Biocombustibile

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

La scheda: Biocombustibile

Voce principale: Agroenergie.
Il biocombustibile è un combustibile ottenuto in modo indiretto dalle biomasse: grano, mais, bietola, canna da zucchero, ecc.
Esso, provenendo da una risorsa rinnovabile, dovrebbe essere disponibile virtualmente senza interruzione, lo svantaggio primario riconosciuto al biocombustibile potrebbe essere quello di togliere terreno agricolo usato per la produzione di alimenti. Un secondo ordine di considerazione è che il rapporto tra energia necessaria per produrlo e quella resasi disponibile non è sempre favorevole.
Sono considerati biocarburanti:
il bioetanolo,
il biodiesel,
il biometanolo,
il biodimetiletere,
gli idrocarburi sintetici,
il bioidrogeno
gli olii vegetali.
il biogas
Il biogas prodotto naturalmente dalle risaie e dalle paludi non è ancora sfruttato, mentre è sfruttato quello prodotto durante la fermentazione anaerobica delle sostanze organiche in particolare nei trattamenti delle acque reflue civili ed industriali, quello prodotto dalle discariche controllate e dal processo di digestione anaerobica di liquami zootecnici e di scarti agroindustriali.



Dalla Canapa anche un eccezionale biocarburante allo studio di ENEA... Ma siamo troppo ottusi e bigotti per renderci conto delle possibilità di questa fantastica pianta...!

Dalla Canapa anche un eccezionale biocarburante allo studio di ENEA... Ma siamo troppo ottusi e bigotti per renderci conto delle possibilità di questa fantastica pianta...!

        . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   Dalla Canapa anche un eccezionale biocarburante allo studio di ENEA... Ma siamo troppo ottusi e bigotti per renderci conto delle possibilità di questa fantastica pianta...!   Il biocarburante che viene dalla canapa I ricercatori dell’ENEA Nicola Colonna e Daniela Cunahanno recentemente condotto uno studio atto a trovare delle alternative valide di specie vegetali per la produzione di [...]

Energia: con il progetto BRISK2 nasce rete di eccellenza per ricerca sui biocombustibili

Energia: con il progetto BRISK2 nasce rete di eccellenza per ricerca sui biocombustibili

(Teleborsa) - Creare una rete di infrastrutture europee di alto livello per lo sviluppo coordinato della ricerca sui biocombustibili: questo l'obiettivo del progetto europeo BRISK2 (Biofuel Research Infrastructure for Sharing Knowledge) al quale partecipano università, enti di ricerca e industrie di 11 Paesi europei. Oltre al Politecnico di Torino, per l'Italia partecipa l'ENEA con il Centro Ricerche Trisaia (Matera), che dispone di infrastrutture di eccellenza [...]

Qantas, prima al mondo a volare con biocarburante su B787 tra Australia e Stati Uniti

Qantas, prima al mondo a volare con biocarburante su B787 tra Australia e Stati Uniti

(Teleborsa) - Il futuro diventa presente per l'aviazione commerciale con uno storico annuncio dall'Australia. Sarà la compagnia Qantas a inaugurare il primo volo al mondo con aereo alimentato da biorcarburante dagli Stati Uniti al più grande Stato dell'Oceania. A inizio 2018, un Boeing 787 Dreamliner Qantas volerà infatti da Los Angeles a Melbourne con i suoi due motori spinti da carburante creato utilizzando "Brassica Carinata", un tipo industriale di semi di [...]

Urina come carburante: cento uomini per un 'pieno' della Tesla X

Urina come carburante: cento uomini per un 'pieno' della Tesla X

Non è la prima volta che si fanno esperimenti 'particolari' in ambito di biocarburanti, né che si cerca di trovare un'alternativa alla benzina e al diesel nell'urina: questa volta, però, non si tratta di tentativi di semi-dilettanti ma di un vero e proprio studio effettuato dall'Università del West of England a Bristol. Come riportato dalla BBC, i ricercatori dell'ateneo inglese hanno sviluppato un sistema per trasformare l'urina in energia elettrica, [...]

Con biocarburanti di seconda generazione giù CO2 trasporti

Con biocarburanti di seconda generazione giù CO2 trasporti

(ANSA) - ROMA, 11 GEN - Le colture di biocarburanti di seconda generazione, come il miscanto e il panico verga, possono contribuire a tagliare le emissioni del settore trasporti meglio del bioetanolo ricavato dal mais, e senza avere un impatto significativo sui terreni agricoli destinati alla produzione alimentare. A dirlo è uno studio dell'università dell'Illinois pubblicato sulla nuova rivista Nature Energy. I ricercatori hanno preso in esame gli standard sui [...]

Biocarburante da fanghi e rifiuti organici

Biocarburante da fanghi e rifiuti organici

(ANSA) - BOLOGNA, 8 GEN - La società multiservizi Hera sta studiando la produzione di un bio-olio combustibile utilizzando rifiuti organici e fanghi dei depuratori, grazie a una nuova tecnologia sviluppata da Eni. Il gruppo emiliano-romagnolo spiega che questa tecnologia è in grado di sfruttare come materia prima i resti organici del trattamento di rifiuti e fanghi derivanti dalla depurazione delle acque reflue. La tecnologia brevettata da Eni, viene spiegato, [...]

Biocarburanti, faro dell'Antirust UE su tre società europee

(Teleborsa) - La Commissione europea ha  inviato un'indagine formale all'Antitrust europea per esaminare se tre produttori di etanolo hanno agito, in violazione delle norme antitrust comunitarie, manipolando il benchmark  dei prezzi sull’etanolo pubblicati da un'agenzia di segnalazione prezzo. Le società interessate sono la spagnola Abengoa SA, la belga Alcogroup  e la svedese Lantmännen insieme con le loro controllate rilevanti. Esse producono, [...]

I biocarburanti come nuova frontiera imprenditoriale per Adriano Zerla

Dagli scarti agricoli e/o zootecnici ma in generale dai prodotti di origine vegetale è possibile oggi ricavare un nuovo tipo di prodotto che va sotto il termine Biomassa utile alla produzione di energia verde a basso impatto ambientale. Dalla produzione di questi elementi è possibile estrarre carburanti sia per il riscaldamento domestico chiamato biopower (utilizzando prevalentemente biomasse di ligneo cellulosiche come il legno etc…) sia per le auto chiamato [...]

Da scarti di uva biocarburanti competitivi

Da scarti di uva biocarburanti competitivi

(ANSA) - ROMA, 26 AGO - Gli scarti dell'uva utilizzata per la produzione di vino potrebbero diventare biocarburanti concorrenziali. Lo sostiene una ricerca condotta dall'università australiana di Adelaide, che ha dimostrato come dalla fermentazione di una tonnellata di scarti di uva (vinaccia, steli e semi) si possono ottenere fino a 400 litri di bioetanolo, l'etanolo prodotto dalla fermentazione delle biomasse che può essere utilizzato come carburante. Lo studio [...]

Accordo Marina Italia-Usa per biocarburanti

Accordo Marina Italia-Usa per biocarburanti

(ANSA) - VENEZIA, 3 APR - Nella corsa alle energie alternative la Marina militare italiana e quella Usa hanno siglato un accordo di collaborazione per sviluppare assieme progetti e sinergie a cominciare dal gasolio green. L'accordo è stato siglato nello stabilimento Eni di Marghera (dove a breve partirà la produzione di biofuel) dal Segretario della Marina americana, Ray Mabus, e dal Capo di Stato maggiore della Marina militare italiana, ammiraglio Giuseppe De [...]

Biocarburanti da rifiuti: fino al 16% del fabbisogno del trasporto europeo su strada

Biocarburanti da rifiuti: fino al 16% del fabbisogno del trasporto europeo su strada

I carburanti ottenuti da rifiuti e sottoprodotti potrebbero soddisfare fino al 16% del fabbisogno europeo di energia per i trasporti su strada, tagliando l'import di petrolio, iniettando 15 miliardi nell'economia rurale e creando fino a 300mila nuovi posti di lavoro. Ad affermarlo un nuovo report realizzato da associazioni ambientaliste e industriali. Lo studio, che ha tra i committenti, accanto al WWF, compagnie come British Airways e Virgin Airways  fa i conti [...]

Biocombustibili e api, un matrimonio che non s’ha da fare

Sono ormai diversi anni che si discute, a livello mondiale, dello spopolamento degli alveari. Inizialmente le cause non erano immediatamente rintracciabili, così si cercò di spiegare il fenomeno indicando nuovi patogeni emergenti, virus e persino onde elettromagnetiche dei cellulari. Ma tra tutte le ricerche, emerse una curiosa coincidenza: tra il 2005 e il 2010, le superfici coltivate a colza, girasole e soia per ottenere biocombustibili sono aumentate di quasi [...]

CONCLUSASI POSITIVAMENTE LA SPERIMENTAZIONE DEL BIOCOMBUSTIBILE SUL PATTUGLIATORE FOSCARI DELLA MARINA MILITARE

CONCLUSASI POSITIVAMENTE LA SPERIMENTAZIONE DEL BIOCOMBUSTIBILE SUL PATTUGLIATORE FOSCARI DELLA MARINA MILITARE

AUGUSTA - Si è conclusa ieri, ad Augusta – SR-  la sperimentazione  del biocombustibile a base di Green Diesel sul pattugliatore d’altura Foscari della Marina Militare italiana. Il gasolio navale verde è una miscela formulata dalla Marina Militare con Eni, contenente il 50% di F76 e il 50% di frazione bio di seconda generazione, ottenuta da feedstock non in competizione col mercato alimentare. L'elevato contenuto di biocombustibile di nuova generazione è [...]

BIOCOMBUSTIBILE SU NAVI MILITARI? PARTITO IL PROGETTO “FLOTTA VERDE”

BIOCOMBUSTIBILE SU NAVI MILITARI? PARTITO IL PROGETTO “FLOTTA VERDE”

AUGUSTA - Nei giorni 28-29 gennaio, avrà luogo la sperimentazione di un biocombustibile a base di Green Diesel sul Pattugliatore d’Altura Foscari della Marina Militare Italiana. Il progetto “Flotta Verde”, della durata di circa un anno, nasce dall’esigenza operativa di individuare un prodotto alternativo al combustibile navale di origine fossile (gasolio codice NATO F76), utilizzato a bordo delle Unità Navali. Navi militari eco-efficienti permetteranno in [...]

I biocarburanti

I biocarburanti

Sono una valida alternativa al petrolio, ma che impatto ha la loro produzione sull'ecosistema? Scopriamolo!

Ecco i biocombustibili che ci permetteranno di esplorare lo spazio

L’esplorazione umana del Sistema Solare è la principale frontiera dell’umanità nel prossimo futuro.Tra le numerose nuove tecnologie che occorre sviluppare per consentire l’espansione dell’umanità al di là dei confini del nostro pianeta, un posto di primo piano spetta alle ricerche per la produzione di energia pulita, che oltre ad essere indispensabili per le missioni nello spazio, consentiranno di ridurre l’emissione di gas serra contribuendo a creare [...]

Colosso alimentare USA accusato di produrre biocarburanti 'macchiati di sangue indiano'

Le notizie di Survival International Colosso alimentare USA accusato di produrre biocarburanti 'macchiati di sangue indiano' Un Guarani davanti a coltivazioni di canna da zucchero coltivate là dove un tempo c’erano le foreste della tribù.© SurvivalUn colosso dell’industria alimentare USA è coinvolto nello scandalo brasil...

Nuove regole Ue su biocarburanti per automobili: motori ad aria e a prodotti alimentari

Nuove regole Ue su biocarburanti per automobili: motori ad aria e a prodotti alimentari

La Commissione dell’Ue ha intenzione di modificare la legislazione comunitaria in materia di carburanti ecosostenibili: una nuova proposta di direttiva premierà infatti i biocarburanti di seconda e terza generazione, quelli ricavati da alghe, rifiuti, paglia e altri tipi di sostanze organiche, a discapito invece dei biocarburanti di prima generazione, derivanti cioè dall’utilizzo di prodotti alimentari come mais e colza. Saranno quindi previsti maggiori [...]

Biocarburanti, alimentano la fame invece di aiutare il pianeta

Biocarburanti, alimentano la fame invece di aiutare il pianeta Biocarburanti sì, biocarburanti no. La questione legata ai ‘danni’ derivanti dall’uso di carburanti provenienti da colture (tipo mais e olio di colza) tiene banco e fa discutere, soprattutto dopo c... ....

Biocarburanti

E' gia'stato utilizzato il biocarburante per gli aerei? "Si il 24 febbraio 2008 è stato effettuato il primovolo alimentato con biocarburante.Un boeing 747 della compagnia aerea Virgin ha viaggiato da Londra ad Amsterdam usando,oltre al normale propellente, anche una miscela ottenuta da materiale vegetale,ossia olio di noce di cocco e di babacu,una palma brasiliana."

Rispondi

&id=HPN_Biocombustibile_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Biofuel" alt="" style="display:none;"/> ?>