Augusto Pinochet

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

Augusto Pinochet

La scheda: Augusto Pinochet

Pinochet in abiti civili nel 1990

Augusto José Ramón Pinochet Ugarte (pron. spagnola , pron. originale francese , Valparaíso, 25 novembre 1915 – Santiago del Cile, 10 dicembre 2006) è stato un generale e politico cileno, che governò il suo paese come dittatore dall'11 settembre 1973 all'11 marzo 1990, rendendosi responsabile di crimini contro l'umanità.
Con un colpo di Stato militare si autonominò presidente e, durante la sua dittatura militare, venne attuata una forte repressione dell'opposizione, ritenuta da alcuni un vero sterminio di massa, con l'uccisione di più di 3000 oppositori politici - 3216 è la cifra ufficiale secondo fonti neutrali - su 130.000 arrestati in maniera arbitraria, e sistematiche violazioni dei diritti umani, anche se c'è chi sostiene, anche se questa posizione è controversa, che i morti furono invece più di 40.000, comprese le sparizioni forzate, con 600.000 tra arrestati e torturati.
Generale dell'esercito, di orientamento fortemente conservatore, guidò un governo considerato militarista e reazionario anche se distante dai fascismi storici, nonostante la definizione di simpatizzante o appartenente a tali regimi, data da molti oppositori, poiché privo delle strutture corporative e sociali di tali regimi. Il reale orientamento politico del generale, al di là del suo governo di stampo conservatore e accanitamente anticomunista, è stato discusso: indubbia è l'ammirazione che Pinochet aveva nei confronti del generale Francisco Franco, dittatore spagnolo, anticomunista e filo-fascista.
Pinochet arrivò al potere a seguito del golpe del 1973, inizialmente sollecitato da parte del Parlamento: il colpo di Stato militare - appoggiato da Stati Uniti, nelle persone di Richard Nixon ed Henry Kissinger, in funzione anticomunista - e da esponenti di ceti elevati cileni, rovesciò il legittimo governo del Presidente socialista Salvador Allende, il quale perse la vita nel golpe. Pinochet attuò una politica economica fortemente liberista, con l'assistenza di un gruppo di giovani economisti cileni, guidati da José Piñera, detti Chicago boys, poiché formati a Chicago da Milton Friedman.
Secondo alcuni questa politica durante il periodo di Pinochet, provocò una grande crescita economica, il cosiddetto miracolo del Cile. Un referendum nel 1988 mise fine alla dittatura, lo costrinse ad avviare la transizione, e reintrodusse la democrazia con libere elezioni nel 1989. Lasciò ufficialmente il potere solo nel 1990, rimanendo però capo delle forze armate fino al 1998. Divenne poi senatore a vita, godendo dell'immunità parlamentare.
Arrestato nel Regno Unito su mandato del governo spagnolo per la sparizione di cittadini iberici e accusato di crimini contro l'umanità, di corruzione ed evasione fiscale, non fu però mai condannato per motivi di salute: rientrò in Cile, dove riuscì ad evitare i processi e dove morì nel 2006. Il suo governo coincise con l'inizio della maggior parte delle sanguinose dittature militari in America Meridionale, come quella della confinante Argentina, con cui Pinochet rischiò anche una guerra per contrasti di confine.



Augusto Pinochet Ugarte:
Pinochet in abiti civili nel 1990
Presidente della Giunta militare del Cile:
Durata mandato: 11 settembre 1973 – 27 giugno 1974
Predecessore: Salvador Allende (come 29º Presidente del Cile)
Successore: sé stesso (come Capo Supremo della Nazione)
Capo Supremo della Nazione del Cile:
Durata mandato: 27 giugno 1974 – 17 dicembre 1974
Predecessore: se stesso (come Presidente della Giunta militare)
Successore: se stesso come Presidente
30º Presidente del Cile:
Durata mandato: 17 dicembre 1974 – 11 marzo 1990
Predecessore: se stesso come Capo Supremo della Nazione
Successore: Patricio Aylwin
Comandante in capo dell'Ejercito de Chile:
Durata mandato: 23 agosto 1970 - 11 marzo 1998
Presidente: Salvador Allende (1973) se stesso (1974-1990) Patricio Alwyn (1990-1994) Eduardo Frei Ruiz-Tagle (1994-1998)
Predecessore: Carlos Prats
Successore: Ricardo Izurieta
Senatore a vita del Cile:
Durata mandato: 11 marzo 1998 - 10 dicembre 2006
Dati generali:
Partito politico: Indipendente, dittatura militare
Tendenza politica: Conservatorismo Nazionalismo Pinochetismo
Titolo di studio: Accademia militare
Alma mater: Scuola militare di Santiago del Cile
Professione: militare
Firma:
Augusto Pinochet Ugarte:
Pinochet in uniforme
25 novembre 1915 - 10 dicembre 2006 (91 anni):
Soprannome: don Augusto[1][2], Pinocho[3]
Nato a: Valparaíso
Morto a: Santiago del Cile
Cause della morte: naturale
Luogo di sepoltura: Los Boldos
Religione: Cattolicesimo
Dati militari:
Paese servito:  Cile
Forza armata: Esercito cileno
Corpo: Fanteria
Unità: Reggimenti "Chacabuco", "Maipo", "Carampangue", "Rancagua", "Primera división"
Anni di servizio: 1931 - 1998
Grado: Generale Comandante Ejército de Chile
Comandanti: Carlos Prats (fino al 1973)
Battaglie: Presa del Palazzo presidenziale
Comandante di: Capo di stato maggiore delle forze armate, Esercito di terra del Cile, reggimento "Esmeralda", seconda e sesta divisione, divisione Garrison.
Studi militari: Scuola militare di fanteria di Santiago del Cile
Frase celebre: "A volte la democrazia ha bisogno di essere lavata nel sangue, perché continui ad essere democrazia"[4][5]
Altro lavoro: Politico
[senza fonte]
voci di militari presenti su Wikipedia

Cile, confisca intera eredità Pinochet

Cile, confisca intera eredità Pinochet

(ANSA) – SANTIAGO DEL CILE, 03 OTT – Un tribunale cileno ha disposto la confisca di tutti i beni appartenuti ad Augusto Pinochet (1973-1990) e nel frattempo ereditati dalla famiglia dell’ex dittatore. La decisione fa seguito a una richiesta del Consiglio di Difesa dello Stato (CDE), che aveva ordinato l’espropriazione dei fondi ed immobili non inclusi nella sentenza della Corte suprema sul caso del Banco Riggs, per il quale Pinochet fu accusato di [...]

Amarcord - 45 anni fa - il 23 settembre 1973, la strana morte di Pablo Neruda, avvenuta dopo soli 12 giorni dal colpo di stato di Pinochet...

Amarcord - 45 anni fa - il 23 settembre 1973, la strana morte di Pablo Neruda, avvenuta dopo soli 12 giorni dal colpo di stato di Pinochet...

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Amarcord - 45 anni fa - il 23 settembre 1973, la strana morte di Pablo Neruda, avvenuta dopo soli 12 giorni dal colpo di stato di Pinochet... Pablo Neruda, il poeta comunista assassinato dal regime di Pinochet Cantore passionale e sensuale delle donne e più in generale dei sentimenti, è considerato un eroe nazionale dai Cileni e un autore tra i più influenti della letteratura latino americana [...]

11 settembre 1973 - Quando gli americani assassinarono Allende e decisero il massacro del popolo Cileno con la dittatura di Pinochet...!

11 settembre 1973 - Quando gli americani assassinarono Allende e decisero il massacro del popolo Cileno con la dittatura di Pinochet...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   11 settembre 1973 - Quando gli americani assassinarono Allende e decisero il massacro del popolo Cileno con la dittatura di Pinochet...! LE RAGIONI PER CUI L'IMPERIALISMO USA DISTRUSSE IL GOVERNO ALLENDE "Non vedo alcuna ragione per cui ad un paese dovrebbe essere permesso di diventare marxista soltanto perché il suo popolo è irresponsabile. La questione è troppo importante perché gli [...]

EVENTI: Augusto Pinochet

Nel 2000 la Corte d'Appello di Santiago votò per togliere a Pinochet l'immunità parlamentare (13 voti a favore e 9 contrari), ed egli venne quindi inquisito.

Il 17 dicembre 1974 è la data ufficiale dell'insediamento come presidente della Repubblica.

Il 4 giugno 1972 i camionisti cileni organizzarono uno storico sciopero contro il governo, provocando l'interruzione dei rifornimenti di carburante ed aggravando ancor di più la situazione a livello di approvvigionamento alimentare, il primo dicembre le donne del Barrio Alto (quartieri eleganti come Las Condes, ecc.

Il 22 agosto 1973 il Congresso cileno votò una risoluzione in cui si elencavano le violazioni delle legalità compiute dal governo Allende e si invitava l'esercito a rimuovere il presidente.

Il 15 luglio 1971 i commercianti cominciarono ad accaparrare generi alimentari e di prima necessità, mettendo in ginocchio economicamente il Paese.

Nel gennaio del 1943 sposò la ventunenne Lucía Hiriart Rodríguez, figlia di un senatore radicale che fu anche ministro dell'Interno, con la quale ebbe cinque bambini: tre figlie e due figli, che chiamò Marco Antonio e Cesare Augusto, a motivo della sua passione per la storia romana che lo portò a paragonarsi a Cincinnato.

Dal 13 dicembre 2004 fu messo agli arresti domiciliari.

Nel 1948 entrò nell'Accademia di Guerra, ma dovette posporre i suoi studi, perché, essendo l'ufficiale più giovane, doveva portare a termine una missione nella zona carbonifera di Lota.

Nel 2012 il governo conservatore di Sebastián Piñera (fratello di José Piñera), benché sia un governo completamente democratico e rispettoso dei diritti civili, è stato accusato di promuovere il revisionismo e il negazionismo nei confronti della dittatura pinochetista: in particolare il Ministero dell'Istruzione ha ordinato di cancellare la parola "dittatura" per descrivere il periodo di Pinochet nei libri di scuola elementare.

Nel 1968, fu nominato comandante in capo della 2ª Divisione dell'esercito, a Santiago, e alla fine dell'anno fu nominato generale di Brigata e Comandante in Capo della 6ª Divisione del presidio di Iquique.

Nel gennaio del 2005 viene pubblicato il Rapporto Valech il quale ha indicato in 35.

Morto Contreras, capo servizi Pinochet

Morto Contreras, capo servizi Pinochet

(ANSA) - SANTIAGO DEL CILE, 8 AGO - Il generale Manuel Contreras, per anni capo della polizia segreta Dina di Augusto Pinochet, è morto nell'ospedale militare di Santiago del Cile. Il militare, che aveva 86 anni, era stato condannato a 500 anni di carcere per le proprie responsabilità in torture, arresti, uccisioni e sparizioni degli oppositori al regime. La presidente dell'Associazione familiari dei 'desaparecidos', Lorena Pizarro ha detto che "è morto [...]

Cile: in vendita la casa di Pinochet

Cile: in vendita la casa di Pinochet

(ANSA) - SANTIAGO DEL CILE, 12 NOV - La vedova di Augusto Pinochet ha deciso di vendere la casa in cui il dittatore cileno ha vissuto i suoi ultimi anni, che si trova in un elegante quartiere di Santiago. Lucia Hiriart, ha chiesto l'autorizzazione a vendere la casa al giudice Manuel Valderrama, che sta indagando l'origine della fortuna del dittatore. "Può venderla, perché è una proprietà che apparteneva a lui e che non è tra quelle sequestrati alla famiglia [...]

29 Marzo 2009 : Il Pinochet italiota

  29 Marzo 2009 Il Pinochet italiota     Ed ecco il programma economico di Al Berluskone pro-domo-sua per grandi linee: "Per formulare la sua politica economica, Al Berluskone si affid� ai cosiddetti Bocconi boys, che erano economisti istruiti all'Universit� Bocconi e pesantemente influenzati dalle politiche monetaristiche di Milton Friedman: privatizzazione, taglio della spesa pubblica e politiche anti-sindacali alienarono la classe lavoratrice italiana, [...]

Augusto José Ramón Pinochet Ugarte (1915-2006).....In Cile non si muove una foglia senza che io lo sappia!

  Dalla Cambodia al Chile dal Sud Est Asiatico all'America Latina altro giro altri migliaia di morti.....qui veniamo a conoscere un'altra "brava" persona cioe' Mr.Pinochet e company.....regno' anzi governo' il Chile come dittatore dal 11/9/73 al marzo del 1990 rendendosi responsabile di crimini contro l'umanita'.....dopo il colpo di stato del 1973 e lla barbara uccicione del Presidente Salvador Allende divenne il capo assoluto del paese foraggiato ed aiutato sia [...]

CHIARA E DAVID

CHIARA E DAVID

  Queste pagine sono per voi!   Riempitele con messaggi, auguri, disegni e poesie …     Saranno per noi un ricordo indelebile di questo meraviglioso giorno!     Vicini al coronamento del nostro sogno …     vicini alle persone che per noi contano …     felici di poter condividere con voi le nostre emozioni …  Vi ringraziamo per aver partecipato alla realizzazione della nostra favola!  [...]

Io ho paura (Il golpe secondo Berlusconi)

Io ho paura (Il golpe secondo Berlusconi)

L'11 settembre 1973 il generale Augusto Pinochet salì al potere in Cile con un colpo di stato sotto gli occhi di tutti. Con l'appoggio degli Stati Uniti, bombardò il palazzo della Moneda, uccise il Presidente Allende eletto democraticamente dal popolo e deportò per poi ucciderli molti dissidenti. I più fortunati ripararono all'estero, anche qui in Italia. Tutti i riflettori si accesero Santiago, ma non si ruscì a fermare l'eccidio. Pinochet è rimasto incolume [...]

LA SFIDA DI PANATTA

LA SFIDA DI PANATTA

Dal Festival del Cinema 2009 - ROMA LA MAGLIETTA ROSSA  di Mimmo Calopresti - 2009 - 50'   ..."Politica e tennis entrarono in rotta di collisione nell'anno d'oro delle racchette italiane, il 1976. La squadra azzurra era a un passo dalla Davis. Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci e Tonino Zugarelli avevano conquistato la finale battendo Polonia, Jugoslavia, Svezia, Inghilterra e Australia. E l'occasione era ghiotta. Dall'altra parte della rete [...]

Pinochet, la storia intrisa di sangue continua.

Pinochet, la storia intrisa di sangue continua.

I Pinochet: rendite da genocidio   lunedì 8 ottobre 2007  - 15:58:18, in America Latina, La vedova di Augusto Pinochet, i cinque figli e diciassette collaboratori del defunto dittatore, sono stati arrestati a Santiago del Cile per reati finanziari, malversazione e appropriazione di fondi pubblici, stornati verso la banca statunitense Riggs. La detenzione è stata ordinata dal giudice Carlos Cerdá, il Baltazar Garzón australe, che da anni indaga sulle [...]

Pinochet e il futuro.

La morte di Pinochet chiude un'altra pagina della storia delle dittature sudamericane ma lo fa in modo del tutto insoddisfacente. Non tanto per la soddisfazione che avrebbe dato condannarlo per i suoi crimini dato che a 91 anni non avrebbe comunque scontato pene detentive ma per il più grande danno che ogni dittatura fa al proprio paese, per la mancanza di Giustizia. Morto il capo rimangono a piede libero i suoi tantissimi complici e collaboratori, parecchi dei [...]

Scontri a Santiago dopo la morte di Pinochet

Scontri a Santiago dopo la morte di Pinochet

Migliaia di oppositori di Pinochet si sono riversati nelle strade del centro di Santiago per festeggiare la morte dell'ex dittatore cileno, avvenuta domenica per complicazioni cardiache, all'età di 91 anni. Ha governato dal 1973 al 1990 dopo un colpo di Stato: diciassette anni di terrore che in molti non hanno dimenticato. Incidenti e scontri con la polizia nel centro della capitale

La parabola del dittatore Pinochet

La parabola del dittatore Pinochet

L'ex dittatore cileno è morto a 91 anni nell'ospedale di Santiago del Cile, dove era ricoverato da una settimana in seguito a un infarto e a un edema polmonare. Scontri nella capitale tra manifestanti e polizia. Salito al potere in Cile in seguito ad un colpo di Stato nel 1973, Pinochet è stato il protagonista di 17 anni di dittatura e terrore nel suo Paese, ed è coinvolto in numerose inchieste che rigardano la sparizione e l'omicidio di oppositori del governo, [...]

Società civile contro sovranità popolare e opposizione sociale

Società civile contro sovranità popolare e opposizione sociale

Intervista di Mario Agostinelli ad Angelo Ruggeri* sulle “gialloverdi” proposte di modifica costituzionali. Agostinelli (Ag). Siamo di nuovo ad un attacco alla Costituzione, ma nessuno ne parla... Ruggeri (R). Colpisce la mancanza di attenzione e il silenzio di coloro che difesero la Costituzione dalla sovversiva “revisione” renziana rispetto alle nuove proposte di modifiche costituzionali avanzate dall'attuale governo, rispetto cui nessuno si pone il [...]

L'UNAL cerca Avvocato per Bologna.

Gli interessati possono inviare la propria disponibilità al seguente indirizzo. info@unal-sindacato.it 

Finkielkraut: ho sentito l'odio dei Gilet gialli

Finkielkraut: ho sentito l'odio dei Gilet gialli

Inchiesta su offese antisemite al filosofo, insulti a Levavasseur

FOTO: Augusto Pinochet

Pinochet nel 1971

Pinochet nel 1971

Pinochet con la fascia presidenziale nel 1980

Pinochet con la fascia presidenziale nel 1980

Pinochet e i membri della giunta fotografati ad una sfilata militare il 1º maggio 1975

Pinochet e i membri della giunta fotografati ad una sfilata militare il 1º maggio 1975

Il generale in Argentina nel 1975

Il generale in Argentina nel 1975

Fotografia propagandistica di Pinochet per la campagna elettorale del plebiscito

Fotografia propagandistica di Pinochet per la campagna elettorale del plebiscito

Pinochet nel 1995

Pinochet nel 1995

Sostenitori di Pinochet

Sostenitori di Pinochet

Renzi: "Un mio partito? Due volte ho pensato di fondarlo"

Renzi: "Un mio partito? Due volte ho pensato di fondarlo"

Renzi: "Un mio partito? Due volte ho pensato di fondarlo" A fondare un partito "ci ho pensato due volte: quando ho perso con Bersani e quando ho vinto con il 40%, ma i partiti personali non servono". Lo ha detto l'ex segretario del Pd, Matteo Renzi, annunciando che non si presenterà alle prossime europee. "Sul Pd ho raggiunto la pace dei sensi - ha spiegato -. Chiedo solo che chiunque venga eletto segretario non riceva il trattamento che ho ricevuto io".

Renzi: "Non mi candido alle Europee". "Ho pensato 2 volte a fondare un partito"

Renzi: "Non mi candido alle Europee". "Ho pensato 2 volte a fondare un partito"

Renzi: "Non mi candido alle Europee". "Ho pensato 2 volte a fondare un partito" Sul Pd, dice di aver raggiunto la pace dei sensi. Auspica che chiunque vinca la segreteria del partito non riceva il trattamento che a lui è stato riservato. Reddito di cittadinanza inno al lavoro nero. L'ex premier ed attuale senatore del Pd, Matteo Renzi, intervenendo da Fabio Fazio a 'Che Tempo Che Fa', dà per sicuro che non si presenterà alle prossime elezioni europee di [...]

SALVINI E IL SEQUESTRO DI PERSONA

In questi giorni ho sentito molte persone discutere del caso Diciotti/Salvini partendo da una loro personale evidenza. I possibili immigranti sono stati privati della loro libertà personale (quella di sbarcare) e dunque il nostro Ministro dell’Interno ha evidentemente commesso il reato di sequestro di persona. Fra l’altro perché questa è l’imputazione formulata dal Tribunale dei Ministri costituito a Catania. Poiché queste teorie sono sostenute anche da [...]

POLITICA - Caso Diciotti: suicidio per il M5S se si vota per processare Salvini.

POLITICA - Caso Diciotti: suicidio per il M5S se si vota per processare Salvini.

Questa volta la piattaforma “Rousseau” e tutto il M5S hanno toppato! Eccome! Sulla vicenda del caso Diciotti hanno ribaltato il quesito: con il voto SI si salva Salvini, con il voto NO si condanna Salvini. Invece sulle autorizzazioni a procedere sui ministri si è sempre votato NO all’autorizzazione a procedere e SI all’autorizzazione a procedere. Una “Formulazione non chiara"! Ci sarebbe, forse, l’intento di stravolgere il quesito per condizionare [...]

LA NOTTE DELLA REPUBBLICA.Non si era mai visto un ministro dell'Interno, con altri ministri, accusato di sequestro di persona. OK!Non sarà ancora la notte della Repubblica, ma siamo al tramonto.E speriamo in un alba luminosa.

LA NOTTE DELLA REPUBBLICA.Non si era mai visto un ministro dell'Interno, con altri ministri, accusato di sequestro di persona. OK!Non sarà ancora la notte della Repubblica, ma siamo al tramonto.E speriamo in un alba luminosa.

LA NOTTE DELLA REPUBBLICA.Non si era mai visto un ministro dell'Interno, con altri ministri, accusato di sequestro di persona. OK!Non sarà ancora la notte della Repubblica, ma siamo al tramonto.E speriamo in un alba luminosa. C’è qualcosa di tragico (ma anche di comico…) nell’ostinazione con cui Salvini e i suoi amici sottovalutano quello che è successo con la nave della Guardia costiera U. Diciotti. La procura di Catania ha accusato Salvini di sequestro [...]

Usa in piazza contro emergenza nazionale, raffica cause

Usa in piazza contro emergenza nazionale, raffica cause

Proteste dopo la decisione di Trump sul muro. 'Congresso agisca'

Raid stazione, poliziotto e vigilante rischiano investimento

Raid stazione, poliziotto e vigilante rischiano investimento

Cronaca 16 febbraio 2019 Raid stazione, poliziotto e vigilante rischiano investimento FOTO | Paura nella notte alla stazione Appia. Graffitari in azione La denuncia di De Gregorio (Eav): "La guerra si sposta da Quarto (dove ieri alle 20 c’è stata una sassaiola contro un treno, ferendo un passeggero) a Benevento dove sono stati imbrattati con spray due treni nuovi" Benevento. Hanno rischiato di investire un agente della Volante ed un vigilante della [...]

Soldi pubblici ai partiti…

Soldi pubblici ai partiti…

Nella notizia qui sotto vi è stata una giusta interpretazione della legge da parte della magistratura che ha condannato e confiscato i beni all’ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi, che aveva distratto i fondi (oltre 9 milioni di euro) del partito… Confiscati beni per oltre 9 milioni di euro a #LuigiLusi ex parlamentare e tesoriere della #Margherita, condannato per aver distratto fondi del partito. pic.twitter.com/442wg1zDIP — Tg2 (@tg2rai) 15 [...]

Dà in escandescenza al Sert e alza le mani contro un'infermiera ed una guardia giurata: indaga la Polizia

Dà in escandescenza al Sert e alza le mani contro un'infermiera ed una guardia giurata: indaga la Polizia

Cronaca 16 febbraio 2019 Dà in escandescenza al Sert e alza le mani contro un'infermiera ed una guardia giurata: indaga la Polizia L'episodio è stato denunciato negli uffici della Questura di Forlì, che hanno avviato le indagini del caso Movimentato episodio venerdì al Sert di via Orto del Fuoco, dove una donna con problemi di tossicodipendenza ha dato in escandescenza alzando le mani contro un'infermiera ed una delle guardie giurate dell'istituto di [...]

SLOPER, LA NOSTRA NORVEGIA, TOUR '99 ...

LA NOSTRA NORVEGIA 15-26 giugno 1999 di Franco e Lia GRAZIE A ROAR E ANNEGRETE TRYGGAN PER L' OSPITALITA' E L'AMICIZIA DIMOSTRATA -- HA DET BRA ! English version - Franco e Lia sottofondo musicale "Il re della montagna" di Edward Grieg .

SLOPER, LA NOSTRA NORVEGIA, TOUR '99 ...

LA NOSTRA NORVEGIA 15-26 giugno 1999 di Franco e Lia GRAZIE A ROAR E ANNEGRETE TRYGGAN PER L' OSPITALITA' E L'AMICIZIA DIMOSTRATA -- HA DET BRA ! English version In Norvegia la marmellata di fragola la fa da padrona: viene usata su tutto! La coltivazione della fragola � sviluppata nel periodo tra maggio e agosto e concentrata nella zona di Trondheim, ma estesa a tutto il sud della Norvegia, in migliaia e migliaia di ettari di terreno. E qui abbiamo scoperto [...]

'Caduta l'ultima roccaforte Isis, usati civili come scudi umani'

'Caduta l'ultima roccaforte Isis, usati civili come scudi umani'

“Mentre sono qui davanti a voi, sul fiume Eufrate l’ultimo tratto di territorio dove una volta la bandiera nera dell’Isis sventolava è stato catturato“. Lo afferma il vice presidente americano Mike Pence, intervenendo alla conferenza di Monaco. In mattinata l’Osservatorio siriano per i diritti umani (Ondus) aveva riferito che le forze curdo-siriane sostenute dagli Usa avevano preso il controllo dell’ultima roccaforte dell’Isis, nella Siria [...]

Albania: l'opposizione assalta  la sede del governo

Albania: l'opposizione assalta la sede del governo

Rimane alta la tensione davanti al palazzo di governo a Tirana dove l’opposizione di centro destra guidata da Lulzim Basha si e’ riunita da circa due ore per chiedere “un governo transitorio che prepari elezioni anticipate che siano libere ed in rispetto degli standard internazionali”. I manifestanti hanno tentato a piu’ riprese di sfondare l’entrata principale dell’edificio, ma sono stati respinti dal lancio di lacrimogeni dalla Guardia repubblicana, [...]

Zuppi e Bertinotti rileggono Guareschi

Zuppi e Bertinotti rileggono Guareschi

(ANSA) – BOLOGNA, 16 FEB – Don Camillo e Peppone interpretati a teatro dall’arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi e dall’ex segretario di Rifondazione comunista Fausto Bertinotti. L’originale rilettura di alcuni brani dei celebri testi di Giovanni Guareschi è andata in scena al teatro di Busseto, nel Parmense, nella terra dello scrittore. Prima, a Roncole Verdi c’è stato l’incontro con il figlio di Guareschi, Alberto, e la visita alla casa-museo. [...]

Siria: Isis usa civili come scudi umani

Siria: Isis usa civili come scudi umani

(ANSAmed) – BEIRUT, 16 FEB – L’Isis asserragliato nell’ultimo fazzoletto di terra nel sud-est della Siria “usa i civili come scudi umani”. Lo hanno confermato all’ANSA fonti curdo-siriane in contatto con i combattenti al fronte, che guidano l’assalto alle ultime centinaia di metri quadrati ancora in mano ai jihadisti. “Il motivo del rallentamento dell’offensiva è dovuto proprio alla presenza di civili. Noi cerchiamo di proteggerli”, hanno [...]

Preso Rinaldi, accusa omicidio innocente

Preso Rinaldi, accusa omicidio innocente

(ANSA) – NAPOLI, 16 FEB – I Carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli hanno catturato Ciro Rinaldi, soprannominato ‘My way’, a capo dell’omonimo gruppo avversario al clan Mazzarella, operante nel Rione Villa, nell’area orientale della città. Era ricercato dal 2 novembre 2018. A suo carico due ordinanze di custodia cautelare in carcere: una per il duplice omicidio di Raffaele Cepparulo e dell’innocente Ciro Colonna, ucciso per errore a 19 anni, [...]

Autonomia: M5s Puglia, no cittadini in B

Autonomia: M5s Puglia, no cittadini in B

(ANSA) – BARI, 16 FEB – “Il trasferimento di funzioni non può e non deve essere un modo per sbilanciare l’erogazione di servizi essenziali a favore delle regioni più ricche. Guai alla creazione di un contesto in cui ci sono cittadini di serie A e di serie B espressamente vietato dalla Costituzione”. Lo dicono in una nota gli 8 consiglieri regionali del M5S Puglia. “Ogni percorso di autonomia non può prescindere dalla prioritaria individuazione dei [...]

&id=HPN_Augusto+Pinochet_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Augusto{{}}Pinochet" alt="" style="display:none;"/> ?>