Aldo Fabrizi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Aldo Fabrizi

La scheda: Aldo Fabrizi

Aldo Fabrizi (Roma, 1º novembre 1905 – Roma, 2 aprile 1990) è stato un attore, regista, sceneggiatore, produttore e poeta italiano.
Tra gli interpreti più popolari e apprezzati dello spettacolo italiano. Attore intenso e versatile, nel corso della sua carriera ha avuto modo di misurarsi sia in ruoli comici che drammatici. È stato inoltre, insieme ad Alberto Sordi e Anna Magnani, una personalità essenziale per quanto riguarda la rappresentazione della romanità nel cinema.



Avanti c'è posto..., regia di Mario Bonnard (anche soggetto e sceneggiatura) (1942)
Campo de' fiori, regia di Mario Bonnard (anche sceneggiatura) (1943)
L'ultima carrozzella, regia di Mario Mattoli (anche soggetto e sceneggiatura) (1943)
Circo equestre Za-bum (episodi Dalla finestra e Il postino), regia di Mario Mattoli (1944)
Roma città aperta, regia di Roberto Rossellini (1945)
Mio figlio professore, regia di Renato Castellani (anche sceneggiatura) (1946)
Il vento m'ha cantato una canzone, regia di Camillo Mastrocinque (1947)
Vivere in pace, regia di Luigi Zampa (anche sceneggiatura) (1947)
Il delitto di Giovanni Episcopo, regia di Alberto Lattuada (anche sceneggiatura) (1947)
Tombolo, paradiso nero, regia di Giorgio Ferroni (1947)
Natale al campo 119, regia di Pietro Francisci (anche sceneggiatura) (1948)
Emigrantes, regia di Aldo Fabrizi (anche soggetto e sceneggiatura) (1948)
Antonio di Padova, regia di Pietro Francisci (1949)
Vita da cani, regia di Steno e Monicelli (anche sceneggiatura) (1950)
Prima comunione, regia di Alessandro Blasetti (1950)
Benvenuto reverendo!, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione e sceneggiatura) (1950)
Francesco, giullare di Dio, regia di Roberto Rossellini (1950)
La famiglia Passaguai, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione e sceneggiatura) (1951)
Signori, in carrozza!, regia di Luigi Zampa (anche sceneggiatura) (1951)
Fiorenzo il terzo uomo, regia di Stefano Canzio (1951)
Tre passi a Nord (Three steps North), regia di William Lee Wilder (1951)
Cameriera bella presenza offresi..., regia di Giorgio Pàstina (1951)
Parigi è sempre Parigi, regia di Luciano Emmer (1951)
Guardie e ladri, regia di Steno e Monicelli (anche sceneggiatura) (1951)
La famiglia Passaguai fa fortuna, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione, soggetto e sceneggiatura) (1952)
5 poveri in automobile, regia di Mario Mattoli (anche sceneggiatura) (1952)
Altri tempi - Zibaldone n. 1 (episodio Il carrettino dei libri vecchi), regia di Alessandro Blasetti (1952)
Papà diventa mamma, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione e sceneggiatura) (1952)
William Tell (The Story of William Tell), regia di Jack Cardiff (1953)
Siamo tutti inquilini, regia di Mario Mattoli (1953)
Una di quelle, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione e sceneggiatura) (1953)
La voce del silenzio, regia di Georg Wilhelm Pabst (1953)
L'età dell'amore, regia di Lionello De Felice (1953)
Il più comico spettacolo del mondo, regia di Mario Mattoli (non accreditato) (1953)
Cento anni d'amore (episodio Garibaldina), regia di Lionello De Felice (1954)
Hanno rubato un tram, regia di Aldo Fabrizi (anche sceneggiatura) (1954)
Questa è la vita, regia di Aldo Fabrizi (episodio Marsina stretta, anche sceneggiatura) (1954)
Cose da pazzi, regia di Georg Wilhelm Pabst (1954)
Io piaccio, regia di Giorgio Bianchi (1955)
I due compari, regia di Carlo Borghesio (anche soggetto e sceneggiatura) (1955)
Carosello di varietà, regia di Aldo Quinti e Aldo Bonaldi (1955)
Accadde al penitenziario, regia di Giorgio Bianchi (1955)
I pappagalli, regia di Bruno Paolinelli (anche sceneggiatura) (1955)
Un po' di cielo, regia di Giorgio Moser (1955)
Mi permette, babbo!, regia di Mario Bonnard (1956)
Donatella, regia di Mario Monicelli (1956)
Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo, regia di Mauro Bolognini (1956)
Il maestro... (El maestro), regia di Aldo Fabrizi (anche soggetto e sceneggiatura) (1957)
Festa di maggio (Premier mai), regia di Luis Saslavsky (1958)
I prepotenti, regia di Mario Amendola (anche soggetto) (1958)
Prepotenti più di prima, regia di Mario Mattoli (anche soggetto e sceneggiatura) (1959)
I tartassati, regia di Steno (anche soggetto e sceneggiatura) (1959)
Ferdinando I° re di Napoli, regia di Gianni Franciolini (1959)
Un militare e mezzo, regia di Steno (anche soggetto e sceneggiatura) (1960)
La sposa bella (The angel wore red), regia di Nunnally Johnson (1960)
Totò, Fabrizi e i giovani d'oggi, regia di Mario Mattoli (1960)
Gerarchi si muore, regia di Giorgio Simonelli (1961)
Fra' Manisco cerca guai, regia di Armando William Tamburella (1961)
Le meraviglie di Aladino, regia di Mario Bava (1961)
Twist, lolite e vitelloni, regia di Marino Girolami (1962)
I 4 monaci, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1962)
Gli italiani e le donne (episodio Chi la fa, l'aspetti), regia di Marino Girolami (1962)
I 4 tassisti (episodio L'uomo in bleu), regia di Giorgio Bianchi (1963)
I quattro moschettieri, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1963)
Il giorno più corto, regia di Sergio Corbucci (1963)
Das Feuerschiff, regia di Ladislao Vajda (1963)
Totò contro i quattro, regia di Steno (1963)
Made in Italy, regia di Nanni Loy (1965)
7 monaci d'oro, regia di Bernardo Rossi (1966)
Tre morsi nella mela (Three bites of the apple), regia di Alvin Ganzer (1967)
Cose di Cosa Nostra, regia di Steno (anche sceneggiatura) (1971)
La Tosca, regia di Luigi Magni (1973)
C'eravamo tanto amati, regia di Ettore Scola (1974)
I baroni, regia di Gian Paolo Lomi (1975)
Il ginecologo della mutua, regia di Joe D'Amato (1977)
Nerone, regia di Castellacci e Pingitore (1977)
Giovanni Senzapensieri, regia di Marco Colli (1986)

Emigrantes (anche soggetto e sceneggiatura) (1948)
Benvenuto, reverendo! (anche produzione e sceneggiatura) (1950)
La famiglia Passaguai (anche produzione e sceneggiatura) (1951)
La famiglia Passaguai fa fortuna (anche produzione, soggetto e sceneggiatura) (1952)
Papà diventa mamma (anche produzione e sceneggiatura) (1952)
Una di quelle (anche produzione e sceneggiatura) (1953)
Questa è la vita (episodio Marsina stretta, anche sceneggiatura) (1954)
Hanno rubato un tram (anche sceneggiatura) (1954)
Il maestro... (El maestro) (anche soggetto e sceneggiatura) (1957)

IO NON HO PAURA!La fucilata di Renzi a Zingaretti

IO NON HO PAURA!La fucilata di Renzi a Zingaretti

Io non ho paura.La fucilata di Renzi a Zingaretti prova che un Pd destabilizzato non può reggere un governo di stabilizzazione. Non bisogna avere paura delle elezioni, la destra si batte nella società. Lucia AnnunziataL'Huffington Post Editorial Director Annunziata ogni partito ha una maggioranza e minoranza interna. Non sapere questo è infantile. Allora tutti i partiti sono instabili. Entro 3 mesi Zaia farà fuori Salvini. Cara sig Annunziata! Non esageriamo! [...]

Placido Domingo accusato di molestie sessuali

Placido Domingo accusato di molestie sessuali

Placido Domingo, 78enne leggenda dell’opera, è stato accusato di molestie sessuali. Secondo la stampa americana il celebre tenore spagnolo ha cercato di costringere numerose donne ad avere rapporti sessuali con lui promettendo loro ingaggi o, in alcuni casi, maltrattandole se rifiutavano le sue avance. L'artista ha negato le accuse definendole sono "profondamente preoccupanti e poste in modo inesatto", spiegando di aver avuto solo rapporti consenzienti. Sono [...]

EVENTI: Aldo Fabrizi

Nel 1931, a 26 anni, esordì come macchiettista nei piccoli teatri della capitale e in giro per l'Italia, insieme con la compagna "Reginella", con il nome di "Fabrizio" comico grottesco romano, proponendo caricature dei tipi caratteristici romani: il vetturino, il conducente di tram e lo sciatore.

Nel 1942 fece il suo esordio sul grande schermo con un film diretto da Mario Bonnard, Avanti c'è posto.

Tra il 1948 e il 1957 diresse anche nove film, tutti dignitosi, a partire da quello d'esordio, girato in Argentina, Emigrantes (1948), alla trilogia sulle avventure della famiglia Passaguai, della quale fu anche produttore per la sua Alfa Film XXXVII, ad Hanno rubato un tram (1954), girato a Bologna con la fotografia del grande Mario Bava, pure questo riemerso nel 2005 in DVD, fino all'accorato e malinconico Il maestro (1957), la sua ultima regia.

Don Ciotti contro il decreto sicurezza bis: ''La disumanità non diventi legge''

Don Ciotti contro il decreto sicurezza bis: ''La disumanità non diventi legge''

      .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .   Don Ciotti contro il decreto sicurezza bis: ''La disumanità non diventi legge''   Sceglie di prendere posizione in video don Luigi Ciotti contro il decreto sicurezza che arriva lunedì 5 agosto in aula al Senato. Il fondatore dell’associazione Libera definisce il testo voluto fortemente da Matteo Salvini una “aberrazione giuridica”. Don Ciotti sottolinea che tutto ciò avviene “nel [...]

Clizia Incorvaia replica alle accuse di tradimento con Scamarcio: «Sono io che ho trovato Sarcina in cucina con un'altra»

Clizia Incorvaia replica alle accuse di tradimento con Scamarcio: «Sono io che ho trovato Sarcina in cucina con un'altra»

Dopo le accuse di aver tradito il compagno Francesco Sarcina con l'amico Riccardo Scamarcio, Clizia Incorvaia aveva promesso di raccontare la sua verità. E ora il momento è arrivato. In un'intervista al Corriere della Sera, l'ex moglie del frontman delle Vibrazioni ha sveltato la sua versione dei fatti. Ecco le sue parole: «Io e lui (Francesco Sarcina, ndr) ci eravamo già lasciati. Io specifico meglio le date: il 16 novembre, avevamo firmato il ricorso per una [...]

Sfregiata la targa dedicata a Pietro Mennea, vandali in azione a Torino

Sfregiata la targa dedicata a Pietro Mennea, vandali in azione a Torino

Oo 9 A Torino,  la scorsa notte i vandali sono entrati in azione spezzando brutalmente la targa commemorativa posizionata all’ingresso dell’area nel novembre 2015 in ricordo del più grande velocista italiano di sempre. Il fregio commemorativo presenta danni ingenti e irrimediabili con una parte asportata e vistose crepe. Non si tratta del primo brutto episodio per il parco. Infatti, la zona è stata spesso vittima di incivili che hanno rovinato le [...]

Francesca Barra con Claudio Santamaria e l'ex marito in tribunale: «Andrò avanti per voi, figli miei»

Francesca Barra con Claudio Santamaria e l'ex marito in tribunale: «Andrò avanti per voi, figli miei»

Francesca Barra e Claudio Santamaria in tribunale a Potenza insieme all'ex marito di lei, Marcello Molfino. Non si tratta di un contenzioso legale tra ex coniugi, bensì di un incontro con i magistrati in merito ad una denuncia per diffamazione presentata dalla giornalista contro un funzionario della Regione Basilicata che l'aveva insultata pesantemente, coinvolgendo anche i figli avuti da Francesca Barra con l'ex marito Marcello. «Diffamò me, i miei bimbi, la [...]

È in fin di vita, ma hanno voglia di insultarlo, il suo grido di dolore non morirà mai - Migranti, Andrea Camilleri: NON IN NOME MIO – Io mi rifiuto di essere complice di questa volgarità nazista…

È in fin di vita, ma hanno voglia di insultarlo, il suo grido di dolore non morirà mai - Migranti, Andrea Camilleri: NON IN NOME MIO – Io mi rifiuto di essere complice di questa volgarità nazista…

    . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . . È in fin di vita, ma hanno voglia di insultarlo, il suo grido di dolore non morirà mai - Migranti, Andrea Camilleri: NON IN NOME MIO – Io mi rifiuto di essere complice di questa volgarità nazista… "Ci tengo da cittadino italiano, a dire questa frase: Non in nome mio". Così lo scrittore Andrea Camilleri è intervenuto commentando lo sgombero avvenuto a Castelnuovo di Porto di una comunità di [...]

Laura Chiatti alle prese con la prova costume

Laura Chiatti alle prese con la prova costume

Lo spauracchio della prova costume manda in tilt un po' tutte le donne, anche quelle come Laura Chiatti che davvero non hanno nulla da temere. Eppure anche la bella attrice non si sente in perfetta forma, e se ne lamenta con i suoi fan: "Il personal trainer entro agosto deve fare il miracolo", scrive. I follower si dividono tra quelli che la rassicurano sul suo aspetto e quelli che nelle sue parole intravedono un pizzico di ipocrisia. Laura pubblica sui social una [...]

Laura Chiatti si lamenta non sono pronta per la prova costume

Laura Chiatti si lamenta non sono pronta per la prova costume

L'attrice Laura Chiatti deve fare la prova eppure  non si sente in perfetta forma, e se ne lamenta con i suoi fan: "Il personal trainer entro agosto deve fare il miracolo", scrive. I follower si dividono tra quelli che la rassicurano sul suo aspetto e quelli che nelle sue parole intravedono un pizzico di ipocrisia. Laura pubblica sui social una foto in tenuta sportiva. Eppure lei non è contenta e posa con il volto corrucciato: "Quando ti accorgi che anche [...]

Laura Chiatti che fatica la prova costume

Laura Chiatti che fatica la prova costume

Laura Chiatti deve fare la prova costume e davvero non hanno nulla da temere. Eppure anche l’attrice non si sente in perfetta forma, e se ne lamenta con i suoi fan: "Il personal trainer entro agosto deve fare il miracolo", scrive. I follower si dividono tra quelli che la rassicurano sul suo aspetto e quelli che nelle sue parole intravedono un pizzico di ipocrisia. Laura pubblica sui social una foto in tenuta sportiva. Eppure lei non è contenta e posa con il [...]

FOTO: Aldo Fabrizi

Aldo Fabrizi nei panni di don Pietro nel capolavoro neorealista di Rossellini, Roma città aperta (1945)

Aldo Fabrizi nei panni di don Pietro nel capolavoro neorealista di Rossellini, Roma città aperta (1945)

Aldo Fabrizi in Prima comunione (1950), di Alessandro Blasetti

Aldo Fabrizi in Prima comunione (1950), di Alessandro Blasetti

Aldo Fabrizi con Totò in una scena di Guardie e ladri (1951), di Steno e Monicelli

Aldo Fabrizi con Totò in una scena di Guardie e ladri (1951), di Steno e Monicelli

Aldo Fabrizi nel film C'eravamo tanto amati (1974), di Ettore Scola

Aldo Fabrizi nel film C'eravamo tanto amati (1974), di Ettore Scola

La tomba di Aldo Fabrizi al Cimitero del Verano

La tomba di Aldo Fabrizi al Cimitero del Verano

Aldo Fabrizi (a destra) in Avanti c'è posto (1942)

Aldo Fabrizi (a destra) in Avanti c'è posto (1942)

Aldo Fabrizi con Anna Magnani nel film Campo de' fiori (1943)

Aldo Fabrizi con Anna Magnani nel film Campo de' fiori (1943)

L’intervento di Mattarella sullo scandalo toghe.

L’intervento di Mattarella sullo scandalo toghe.

Elezioni suppletive dei membri del Csm a ottobre. Niente scioglimento immediato. Prima vanno riformate le procedure. Intanto Zingaretti smarca il suo Pd dalle ombre su Lotti. Il punto La scossa del Colle sullo scandalo toghe. Dopo l’inchiesta sugli accordi per le nomine di alcune importantissime procure che ha travolto il Consiglio superiore della magistratura – e che vede coinvolto anche Luca Lotti del Partito democratico – il presidente [...]

Ornella Muti condannata per tentata truffa: si diede malata, ma era a cena con Putin

Ornella Muti condannata per tentata truffa: si diede malata, ma era a cena con Putin

Arriva a una conclusione la vicenda giudiziaria legata a Ornella Muti. Confermata dalla Cassazionela condanna a sei mesi di reclusione e 500 euro di multa per tentata truffa aggravata e falso nei confronti di Ornella Muti. Il verdetto convalida la decisione della Corte di Appello di Trieste del 6 luglio 2017. All'attrice si contesta di aver cancellato uno spettacolo al Teatro Verdi di Pordenone, nel dicembre 2010, dandosi malata quando invece partecipò a una cena [...]

Andrea Camilleri durissimo contro Matteo Salvini: “Quando impugna il rosario mi dà un senso di vomito”

Andrea Camilleri durissimo contro Matteo Salvini: “Quando impugna il rosario mi dà un senso di vomito”

      . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Andrea Camilleri durissimo contro Matteo Salvini: “Quando impugna il rosario mi dà un senso di vomito” Andrea Camilleri contro Matteo Salvini: “Quando impugna il rosario mi dà un senso di vomito” Dure parole da parte dello scrittore Andrea Camilleri nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il creatore di Montalbano ha criticato la scelta del leader della Lega di [...]

Ornella Muti condannata per tentata truffa: si diede malata, ma era a cena con Putin

Ornella Muti condannata per tentata truffa: si diede malata, ma era a cena con Putin

Arriva a una conclusione la vicenda giudiziaria legata a Ornella Muti. Confermata dalla Cassazionela condanna a sei mesi di reclusione e 500 euro di multa per tentata truffa aggravata e falso nei confronti di Ornella Muti. Il verdetto convalida la decisione della Corte di Appello di Trieste del 6 luglio 2017. All'attrice si contesta di aver cancellato uno spettacolo al Teatro Verdi di Pordenone, nel dicembre 2010, dandosi malata quando invece partecipò a una cena [...]

Tentata truffa e falso, Ornella Muti condannata in Cassazione

Tentata truffa e falso, Ornella Muti condannata in Cassazione

Ornella Muti è stata condannata dalla Cassazione a sei mesi di reclusione e 500 euro di multa per tentata truffa aggravata e falso. Il verdetto della Suprema corte convalida la decisione della Corte di appello di Trieste del 6 luglio 2017. All'attrice si contesta di aver cancellato uno spettacolo al Teatro Verdi di Pordenone, a dicembre 2010, dicendo di essere malata mentre era a una cena di gala in Russia con Vladimir Putin e Kevin Costner.Nella sua requisitoria, [...]

Claudio Santamaria e Francesca Barra hanno perso il bambino: l'attore rompe il silenzio su Instagram

Claudio Santamaria e Francesca Barra hanno perso il bambino: l'attore rompe il silenzio su Instagram

Qualche giorno fa Claudio Santamaria e Francesca Barra hanno dato una triste notizia: la gravidanza che Francesca stava portando avanti è andata male, e la coppia ha perso il bambino. L’attore, tramite una story su Instagram, ha voluto rompere il silenzio per parlare direttamente con i suoi fan, che gli sono stati vicini in questo periodo terribile. «Voglio ringraziare tutte le persone che ci sono state vicino in questo momento per noi così triste e [...]

Nozze Pamela Prati e Mark Caltagirone si rivela un terribile caso giudiziario

Nozze Pamela Prati e Mark Caltagirone si rivela un terribile caso giudiziario

https://youtu.be/L-XwkBI19As Negli ultimi giorni la polizia sta indagando per fare chiarezza su una storia che dura ormai da troppo tempo. Nei giorni scorsi Pamela Perricciolo ha denunciato di essere stata vittima di un'aggressione con l'acido.  Tuttavia, la vicenda sembra macchiarsi anche di altre accuse. Infatti di recente la polizia ha scoperto che i presunti figli presi in affido di Pamela e Mark, un bambino ed una bambina, potrebbero essere identità [...]

Roberta Bruzzone sul caso di Pamela Prati: “La procura indaghi”

Roberta Bruzzone sul caso di Pamela Prati: “La procura indaghi”

Roberta Bruzzone sul caso di Pamela Prati: “La procura indaghi” Sul caso di Pamela Prati e Mark Caltagirone è intervenuta anche Roberta Bruzzone. Ieri a Storie Italiane, la criminologa ha commentato le pesanti dichiarazioni che la showgirl ha fatto a Verissimo. Pamelona ha detto di essere stata minacciata con dell’acido, ma la Bruzzone ha chiesto alla procura di indagare sulla vicenda, perché non ci vede chiaro. “È la prima volta che sento parlare di [...]

Cesare Battisti ha ammesso i 4 omicidi per cui è stato condannato. «Ero una guerra, chiedo scusa alle vittime»

Cesare Battisti ha ammesso i 4 omicidi per cui è stato condannato. «Ero una guerra, chiedo scusa alle vittime»

Cesare Battisti ha ammesso i suoi crimini davanti al pm: L'ex terrorista dei Pac arrestato a gennaio dopo quasi 40 anni di latitanza, ha ammesso per la prima volta, davanti al pm di Milano, Alberto Nobili, di essere responsabile dei 4 omicidi per cui è stato condannato. Il procuratore di Milano, Francesco Greco: «La sua ammissione fa giustizia». L'ammissione di Cesare Battisti che per la prima volta ha detto di essere responsabile dei 4 omicidi per i quali è [...]

Cesare Battisti è atterrato a Ciampino

Cesare Battisti è atterrato a Ciampino

Cesare Battisti è atterrato a Ciampino In aeroporto i ministri Bonafede e Salvini. Il terrorista, catturato in Bolivia, è in Italia dopo 37 anni. Sarà portato a Oristano, non a Rebibbia come inizialmente annunciato By Huffington Post REUTERS/MAX ROSSI Cesare Battisti è arrivato in Italia Cesare Battisti è arrivato a Ciampino alle 11.30. Ad attenderlo il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, e quello della Giustizia, Alfonso Bonafede. [...]

&id=HPN_Aldo+Fabrizi_http{{{}}}cnt*virgilio*it{}VCINART{{}}39090" alt="" style="display:none;"/> ?>