Andrea Calogero Camilleri

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Andrea Camilleri

La scheda: Andrea Camilleri

Andrea Calogero Camilleri (Porto Empedocle, 6 settembre 1925) è uno scrittore, sceneggiatore, regista, drammaturgo e docente italiano. Ha insegnato regia all'Accademia nazionale d'arte drammatica.


Andrea Camilleri contro Matteo Salvini: "Io so bene cosa è il fascismo, Salvini sarebbe stato un meraviglioso gerarca di Mussolini"

Andrea Camilleri contro Matteo Salvini: "Io so bene cosa è il fascismo, Salvini sarebbe stato un meraviglioso gerarca di Mussolini"

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Andrea Camilleri contro Matteo Salvini: "Io so bene cosa è il fascismo, Salvini sarebbe stato un meraviglioso gerarca di Mussolini"   In un’intervista a Radio Radicale Andrea Camilleri giudica senza mezzi termini l’operato del ministro dell’interno e vicepremier, bollandolo come “un meraviglioso federale di Mussolini”. Negli ultimi mesi lo scrittore siciliano è tornato spesso sul [...]

Arriva nuovo Camilleri storico su Rai1

Arriva nuovo Camilleri storico su Rai1

(ANSA) – ROMA, 21 FEB – Dopo il successo del primo tv movie, “La mossa del cavallo”, andato in onda in prima serata su Rai1 nel marzo 2018 con oltre il 32% di share, l’immaginifico mondo di Vigata, nato dalla magica penna di Andrea Camilleri, torna su Rai1 in prima serata lunedì 25 febbraio con una nuova avventura tratta dai suoi romanzi storici, “La stagione della caccia”, ambientata in Sicilia a fine ‘800, per la regia di Roan Johnson. Una [...]

EVENTI: Andrea Camilleri

Nel 1977 gli viene affidata la cattedra di regia all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica.

Nel 1977 gli viene affidata la cattedra di regia all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica.

Nel 1954 partecipa con successo a un concorso per funzionari RAI, ma non viene assunto perché, dice lui, comunista.

Nel 1954 partecipa con successo a un concorso per funzionari RAI, ma non viene assunto perché, dice lui, comunista.

Nel 2009 pubblica per Rizzoli il romanzo pirandelliano La tripla vita di Michele Sparacino.

Il 29 gennaio 2009 decide di entrare in politica prospettando il "Partito dei Senza Partito" insieme con Antonio Di Pietro e Paolo Flores d'Arcais per partecipare alle elezioni europee del 2009 ma il 12 marzo dello stesso anno viene annunciato il mancato accordo fra i tre.

Nel 2009 pubblica per Rizzoli il romanzo pirandelliano La tripla vita di Michele Sparacino.

Il 29 gennaio 2009 decide di entrare in politica prospettando il "Partito dei Senza Partito" insieme con Antonio Di Pietro e Paolo Flores d'Arcais per partecipare alle elezioni europee del 2009 ma il 12 marzo dello stesso anno viene annunciato il mancato accordo fra i tre.

Nel 1957 sposa Rosetta Dello Siesto.

Nel 1957 sposa Rosetta Dello Siesto.

Nel 1978 esordisce nella narrativa con Il corso delle cose, scritto dieci anni prima e pubblicato gratuitamente da un editore a pagamento con l'impegno di citare l'editore stesso nei titoli dello sceneggiato TV La mano sugli occhi tratto dal libro che non viene distribuito e rimane ignoto al pubblico dei lettori.

Nel 1978 esordisce nella narrativa con Il corso delle cose, scritto dieci anni prima e pubblicato gratuitamente da un editore a pagamento con l'impegno di citare l'editore stesso nei titoli dello sceneggiato TV La mano sugli occhi tratto dal libro che non viene distribuito e rimane ignoto al pubblico dei lettori.

Dal 1959 a tutti gli anni sessanta, tra le molte produzioni RAI di cui si occupa come delegato alla produzione hanno molto successo gli sceneggiati Le avventure di Laura Storm, con Lauretta Masiero, e le fiction con il tenente Sheridan, protagonista Ubaldo Lay (fra cui la miniserie La donna di quadri), ma anche Le inchieste del commissario Maigret, protagonista Gino Cervi.

Dal 1959 a tutti gli anni sessanta, tra le molte produzioni RAI di cui si occupa come delegato alla produzione hanno molto successo gli sceneggiati Le avventure di Laura Storm, con Lauretta Masiero, e le fiction con il tenente Sheridan, protagonista Ubaldo Lay (fra cui la miniserie La donna di quadri), ma anche Le inchieste del commissario Maigret, protagonista Gino Cervi.

Dal 1939 al 1943, dopo una breve esperienza in collegio vescovile (fu espulso perché lanciò delle uova contro un crocifisso), studia al Liceo Classico "Empedocle" di Agrigento dove nel 1943 otterrà la maturità senza fare esami, poiché, a causa dei bombardamenti e in previsione dell'imminente sbarco in Sicilia delle forze alleate, le autorità scolastiche decisero di chiudere le scuole e di considerare valido il secondo scrutinio trimestrale.

Dal 1939 al 1943, dopo una breve esperienza in collegio vescovile (fu espulso perché lanciò delle uova contro un crocifisso), studia al Liceo Classico "Empedocle" di Agrigento dove nel 1943 otterrà la maturità senza fare esami, poiché, a causa dei bombardamenti e in previsione dell'imminente sbarco in Sicilia delle forze alleate, le autorità scolastiche decisero di chiudere le scuole e di considerare valido il secondo scrutinio trimestrale.

Nel 2001 viene pubblicato il romanzo Il re di Girgenti, ambientato nel Seicento, interamente scritto in siciliano inframmezzato con lo spagnolo.

Nel 2001 viene pubblicato il romanzo Il re di Girgenti, ambientato nel Seicento, interamente scritto in siciliano inframmezzato con lo spagnolo.

Nel 1992 riprende a scrivere dopo dodici anni di pausa e pubblica La stagione della caccia e nel 1993 La bolla di componenda, entrambe presso Sellerio Editore.

Nel 1992 riprende a scrivere dopo dodici anni di pausa e pubblica La stagione della caccia e nel 1993 La bolla di componenda, entrambe presso Sellerio Editore.

Dal 1995 al 2003 si amplia il fenomeno Camilleri, che di fatto esplode nel 1998.

Dal 1995 al 2003 si amplia il fenomeno Camilleri, che di fatto esplode nel 1998.

Tra il 2006 e il 2008, pubblica altri cinque romanzi che hanno per protagonista Montalbano: La vampa d'agosto, Le ali della sfinge, La pista di sabbia, Il campo del vasaio, L'età del dubbio.

Tra il 2006 e il 2008, pubblica altri cinque romanzi che hanno per protagonista Montalbano: La vampa d'agosto, Le ali della sfinge, La pista di sabbia, Il campo del vasaio, L'età del dubbio.

Nel 1994 pubblica La forma dell'acqua, primo romanzo poliziesco con il commissario Montalbano e successivamente (1995) Il birraio di Preston, che partecipa al Premio Viareggio e grazie al quale, pur senza classificarsi, riesce a ottenere un discreto successo di pubblico.

Nel 1994 pubblica La forma dell'acqua, primo romanzo poliziesco con il commissario Montalbano e successivamente (1995) Il birraio di Preston, che partecipa al Premio Viareggio e grazie al quale, pur senza classificarsi, riesce a ottenere un discreto successo di pubblico.

Nel febbraio del 2008 presso Mondadori pubblica Il tailleur grigio e nel giugno dello stesso anno con Sellerio Il casellante, secondo romanzo di una trilogia di romanzi fantastici, primo dei quali è il romanzo Maruzza Musumeci pubblicato nel 2007, conclusasi nel 2009 con Il sonaglio.

Il 4 settembre 2008 ha vinto il Premio internacional de novela negra RBA con un inedito in lingua spagnola dal titolo La muerte de Amalia Sacerdote che sarà pubblicato in Spagna il 9 ottobre 2008 e in Italia nel 2009 con il titolo La rizzagliata.

Nel febbraio del 2008 presso Mondadori pubblica Il tailleur grigio e nel giugno dello stesso anno con Sellerio Il casellante, secondo romanzo di una trilogia di romanzi fantastici, primo dei quali è il romanzo Maruzza Musumeci pubblicato nel 2007, conclusasi nel 2009 con Il sonaglio.

Il 4 settembre 2008 ha vinto il Premio internacional de novela negra RBA con un inedito in lingua spagnola dal titolo La muerte de Amalia Sacerdote che sarà pubblicato in Spagna il 9 ottobre 2008 e in Italia nel 2009 con il titolo La rizzagliata.

Nel 2007 vince il Premio letterario "La Tore - Isola d'Elba".

Nel 2007 vince il Premio letterario "La Tore - Isola d'Elba".

Nel 2011 Camilleri collabora con Edoardo De Angelis nel brano Spasimo, contenuto nell'album del cantautore romano Sale di Sicilia, insieme con Franco Battiato.

Nel 2011 Camilleri collabora con Edoardo De Angelis nel brano Spasimo, contenuto nell'album del cantautore romano Sale di Sicilia, insieme con Franco Battiato.

Nel 2010 nella stessa collana escono i successivi romanzi di Montalbano, La caccia al tesoro e Il sorriso di Angelica, ai quali si affianca un terzo romanzo, Acqua in bocca, pubblicato da minimum fax.

Nel 2010, oltre ai già citati romanzi con protagonista Montalbano, escono presso Sellerio Il nipote del Negus, una divertente storia ambientata nella Vigata del ventennio fascista, e, presso Mondadori, L'intermittenza, thriller ambientato nella Milano odierna.

Nel 2010 nella stessa collana escono i successivi romanzi di Montalbano, La caccia al tesoro e Il sorriso di Angelica, ai quali si affianca un terzo romanzo, Acqua in bocca, pubblicato da minimum fax.

Nel 2010, oltre ai già citati romanzi con protagonista Montalbano, escono presso Sellerio Il nipote del Negus, una divertente storia ambientata nella Vigata del ventennio fascista, e, presso Mondadori, L'intermittenza, thriller ambientato nella Milano odierna.

Nel 1944 s'iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Palermo, ma non consegue la laurea.

Nel 1944 s'iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Palermo, ma non consegue la laurea.

Nel 1968 cura la regia del teleromanzo Lazarillo, tratto dal romanzo Lazarillo de Tormes, con Paolo Carlini e Vittorio Guerrieri.

Nel 1968 cura la regia del teleromanzo Lazarillo, tratto dal romanzo Lazarillo de Tormes, con Paolo Carlini e Vittorio Guerrieri.

Tra il 1945 e il 1950 pubblica racconti e poesie, vincendo anche il Premio Saint Vincent.

Tra il 1945 e il 1950 pubblica racconti e poesie, vincendo anche il Premio Saint Vincent.

Nel 1949 viene ammesso, unico allievo regista per quell'anno, all'Accademia di Arte drammatica Silvio d'Amico, dove conclude gli studi nel 1952, contemporaneamente ad allievi attori che diverranno celebri, come Luigi Vannucchi, Franco Graziosi e Alessandro Sperlì, con i quali stringe una forte amicizia, da allora esegue la regia di più di cento opere, soprattutto di drammi di Pirandello.

Nel 1949 viene ammesso, unico allievo regista per quell'anno, all'Accademia di Arte drammatica Silvio d'Amico, dove conclude gli studi nel 1952, contemporaneamente ad allievi attori che diverranno celebri, come Luigi Vannucchi, Franco Graziosi e Alessandro Sperlì, con i quali stringe una forte amicizia, da allora esegue la regia di più di cento opere, soprattutto di drammi di Pirandello.

Nel 1980, pubblica con Garzanti Un filo di fumo, primo di una serie di romanzi ambientati nell'immaginaria cittadina siciliana di Vigata a cavallo fra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento.

Nel 1980, pubblica con Garzanti Un filo di fumo, primo di una serie di romanzi ambientati nell'immaginaria cittadina siciliana di Vigata a cavallo fra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento.

Dal 26 settembre 2014 è cittadino onorario del borgo toscano, da lui descritto come suo "luogo del cuore", il 14 agosto 2017 gli viene intitolato il Teatro Comunale del paese grossetano.

Nel 2014 è stato mandato in onda su Rai 1 un film-documentario sulla vita dello scrittore intitolato Andrea Camilleri - Il maestro senza regole.

Dal 26 settembre 2014 è cittadino onorario del borgo toscano, da lui descritto come suo "luogo del cuore", il 14 agosto 2017 gli viene intitolato il Teatro Comunale del paese grossetano.

Nel 2014 è stato mandato in onda su Rai 1 un film-documentario sulla vita dello scrittore intitolato Andrea Camilleri - Il maestro senza regole.

Nel 1984 pubblica, per Sellerio Editore, La strage dimenticata, senza successo.

Nel 1984 pubblica, per Sellerio Editore, La strage dimenticata, senza successo.

L'11 giugno 2018 ha recitato al Teatro Greco di Siracusa il suo monologo Conversazione su Tiresia in cui ripercorre la vita dell'indovino cieco collegandola alla sua sopravvenuta cecità.

L'11 giugno 2018 ha recitato al Teatro Greco di Siracusa il suo monologo Conversazione su Tiresia in cui ripercorre la vita dell'indovino cieco collegandola alla sua sopravvenuta cecità.

Camilleri mette in guardia Salvini: “Mussolini fu acclamato dalle stesse persone che poi lo appesero”

Camilleri mette in guardia Salvini: “Mussolini fu acclamato dalle stesse persone che poi lo appesero”

    . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Camilleri mette in guardia Salvini: “Mussolini fu acclamato dalle stesse persone che poi lo appesero” Lo scrittore del Commissario Montalbano ha lanciato ancora una volta un monito al leader della Lega "Attenzione ai grandi consensi irrazionali" Lo scrittore siciliano Andrea Camilleri torna a parlare del ministro dell’Interno Matteo Salvini, e lo fa in merito al crescente consenso che [...]

Da Camilleri a Benigni appello migranti

Da Camilleri a Benigni appello migranti

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – Da Andrea Camilleri a Roberto Benigni, da Matteo Garrone a Niccolò Ammaniti: sono oltre seicento le adesioni del mondo della cultura, dello spettacolo, della musica e dello sport che in queste ore stanno firmano l’appello, promosso da Luigi Manconi e Sandro Veronesi con il collettivo #corpi, NON SIAMO PESCI. Nell’appello si chiede di istituire subito una commissione parlamentare di inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo e di [...]

Da Camilleri a Benigni appello migranti

Da Camilleri a Benigni appello migranti

(ANSA) – ROMA, 25 GEN – Da Andrea Camilleri a Roberto Benigni, da Matteo Garrone a Niccolò Ammaniti: sono oltre seicento le adesioni del mondo della cultura, dello spettacolo, della musica e dello sport che in queste ore stanno firmano l’appello, promosso da Luigi Manconi e Sandro Veronesi con il collettivo #corpi, NON SIAMO PESCI. Nell’appello si chiede di istituire subito una commissione parlamentare di inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo e di [...]

Migranti, Andrea Camilleri: NON IN NOME MIO - Io mi rifiuto di essere complice di questa volgarità nazista...

Migranti, Andrea Camilleri: NON IN NOME MIO - Io mi rifiuto di essere complice di questa volgarità nazista...

    . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . . Migranti, Andrea Camilleri: NON IN NOME MIO - Io mi rifiuto di essere complice di questa volgarità nazista... "Ci tengo da cittadino italiano, a dire questa frase: Non in nome mio". Così lo scrittore Andrea Camilleri è intervenuto commentando lo sgombero avvenuto a Castelnuovo di Porto di una comunità di 540 migranti, definendolo "persecutorio, cioè a dire che stiamo entrando in un regime di [...]

Le ruspe colpiscono anche Andrea Camilleri, rasa al suolo la villa dei nonni.

Le ruspe colpiscono anche Andrea Camilleri, rasa al suolo la villa dei nonni.

Anche Andrea Camilleri scrittore e autore del commissario "Montalbano" nel mirino delle ruspe, rasa al suolo la villa dei nonni, Casa Fragapane, dove lo scrittore siciliano ha passato la sua infanzia. La villa già qualche settimana fa danneggiata dal maltempo, oggi l'abbattimento definitivo. L'ira delle associazioni, Mareamico di Agrigento,  di Agrigento, che pubblica sul suo canale YouTube le immagini dell'abbattimento. «Casa Fragapane, dove ha [...]

Intervista ad Andrea Camilleri

Intervista ad Andrea Camilleri

Quando la cecità fa vedere meglio   Domenica sera.  Non c’è molto da scegliere in televisione. Alla fine mi butto su uno dei tanti programmi di approfondimento che mi piace seguire: Che tempo che fa. Scopro che il pezzo forte della serata è un grande uomo, letterato e pensatore dei nostri giorni: il mitico Camilleri. Purtroppo il tempo avanza inesorabile anche per i giganti, sicché mi trovo davanti un uomo MOLTO anziano, con difficoltà nei movimenti e [...]

Camilleri: è l'ora di cedere le armi alle donne

Camilleri: è l'ora di cedere le armi alle donne

Roma (askanews) - "Io penso sinceramente che sia arrivato il momento di cedere le armi alle donne. Io da parte mia come ex uomo mi sento già esausto. Penso che sia l'ora che il mondo venga dominato dal modo di pensare femminile. Non è un modo così mammifero, da mamma, come pensate voi. Pensate alla Thatcher. Però hanno una cosa che noi non abbiamo: fanno i figli, sono la grande matrice del nostro universo. E questo qualcosa significa. Significa che prima di [...]

Camilleri: da quando ho perso la vista vedo più chiaramente

Camilleri: da quando ho perso la vista vedo più chiaramente

Roma (askanews) - "Perchè Tiresia? E' nato spontaneamente forse perché attraverso la sua cecità riesce a vedere non solo il presente, ma anche il futuro. Io ero nella mia nuova situazione di cieco. Quindi ho avuto una illuminazione: siccome sostengo, ed è vero e non è un paradosso, che da quando ho perso la vista vedo le cose più chiaramente, ho detto che un personaggio che potrei è Tiresia. Questo è stato l'impulso". Lo ha detto lo scrittore Andrea [...]

FOTO: Andrea Camilleri

Andrea Calogero Camilleri

Andrea Calogero Camilleri

Andrea Camilleri porta al cinema il suo "Tiresia"

Andrea Camilleri porta al cinema il suo "Tiresia"

Roma (askanews) - Sarà nei cinema il 5, 6 e 7 novembre "Conversazione su Tiresia", uno spettacolo unico sulla storia dell'indovino cieco "Tiresia", scritto e interpretato da Andrea Camilleri. Il monologo è già andato in scena al Teatro Greco di Siracusa nel giugno 2018, davanti a 4mila spettatori incantati dal racconto di Camilleri. Una prima da attore di teatro affrontata sulla soglia dei 93 anni. Coppola, occhiali scuri, una lampada accesa e la sedia nel [...]

Camilleri, io, Tiresia e l'eternità

Camilleri, io, Tiresia e l'eternità

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – Un cieco racconta un cieco e parla di eternità. È il monologo di Andrea Camilleri in ‘Conversazione su Tiresia’ di e con lo scrittore siciliano, regia di Roberto Andò e Stefano Vicario, in sala dal 5 al 7 novembre con Nexo in circa 300 copie. Un film che potrebbe approdare nelle scuole e il cui testo verrà pubblicato prossimamente da Sellerio. È in realtà la prima volta di Camilleri a teatro come attore (al Teatro Greco [...]

Andrea Camilleri: "Chi semina odio raccoglie tempesta"

Andrea Camilleri: "Chi semina odio raccoglie tempesta"

Roma, (askanews) - Toccante testimonianza del grande Andrea Camilleri in collegamento con "Che Tempo che fa" di Fabio Fazio su Rai1. Lo scrittore ha commentato la proposta al Senato per la Commissione Anti- odio da parte dalla Senatrice Liliana Segre: "In questo momento è una fortuna essere ciechi non vedere certe facce che seminano odio, che seminano vento e raccoglieranno tempesta. Le parole della Senatrice Segre sono tutte da sottoscrivere. Stiamo perdendo la [...]

Conversazione Su Tiresia. Di e con Andrea Camilleri

Conversazione Su Tiresia. Di e con Andrea Camilleri

Regia: Roberto Andò

Andrea Camilleri: Salvini ricordi Mussolini, acclamato e poi finito a testa in giù...!

Andrea Camilleri: Salvini ricordi Mussolini, acclamato e poi finito a testa in giù...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Andrea Camilleri: Salvini ricordi Mussolini, acclamato e poi finito a testa in giù...! Lo scrittore a Radio Capital avvisa: “Rischiamo di tornare al fascismo”. E sui 5 Stelle: “Subalterni alla Lega” Il padre del commissario Montalbano, Andrea Camilleri, a 90 anni ha la memoria perfetta. E a Radio Capital, alla ripresa del programma “Circo Massimo” di Massimo Giannini, ricorda [...]

Andrea Camilleri compie 93 anni

Andrea Camilleri compie 93 anni

(ANSA) – PALERMO, 6 SET – Andrea Camilleri compie oggi 93 anni e dalla terra di Pirandello e Sciascia, di Russello, Rosso di San Secondo e tanti altri autori della “Strada degli Scrittori” arriva all’autore del commissario Montalbano, nel giorno del suo compleanno, l’augurio di scrivere ancora “cento libri per rischiarare con tenace concetto i chiaroscuri di un’epoca incerta che ha bisogno di un giovanissimo grande vecchio come lui”. Da [...]

Libri autunno tra Camilleri e Smith

Libri autunno tra Camilleri e Smith

(ANSA) – ROMA, 18 AGO – Il libro più intimo di Andrea Camilleri, ‘Ora dimmi di te. Lettera a Matilda’, in cui lo scrittore si racconta in prima persona alla pronipote e le mostra “le pochissime cose” che ha imparato (Bompiani, dal 29 agosto). Un nuovo romanzo del re dell’avventura Wilbur Smith, del ciclo Courtney d’Africa, “Grido di guerra”, in cui si fa strada una nuova protagonista femminile (Longanesi, dal 27 agosto). E l’imprevista [...]

Camilleri e Janeczek autori estate 2018

Camilleri e Janeczek autori estate 2018

(ANSA) – ROMA, 31 LUG – Sono Il metodo Catalanotti (Sellerio) di Andrea Camilleri, al primo posto tra i libri più venduti su IBS, e ‘La ragazza con la Leica’ (Guanda) del Premio Strega 2018 Helena Janeczek, opera più menzionata su web e social, i titoli dell’estate 2018. Questo secondo la prima indagine sulla lettura, tra libri, case editrici e influencer, dell’Osservatorio Capalbio Libri, in collaborazione con Carlo Pratesi, affidata ad Isay Group. [...]

Andrea Camilleri

Che fa il solerte contadino? Quand'egli vede nel canestro colmo d'appetitosa frutta una mela marcia non esita immenenti a gettarla via perché non infetti di sè e il contagio non si propaghi. Andrea Camilleri da La concessione del telefono

L'amarezza di Camilleri: "intorno all'estremismo di Salvini vedo il consenso di Mussolini nel 1937 - Sto per lasciare una brutta eredità ai miei nipoti"

L'amarezza di Camilleri: "intorno all'estremismo di Salvini vedo il consenso di Mussolini nel 1937 - Sto per lasciare una brutta eredità ai miei nipoti"

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . L'amarezza di Camilleri: intorno all'estremismo di Salvini vedo il consenso di Mussolini nel 1937 Lo scrittore parla dei giorni giorni bui: questo è davvero un brutto passaggio nella storia italiana. Sto per lasciare una brutta eredità ai miei nipoti. Parole amare, con la delusione nel vedere un paese incattivito e pieno di razzisti: "Non ho rimpianti per il passato. Però questo è davvero un brutto [...]

&id=HPN_Andrea+Calogero+Camilleri_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Andrea{{}}Camilleri" alt="" style="display:none;"/> ?>