Anna Magnani

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Anna Magnani

La scheda: Anna Magnani

Anna Magnani (Roma, 7 marzo 1908 – Roma, 26 settembre 1973) è stata un'attrice italiana.
Considerata una delle maggiori interpreti femminili della storia. Attrice simbolo del cinema italiano, è altresì particolarmente conosciuta per essere stata, insieme ad Alberto Sordi e Aldo Fabrizi, una delle figure preminenti della romanità cinematografica del XX secolo. Celebri le sue interpretazioni, soprattutto in film come Roma città aperta, Bellissima, Mamma Roma e La rosa tatuata. Quest'ultimo le valse un Oscar alla miglior attrice protagonista.



Scampolo, regia di Augusto Genina (1928) - non accreditata
La cieca di Sorrento, regia di Nunzio Malasomma (1934)
Tempo massimo, regia di Mario Mattoli (1934)
Quei due, regia di Gennaro Righelli (1935)
Cavalleria, regia di Goffredo Alessandrini (1936)
Trenta secondi d'amore, regia di Mario Bonnard (1936)
La principessa Tarakanova, regia di Mario Soldati (1938)
Una lampada alla finestra, regia di Gino Talamo (1940)
La fuggitiva, regia di Piero Ballerini (1941)
Teresa Venerdì, regia di Vittorio De Sica (1941)
Finalmente soli, regia di Giacomo Gentilomo (1942)
La fortuna viene dal cielo, regia di Ákos Ráthonyi (1942)
L'avventura di Annabella, regia di Leo Menardi (1943)
La vita è bella, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1943)
Campo de' fiori, regia di Mario Bonnard (1943)
L'ultima carrozzella, regia di Mario Mattoli (1943)
Il fiore sotto gli occhi, regia di Guido Brignone (1944)
Quartetto pazzo, regia di Guido Salvini (1945)
Roma città aperta, regia di Roberto Rossellini (1945)
Abbasso la miseria!, regia di Gennaro Righelli (1945)
Un uomo ritorna, regia di Max Neufeld (1946)
Il bandito, regia di Alberto Lattuada (1946)
Avanti a lui tremava tutta Roma, regia di Carmine Gallone (1946)
Abbasso la ricchezza!, regia di Gennaro Righelli (1946)
L'onorevole Angelina, regia di Luigi Zampa (1947)
Lo sconosciuto di San Marino, regia di Micha? Waszy?ski e Vittorio Cottafavi (1947)
Assunta Spina, regia di Mario Mattoli (1948)
L'amore, regia di Roberto Rossellini (1948)
Molti sogni per le strade, regia di Mario Camerini (1948)
Vulcano, regia di William Dieterle (1950)
Bellissima, regia di Luchino Visconti (1951)
Camicie rosse, regia di Goffredo Alessandrini (1952)
La carrozza d'oro (Le carrosse d'or), regia di Jean Renoir (1952)
Siamo donne, regia di Luchino Visconti (V episodio) (1953)
Carosello del varietà, regia di Aldo Quinti, Aldo Bonaldi (1955)
La rosa tatuata (The rose tattoo), regia di Daniel Mann (1955)
Suor Letizia, regia di Mario Camerini (1957)
Selvaggio è il vento (Wild is the wind), regia di George Cukor (1957)
Nella città l'inferno, regia di Renato Castellani (1959)
Pelle di serpente (The fugitive kind), regia di Sidney Lumet (1959)
Risate di gioia, regia di Mario Monicelli (1960)
Mamma Roma, regia di Pier Paolo Pasolini (1962)
La pila della Peppa (Le magot de Josefa), regia di Claude Autant-Lara (1963)
Made in Italy, regia di Nanni Loy (episodio: La traversata) (1965)
Il segreto di Santa Vittoria (The secret of Santa Vittoria), regia di Stanley Kramer (1969)
Roma, regia di Federico Fellini (1972)

Tre donne, serie di tre film per la TV. Regia di Alfredo Giannetti (1971): La sciantosa, 1943: Un incontro, L'automobile.
Correva l'anno di grazia 1870, film per la TV. Regia di Alfredo Giannetti, 1972.

Morricone applaude Bonelli Magnani-Ferri

Morricone applaude Bonelli Magnani-Ferri

(ANSA) – ROMA, 6 GEN – Il maestro Ennio Morricone ha applaudito entusiasta lo spettacolo di Elena Bonelli con la regia di Stefano Reali alla prima il 5 gennaio al Teatro Golden di Roma dello spettacolo dedicato a due miti del cinema e della canzone Anna Magnani e Gabriella Ferri, Vite da Romano. Il Maestro, in un suo commovente intervento sul palco, ha espresso l’apprezzamento per l’artista, per come è riuscita ad interpretare in contemporanea due miti [...]

Motonautica: Mondiale corre a Stresa in ricordo Anna Magnani

Motonautica: Mondiale corre a Stresa in ricordo Anna Magnani

Un premio per 110 anni nascita, piloti 'giocano' match Russia 2018

EVENTI: Anna Magnani

Nel 1932 Anna e Paolo Stoppa si ritrovano a lavorare insieme nella compagnia di Antonio Gandusio, il quale ben presto si innamora della Magnani e apprezza a tal punto le sue qualità da spingerla a tentare anche la strada del cinema.

Il 3 ottobre 1935 sposa il regista Goffredo Alessandrini, con cui nel 1936 gira Cavalleria dal quale si separa nel 1940 divorziando poi nel 1950.

Nel 1934 passa alla rivista, accanto ai fratelli De Rege, lavorando poi, a partire dal 1941, in una fortunatissima serie di spettacoli con Totò.

Nel 1972 la sua ultima apparizione cinematografica, nel cameo fortemente voluto da Federico Fellini per il suo film Roma.

Nel 1952 interpreta Anita Garibaldi nel film Camicie rosse, dove volle alla regia l'ex marito Goffredo Alessandrini.

Nel 1971 si cimenta con la televisione, fino a quel momento guardata da lei con sospetto.

Nel 1951 interpreta la protagonista del film di Luchino Visconti, sceneggiato da Cesare Zavattini, Bellissima con Walter Chiari, Corrado, Alessandro Blasetti, e vince il suo quarto Nastro d'Argento.

Il 21 marzo 1956 è la prima interprete italiana nella storia degli Academy Awards a vincere il Premio Oscar come migliore attrice protagonista, conferitole per l'interpretazione di Serafina Delle Rose nel film La rosa tatuata, del 1955, con Burt Lancaster, per la regia di Daniel Mann.

Tra il 1929 e il 1932 fa parte della compagnia Vergani-Cimara, diretta da Dario Niccodemi.

Nel 1959 vince il suo secondo David di Donatello per il film Nella città l'inferno con la regia di Renato Castellani, interpretato assieme a Giulietta Masina, con la quale si creò però un'accesa rivalità durante la lavorazione, tanto che le due ebbero rapporti molto difficili: la pellicola è ambientata in un carcere femminile, in cui l'ingenua Lina (Masina) impara dalla "veterana" Egle (Magnani) i segreti per una vita di successo.

Nel gennaio del 1927 inizia a frequentare con Paolo Stoppa la scuola di arte drammatica Eleonora Duse diretta da Silvio D'Amico - trasformatasi nel 1935 in Accademia Nazionale d'Arte Drammatica - avendo come insegnante Ida Carloni Talli.

Nel 1962 è la protagonista di Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini, regista con il quale aveva instaurato un rapporto conflittuale.

Il 23 ottobre 1942 dà alla luce il suo unico figlio, Luca, frutto di una relazione con l'attore Massimo Serato (più giovane di otto anni e a causa della gravidanza la Magnani dovette rinunciare a girare il film di Luchino Visconti Ossessione dove venne sostituita da Clara Calamai), il quale l'abbandona non appena lei rimane incinta, l'attrice riuscì ad imporre il proprio cognome al figlio, proprio come la madre Marina fece con lei, uno dei pochissimi casi di genealogia matrilineare che si protrae per addirittura tre generazioni.

Nel 1960 recita accanto all'amico Marlon Brando e con Joanne Woodward nel film Pelle di serpente diretto da Sidney Lumet.

Nel 1947 vince il suo secondo Nastro d'Argento e il premio per la miglior attrice alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia per il film L'onorevole Angelina diretto da Luigi Zampa.

Nel 1948 interpreta il suo ultimo film con Roberto Rossellini, prima della rottura della loro relazione: L'amore, diviso in due atti.

Nel 1949 gira Vulcano, nell'isola vicina a quella dove Rossellini sta girando Stromboli terra di Dio con la sua nuova compagna Ingrid Bergman.

Anna Magnani: vita, carriera, curiosità

Anna Magnani: vita, carriera, curiosità

Una delle frasi celebri di Anna Magnani sembra ancora oggi riecheggiare: "Ce metti una vita a piacerti, e poi arrivi alla fine e te rendi conto che te piaci. Che te piaci perché sei tu, e perché per piacerti c’hai messo na vita intera: la tua". Anna Magnani piace ancora oggi e tanto. Piacciono i suoi immortali lavori, la sua mimica, i suoi gesti, la sua voce, particolare, sui generis. Restano le sue interpretazioni di film di successo come Tempo massimo per [...]

Meryl Streep ricorda commossa il mito di Anna Magnani

Meryl Streep ricorda commossa il mito di Anna Magnani

Milano (askanews) - Nel corso di Che Tempo che Fa su Rai 1, Meryl Streep ha ricordato visibilmente commossa Anna Magnani, dopo aver ricevuto dalle mani di Fabio Fazio una foto autografa donata dal figlio Luca Magnani: "La dea, davvero fantastica, l'intensità degli occhi, tutto. L'impegno assoluto nei confronti di qualsiasi cosa che abbia fatto. Di questo impegno scoppiava. Grazie mille, è bellissimo". Le immagini di Raiplay.

ANNA MAGNANI STORY

ANNA MAGNANI STORY

IL MITO DI ANNA MAGNANI IN MOSTRA AL VITTORIANO - Dal 22 Agosto al 22 ottobre, nella Sala Zanardelli del Vittoriano, sarà possibile visitare "Anna Magnani, la vita e il cinema", un percorso culturale tra fotografie, materiali audio e video inediti che ripercorre la figura dell’attrice - dai suoi esordi nel teatro e nella rivista fino ai successi di Cinecittà e di Hollywood. La mostra è curata da Mario Sesti, regista, giornalista e critico [...]

Felicite', l'Anna Magnani di Kinshasa

Felicite', l'Anna Magnani di Kinshasa

In sala dal 31 agosto il film di Alain Gomis, premiato a Berlino

Magnani segreta, tra vita pubblica e privata, al Vittoriano

Magnani segreta, tra vita pubblica e privata, al Vittoriano

Roma, (askanews) - E' un percorso fotografico nella vita privata e nel cinema di Anna Magnani la mostra che il Vittoriano ospita fino al 22 ottobre. Curata da Mario Sesti, ripercorre la filmografia dell'attrice, da "Roma città aperta" a "Bellissima", con la ristampa digitale di foto tratte da pellicole o prese sui set, e dall'altra porta in evidenza la sua presenza nella vita sociale e culturale dell'epoca, con materiale fotografico in parte inedito. Il percorso [...]

Anna Magnani, in mostra vita di un'icona

Anna Magnani, in mostra vita di un'icona

(ANSA) – ROMA, 20 LUG – C’è Anna arrabbiata, Anna stravaccata sul divano di casa, c’è l’attrice sorridente in platea e quella abbracciata all’amico Marlon Brando, c’è Anna triste, quella iconica della scena cult di Roma Città Aperta, quella con l’Oscar del ’56 per la Rosa Tatuata, c’è Anna che fuma e quella che ride di cuore e ti sembra di sentire risuonare la sua voce inconfondibile. Trattandosi di Anna Magnani la mostra fotografica [...]

Félicité, l'Anna Magnani di Kinshasa

Félicité, l'Anna Magnani di Kinshasa

(ANSA) – ROMA, 14 LUG – Una madre coraggio con la grinta di Anna Magnani è la protagonista di ‘Félicité’ di Alain Gomis in sala dal 31 agosto distribuito da Kitchenfilm e vincitore alla 67/a edizione del Festival di Berlino del prestigioso Gran Premio della Giuria. Di scena il neorealismo quasi documentaristico del regista francese che va in Congo per raccontare con minimalismo, suggestioni, musica classica e popolare la tragica vicenda di una madre [...]

Paola Turci: "Mai sentita così bella e forte, mi ispiro a donne come Patti Smith e Anna Magnani"

Paola Turci: "Mai sentita così bella e forte, mi ispiro a donne come Patti Smith e Anna Magnani"

  «Non mi sono mai sentita così sicura e determinata. Ora sono finalmente libera da tutte le mie paure: la cicatrice, il dovermi sentire diversa... Ce ne ho messo di tempo, ma alla fine ci sono riuscita». Non erano un caso, quello sguardo fiero e sensuale, quella giacca semiaperta alla Patti Smith, quell'interpretazione vibrante e rabbiosa, sul palco dell'Ariston. Paola Turci s'è fatta bella per sé. E ora vuole cavalcare l'onda della sua riscossa. Con un [...]

FOTO: Anna Magnani

Anna Magnani nel film Abbasso la ricchezza! (1946) di Gennaro Righelli

Anna Magnani nel film Abbasso la ricchezza! (1946) di Gennaro Righelli

Anna Magnani nella celebre scena di Roma città aperta (1945) di Roberto Rossellini

Anna Magnani nella celebre scena di Roma città aperta (1945) di Roberto Rossellini

Anna Magnani con Giulio Andreotti alla 8ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nella quale è premiata col Nastro d'Argento per l'interpretazione del film L'onorevole Angelina (1947) di Luigi Zampa

Anna Magnani con Giulio Andreotti alla 8ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nella quale è premiata col Nastro d'Argento per l'interpretazione del film L'onorevole Angelina (1947) di Luigi Zampa

La Magnani legge Trilussa nel 1951

La Magnani legge Trilussa nel 1951

Anna Magnani sul set di Pelle di serpente (1959) con il regista del film Sidney Lumet

Anna Magnani sul set di Pelle di serpente (1959) con il regista del film Sidney Lumet

Anna Magnani (1969)

Anna Magnani (1969)

La stella dedicata ad Anna Magnani sulla Hollywood Walk of Fame

La stella dedicata ad Anna Magnani sulla Hollywood Walk of Fame

Paola Turci: "Mai sentita così bella e forte, mi ispiro a donne come Patti Smith e Anna Magnani"

Paola Turci: "Mai sentita così bella e forte, mi ispiro a donne come Patti Smith e Anna Magnani"

«Non mi sono mai sentita così sicura e determinata. Ora sono finalmente libera da tutte le mie paure: la cicatrice, il dovermi sentire diversa... Ce ne ho messo di tempo, ma alla fine ci sono riuscita». Non erano un caso, quello sguardo fiero e sensuale, quella giacca semiaperta alla Patti Smith, quell'interpretazione vibrante e rabbiosa, sul palco dell'Ariston. Paola Turci s'è fatta bella per sé. E ora vuole cavalcare l'onda della sua riscossa. Con un nuovo [...]

Paola Turci, Il Secondo Cuore: 'Anna Magnani un grande esempio, nell'album anche Giallini'

Paola Turci, Il Secondo Cuore: 'Anna Magnani un grande esempio, nell'album anche Giallini'

La nostra intervista a Paola Turci che ci parla del nuovo album e dell'esperienza sanremese

L'Oscar ad Anna Magnani

L'Oscar ad Anna Magnani

LA DONNA NELLA STORIA FILATELICA ITALIANA Aggiornamento N. 26. Anna Magnani (1908-1973) è considerata una delle più grandi attrici della storia del cinema italiano. Formatasi presso la scuola di recitazione “Eleonora Duse” (che divenne nel 1935 l’Accademia di Arte Drammatica), debuttò ufficialmente nel cinema nel 1934 con il film “La cieca di Sorrento” diretto da Nunzio Malasomma, dopo avere già interpretato nel 1928 un piccolo ruolo nel film [...]

Anna Magnani rivive a Matera con la biografia di Matteo Persica

Tra i prossimi appuntamenti a Matera si segnala Giovedì 18 Agosto l'Omaggio ad Anna Magnani (Nella Foto) di Cinemadamare, in occasione dei sessanta anni dalla vittoria del Premio Oscar da parte dell'attrice. È in programma la presentazione del volume “Anna Magnani. Biografia di una donna” scritto da Matteo Persica (Odoya Edizioni). La biografia parte dal 26 settembre 1973, giorno della morte, con la folla assiepata davanti alla clinica romana. Un attaccamento [...]

Anna Magnani rivive a Taranto con Matteo Persica

Taranto dedica ad Anna Magnani (NellaFoto) Sabato 9 Luglio il prossimo appuntamento del Festival 'Donna a Sud'. In programma la presentazione del libro “Anna Magnani. Biografia di una donna” di Matteo Persica (ed. Odoya) e la proiezione di un documentario sull’attrice diretto da Elfriede Gaeng. La biografia parte dal 26 settembre 1973, giorno della morte, con la folla assiepata davanti alla clinica romana. Un attaccamento della città ad Anna Magnani, che [...]

LA MAGNANI: RETROSPETTIVA A NEW YORK da cinecittànews

LA MAGNANI: RETROSPETTIVA A NEW YORK da cinecittànews

redazione05/05/2016 Istituto Luce-Cinecittà e The Film Society of Lincoln Center presentano la retrospettiva "La Magnani" che porterà in anteprima a New York, e poi in tutti gli Stati Uniti e Canada,  un momento irripetibile della storia del cinema mondiale: l’apparizione davanti alla macchina da presa di un’attrice di nome Anna Magnani. La retrospettiva prevede 24 titoli, in gran parte provenienti dall’Archivio Internazionale di Luce Cinecittà, [...]

Premio Anna Magnani, 21 marzo a Roma

Premio Anna Magnani, 21 marzo a Roma

ssr15/03/2016 La 3° edizione del Premio Anna Magnani, ideato da Matteo Persica e assegnato agli artisti più autorevoli e rappresentativi, si terrà il 21 marzo a Roma alla Casa del Cinema. Proprio in questa data, 60 anni fa, la Magnani fu l'unica ad aver vinto un Oscar con un film girato a Hollywood in lingua inglese. Il premio intende valorizzare le nuove stelle dello spettacolo italiano. Nelle precedenti edizioni, sono stati premiati: Franca Valeri, Franco [...]

Anna Magnani, Bellissima per «Donne Lù Mière» a Lecce

Riprende Martedì 15 Marzo la rassegna Lù Mière Calicidicinema a Lecce, nata su idea di Antonio Manzo, con il cartellone «Donne Lù Mière», dedicato alle attrici che hanno fatto la storia del cinema internazionale negli Anni '40, '50 e '60. Il prossimo appuntamento rende omaggio a Anna Magnani, che vinse il “Nastro d'Argento” per la Miglior Attrice protagonista del film drammatico Bellissima (Italia 1951, 102' B/N. Con Walter Chiari, nella Foto). Sarà [...]

Anna Magnani

Anna Magnani

E' dentro il cuore delle persone apparentemente più dure che si trova la più grande dolcezza.

Anna Magnani. Biografia di una donna. Booktrailer di Matteo Persica

Un affettuoso omaggio ad Anna Magnani (Nella Foto). Ecco la porta del suo appartamento; la sua casa, un mobiletto che ospita il ritratto dell'attrice, incorniciato accanto alla statuetta del Premio Oscar, posta lì nel 1956, e poi si immagina una stretta di mano intensa...Questo in sintesi il Booktrailer "Anna Magnani. Biografia di una donna", scritto da Matteo Persica (Odoya) e uscito a Capodanno per presentare il libro di pari titolo che sarà in libreria il [...]

&id=HPN_Anna+Magnani_http{{{}}}cnt*virgilio*it{}VCINART{{}}75561" alt="" style="display:none;"/> ?>