” e i risultati d’ascolti sotto le aspettative: “Non è ancora il momento di fare un bilancio perché questo progetto è agli inizi, mancano ancora diverse settimane... Solo una cosa è certa: con “Adrian” Celentano è diventato immortale”. Ci vuole tempo, per chi non p fan del papà, per capire l’opera: [...]

FOTO: Adriano Celentano

Adriano_Celentano

Adriano_Celentano

Via Gluck 14 (la casa natale di Adriano Celentano)

Via Gluck 14 (la casa natale di Adriano Celentano)

Via Gluck 14 (la casa natale di Adriano Celentano)

Via Gluck 14 (la casa natale di Adriano Celentano)

Adrian, Rosita Celentano difende il padre: «Troppo presto per giudicare. Ora è diventato immortale»

Adrian, Rosita Celentano difende il padre: «Troppo presto per giudicare. Ora è diventato immortale»

“Mio padre è soddisfatto, non è dispiaciuto”, Rosita Celentano difende il padre Adriano, criticato in questi giorni per il suo show, “Adrian” e i risultati d’ascolti sotto le aspettative: “Non è ancora il momento di fare un bilancio perché questo progetto è agli inizi, mancano ancora diverse settimane... Solo una cosa è certa: con “Adrian” Celentano è diventato immortale”. Ci vuole tempo, per chi non p fan del papà, per capire l’opera: [...]

Adriano Celentano fa flop: sua figlia Rosita lo difende

Adriano Celentano fa flop: sua figlia Rosita lo difende

Adrian, la serie cartoon ideata e diretta da Adriano Celentano e disegnata da Milo Manara, non ha ottenuto i risultati sperati. Anzi si presenta come un flop. Già la seconda puntata ha visto un tracollo degli ascolti. Di fronte a quello che sembra un fallimento, interviene Rosita Celentano, figlia del Molleggiato e di Claudia Mori. In un'intervista al magazine Spy ha dichiarato: Mio padre è soddisfatto, non è dispiaciuto. Non è [...]

CELENTANO E IL GENIO AUTOADORANTE

Legato ad Adriano Celentano da un’insormontabile antipatia, che confina col disgusto, sono lungi dall’essere qualificato per parlarne. Fra l’altro, la mia insofferenza si estende al 98% della musica leggera, e dunque anche per questo verso dovrei star zitto. Ma poi confesso che qualche canzone mi piace, mentre per Celentano non faccio eccezioni. Se “Azzurro” può essere una bella canzone, è bella perché è di Paolo Conte, mentre il fatto che poi sia [...]

Michelle Hunziker, la decisione per le figlie Sole e Celeste. E la rinuncia a Celentano

Michelle Hunziker, la decisione per le figlie Sole e Celeste. E la rinuncia a Celentano

Michelle Hunziker è una mamma molto attenta e non vuole commettere gli stessi errori del passato. In un'intervista al magazine Grazia ha raccontato che cosa l'abbia spinta a mostrare il volto delle figlie avute insieme a Tomaso Trussardi, Sole, 5 anni, e Celeste, 3, nella pubblicità di Goovi, il suo brand di prodotti naturali per la persona e per la casa. La conduttrice lo ha fatto per evitare che le piccole potessero soffrire come era accaduto alla sua [...]

Adriano Celentano si confessa in tv e chiedo perdono a canale 5

Adriano Celentano si confessa in tv e chiedo perdono a canale 5

Nel corso di “Aspettando Adrian”, il pre-show che precede la messa in onda della serie animata, Adriano Celentano ha parlato solo attraverso la grata di un confessionale, ascoltato dal “frate” Nino Frassica. Così Celentano si è confessato: «Padre, ho peccato, ho illuso Canale 5. Ma io avevo detto che potevo esserci o non esserci». Celentano ha poi proseguito: «Che poi è quello che sta succedendo adesso, tipo quello lì che c’è ma poi non c’è. [...]

Adriano Celentano crolla tra le polemiche. E svela la beffa

Adriano Celentano crolla tra le polemiche. E svela la beffa

La seconda puntata di Adrian, il cartoon ideato e diretto da Adriano Celentano e disegnato da Milo Manara, ha tradito le attese. Canale 5, osservata speciale, ha fatto flop. Gli ascolti crollano: 15% di share nel segmento Aspettando Adrian durante il quale il Molleggiato è apparso solo per qualche minuto. Per poi precipitare al 13,3% durante il cartoon vero e proprio. La serie è stata ampiamente battuta dal film tv, Liberi di [...]

La Milano cantata da Adriano Celentano

La Milano cantata da Adriano Celentano

Vicino alla Stazione Centrale di Milano nasceva, da due emigranti pugliesi, una delle più grandi voci del panorama musicale italiano: Adriano Celentano. Il "Molleggiato", chiamato così per le sue peculiari movenze sul palcoscenico, vanta una carriera lunga oltre mezzo secolo, con un totale di 40 pubblicazioni. Nonostante la fama e il successo a livello nazionale e internazionale, Celentano è sempre rimasto profondamente legato alla sua Milano e ai luoghi che [...]

6 cose che forse non sai su Adrian, la serie evento di Adriano Celentano

6 cose che forse non sai su Adrian, la serie evento di Adriano Celentano

'Adrian' è il programma del momento sulla televisione italiana, al centro dell'attenzione non solo per l'attenzione del pubblico ma anche per alcune critiche, come quella dell'eccessiva presenza di scene di sesso. Ecco sei cose che forse non sapete su questa serie evento che vede come protagonista un alter ego di Adriano Celentano. 1. L’idea - La leggenda narra che l’idea della serie animata spuntò fuori nel lontano 2005 quando Celentano chiese anche la [...]

Adriano Celentano conquista il pubblico ma divide. Mistero Claudia Mori

Adriano Celentano conquista il pubblico ma divide. Mistero Claudia Mori

Adrian, il cartoon ideato e diretto da Adriano Celentano e disegnato da Milo Manara, ha conquistato oltre 4 milioni di spettatori con uno share del 19%. Ma il vero trionfo è stato lo show al teatro Camploy di Verona del Molleggiato, dove per altro è comparso per pochi minuti. Il ritorno in televisione dopo 7 anni ha inchiodato al teleschermo quasi 6 milioni di italiani, giocandosi il titolo di trasmissione più vista della serata con La compagnia del cigno. Un [...]

Arriva "Adrian", è mistero sulla presenza di Celentano sul palco

Arriva "Adrian", è mistero sulla presenza di Celentano sul palco

"Adrian" è avvolto dal mistero. Sullo show evento che avrà come fulcro il kolossal animato ideato, scritto e diretto da Adriano Celentano, al debutto lunedì 21 e martedì 22 gennaio in prima serata su Canale 5, vige infatti il massimo riserbo. Al teatro Camploy di Verona le prove sono ancora in corso, ma nessuno sa cosa accadrà sul palco, né se il Molleggiato apparirà a quasi sette anni dalle ultime performance in tv. Non si sa infatti se gli intermezzi live [...]

&id=HPN_Adriano+Celentano_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Il{{}}Molleggiato" alt="" style="display:none;"/> ?>