Angelo Sodano

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

Angelo Sodano

La scheda: Angelo Sodano

Angelo Sodano (Isola d'Asti, 23 novembre 1927) è un cardinale e arcivescovo cattolico italiano, già cardinale segretario di Stato Vaticano. Attualmente è decano del Collegio Cardinalizio.



Angelo Sodano cardinale di Santa Romana Chiesa:
Ut unum sint
Titolo: Cardinale vescovo di Ostia Cardinale vescovo di Albano Cardinale presbitero in commendam di Santa Maria Nuova
Incarichi attuali: Decano del Collegio Cardinalizio
Incarichi ricoperti: Nunzio apostolico in Cile Segretario del Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa Segretario per i Rapporti con gli Stati Presidente della Pontificia Commissione per la Russia Presidente della Commissione Cardinalizia di Vigilanza dell'Istituto per le Opere di Religione Pro-Segretario di Stato di Sua Santità Cardinale Segretario di Stato di Sua Santità Presidente della Commissione Interdicasterale per le Chiese Particolari Presidente della Commissione Interdicasterale per le Chiese in Europa Orientale Cardinale protettore della Pontificia Accademia Ecclesiastica Sottodecano del Collegio Cardinalizio
Nato: 23 novembre 1927 (89 anni) ad Isola d'Asti
Ordinato presbitero: 23 settembre 1950 dal vescovo Umberto Rossi
Nominato arcivescovo: 30 novembre 1977 da papa Paolo VI (poi beato)
Consacrato arcivescovo: 15 gennaio 1978 dal cardinale Antonio Samorè
Creato cardinale: 28 giugno 1991 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)

Crozza Conte: "Caro Juncker, i conti sono in ordine e l'economia va a gonfie vele, ma ora basta parlare della Norvegia..."

Crozza Conte: "Caro Juncker, i conti sono in ordine e l'economia va a gonfie vele, ma ora basta parlare della Norvegia..."

Un estratto del monologo di Maurizio Crozza durante una puntata di Fratelli di Crozza

Ue, la nuova bordata di Juncker: "Alcuni ministri italiani sono bugiardi"

Ue, la nuova bordata di Juncker: "Alcuni ministri italiani sono bugiardi"

Prima la carezza, poi lo schiaffo, l'ennesimo: se, infatti, al termine dell'incontro con il Premier Giuseppe Conte, Jean-Claude Juncker aveva detto che "tra Italia e Commissione Ue è grande amore, con tutti i ministri italiani", nell'intervista radiofonica rilasciata poche ore dopo a Euranetplus ha puntato il dito contro "un certo numero di ministri italiani", colpevoli a suo dire, di essere dei "bugiardi". "Abbiamo dato 130 miliardi all'Italia. Il piano-Juncker [...]

EVENTI: Angelo Sodano

Nel 1968 venne richiamato a Roma da Agostino Casaroli per affiancarlo alla Segreteria di Stato, nel "Consiglio per gli Affari Pubblici" (oggi "Sezione dei Rapporti con gli Stati").

Nel settembre del 2011 il gruppo di associazioni delle vittime dei preti pedofili Snap (Survivors network of those abused by priests) e il Centro per i diritti costituzionali (Center for Constitutional Rights) hanno depositato presso la Corte Penale Internazionale dell'Aia un ricorso, in cui accusavano papa Benedetto XVI, il segretario di Stato cardinale Tarcisio Bertone, il suo predecessore, il cardinale Angelo Sodano, e il prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, cardinale William Joseph Levada, di crimini contro l'umanità per una presunta copertura di reati commessi da sacerdoti contro i minori.

Nel 2010 l'arcivescovo di Vienna, il cardinale Christoph Schönborn, ha accusato Sodano di aver bloccato nel 1995 la creazione di una commissione d'inchiesta sugli abusi sessuali di cui era stato accusato il suo predecessore Hans Hermann Groër.

Il 18 settembre 2012 è stato nominato padre sinodale della XIII Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi.

Nel febbraio del 2012 il ricorso è stato ritirato dallo stesso legale proponente, l'avvocato Jeff Anderson.

Il 22 giugno 2006 papa Benedetto XVI ha accettato la sua rinuncia per raggiunti limiti di età, ha lasciato l'incarico di Segretario di Stato il 15 settembre 2006.

Juncker a Conte: "Preoccupato per l'Italia"

Juncker a Conte: "Preoccupato per l'Italia"

(Teleborsa) - Rassicurazioni sulle misure per la crescita necessarie per rispondere al rallentamento dell'economia italiana. È quanto ha chiesto Jean-Claude Juncker al premier Giuseppe Conte nel bilaterale che si è tenuto a Palazzo Chigi tra il presidente della Commissione europea e il presidente del Consiglio. L'incontro era molto atteso soprattutto dopo la bocciatura dei due provvedimenti chiave del governo (reddito di cittadinanza e quota 100) arrivata [...]

Juncker: 'Preoccupato dal regresso dell'economia italiana'

Juncker: 'Preoccupato dal regresso dell'economia italiana'

“Il Governo aveva previsto il rallentamento del debito pubblico per questo ha elaborato una manovra che vuole perseguire una politica espansiva ma responsabile approvando misure di cui il paese necessitava da troppi anni per ristabilire equità sociale”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte al termine del colloquio a Palazzo Chigi con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. “Sul Def, l’impalcatura non cambia rispetto allo scenario [...]

Juncker: leggermente preoccupato per l'economia italiana

Juncker: leggermente preoccupato per l'economia italiana

Roma, 2 apr. (askanews) - Jean-Claude Juncker si è detto "leggermente preoccupato" per l'economia italiana e ha chiesto di fare di più per la crescita. Il presidente della Commissione Ue ha parlato in conferenza stampa a conclusione dell'incontro a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. "Sono leggermente preoccupato nel vedere che l'economia italiana continua a regredire e auspico che le autorità italiane facciano sforzi supplementari [...]

Crescita, Juncker: "L'Italia faccia di piu'"

Crescita, Juncker: "L'Italia faccia di piu'"

Il messaggio del presidente della Commissione europea in visita a Roma

Napolitano riceve Juncker

Napolitano riceve Juncker

(ANSA) – ROMA, 2 APR – Il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto per un colloquio privato il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. Il politico lussemburghese è arrivato in auto poco prima delle 12 a Palazzo Giustiniani, dove si è trattenuto per circa mezz’ora, senza fermarsi a rilasciare dichiarazioni all’ingresso e all’uscita.

Juncker, preoccupato da economia Italia

Juncker, preoccupato da economia Italia

(ANSA) – ROMA, 2 APR – “Sono leggermente preoccupato per il fatto che l’economia italiana continua a regredire e auspico che le autorità italiane facciano sforzi supplementari per mantenere in vita la crescita economica”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte al termine del colloquio a Palazzo Chigi con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

Migranti: Juncker, Italia porta fardello

Migranti: Juncker, Italia porta fardello

(ANSA) – ROMA, 2 APR – In materia di immigrazione serve “una solidarietà più articolata tra l’Europa e l’Italia, che porta un grande fardello”. Lo ha detto il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, tornando a ricordare il finanziamento di un miliardo dato all’Italia per l’immigrazione e che dunque l’Ue non l’ha lasciata sola.

Juncker,Italia faccia di più su crescita

Juncker,Italia faccia di più su crescita

(ANSA) – ROMA, 2 APR – “Le autorità italiane facciano sforzi supplementari per mantenere in vita la crescita in Italia”. Lo ha detto il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, al termine del colloquio del colloquio a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte.

FOTO: Angelo Sodano

Firma del cardinale Sodano

Firma del cardinale Sodano

Sodano con il segretario di Stato americano Condoleezza Rice nel 2005

Sodano con il segretario di Stato americano Condoleezza Rice nel 2005

Juncker a Westminster, esprimetevi

Juncker a Westminster, esprimetevi

(ANSA) – BERLINO, 01 APR – “Una sfinge è un libro aperto a paragone del Parlamento britannico”. Lo ha detto il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, oggi in una seduta speciale del parlamentino del Saarland, a Saarbruecken, in Germania. “Adesso dobbiamo portare la sfinge ad esprimersi, basta con il silenzio”, ha proseguito Juncker. La Ue sa cosa non vuole il parlamento britannico “ma nessuno finora ha ancora capito cosa vuole”, [...]

Juncker: Italia a crescita zero, problemi aumenteranno

Juncker: Italia a crescita zero, problemi aumenteranno

Juncker: 'La crescita zero è un problema per Italia'

Juncker: 'La crescita zero è un problema per Italia'

“Crediamo che la crescita dell’Italia arriverà solo allo 0,2 per cento, cioè zero. Il che vuol dire che i problemi dell’Italia continueranno a crescere”, ha detto Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, intervistato da Fabio Fazio a Che tempo che Fa. “Penso che l’Italia sappia quali sono i suoi problemi: la crescita in Italia è in ritardo rispetto a quella europea da 20 anni a questa parte ma dire che è un rischio” per [...]

Pil, Juncker: Italia è in stagnazione ma non è a rischio

Pil, Juncker: Italia è in stagnazione ma non è a rischio

Milano, 1 apr. (askanews) - "L'Italia penso sappia quali sono i suoi problemi. La crescita è in ritardo rispetto a quella europea da 20 anni, ma dire che questo è un rischio è un'esagerazione, malgrado preoccupi il debito pubblico". Lo ha detto il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, intervistato a "Che tempo che fa" su Rai 1, aggiungendo che "noi lo avevamo previsto". "Tutti noi riteniamo - ha aggiunto - che la crescita sarà dello [...]

Juncker: Italia a crescita zero, problemi aumenteranno

Juncker: Italia a crescita zero, problemi aumenteranno

Tria conferma allarme e preme per decreto, oggi vedono Conte

Juncker avverte l'Italia: "Crescita zero farà aumentare problemi"

Juncker avverte l'Italia: "Crescita zero farà aumentare problemi"

"Noi lo avevamo previsto. Tutti noi riteniamo che la crescita arriverà allo 0,2 per cento, cioè allo zero. Sarà una sorta di stagnazione. Il che vuol dire che i problemi dell'Italia continueranno a crescere". Lo ha detto Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione Europea, intervistato da Fabio Fazio durante la trasmissione "Che Tempo Che Fa", annunciando anche l'incontro nelle prossime ore con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il [...]

Juncker a Fabio Fazio: "L'Italia è in stagnazione ma non è a rischio"

Juncker a Fabio Fazio: "L'Italia è in stagnazione ma non è a rischio"

(Teleborsa) - "La crescita dell'Italia sarà dello 0,2% ma non sarà stagnazione. Noi lo avevamo previsto. E la TAV si farà. Lo ha detto il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker in un'intervista di Fabio Fazio trasmessa nel corso della trasmissione "Che Tempo che fa" su Rai1. E circa la TAV, "l'Unione europea concede circa 880 milioni per cofinanziare il progetto - ha precisato Juncker - e.desidererei che la costruzione di questa galleria si [...]

Ue: Juncker vede Conte e Mattarella

Ue: Juncker vede Conte e Mattarella

(ANSA) – STRASBURGO, 29 MAR – Il “presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker sarà lunedì a Roma dove incontrerà il premier Giuseppe Conte alle 16,45 e più tardi parteciperà ad una cena in suo onore alle 20”. Lo ha annunciato il portavoce della Commissione europea Margaritis Schinas. “Martedì 2 aprile Juncker incontrerà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alle 10.30 e alle 11,45 l’ex capo dello Stato e suo buon [...]

Juncker: Cina partner e concorrente

Juncker: Cina partner e concorrente

(ANSA) – STRASBURGO, 27 MAR – “Ieri a Parigi ho visto Xi e siamo stati molto chiari nei confronti della Cina: tutti devono capire bene in Europa ed in Cina che noi siamo dei partner strategici, dei concorrenti e rivali”. Così il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. “Ho notato durante alcuni incontri che gli amici cinesi non amavano molto l’espressione dei rivali e dei concorrenti allo stesso livello, ma lo siamo e sarà [...]

Macron riunisce Xi, Merkel e Juncker: Cina rispetti unità dell'Ue

Macron riunisce Xi, Merkel e Juncker: Cina rispetti unità dell'Ue

Roma, 26 mar. (askanews) - Dopo l'Italia, il presidente cinese Xi Jinping è volato in Francia e dopo aver firmato intese sul nucleare, sugli scambi culturali, sull'energia pulita e l'aeronautica e assicurato il suo sostegno a un'Europa "forte e multipolare", ha incontrato il presidente francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. Pechino ha firmato anche per l'acquisto di ben [...]

&id=HPN_Angelo+Sodano_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Angelo{{}}Sodano" alt="" style="display:none;"/> ?>