Biblioteca di Alessandria

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Biblioteca perduta di Alessandria

La scheda: Biblioteca perduta di Alessandria

Coordinate: 31°12′32″N 29°54′33″E / 31.208889°N 29.909167°E31.208889, 29.909167
Biblioteche del Vicino Oriente
Biblioteca di Assurbanipal

Biblioteca di Alessandria

Archivio di Tell Leilan
Biblioteca di Pergamo
Bayt al-Hikma
Dar al-Hikma
Prime biblioteche romane
Biblioteche della Città di Roma
Biblioteche provinciali
Biblioteca di Celso
Villa dei Papiri
Libro: Dal rotolo al codex
Biblioteca di Costantinopoli
Biblioteca di Cesarea Marittima
Biblioteche della tarda antichità
Biblioteca di Petrarca
La Biblioteca reale di Alessandria fu la più grande e ricca biblioteca del mondo antico ed uno dei principali poli culturali ellenistici. Andò distrutta nell'antichità, probabilmente più volte tra l'anno 48 a.C. e il 642 d.C., in suo ricordo è stata edificata, ed è in funzione dal 2002, la moderna Bibliotheca Alexandrina.
La Biblioteca di Alessandria fu costruita intorno al III secolo a.C. durante il regno di Tolomeo II Filadelfo. Questo polo culturale, annesso al Museo, era gestito da un προστάτης (sovrintendente), ruolo di grande autorità. Il sovrintendente era nominato direttamente dal re (il primo filologo ad occupare tale carica fu Zenodoto di Efeso).
Questi dirigeva una squadra di preparatissimi grammatici e filologi che avevano il compito di annotare e correggere i testi delle varie opere. Di ciascuna opera si redigevano delle edizioni critiche, che venivano poi conservate all'interno della Biblioteca. Si suppone che al tempo di Filadelfo i rotoli conservati fossero circa 490.000 (quando non bastò più lo spazio, venne costruita una seconda struttura, la Biblioteca del Serapeo).



EVENTI: Biblioteca perduta di Alessandria

Nel 1713 il monaco Eusèbe Renaudot giudicò il racconto della distruzione della biblioteca ad opera degli arabi falso, nei secoli, altri studiosi condivisero le conclusioni di Renaudot: Edward Gibbon nel XVIII secolo, Alfred Butler nel 1902, Victor Chauvin nel 1911, Paul Casanova e Eugenio Griffini nel 1923.

Nel 529 l'imperatore romano d'Oriente Giustiniano chiuse tutte le scuole filosofiche greche, compresa l'accademia platonica.

Nel 2002 è stata inaugurata la nuova Biblioteca di Alessandria (Bibliotheca Alexandrina) su progetto di un gruppo di architetti norvegesi, statunitensi e australiani.

Nel 1990 l'orientalista Bernard Lewis ha suggerito che il racconto non sia autentico, ma che la sua origine sia dipesa dalla sua utilità per la propaganda del condottiero islamico Saladino, il quale nel 1171 dichiarò di aver distrutto la collezione fatimide di libri eretici ismailiti al Cairo nel quadro della restaurazione del sunnismo, giustificando il suo gesto con un esplicito richiamo all'ordine di Omar di distruggere la biblioteca alessandrina.

Bella e Perduta a Monopoli

Prende il via Domenica 25 Settembre a Monopoli la nuova rassegna cinematografica "PhEST. Festa internazionale della fotografia", nell'ambito di un evento all'insegna di fotografia, cinema, musica, arte e delle infinite contaminazioni dal Mediterraneo (inaugurata nei giorni scorsi). Il primo film annunciato è Bella e Perduta (Italia 2015. Nella FOTO). Regia: Pietro Marcello. Con Elio Germano, Gesuino Pittalis, Sergio Vitolo, Tommaso Cestrone. Unico film Italiano [...]

Bella e Perduta a Lecce

Continua a Lecce la Rassegna “One Day”, composta da otto film, usciti nel 2015 e provenienti da italia, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Stati uniti d'America, Venezuela e Giappone. Questo il programma annunciato per Mercoledì 6 Aprile: Proiezione del film Bella e Perduta (Italia 2015. Nella FOTO) di Pietro Marcello. Unico film Italiano in concorso al 68.° Festival di Locarno. Spettacoli ore 19:00 21:00. Cinema Teatro Db d'Essai, via dei Salesiani. Ingresso 5 [...]

Rinasce la Biblioteca di Alessandria

Rinasce la Biblioteca di Alessandria

CondiVivere significa anche vivere liberamente cultura e informazione per un'ecologia della mente e dell'anima. Al di là delle attestazioni formali Internet è sempre meno libero, sempre più oggetto di censure e manipolazioni ed a propria volta manipolatore. Intendiamoci, Internet non è che un mezzo, gestito da esseri umani. Questa è una delle ragioni per cui bisogna prendere sempre più con le pinze le notizie che vi vengono veicolate, spesso distorte e [...]

FOTO: Biblioteca perduta di Alessandria

Iscrizione dedicata a Tiberio Claudio Balbillo (~79 d.C.) che conferma l'esistenza della Biblioteca nel I secolo, come affermano le fonti classiche.

Iscrizione dedicata a Tiberio Claudio Balbillo (~79 d.C.) che conferma l'esistenza della Biblioteca nel I secolo, come affermano le fonti classiche.

La Biblioteca di Alessandria

Alessandria d'Egitto fu fondata nel 332 avanti Cristo per volere d'Alessandro Magno. Dopo la sua morte, il Regno d'Egitto, toccò in sorte ad una dinastia straniera, quella dei Tolomei, di Macedonia, i quali regnarono rispettando la religione, i costumi, gli usi, le tendenze e persino le classi egiziane. Essi, infatti, si comportarono come se fossero stati re nazionali e si preoccuparono di accrescere la prosperità e lo splendore del loro Stato. Sotto il loro [...]

Bella e Perduta a Monopoli

Prende il via Domenica 25 Settembre a Monopoli la nuova rassegna cinematografica "PhEST. Festa internazionale della fotografia", nell'ambito di un evento all'insegna di fotografia, cinema, musica, arte e delle infinite contaminazioni dal Mediterraneo (inaugurata nei giorni scorsi). Il primo film annunciato è Bella e Perduta (Italia 2015. Nella FOTO). Regia: Pietro Marcello. Con Elio Germano, Gesuino Pittalis, Sergio Vitolo, Tommaso Cestrone. Unico film Italiano [...]

Bella e Perduta a Lecce

Continua a Lecce la Rassegna “One Day”, composta da otto film, usciti nel 2015 e provenienti da italia, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Stati uniti d'America, Venezuela e Giappone. Questo il programma annunciato per Mercoledì 6 Aprile: Proiezione del film Bella e Perduta (Italia 2015. Nella FOTO) di Pietro Marcello. Unico film Italiano in concorso al 68.° Festival di Locarno. Spettacoli ore 19:00 21:00. Cinema Teatro Db d'Essai, via dei Salesiani. Ingresso 5 [...]

&id=HPN_Biblioteca+di+Alessandria_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Biblioteca{{}}perduta{{}}di{{}}Alessandria" alt="" style="display:none;"/> ?>