Aree naturali protette della provincia di Asti

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

La scheda: Aree naturali protette della provincia di Asti

[Cetara è un antico borgo di pescatori in provincia di Salerno, ancora oggi caratterizzato da un’economia concentrata sulla pesca e sull’artigianato. A Cetara continua a essere presente nella tradizione culinaria, la colatura di alici, erede del Garum, un piatto descrittoci da Plinio e Orazio come una salsa di pesce cremosa che veniva ottenuta facendo macerare strati alternati di pesci piccoli e interi, probabilmente alici e pesci più grandi tagliati a pezzetti, forse sgombri o tonni, con strati di erbe aromatiche tritate, tutto ricoperto da sale grosso. La colatura di alici che viene prodotta a Cetara è un liquido ambrato ottenuto seguendo un antico procedimento che i pescatori del luogo si sono tramandati di padre in figlio. Si parte dalla tecnica di lavorazione delle alici sotto sale, di cui la colatura è un derivato: le alici appena pescate, in tutto il periodo primaverile, vengono private della testa e delle interiora e poi adagiate in un contenitore, cosparse di sale marino abbondante per 24 ore. Dopo la prima salatura, vengono messe in una piccola botte, il terzigno, e sistemate con la classica tecnica ‘’testa-coda’’ a strati alterni di sale. Completato il lavoro, il terzigno viene coperto con un disco in legno, sul quale si collocano dei pesi. Per effetto della pressatura e della maturazione del pesce, il liquido secreto dalle alici comincia ad affiorare in superficie. È questo liquido l’elemento base per la colatura: raccolto progressivamente man mano viene inserito in grandi bottiglie di vetro ed esposto a fonte di luce diretta del sole per circa quattro o cinque mesi, perché evapori l’acqua e aumenti la concentrazione cosicché, in genere fra la fine del mese di ottobre e gli inizi di novembre, tutto è pronto per l’ultima fase: il liquido raccolto e conservato viene versato nuovamente nel terzigno dove le alici sono rimaste in maturazione. Così, colando lentamente attraverso i vari strati dei pesci, ne raccoglie il meglio delle caratteristiche organolettiche. Viene recuperato attraverso un foro praticato appositamente nel terzigno, trasferito in un altro recipiente e filtrato con l’uso di teli di lino, chiamati cappucci. Il risultato finale è un distillato limpido di colore ambrato carico, quasi bruno-mogano, dal sapore deciso e corposo che a Cetara è il tradizionale condimento per gli spaghetti delle vigilie, oltre che per le bruschette, i broccoli di Natale e altre verdure: tradizionalmente considerato un cibo povero, sostitutivo del pesce fresco, oggi è un condimento ricercatissimo e apprezzato a tutti i livelli. La colatura di alici di Cetara è un prodotto agroalimentare tradizionale campano, prodotto nel piccolo borgo marinaro di Cetara, in Costiera Amalfitana.La colatura di alici è una salsa liquida trasparente dal colore ambrato che viene prodotta da un tradizionale procedimento di maturazione delle alici in una soluzione satura di acqua e sale. Le alici impiegate sono pescate nei pressi della costiera amalfitana nel periodo che va dal 25 marzo, che corrisponde alla festa dell'Annunciazione, fino al 22 luglio, giorno di Santa Maria Maddalena. Le origini di questo prodotto gastronomico risalgono ai Romani, che producevano una salsa molto simile alla colatura odierna, chiamata garum. La ricetta venne poi in qualche modo recuperata nel Medioevo da parte dei gruppi monastici presenti in Costiera, i quali ad agosto erano soliti conservare sotto sale le alici in botti di legno con le doghe scollate e poste in mezzo a due travi, dette mbuosti, sotto l'azione del sale, le alici perdevano liquidi che fuoriuscivano tra le fessure delle botti. Il procedimento si diffuse successivamente tra la popolazione della costa, che la perfezionò con l'utilizzo di cappucci di lana per filtrare la salamoia. Alle alici, appena pescate, vengono rimosse la testa e le interiora, vengono quindi tenute per 24 ore in contenitori con abbondante sale marino. Sono quindi trasferite in piccole botti di castagno o rovere (dette terzigni), alternate a strati di sale, e ricoperte da un disco di legno sul quale sono posti dei pesi, via via minori col passare del tempo. A seguito della pressione e della maturazione del pesce, affiora del liquido in superficie che, nel caso di preparazione di alici sotto sale, viene eliminato. Proprio questo liquido, invece, fornisce la base per la preparazione della colatura di alici. Viene infatti conservato in grossi recipienti di vetro ed esposto alla luce diretta del sole che, per evaporazione dell'acqua ne aumenta la concentrazione. Dopo circa quattro o cinque mesi, tipicamente quindi tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre, tutto il liquido raccolto viene nuovamente versato nelle botti con le alici, e fatto lentamente colare attraverso un foro, tra gli strati di pesce, in modo da raccoglierne ulteriormente il sapore. Viene infine filtrato attraverso teli di lino, ed è quindi pronto per gli inizi di dicembre.Viene usata tipicamente per condire gli spaghetti e le linguine che debbono essere cotte senza sale, essendo la colatura di alici molto salata. A Cetara questo piatto è tipico della vigilia di Natale. La colatura d'alici viene principalmente utilizzata come condimento di spaghetti, ma anche per insaporire piatti a base di pesce o verdure (fatta eccezione della scarola per la pizza ripiena).]

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Partenza lanciata per Eleonora Daniele al primo appuntamento stagionale con Storie Italiane. In copertina gli ultimi sviluppi della vicenda di Al Bano e Loredana Lecciso, che secondo il programma di Raiuno si sarebbero riavvicinati sentimentalmente, al punto che a breve potrebbero tornare insieme dopo la lite e la separazione. Poi Sandra Milo alle prese con dei problemi economici con i suoi oltre 70 anni di carriera. A seguire tanta cronaca, con la vicenda di un [...]

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Partenza lanciata per Eleonora Daniele al primo appuntamento stagionale con Storie Italiane. In copertina gli ultimi sviluppi della vicenda di Al Bano e Loredana Lecciso, che secondo il programma di Raiuno si sarebbero riavvicinati sentimentalmente, al punto che a breve potrebbero tornare insieme dopo la lite e la separazione. Poi Sandra Milo alle prese con dei problemi economici con i suoi oltre 70 anni di carriera. A seguire tanta cronaca, con la vicenda di un [...]

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Partenza lanciata per Eleonora Daniele al primo appuntamento stagionale con Storie Italiane. In copertina gli ultimi sviluppi della vicenda di Al Bano e Loredana Lecciso, che secondo il programma di Raiuno si sarebbero riavvicinati sentimentalmente, al punto che a breve potrebbero tornare insieme dopo la lite e la separazione. Poi Sandra Milo alle prese con dei problemi economici con i suoi oltre 70 anni di carriera. A seguire tanta cronaca, con la vicenda di un [...]

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Partenza lanciata per Eleonora Daniele al primo appuntamento stagionale con Storie Italiane. In copertina gli ultimi sviluppi della vicenda di Al Bano e Loredana Lecciso, che secondo il programma di Raiuno si sarebbero riavvicinati sentimentalmente, al punto che a breve potrebbero tornare insieme dopo la lite e la separazione. Poi Sandra Milo alle prese con dei problemi economici con i suoi oltre 70 anni di carriera. A seguire tanta cronaca, con la vicenda di un [...]

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Partenza lanciata per Eleonora Daniele al primo appuntamento stagionale con Storie Italiane. In copertina gli ultimi sviluppi della vicenda di Al Bano e Loredana Lecciso, che secondo il programma di Raiuno si sarebbero riavvicinati sentimentalmente, al punto che a breve potrebbero tornare insieme dopo la lite e la separazione. Poi Sandra Milo alle prese con dei problemi economici con i suoi oltre 70 anni di carriera. A seguire tanta cronaca, con la vicenda di un [...]

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Al Bano e Loredana Lecciso di nuovo insieme: Storie Italiane parte col botto

Partenza lanciata per Eleonora Daniele al primo appuntamento stagionale con Storie Italiane. In copertina gli ultimi sviluppi della vicenda di Al Bano e Loredana Lecciso, che secondo il programma di Raiuno si sarebbero riavvicinati sentimentalmente, al punto che a breve potrebbero tornare insieme dopo la lite e la separazione. Poi Sandra Milo alle prese con dei problemi economici con i suoi oltre 70 anni di carriera. A seguire tanta cronaca, con la vicenda di un [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

"Vuoi Scommettere?", Michelle Hunziker parte col botto: Maria De Filippi e Silvio Berlusconi tra gli ospiti

"Vuoi Scommettere?", Michelle Hunziker parte col botto: Maria De Filippi e Silvio Berlusconi tra gli ospiti

Appuntamento giovedì 17 maggio, in prima serata su Canale 5, per la partenza del game show "Vuoi scommettere?”, che vede per la prima volta insieme in tv Michelle Hunziker e la figlia Aurora Ramazzotti, nel ruolo d’inviata speciale. La stessa Hunziker ha condotto per diversi anni anche la versione tedesca del programma "Wetten, dass...?". Ospiti del debutto Maria De Filippi, Silvia Toffanin, Antonino Cannavacciuolo, Alberto Tomba, Nek, Ricky Tognazzi e [...]

deleted

deleted

Capodanno coi botti

Bisogna ammetterlo, non è stato un inizio dell’anno coifiocchi. Fisicamente è stato un inizio fastidioso, ma il morale è alto e hotrovato la cosa molto comica. Dopo una cena piacevole ci siamo addormentatipresto senza aspettare la mezzanotte. Era stata una settimana impegnativa pertutti e due. Per tanti, che in questo periodo vanno in ferie, altri tantidevono lavorare il doppio. Allo scoccare della mezzanotte mi hannosvegliata i botti dei fuochi [...]

&id=HPN_Aree+naturali+protette+della+provincia+di+Asti_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Aree{{}}naturali{{}}protette{{}}della{{}}provincia{{}}di{{}}Asti" alt="" style="display:none;"/> ?>