Banche centrali

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

In questa categoria: Fabrizio Saccomanni

Fabrizio Saccomanni (Roma, 22 novembre 1942) è un banchiere, economista e politico italiano.
Dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014 è stato Ministro dell'economia e delle finanze nel Governo Letta.
Ex Presidente e membro del direttorio integr...

Banca del Giappone

La Banca del Giappone (???? Nippon Gink??, BOJ) è la banca centrale giapponese.

Ignazio Visco

Ignazio Visco (Napoli, 21 novembre 1949) è un economista italiano, attuale Governatore della Banca d'Italia, carica che ricopre dal 1º novembre 2011 a seguito delle dimissioni di Mario Draghi divenuto Presidente della Banca centrale europea.

Draghi: 'Economia più debole del previsto, stimolo serve'

Draghi: 'Economia più debole del previsto, stimolo serve'

“A dicembre abbiamo deciso di mettere fine” al Qe, “fiduciosi che la convergenza dell’inflazione verso l’obiettivo sarebbe progredita”. Allo stesso tempo “i recenti sviluppi economici sono stati più deboli dell’atteso e le incertezze soprattutto globali restano prominenti. Quindi non c’è spazio per il compiacimento” e uno stimolo “significativo è ancora necessario”. Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi al Parlamento Ue. [...]

Draghi, economia più debole previsto

Draghi, economia più debole previsto

(ANSA) – BRUXELLES, 15 GEN – “A dicembre abbiamo deciso di mettere fine” al Qe, “fiduciosi che la convergenza dell’inflazione verso l’obiettivo sarebbe progredita”. Allo stesso tempo “i recenti sviluppi economici sono stati più deboli dell’atteso e le incertezze soprattutto globali restano prominenti. Quindi non c’è spazio per il compiacimento” e uno stimolo “significativo è ancora necessario”. Lo ha detto il presidente della Bce [...]

Bankitalia: record del debito  a novembre, a 2.345 miliardi

Bankitalia: record del debito a novembre, a 2.345 miliardi

Nuovo record per il debito pubblico italiano. A novembre è aumentato di 10,2 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.345,3 miliardi. E’ quanto si legge nel supplemento al Bollettino Statistico ‘Finanza pubblica, fabbisogno e debito” di Bankitalia. A novembre le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 39 miliardi, in aumento dell’8,7% (3,1 miliardi) rispetto al dato dello stesso mese del 2017. Lo rende [...]

Npl nel mirino Bce,in Borsa tonfo banche

Npl nel mirino Bce,in Borsa tonfo banche

(ANSA) – MILANO, 15 GEN – Banche di nuovo sotto pressione, con Ubi che affonda del 6% e viene costretta a ripetuti stop in asta di volatilità. Stesso andamento anche per Bpm (-5,6%), pesante Bper che cede il 3,8 per cento. Cedono anche le banche più grandi come Unicredit (-2,75%) e Intesa Sanpaolo (-1,77%). Gli istituti hanno ricevuto una lettera dalla Bce che li invita a una graduale ma integrale riduzione delle sofferenze entro il 2026.

Borsa:Milano giù con indagine Bankitalia

Borsa:Milano giù con indagine Bankitalia

(ANSA) – MILANO, 14 GEN – Piazza Affari resta negativa (Ftse Mib -1,2%) dopo la diffusione dell’indagine di Bankitalia, da cui emerge un “netto peggioramento delle stime delle imprese”. In risalita lo spread tra Btp e Bund, che supera i 267 punti base, con ripercussioni sul comparto bancario, da Banco Bpm (-3,33%) a Bper (-3,7%), Ubi (-3,18%) e Unicredit (-2,89%), mentre Mps (-9%) sprofonda dopo diversi congelamenti per i dubbi della Bce sul piano di [...]

Bankitalia: peggiorano stime imprese

Bankitalia: peggiorano stime imprese

(ANSA) – ROMA, 14 GEN – “Netto deterioramento in tutti i settori di attività” dei giudizi delle imprese “sulla situazione economica italiana”. Secondo l’indagine della Banca d’Italia tra il 26 novembre e il 17 dicembre 2018 su imprese con almeno 50 addetti “l’evoluzione è in parte attribuibile all’incremento dell’incertezza relativa a fattori economici e politici”. “Le valutazioni complessive sull’andamento corrente della domanda [...]

Visco: 'Ora strumenti adeguati per le crisi bancarie'

Visco: 'Ora strumenti adeguati per le crisi bancarie'

“Sono necessari strumenti adeguati e procedure ben definite che, nel nuovo contesto regolamentare europeo, consentano di intervenire in modo rapido ed efficace nelle situazioni di crisi, limitandone le conseguenze sul tessuto economico”. Lo afferma il governatore di Banca d’Italia Ignazio Visco a proposito della vigilanza bancaria. “La vigilanza bancaria riduce la probabilità che si verifichino episodi di dissesto ma non può annullarla”.

Banca centrale, anche la Romania decide di rimanere ferma sui tassi

Banca centrale, anche la Romania decide di rimanere ferma sui tassi

Come era prevedibile, la Banca centrale della Romania ha deciso di lasciare il tasso di interesse immutato al 2,50%. La BNR ha anche deciso di mantenere il tasso di deposito presso l'1,50% annuo e il tasso di finanziamento al 3,50% annuo. L'ultima volta l'istituto centrale rumeno cambiò il suo tasso è stato a maggio, quando lo portò da 2,25% al 2,50%. Fu il terzo rialzo dei tassi nel 2018. Inflazione e banca centrale della Romania Nel corso della conferenza [...]

Carige, garanzia di Stato su nuovi bond e fondi Bankitalia

Carige, garanzia di Stato su nuovi bond e fondi Bankitalia

Il governo gialloverde interviene a sostegno di Carige. Il Consiglio dei ministri con una riunione lampo, ma dopo aver discusso a lungo in una riunione ristretta con il premier Conte, ha varato un decreto legge che prevede, da una parte, la garanzia dello Stato sulle future emissioni obbligazionarie e sui finanziamenti che Banca d’Italia potrebbe erogare all’istituto, dall’altra una eventuale ricapitalizzazione pubblica in vista anche del prossimo esito dello [...]

Borsa, bene Asia con Fed e dialogo dazi

Borsa, bene Asia con Fed e dialogo dazi

(ANSA) – MILANO, 7 GEN – Le Borse asiatiche raccolgono il testimone da Wall Street e corrono in scia alla ripresa dei negoziati tra Cina e Usa, alle parole del presidente della Fed, Jerome Powell, e alle misure di stimolo adottate da Pechino, che ha ridotto le riserve obbligatorie delle banche. Tokyo è salita del 2,44%, Seul dell’1,34%, Sydney dell’1,14%, Shenzhen dell’1,71% e Shanghai dello 0,72% mentre Hong Kong scambia in rialzo dello 0,65%. [...]

Borsa: Milano debole (-1,4%) con Europa

Borsa: Milano debole (-1,4%) con Europa

(ANSA) – MILANO, 2 GEN – I mercati azionari europei restano mediamente deboli, anche se si muovono in ordine sparso e rimangono al di sopra dei minimi della seduta: avvicinandosi a metà giornata Parigi e Milano sono le Borse peggiori con un calo dell’1,4%, seguite da Madrid (-1,3%), Londra (-0,8%) e Francoforte (-0,2%), con quest’ultima che cerca di avvicinarsi alla parità. Pesano sempre i timori sulla crescita internazionale e il calo delle materie [...]

Addio a Qe ma senza traumi. Uscita soft anche per Italia

Addio a Qe ma senza traumi. Uscita soft anche per Italia

La BCE avvia reinvestimenti

Usa: oggi decisione Fed su tassi, Trump attacca

Usa: oggi decisione Fed su tassi, Trump attacca

Debutto fiacco per telefonia mobile Softbank a borsa Tokyo

Tommasi: "Giocare a mercato aperto può essere problema"

Tommasi: "Giocare a mercato aperto può essere problema"

"Prorogare finestra? Dovranno fare una riflessione in assemblea di Lega"

Trump all'attacco della Fed: 'Rialzo dei tassi? incredibile'

Trump all'attacco della Fed: 'Rialzo dei tassi? incredibile'

'Abbiamo un dollaro forte e virtualmente nessuna inflazione'

Borse Europa deboli con moda, attesa Fed

Borse Europa deboli con moda, attesa Fed

(ANSA) – MILANO, 17 DIC – Borse europee deboli a metà seduta con gli investitori che guardano alla Fed, che mercoledì dovrebbe alzare per la quarta volta i tassi nel 2018 e dare indicazioni sul cammino della politica monetaria nel 2019, in un contesto di rallentamento dell’economia globale e di incertezze per la guerra commerciale e la Brexit. I listini cedono circa mezzo punto percentuale con Parigi in calo dello 0,6%, Francoforte dello 0,5%, Londra [...]

Valute, mercati stabili in attesa di conoscere le mosse della FED

Valute, mercati stabili in attesa di conoscere le mosse della FED

La pausa che il dollaro si sta concedendo nel rally in atto da qualche tempo sul mercato delle valute, ha consentito all'euro di riprendere un po' di tono ed allontanarsi dai minimi raggiunti di recente sotto quota 1,13. Tuttavia la coppia Euro-dollaro rimane comunque in area massimi di 18 mesi. Ricordiamo che nei settimana scorsa il biglietto verde ha vissuto la miglior performance settimanale da settembre, anche perché l'euro è stato zavorrato dalla stime al [...]

Borsa: Europa in ribasso in attesa Fed

Borsa: Europa in ribasso in attesa Fed

(ANSA) – MILANO, 17 DIC – Borse europee in rosso dopo i primi scambi, con Parigi che cede lo 0,5%, Madrid e Francoforte lo 0,2%, Londra lo 0,27%. Milano perde lo 0,2%. Gli occhi dei mercati sono puntati agli esiti della riunione della Fed, mercoledì, e alle decisioni sui tassi di interesse. L’euro è stabile a 1,13 dollari.

Borsa: Asia in cauta crescita guarda Fed

Borsa: Asia in cauta crescita guarda Fed

(ANSA) – MILANO, 17 DIC – Le Borse asiatiche aprono la settimana in moderata crescita, dopo che venerdì scorso i mercati mondiali hanno chiuso in rosso. Stamani Tokyo ha terminato le contrattazioni in crescita dello 0,62%, mentre i listini cinesi sono andati in ordine sparso: Shanghai ha guadagnato lo 0,16% ma Shezhen ha perso lo 0,3%. Bene Hong Kong, che sale dello 0,16%. Oltre che alle dinamiche dei rapporti commerciali fra Usa e Cina, gli investitori [...]

Draghi attacca il sovranismo

Draghi attacca il sovranismo

“Mi sento più orgoglioso di essere italiano”. Così Mario Draghi, presidente della Bce, all’inizio del suo discorso in occasione del conferimento di un PhD honoris causa in Economics da parte del Sant’Anna di Pisa. Draghi si riferiva all’intervento (“parole molto belle”) di un rappresentante degli studenti, sulle sfide e le difficoltà e il senso di smarrimento nella crisi. “Quello che posso dire è di avere coraggio, perché senza il coraggio [...]

&id=HPN_Banche+centrali_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Central{{}}banks" alt="" style="display:none;"/> ?>