Banchieri statunitensi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

La scheda: John Kasich

John Richard Kasich (McKees Rocks, 13 maggio 1952) è un politico statunitense, ex-governatore dell'Ohio e in precedenza membro della Camera dei Rappresentanti per lo stesso Stato dal 1983 al 2001.
Candidato alle primarie presidenziali del GOP nel 2016, si ritira, dopo risultati fallimentari, il 4 maggio 2016.

Mediaset, Borsa cede (-5%) su Jp Morgan

Mediaset, Borsa cede (-5%) su Jp Morgan

(ANSA) – MILANO, 10 DIC – Giornata pesante per Mediaset in Piazza Affari: il titolo ha chiuso in calo del 5,1% a 2,46 euro dopo aver toccato in corso di seduta quota 2,43, ai minimi degli ultimi due anni di fatto sui livelli precedenti alla scalata di Vivendi. A far scattare le vendite soprattutto un report di Jp Morgan sui gruppi media e internet europei, nel quale gli analisti hanno tagliato da 3,1 a 2 euro il prezzo obiettivo del Biscione, abbassando il [...]

Quattrone, la cover di 'Che sarà'

Quattrone, la cover di 'Che sarà'

(ANSA) – ROMA, 17 OTT – Un salto nel passato guardando l’Europa ‘Che Sarà’. E’ un viaggio a ritroso, ma con uno sguardo al futuro, quello che Armando Quattrone fa proponendo la cover del celebre brano scritto da Jimmy Fontana e diventato uno dei simboli della musica italiana nel mondo. Il giovane cantautore calabrese sbarca nelle radio con la canzone presentata dai Ricchi e Poveri e Josè Feliciano al Festival di Sanremo del 1971, la storia di un [...]

JP Morgan annuncia utili in calo per onere Tax bill ma batte le attese

JP Morgan annuncia utili in calo per onere Tax bill ma batte le attese

(Teleborsa) - Utili in calo ma meno delle attese per JP Morgan. La maggiore banca statunitense per asset, prima tra le big della finanza USA a pubblicare il bilancio nella nuova stagione delle trimestrali, ha chiuso il quarto trimestre con un utile netto di 4,23 miliardi di dollari, o 1,07 dollari ad azione, in discesa del 37% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente a causa di un onere di 2,4 miliardi legato al nuovo regime fiscale, la cosiddetta "Tax [...]

Addio a David Rockefeller: il banchiere statunitense aveva 101 anni

Addio a David Rockefeller: il banchiere statunitense aveva 101 anni

di Paola Miglio

L'Europa di Junker sta con Renzi: "Spero vinca il SI"

L'Europa di Junker sta con Renzi: "Spero vinca il SI"

Se solo due settimane fa Jean-Claude Junker aveva rispedito al mittente le critiche giunte da Matteo Renzi sulla scarsa flessibilità sui conti concessa all'Italia ("me ne frego degli attacchi di Renzi, il governo italiano parla tanto ma non produce risultati"), l'approssimarsi del referendum costituzionale conduce a più miti consigli, ed ora il presidente della Commissione Europea spezza una lancia in favore del premier italiano. La vittoria del SI al referendum [...]

Derivati, cosa sono e perché hanno messo nei guai le casse dei comuni

Derivati, cosa sono e perché hanno messo nei guai le casse dei comuni

Sono passati solo due anni ma sembra un secolo fa. Ancora all'inizio del 2008, pochi mesi prima dell'esplosione della crisi, i derivati sembravano la cura definitiva per gli enti locali - comuni, province e regioni - soffocati dai propri debiti. Ora sono diventati una brutta grana, chi ce li ha cerca di liberarsene, mentre qualcuno ci lascia lo zampino. Succede ad esempio a Milano, dove - per la prima volta al mondo - finiranno sotto processo quattro banche, un [...]

Per Bernanke inflazione bassa e disoccupazione ...

Il presidente della Fed ha subito incassato il sostegno del capo della riserva federale di Atlanta, Dennis Lockhart: «Si tratta di una mossa che mostra come l'istituto sia pronto nell'affrontare la crisi», ha detto il banchiere. Il quale, con il suo sostegno, fa segnare un punto non da poco in favore di Bernanke: è ben noto, infatti, che il board della Federal reserve non è compatto in materia di politica monetaria. Si dice: la politica dell'easy money ha [...]

SAIPEM: JP MORGAN ABBASSA LA RACCOMANDAZIONE A NEUTRAL

Tra i pochi titoli in positivo a Piazza Affari c'è Saipem che a pochi minuti dalla chiusura sale dello 0,39% a 28,50 euro. Il titolo non ha risentito della bocciatura da parte degli analisti di JP Morgan che hanno abbassato la raccomandazione da “overweight” a “neutral”. Il prezzo obiettivo è stato comunque lasciato a 33,60 euro.

Jp Morgan punta al grattacielo (vuoto) che fu di Lehman Brothers. Ecco le sedi delle 20 più grandi banche al mondo

Jp Morgan punta al grattacielo (vuoto) che fu di Lehman Brothers. Ecco le sedi delle 20 più grandi banche al mondo

Meglio un uovo oggi o una gallina domani? Se lo stanno chiedendo quelli di Jp Morgan Chase, la seconda banca più grande al mondo (dopo la selezione naturale della bolla dei derivati subprime) con una capitalizzazione di 122 miliardi di euro. I vertici dell'istituto americano sono indecisi sulla scelta della nuova sede londinese, combattuti dall'amletico dubbio: meglio costruire un nuovo grattacielo o puntare, niente popò di meno, su quella che fu la sede [...]

CAMPARI: LE RACCOMANDAZIONI DEGLI ANALISTI

Dopo l'acquisizione, annunciata ieri, di alcuni brand, oggi molte banche d'affari hanno emesso delle raccomandazioni sul titolo Campari. si va dal buy di Banca Leonardo all'underweight di Jp Morgan. Chi ha ragione? Di seguito i vari giudizi: Jp Morgan "underweight" con target price a 3,95 euro Nomura "neutral" con target price a 4,60 euro Banca Akros "hold" con target price a 4,55 euro Banca Leonardo "buy" con target price a 4,80 euro Ubs "neutral" con target price [...]

Lipari, tra poco ultimo appuntamento dei "Pomeriggi Culturali" del Centro Studi con il volume dell'eoliana Paola Pajno

Lipari, tra poco ultimo appuntamento dei "Pomeriggi Culturali" del Centro Studi con il volume dell'eoliana Paola Pajno

di Paola Centurrino* Stasera, giovedì 26 agosto, alle ore 19, ultimo appuntamento, per l’anno 2010 con i “Pomeriggi culturali eoliani” (che, ricordiamo, il Centro Studi di Lipari organizza da ben 27 anni). Questa sera verrà presentato un volume di grande rilevanza economica: “Uno sviluppo sosteM/Nibile” della Dott.ssa Paola Pajno, edito dal Centro Studi Eoliano.   >; “La cooperazione con i paesi in via di sviluppo è tutt’oggi un tema di grande [...]

Stati sull'orlo della bancarotta: in Italia esiste un "rischio Grecia"?

Stati sull'orlo della bancarotta: in Italia esiste un "rischio Grecia"?

Se fosse un risparmiatore e andasse dalla propria banca a chiedere un prestito ammettendo di aver dichiarato per anni una situazione finanziaria fasulla, molto migliore di quella reale, probabilmente verrebbe cacciato a calci. Invece la Grecia è uno Stato e, nonostante abbia dichiarato un deficit al 5,5% sul Pil quando in realtà era oltre il 13%, la sua richiesta di aiuto all'Europa va ascoltata. Nell'interesse di tutti, anche nostro. E' il frutto della [...]

CRITICAMENTE NL

CRITICAMENTE NL

  La Lega d'accordo con Ciancimino (Fonte: Inviatospeciale.com/ ) Nel 1998 il Carroccio chiese a Berlusconi di dimostrarsi estraneo alla mafia. La memoria in Italia e' decisamente corta. Le dichiarazioni fatte al processo di Palermo dal figlio dell'ex sindaco mafioso del capoluogo siciliano sono state precedute 12 anni fa dai dubbi e dalle domande di Bossi e della Lega nord al presidente del Consiglio. Ecco cosa scriveva a quel tempo il giornale del partito [...]

La notte in cui l'economia mondiale stava per crollare

«Prevedendo un'altra notte insonne, arrivai all'hotel esausto. Andai nel bagno della stanza e tirai fuori una bottiglietta di sonniferi che mi avevano dato. Sono un cristiano scientista e perciò non prendo medicine, ma quella notte avevo disperato bisogno di riposo. Rimasi sotto la luce abbagliante del bagno a fissare quella piccola pillola nel palmo della mano. Ma poi la gettai nel water con il resto del contenuto della bottiglietta. Avevo un estremo bisogno di [...]

Usa, Bernanke riconfermato alla Fed Secondo mandato di quattro anni

Usa, Bernanke riconfermato alla Fed Secondo mandato di quattro anni

WASHINGTON - Il Senato degli Stati Uniti ha confermato Ben Bernanke alla guida della Federal Reserve per il secondo mandato. Bernanke, repubblicano, sarà dunque a capo della Fed per altri quattro anni. Fondamentale per la sua riconferma è stato il sostegno ricevuto nei giorni scorsi dal presidente Barack Obama e dai suoi alleati democratici.

Bernanke rischia il posto

Dopo la sconfitta nel Massachusetts, ben tre senatori democratici annunciano il no alla riconferma di Bernanke alla guida della Fed. Ma anche in caso di ribaltone nel medio periodo il biglietto verde è destinato a rafforzarsi È possibile che Ben Bernanke non venga riconfermato alla guida della Federal Reserve. Il suo mandato scade il 31 gennaio, ma venerdì 22 il Senato Usa non aveva ancora fissato la data del voto sul suo mandato. Se Bernanke andrà a casa, [...]

Credit default rating: investire in obbligazioni ad alto rendimento e rischio

Credit default rating: investire in obbligazioni ad alto rendimento e rischio

Sì, investire in obbligazioni ad alto rendimento significa fare investimenti ad alto rischio. Purtroppo ci si rende conto di questa banalità solo in occasione di default o di clamorose bocciature delle agenzie di rating. E' accaduto nel passato più o meno remoto con Argentina e Islanda. E' accaduto qualche settimana fa con Dubai. Sta succedendo ora con Grecia, Venezuela e forse Portogallo, Irlanda, Spagna e perchè no Italia. Ma allora ha senso rischiare i [...]

TELECOM ITALIA: JP MORGAN ABBASSA IL TARGET PRICE

JP Morgan ha rivisto al ribasso il target price di Telecom portandolo a 1,20 euro dai precedenti 1,23 euro con raccomandazione "neutral". Notizia che ha pesato sull'andamento borsistico del titolo che sta perdendo oltre l'1% a 1,07 euro.

RITORNANO I BANCARI: JP MORGAN + 36%

Dopo Goldman Sachs, anche Jp Morgan Chase registra conti nettamente migliori rispetto alle attese. Per il secondo trimestre aprile-giugno, Jp Morgan ha riportato utili pari 2,72 miliardi di dollari, in rialzo del 36% rispetto a un anno fa. La banca ha guadagnato 28 centesimi ad azione contro i 5 centesimi attesi dagli analisti. In forte rialzo nel trimestre anche il giro d'affari che é aumentato del 39% a 25,62 miliardi di dollari.La crescita delle insolvenze da [...]

Bernanke dice ripresa nel 2010

La recessione che, iniziata nel dicembre 2007, sta mettendo in ginocchio gli Stati Uniti, potrebbe «finire nel 2009». Lo ha detto il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke durante la testimonianza davanti alla commissione bancaria del Senato, sottolineando che «il 2010 potrebbe essere l'anno della ripresa», se le azioni intraprese dal Governo porteranno alla stabilizzazione dei mercati finanziari. fonte:il sole 24 ore

&id=HPN_Banchieri+statunitensi_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:American{{}}bankers" alt="" style="display:none;"/> ?>