Aldo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

Aldo Fabrizi

La scheda: Aldo Fabrizi

Aldo Fabrizi (Roma, 1º novembre 1905 – Roma, 2 aprile 1990) è stato un attore, regista, sceneggiatore, produttore e poeta italiano.
Tra gli interpreti più popolari e apprezzati dello spettacolo italiano. Attore intenso e versatile, nel corso della sua carriera ha avuto modo di misurarsi sia in ruoli comici che drammatici. È stato inoltre, insieme ad Alberto Sordi e Anna Magnani, una personalità essenziale per quanto riguarda la rappresentazione della romanità nel cinema.



Avanti c'è posto..., regia di Mario Bonnard (anche soggetto e sceneggiatura) (1942)
Campo de' fiori, regia di Mario Bonnard (anche sceneggiatura) (1943)
L'ultima carrozzella, regia di Mario Mattoli (anche soggetto e sceneggiatura) (1943)
Circo equestre Za-bum (episodi Dalla finestra e Il postino), regia di Mario Mattoli (1944)
Roma città aperta, regia di Roberto Rossellini (1945)
Mio figlio professore, regia di Renato Castellani (anche sceneggiatura) (1946)
Il vento m'ha cantato una canzone, regia di Camillo Mastrocinque (1947)
Vivere in pace, regia di Luigi Zampa (anche sceneggiatura) (1947)
Il delitto di Giovanni Episcopo, regia di Alberto Lattuada (anche sceneggiatura) (1947)
Tombolo, paradiso nero, regia di Giorgio Ferroni (1947)
Natale al campo 119, regia di Pietro Francisci (anche sceneggiatura) (1948)
Emigrantes, regia di Aldo Fabrizi (anche soggetto e sceneggiatura) (1948)
Antonio di Padova, regia di Pietro Francisci (1949)
Vita da cani, regia di Steno e Monicelli (anche sceneggiatura) (1950)
Prima comunione, regia di Alessandro Blasetti (1950)
Benvenuto reverendo!, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione e sceneggiatura) (1950)
Francesco, giullare di Dio, regia di Roberto Rossellini (1950)
La famiglia Passaguai, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione e sceneggiatura) (1951)
Signori, in carrozza!, regia di Luigi Zampa (anche sceneggiatura) (1951)
Fiorenzo il terzo uomo, regia di Stefano Canzio (1951)
Tre passi a Nord (Three steps North), regia di William Lee Wilder (1951)
Cameriera bella presenza offresi..., regia di Giorgio Pàstina (1951)
Parigi è sempre Parigi, regia di Luciano Emmer (1951)
Guardie e ladri, regia di Steno e Monicelli (anche sceneggiatura) (1951)
La famiglia Passaguai fa fortuna, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione, soggetto e sceneggiatura) (1952)
5 poveri in automobile, regia di Mario Mattoli (anche sceneggiatura) (1952)
Altri tempi - Zibaldone n. 1 (episodio Il carrettino dei libri vecchi), regia di Alessandro Blasetti (1952)
Papà diventa mamma, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione e sceneggiatura) (1952)
William Tell (The Story of William Tell), regia di Jack Cardiff (1953)
Siamo tutti inquilini, regia di Mario Mattoli (1953)
Una di quelle, regia di Aldo Fabrizi (anche produzione e sceneggiatura) (1953)
La voce del silenzio, regia di Georg Wilhelm Pabst (1953)
L'età dell'amore, regia di Lionello De Felice (1953)
Il più comico spettacolo del mondo, regia di Mario Mattoli (non accreditato) (1953)
Cento anni d'amore (episodio Garibaldina), regia di Lionello De Felice (1954)
Hanno rubato un tram, regia di Aldo Fabrizi (anche sceneggiatura) (1954)
Questa è la vita, regia di Aldo Fabrizi (episodio Marsina stretta, anche sceneggiatura) (1954)
Cose da pazzi, regia di Georg Wilhelm Pabst (1954)
Io piaccio, regia di Giorgio Bianchi (1955)
I due compari, regia di Carlo Borghesio (anche soggetto e sceneggiatura) (1955)
Carosello di varietà, regia di Aldo Quinti e Aldo Bonaldi (1955)
Accadde al penitenziario, regia di Giorgio Bianchi (1955)
I pappagalli, regia di Bruno Paolinelli (anche sceneggiatura) (1955)
Un po' di cielo, regia di Giorgio Moser (1955)
Mi permette, babbo!, regia di Mario Bonnard (1956)
Donatella, regia di Mario Monicelli (1956)
Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo, regia di Mauro Bolognini (1956)
Il maestro... (El maestro), regia di Aldo Fabrizi (anche soggetto e sceneggiatura) (1957)
Festa di maggio (Premier mai), regia di Luis Saslavsky (1958)
I prepotenti, regia di Mario Amendola (anche soggetto) (1958)
Prepotenti più di prima, regia di Mario Mattoli (anche soggetto e sceneggiatura) (1959)
I tartassati, regia di Steno (anche soggetto e sceneggiatura) (1959)
Ferdinando I° re di Napoli, regia di Gianni Franciolini (1959)
Un militare e mezzo, regia di Steno (anche soggetto e sceneggiatura) (1960)
La sposa bella (The angel wore red), regia di Nunnally Johnson (1960)
Totò, Fabrizi e i giovani d'oggi, regia di Mario Mattoli (1960)
Gerarchi si muore, regia di Giorgio Simonelli (1961)
Fra' Manisco cerca guai, regia di Armando William Tamburella (1961)
Le meraviglie di Aladino, regia di Mario Bava (1961)
Twist, lolite e vitelloni, regia di Marino Girolami (1962)
I 4 monaci, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1962)
Gli italiani e le donne (episodio Chi la fa, l'aspetti), regia di Marino Girolami (1962)
I 4 tassisti (episodio L'uomo in bleu), regia di Giorgio Bianchi (1963)
I quattro moschettieri, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1963)
Il giorno più corto, regia di Sergio Corbucci (1963)
Das Feuerschiff, regia di Ladislao Vajda (1963)
Totò contro i quattro, regia di Steno (1963)
Made in Italy, regia di Nanni Loy (1965)
7 monaci d'oro, regia di Bernardo Rossi (1966)
Tre morsi nella mela (Three bites of the apple), regia di Alvin Ganzer (1967)
Cose di Cosa Nostra, regia di Steno (anche sceneggiatura) (1971)
La Tosca, regia di Luigi Magni (1973)
C'eravamo tanto amati, regia di Ettore Scola (1974)
I baroni, regia di Gian Paolo Lomi (1975)
Il ginecologo della mutua, regia di Joe D'Amato (1977)
Nerone, regia di Castellacci e Pingitore (1977)
Giovanni Senzapensieri, regia di Marco Colli (1986)

Emigrantes (anche soggetto e sceneggiatura) (1948)
Benvenuto, reverendo! (anche produzione e sceneggiatura) (1950)
La famiglia Passaguai (anche produzione e sceneggiatura) (1951)
La famiglia Passaguai fa fortuna (anche produzione, soggetto e sceneggiatura) (1952)
Papà diventa mamma (anche produzione e sceneggiatura) (1952)
Una di quelle (anche produzione e sceneggiatura) (1953)
Questa è la vita (episodio Marsina stretta, anche sceneggiatura) (1954)
Hanno rubato un tram (anche sceneggiatura) (1954)
Il maestro... (El maestro) (anche soggetto e sceneggiatura) (1957)

9 maggio 1978 ritrovato in via Caetani a Roma il corpo di Aldo Moro

9 maggio 1978 ritrovato in via Caetani a Roma il corpo di Aldo Moro

L'Italia nata dalla Resistenza, quella della prima Repubblica, il 16 marzo 1978 con la strage della scorta di Aldo Moro e il suo assassinio, ha subito un durissimo colpo e un grave arretramento politico. La democrazia e la sua dialettica sono state bloccate. Abbiamo scoperto improvvisamente che era sparita quella parte importante di libertà conquistata con la lotta di liberazione dal nazifascismo. Gli alleati Usa hanno gettato la maschera dei liberatori e si [...]

DA LUX IN FABULA, SERATA DEDICATA AL FOTOGRAFO ALDO ADINOLFI

DA LUX IN FABULA, SERATA DEDICATA AL FOTOGRAFO ALDO ADINOLFI

Pozzuoli. Sabato 30 marzo, per la rassegna QUATTRO CHIACCHIERE CON L'AUTORE, da Lux In Fabula il fotografo Aldo Adinolfi ha proiettato una serie di foto digitalizzate divise in tre categorie. Si è iniziato con quelle che ritraevano i pescatori di Pozzuoli.Quindi si è passati a scatti riguardanti i tanti viaggi compiuti da Aldo per il mondo insieme a un gruppo di amici storici, tra cui lo studioso Enzo Di Bonito. Per finire con una vera e propria chicca: foto [...]

EVENTI: Aldo Fabrizi

Nel 1931, a 26 anni, esordì come macchiettista nei piccoli teatri della capitale e in giro per l'Italia, insieme con la compagna "Reginella", con il nome di "Fabrizio" comico grottesco romano, proponendo caricature dei tipi caratteristici romani: il vetturino, il conducente di tram e lo sciatore.

Nel 1942 fece il suo esordio sul grande schermo con un film diretto da Mario Bonnard, Avanti c'è posto.

Tra il 1948 e il 1957 diresse anche nove film, tutti dignitosi, a partire da quello d'esordio, girato in Argentina, Emigrantes (1948), alla trilogia sulle avventure della famiglia Passaguai, della quale fu anche produttore per la sua Alfa Film XXXVII, ad Hanno rubato un tram (1954), girato a Bologna con la fotografia del grande Mario Bava, pure questo riemerso nel 2005 in DVD, fino all'accorato e malinconico Il maestro (1957), la sua ultima regia.

DA LUX IN FABULA, SERATA DEDICATA AL FOTOGRAFO ALDO ADINOLFI

DA LUX IN FABULA, SERATA DEDICATA AL FOTOGRAFO ALDO ADINOLFI

Pozzuoli. Sabato 30 marzo, per la rassegna QUATTRO CHIACCHIERE CON L’AUTORE, da Lux In Fabula il fotografo Aldo Adinolfi ha proiettato una serie di foto digitalizzate divise in tre categorie. Si è iniziato con quelle che ritraevano i pescatori di Pozzuoli. Quindi si è passati a scatti riguardanti i tanti viaggi compiuti da Aldo per il mondo insieme a un gruppo di amici storici, tra cui lo studioso Enzo Di Bonito. Per finire con una vera e propria chicca: foto [...]

Scappo a casa film streaming aldo baglio cb01

Scappo a casa film streaming aldo baglio cb01

Scappo a casa film streaming aldo baglio cb01 Per Michele, quel che conta è apparire: far colpo sulle belle donne, guidare macchine di lusso e curare maniacalmente il proprio aspetto esteriore e la propria energia psicofisica. È quindi un assiduo frequentatore dei social network, che gli permettono di diffondere l’immagine desiderata ma irreale di sé.La sua vita superficiale lo rende solo, concentrato su se stesso e intollerante verso qualsiasi forma di [...]

Rispondi

(aldo baglio) Scappo a casa film completo streaming cb01

(aldo baglio) Scappo a casa film completo streaming cb01

(aldo baglio) Scappo a casa film completo streaming cb01 Scappo a casa è un film di genere commedia del 2019, diretto da Enrico Lando, con Aldo e Jacky Ido. Uscita al cinema il 21 marzo 2019. Durata 92 minuti. Distribuito da Medusa Film..DATA USCITA: 21 marzo 2019 film qui: https://altadefinizione01streaming.info/scappo-a-casa/ TRAMA SCAPPO A CASA: Scappo a casa, il film di Enrico Lando, vede protagonista Michele (Aldo). Quel che conta per lui è apparire: far [...]

Rispondi

Aldo Moro ucciso il 9 maggio di 41 anni fa - La sconvolgente deposizione raccolta da Imposimato: “le forze speciali di Dalla Chiesa stavano per liberare Moro, ma una telefonata dal VIMINALE li fermò” !!!

Aldo Moro ucciso il 9 maggio di 41 anni fa - La sconvolgente deposizione raccolta da Imposimato: “le forze speciali di Dalla Chiesa stavano per liberare Moro, ma una telefonata dal VIMINALE li fermò” !!!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Aldo Moro ucciso il 9 maggio di 41 anni fa - La sconvolgente deposizione raccolta da Imposimato: “le forze speciali di Dalla Chiesa stavano per liberare Moro, ma una telefonata dal VIMINALE li fermò” !!! Sono armai oltre 4o anni dal rapimento di Aldo Moro, l'inizio di un caso del tutto particolare. Un caso gestito in maniera assai ambigua dalla politica e dai poteri dell'epoca... Il 9 maggio [...]

ALDO CHERILLO RACCONTA IL LAGO DI AGNANO

ALDO CHERILLO RACCONTA IL LAGO DI AGNANO

ALDO CHERILLO RACCONTA IL LAGO DI AGNANO

ALDO CHERILLO RACCONTA IL LAGO DI AGNANO

Pozzuoli. Forse non tutti sanno che un tempo all’interno della conca d’Agnano esisteva un lago, probabilmente formatosi nel X secolo, sulle cui sponde oltre alla pesca e alla caccia si praticava la coltivazione della canapa tessile: una volta raccolta e caricata sui carri, la fibra veniva trasportato alle fabbriche di Miano lungo una strada impervia che si estendeva da Agnano a via Terracina fino alla Loggetta, risalendo per Via Pigna, scollinando sui [...]

Un cult: da "Così è la vita" – Aldo Giovanni e Giacomo – Il leone e la gazzella... Troppo forte!

Un cult: da "Così è la vita" – Aldo Giovanni e Giacomo – Il leone e la gazzella... Troppo forte!

  . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . . Un cult: da "Così è la vita" – Aldo Giovanni e Giacomo – Il leone e la gazzella... Troppo forte! Tratto dal film “Così è la vita” di Aldo, Giovanni e Giacomo, l'esilarante scena del leone e della gazzella... Il testo otiginale “Ogni mattina in Africa quando sorge il sole, una gazzella si sveglia e sa che dovrà correre più del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa quando sorge [...]

Aldo Moro rivelazione: "Non furono quei Br ad ucciderlo!"

Aldo Moro rivelazione: "Non furono quei Br ad ucciderlo!"

La ricostruzione del delitto di Aldo Moro quel 9 maggio del 1978 fatta da  Beppe Fioroni, già presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul caso Moro. Fioroni parlando al centro studi americano di Roma, in un incontro di presentazione del libro "Moro, il caso non è chiuso" di Maria Antonietta Calabrò, ha rivelato che Aldo Moro non fu ucciso da quei brigatisti. «Aldo Moro non è stato ucciso nel cofano della Renault 4, ma in posizione [...]

FOTO: Aldo Fabrizi

Aldo Fabrizi nei panni di don Pietro nel capolavoro neorealista di Rossellini, Roma città aperta (1945)

Aldo Fabrizi nei panni di don Pietro nel capolavoro neorealista di Rossellini, Roma città aperta (1945)

Aldo Fabrizi in Prima comunione (1950), di Alessandro Blasetti

Aldo Fabrizi in Prima comunione (1950), di Alessandro Blasetti

Aldo Fabrizi con Totò in una scena di Guardie e ladri (1951), di Steno e Monicelli

Aldo Fabrizi con Totò in una scena di Guardie e ladri (1951), di Steno e Monicelli

Aldo Fabrizi nel film C'eravamo tanto amati (1974), di Ettore Scola

Aldo Fabrizi nel film C'eravamo tanto amati (1974), di Ettore Scola

La tomba di Aldo Fabrizi al Cimitero del Verano

La tomba di Aldo Fabrizi al Cimitero del Verano

Aldo Fabrizi (a destra) in Avanti c'è posto (1942)

Aldo Fabrizi (a destra) in Avanti c'è posto (1942)

Aldo Fabrizi con Anna Magnani nel film Campo de' fiori (1943)

Aldo Fabrizi con Anna Magnani nel film Campo de' fiori (1943)

Traduzione del Decamerone di Aldo Busi

Aldo Palazzeschi

Chi sono io? Il saltimbanco dell'anima mia. Aldo Palazzeschi tratto da il libro Poesie

Aldo Serena e il suo primo gol in A, 40 anni fa

Aldo Serena e il suo primo gol in A, 40 anni fa

Aldito racconta il suo primo sigillo

Aldo Montano: “Io e Olga vivi per miracolo dopo il terremoto in Indonesia”

Aldo Montano: “Io e Olga vivi per miracolo dopo il terremoto in Indonesia”

“Paura e confusione, ecco cosa ci ricordiamo di quella sera”. Così Aldo Montano e la moglie Olga Plachina, ospiti di Barbara D’Urso a Domenica Live, raccontano l’esperienza vissuta all’inizio dell’estate a Bali quando un violento sisma ha devastato l’Indonesia. “Eravamo vicinissimi a Lombok, epicentro del terremoto, ma eravamo usciti dall’hotel per andare a cena. La nostra fortuna è stata che eravamo all’aperto, in un prato”, spiega lo [...]

Aldo Montano: “Io e Olga vivi per miracolo dopo il terremoto in Indonesia”

Aldo Montano: “Io e Olga vivi per miracolo dopo il terremoto in Indonesia”

“Paura e confusione, ecco cosa ci ricordiamo di quella sera”. Così Aldo Montano e la moglie Olga Plachina, ospiti di Barbara D’Urso a Domenica Live, raccontano l’esperienza vissuta all’inizio dell’estate a Bali quando un violento sisma ha devastato l’Indonesia. “Eravamo vicinissimi a Lombok, epicentro del terremoto, ma eravamo usciti dall’hotel per andare a cena. La nostra fortuna è stata che eravamo all’aperto, in un prato”, spiega lo [...]

Una sorpresa per Aldo Montano e Olga Plachina

Una sorpresa per Aldo Montano e Olga Plachina

La bellissima sorpresa della nipotina di Aldo e Olga.

Aldo Montano e la moglie Olga

Aldo Montano e la moglie Olga

Eravamo a Bali durante il terremoto della scorsa estate.

La #cabinarossa di... Aldo Montano e Olga Plachina

La #cabinarossa di... Aldo Montano e Olga Plachina

La coppia ospite a Domenica Live.

Aldo Galli - Prima puntata

Aldo Galli - Prima puntata

Una gesto d'amore... che vale!

23 settembre 1916 - 23 settembre 2018 - Buon compleanno Aldo Moro, a te ed a tutti i misteri che 40 anni di indagini non sono riusciti e chiarire.

23 settembre 1916 - 23 settembre 2018 - Buon compleanno Aldo Moro, a te ed a tutti i misteri che 40 anni di indagini non sono riusciti e chiarire.

  Aldo Moro   . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   23 settembre 1916 - 23 settembre 2018 - Buon compleanno Aldo Moro, a te ed a tutti i misteri che 40 anni di indagini non sono riusciti e chiarire.   leggi anche: Aldo Moro 40 anni dopo – La sconvolgente deposizione raccolta da Imposimato: “le forze speciali di Dalla Chiesa stavano per liberare Moro, ma una telefonata dal VIMINALE li fermò” !!! Aldo Moro, tutti i misteri a 40 [...]

&id=HPN_Aldo_http{{{}}}cnt*virgilio*it{}VCINART{{}}39090" alt="" style="display:none;"/> ?>