Antonio Bassolino

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Antonio Bassolino

La scheda: Antonio Bassolino

Antonio Bassolino (Afragola, 20 marzo 1947) è un politico italiano. Già esponente del Partito Comunista Italiano, del PDS e dei DS, aderisce al Partito Democratico. È stato deputato, sindaco di Napoli dal 1993 al 2000, Ministro del lavoro e della previdenza sociale nel primo governo D'Alema dal 1998 al 1999, è stato presidente della Regione Campania dal 2000 al 2010.


Tramonta l’ipotesi candidatura per Bassolino in LeU

Tramonta l’ipotesi candidatura per Bassolino in LeU

Giovanni Vasso Dopo il veto di Fratoianni e le frizioni con l’area vicina a De Magistris, le possibilità di un ritorno in Parlamento per l’ex sindaco sembrano sfumate Antonio Bassolino , con ogni probabilità , non sarà candidato nelle fila di Liberi e Uguali .

Napoli, Bassolino al bivio

La Commissione nazionale di garanzia del PD ha respinto il ricorso di Antonio Bassolino, molti davano l’esito per scontato. Tuttavia qualsiasi risultato non avrebbe potuto nascondere quello che, da tempo, è sotto gli occhi di tutti: la situazione caotica in cui versa da anni il PD in Campania. Primarie inquinate, congressi fasulli, circoli in mano a capibastone, … . Forse non è sufficiente imputare tutto alla scarsa qualità, ormai acclarata, dei soli [...]

EVENTI: Antonio Bassolino

Nel 2000 abbandona l'incarico di Sindaco e si candida alla presidenza della Regione Campania.

Nel 2000 abbandona l'incarico di Sindaco e si candida alla presidenza della Regione Campania.

Nel 2010, poco dopo la conclusione della sua esperienza da Presidente della Regione Campania, pubblica Napoli, Italia, autobiografia politica ragionata.

Nel 2010, poco dopo la conclusione della sua esperienza da Presidente della Regione Campania, pubblica Napoli, Italia, autobiografia politica ragionata.

Nel 1976 viene nominato segretario della Campania sino al 1983.

Nel 1976 viene nominato segretario della Campania sino al 1983.

Nel 1987 è eletto alla Camera nella circoscrizione di Catanzaro ed entra nella commissione bicamerale Lavoro.

Nel 1987 è eletto alla Camera nella circoscrizione di Catanzaro ed entra nella commissione bicamerale Lavoro.

Nel 2009 diventa Presidente della Fondazione SUDD, onlus che non beneficia di contributi privati.

Il 24 ottobre 2009 viene indagato assieme al prefetto di Napoli Alessandro Pansa sul filone dei rifiuti, inchiesta relativa a presunte irregolarità nell'affidamento di lavori di bonifica di siti e falde inquinati lungo il litorale flegreo.

Nel 2009 diventa Presidente della Fondazione SUDD, onlus che non beneficia di contributi privati.

Il 24 ottobre 2009 viene indagato assieme al prefetto di Napoli Alessandro Pansa sul filone dei rifiuti, inchiesta relativa a presunte irregolarità nell'affidamento di lavori di bonifica di siti e falde inquinati lungo il litorale flegreo.

Nel 1980 è nominato responsabile della commissione per il Mezzogiorno e in seguito di quella per il Lavoro.

Nel 1980 è nominato responsabile della commissione per il Mezzogiorno e in seguito di quella per il Lavoro.

Nel 1990 gli viene affidata la commissione mass media.

Nel 1990 gli viene affidata la commissione mass media.

Il 23 aprile 2012 cadono in prescrizione molti capi di accusa nel processo sui rifiuti in Campania.

Il 4 luglio 2012 la Corte dei conti della Campania ha sentenziato riguardo alla gestione del commissariato per le alluvioni, creato per prevenire il rischio su un territorio ferito da eventi catastrofici, come la strage di Sarno del maggio 1998.

Il 23 aprile 2012 cadono in prescrizione molti capi di accusa nel processo sui rifiuti in Campania.

Il 4 luglio 2012 la Corte dei conti della Campania ha sentenziato riguardo alla gestione del commissariato per le alluvioni, creato per prevenire il rischio su un territorio ferito da eventi catastrofici, come la strage di Sarno del maggio 1998.

Nel 1993 il partito lo invia a Napoli come commissario della federazione, travolta dagli scandali di tangentopoli e viene candidato a sindaco.

Nel 1993 il partito lo invia a Napoli come commissario della federazione, travolta dagli scandali di tangentopoli e viene candidato a sindaco.

Nel 1970 è eletto consigliere regionale e nominato segretario della federazione di Avellino nel 1971 sino al 1975.

Nel 1970 è eletto consigliere regionale e nominato segretario della federazione di Avellino nel 1971 sino al 1975.

Nel 1992 è rieletto deputato e fa parte della commissione parlamentare commercio e turismo.

Nel 1992 è rieletto deputato e fa parte della commissione parlamentare commercio e turismo.

Il 2 novembre 2017 Bassolino lascia il Partito Democratico dopo dieci anni.

Il 2 novembre 2017 Bassolino lascia il Partito Democratico dopo dieci anni.

Il 6 marzo 2016 le primarie vedono la vittoria della deputata ed ex assessore della giunta Iervolino, Valeria Valente, sostenuta da renziani e giovani turchi del presidente PD Matteo Orfini, considerata la candidata ufficiale del partito.

Il 6 marzo 2016 le primarie vedono la vittoria della deputata ed ex assessore della giunta Iervolino, Valeria Valente, sostenuta da renziani e giovani turchi del presidente PD Matteo Orfini, considerata la candidata ufficiale del partito.

Tra il 1996 e il 2000 aprono i cantieri per Materdei a Dante, Dante a Garibaldi, con il piano generale dei trasporti vengono cambiati i progetti originari unendo in un unico anello la metropolitana, la tratta completa è Piscinola-Dante-Garibaldi-Aeroporto-Piscinola.

Tra il 1996 e il 2000 aprono i cantieri per Materdei a Dante, Dante a Garibaldi, con il piano generale dei trasporti vengono cambiati i progetti originari unendo in un unico anello la metropolitana, la tratta completa è Piscinola-Dante-Garibaldi-Aeroporto-Piscinola.

Il 31 luglio 2007 è stato richiesto il rinvio a giudizio dalla Procura della Repubblica di Napoli per i presunti reati che avrebbe commesso durante il periodo tra il 2000 e il 2004 come commissario straordinario per l'emergenza rifiuti in Campania.

Nel dicembre del 2007 è arrivata la condanna dei magistrati contabili napoletani: Antonio Bassolino, all'epoca in cui era commissario straordinario all'emergenza rifiuti, aveva istituito, senza averne titolo, un call center per fornire ai napoletani informazioni di natura ambientale, sprecando così - secondo la Corte dei Conti - ingenti risorse pubbliche, sottraendole all'emergenza rifiuti.

Il 31 luglio 2007 è stato richiesto il rinvio a giudizio dalla Procura della Repubblica di Napoli per i presunti reati che avrebbe commesso durante il periodo tra il 2000 e il 2004 come commissario straordinario per l'emergenza rifiuti in Campania.

Nel dicembre del 2007 è arrivata la condanna dei magistrati contabili napoletani: Antonio Bassolino, all'epoca in cui era commissario straordinario all'emergenza rifiuti, aveva istituito, senza averne titolo, un call center per fornire ai napoletani informazioni di natura ambientale, sprecando così - secondo la Corte dei Conti - ingenti risorse pubbliche, sottraendole all'emergenza rifiuti.

Bassolino a Tgcom24: sono il vincitore morale delle primarie

Bassolino a Tgcom24: sono il vincitore morale delle primarie

Primarie Pd nel caos, Bassolino va da solo?

Primarie Pd nel caos, Bassolino va da solo?

Bassolino annuncia un secondo ricorso, la sinistra dem all'attacco

Il ricorso di Bassolino

Il ricorso di Bassolino

Il candidato sconfitto ha presentato ricorso dopo il video che mostra la distribuzione di monete ai seggi

Primarie Pd, Bassolino ricorre

Primarie Pd, Bassolino ricorre

Nell'Ora per ora anche i 15 anni di Tgcom

Bassolino torna ma il Pd lo gela

Bassolino torna ma il Pd lo gela

Napoli, il ritorno di Bassolino: mi candido allle primarie dl 20 marzo.

Regionali, Bassolino si allea con De Luca: "Dobbiamo sostenerlo per vincere"

Regionali, Bassolino si allea con De Luca: "Dobbiamo sostenerlo per vincere"

Regionali, Bassolino si allea con De Luca: "Dobbiamo sostenerlo per vincere" L'ex governatore della Campania e l'ex sindaco di Salerno, storici avversari interni alla sinistra campana, fanno fronte comune pur di sconfiggere il candidato del centrodestra Stefano Caldoro Dopo l’incontro di qualche mese fa al Comune di Salerno e poi a Sarno, in occasione della presentazione del suo libro, e la vittoria di Vincenzo De Luca alle primarie del Pd, Antonio [...]

Antonio Bassolino parla del processo Tortora

Antonio Bassolino parla del processo Tortora

L'opinione ed il ricordo di Antonio Bassolino.

L’onda lunga di Antonio Bassolino

Mani sulla città, sulla Regione, sulla sanità, sui trasporti e sullo smaltimento rifiuti…Antonio Bassolino ha messo le mani ovunque…e lo sfascio si vede e si vive, quotidianamente, ancora. Giunge oggi la notizia dell’ennesimo rinvio a giudizio per il nullatenente ex-governatore campano (nel processo per l’inceneritore di Acerra fu accertato che il signor Bassolino non aveva alcunché a sé intestato). Danno erariale per 43 milioni di euro…pagato come [...]

FOTO: Antonio Bassolino

Antonio_Bassolino

Antonio_Bassolino

Bassolino attacca il sindaco:  «Egogistris e sbruffoncello».

Bassolino attacca il sindaco: «Egogistris e sbruffoncello».

NAPOLI — Il partito che lo definiva il «presidente monnezza» sui manifesti della campagna elettorale oggi riabilita Antonio Bassolino, arrivando persino a offrirgli gratuitamente l'iscrizione, come ha fatto il commissario regionale del Popolo della Libertà, Nitto Palma (che più di una volta l'ex presidente della Campania ha chiamato Nitto Paola, ignorando che l'accostamento all'ex boss di Cosa nostra, Nitto Santapaola, manda letteralmente in bestia il [...]

Saviano: l'asse Lettieri-Cosentino è segno di continuità con la camorra. Chi vince a Napoli sarà determinante per l'intero paese?

Saviano si schiera su Repubblica.it e spiega quale sarà la gestione Lettieri-Cosentino ("Nicola o' Mericano", come lo chiamano a Casal di Principe) imparentato con una grande famiglia di camorristi. Il programma Lettieri è tutto basato sulla continuità con l'era Bassolino (indipendentemente dal colore politico, si bada al colore dei soldi). La continuità dell'emergenza rifiuti, che a Napoli si traduce in un business miliardario, gli agganci per gli appalti e il [...]

Rispondi

Epidemia colposa: i pm chiedono il processo per Iervolino, Bassolino e Pansa

Per 16 indagati è stato invece disposto lo stralcio. Chiesto il rinvio per altre 17 persone, tra cui numerosi sindaci: non avrebbero impedito il diffondersi di malattie

Epidemia colposa: i pm chiedono il processo per Iervolino, Bassolino e Pansa

Epidemia colposa: i pm chiedono il processo per Iervolino, Bassolino e Pansa

Per 16 indagati è stato invece disposto lo stralcio. Chiesto il rinvio per altre 17 persone, tra cui numerosi sindaci: non avrebbero impedito il diffondersi di malattieNAPOLI - Epidemia colposa, la procura di Napoli chiede il rinvio a giudizio per 20 persone. Tra loro ci sono anche il sindaco Rosa Russo Iervolino, l'ex governatore Antonio Bassolino, l'ex prefetto di Napoli Alessandro Pansa e numerosi sindaci e commissari prefettizi. L'accusa nei loro confronti è [...]

Primarie Pd, Bologna premia Merola A Napoli vola il delfino di Bassolino

Primarie Pd, Bologna premia Merola A Napoli vola il delfino di Bassolino

Il primo dato è certo: queste primarie rappresentano la vera rivincita del Partito democratico su vendoliani e rottamatori. E così a Bologna  ha trionfato il Pd, contro tutto e tutti. Se il centrodestra se ne stava alla finestra pronto a festeggiare, la città ha detto no e, nonostante i cinque anni dell’assente Sergio Cofferati e un anno di Flavio Delbono, travolto dagli scandali sessuali e da un’accusa di corruzione, il partito è riuscito a non perdere le [...]

L'ABI responsabile dell'emergenza rifiuti.

INTERVISTA A PAOLO RABBITTI AUTORE DI "ECOBALLE". Devo le mie scuse alla camorra. Sono stato tra quelli che l’hanno indicata come causa principale dell’emergenza rifiuti in Campania. Avevo sottovalutato l’efficenza delle istituzioni. Dover ammettere che la camorra c’entri davvero poco con l’emergenza in sè per sè e che in realtà essa si sia nutrita solo delle inefficienze della pubblica amministrazione e dei privati, rendendosi responsabile di [...]

L'ABI responsabile dell'emergenza rifiuti.

INTERVISTA A PAOLO RABBITTI AUTORE DI "ECOBALLE". Devo le mie scuse alla camorra. Sono stato tra quelli che l’hanno indicata come causa principale dell’emergenza rifiuti in Campania. Avevo sottovalutato l’efficenza delle istituzioni. Dover ammettere che la camorra c’entri davvero poco con l’emergenza in sè per sè e che in realtà essa si sia nutrita solo delle inefficienze della pubblica amministrazione e dei privati, rendendosi responsabile di [...]

Palese (Pdl): “Fondi Ue da Bassolino per Elton John? Spiccioli rispetto ai milioni di euro sperperati da Vendola per emeriti sconosciuti”

Palese (Pdl): “Fondi Ue da Bassolino per Elton John? Spiccioli rispetto ai milioni di euro sperperati da Vendola per emeriti sconosciuti”

Nota del capogruppo Pdl in Consiglio regionale, Rocco Palese. “Storia di come l’allievo Vendola ha superato il maestro di sprechi e disastri Bassolino. Potere dei grandi nomi…. Per “appena” 750mila euro di fondi comunitari promessi dalla Campania di Bassolino niente po’ po’ di meno che ad Elton John, si grida allo scandalo. Per le decine di milioni di euro, sempre di fondi comunitari, sperperati da Vendola per spettacolini e filmetti molto meno [...]

La vittoria dei soliti noti

Il neogovernatore della Campania, Stefano Caldoro, batte il candidato del centrosinistra, Vincenzo De Luca, 54 a 43, chiudendo (dicono molti commentatori) l’era del bassolinismo. Cosa è cambiato rispetto alle precedenti elezioni (2000 e 2005) che hanno visto prevalere nettamente il centrosinistra? Il coro unanime sostiene (presume) che l’azione appannata di Bassolino, i rifiuti, le inchieste, la sanità inefficiente e sprecona, Napoli sporca e invivibile, [...]

Ancora mondezza organizzata per far cadere il governo ? la Iervolino è sparita tra i rifiuti ? Bassolino....? Anche questo è colpa di Silvio ???..

Ancora mondezza organizzata per far cadere il governo ? la Iervolino è sparita tra i rifiuti ? Bassolino....? Anche questo è colpa di Silvio ???..

Guerra dei rifiuti : I Clan soffiano sul fuoco.Scontri e feriti nella notte davanti alla Discarica di Terzigno, (ma i Campani dove vogliono  le loro immondizie da noi ???) Compattatori  dati alle fiamme (ora chi paga Pantalone??!! ) o distrutti  nei parcheggi,tonnellate di spazzatura a Napoli.Bertolaso : " C'è chi vuole  destabilizzare" . E la Digos sospetta Camorra e Centri Sociali.Questi ultimi non mancano mai quando devono sfacsiare e creare caos,mai per [...]

&id=HPN_Antonio+Bassolino_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Antonio{{}}Bassolino" alt="" style="display:none;"/> ?>