Bolgheri Sassicaia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

La scheda: Bolgheri Sassicaia

Il Bolgheri DOP e Bolgheri Sassicaia DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco, Rosso e Rosato. La Denominazione include anche numerose specifiche da vitigno e geografiche. Il Bolgheri DOP Bianco è di colore giallo paglierino pieno e luminoso, il profumo è fine e intenso, con netti richiami di frutta a polpa bianca, la pesca su tutti, con sensazioni di pan brioche a integrare il classico sentore di mandorla tostata, il gusto è pieno ed equilibrato, morbido e di grande persistenza gusto-olfattiva. Il Bolgheri DOP Rosso ha un colore rosso rubino intenso, con riflessi granati, i profumi sono fini, di grande complessità ed evidenzia note di frutti neri maturi come mora, prugna, cassis con sfumature di tabacco dolce e spezie ben armonizzate tra loro, al gusto è pieno e armonico, morbido ed elegante, dal finale lungamente persistente. Può presentare la menzione Superiore se sottoposto a un periodo di invecchiamento di almeno due anni, a decorrere dal primo gennaio successivo all’annata di produzione delle uve, di cui almeno uno in botti di rovere. Le operazioni di vinificazione, affinamento, invecchiamento e imbottigliamento dei vini devono essere effettuate nell’intero territorio amministrativo del comune di Castagneto Carducci. Il Bolgheri DOP Rosato ha un colore rosa da intenso a delicato, al naso si percepiscono profumi delicati di frutti rossi, frutti di bosco e speziature, in bocca è morbido con una definita nota di freschezza, con richiami floreali e di caramella. Bianco: Vermentino massimo 70%, Sauvignon massimo 40%, Trebbiano toscano Massimo 40%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 30%. Rosso (anche Superiore), Rosato: Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc Massimo 100%, Syrah massimo 50%, Sangiovese Massimo 50%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 30%. Il Bolgheri DOP può presentare le specificazioni dei vitigni sottoindicati. Da vitigno bianco: Vermentino, Sauvignon, minimo 80%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 20%. Le caratteristiche di colore, profumo e gusto di ciascuna specificazione sono quelle tipiche del vitigno e del terroir di provenienza. La denominazione Bolgheri DOP e Bolgheri Sassicaia DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

Bolgheri (LI):  Sassicaia ancora al top

Bolgheri (LI): Sassicaia ancora al top

  In estate inoltrata, gli ultimi andamenti della borsa del vino non lasciano presagire un autunno rivoluzionario o quanto meno con il ritorno in auge dei Bordeaux. Anche se una certa vivacità si è riscontrata nella fascia dei Bordeaux non first growth. A parte poi i best performer, per valore, Mouton, Latour, Lafite e Margaux, Romanèe-Conti rimane ben saldo nella sua posizione di testa. Un altro mese ancora dove la Borgogna cresce in valore. Seguita dalla [...]

Bolgheri (LI): Sassicaia, verticale a Taormina

Bolgheri (LI): Sassicaia, verticale a Taormina

  Andrea Gori per cdgLa storia del Sassicaia è emblematica e fondamentale per capire la storia moderna del vino Italiano e la sua rivalutazione agli occhi del mondo della critica internazionale. La coincidenza di fortunati fattori familiari (il nonno di Mario Incisa appassionato studioso di Cabernet), enologici (l'incontro con Giacomo Tachis e la famiglia Antinori) e giornalistici (la penna di Gino Veronelli) ne hanno fatto un'icona di stile e grazia e [...]

Bolgheri (LI): Sassicaia a Taormina Gourmet

Bolgheri (LI): Sassicaia a Taormina Gourmet

 Sei annate di Sassicaia in degustazione. Una verticale in esclusiva per i lettori di Cronache di Gusto che parteciperanno a Taormina Gourmet. L'appuntamento è per le 17.30 del prossimo 21 ottobre presso la sala Belvedere dell'hotel Villa Diodoro a Taormina. Oltre agli assaggi di vino da cento cantine e alle cene e agli show cooking su cui vi informeremo nei prossimi giorni, Taormina Gourmet è infatti anche l'occasione per partecipare ad autorevoli [...]

Bolgheri (LI): Sassicaia imperdibile

Bolgheri (LI): Sassicaia imperdibile

 Da oltre 25 anni Daniele Cernilli (nella foto) non perde un Vinitaly.Il Doctor Wine che ha firmato per più lustri la guida ai vini d'Italia del Gambero Rosso e di quest'ultimo ne è stato anche direttore è pronto anche adesso a varcare i cancelli di Veronafiere per tuffarsi nel mare di vino del Vinitaly. Oggi oltre al sito di Doctor Wine cura anche una rubrica sul magazine del Corriere della Sera e continua ad assaggiare migliaia di etichette. Anche a lui [...]

Bolgheri (LI): Il Sassicaia di nuovo al top

Bolgheri (LI): Il Sassicaia di nuovo al top

Esce ancora trionfante il vino top di Bolgheri. Sir Sassicaia 2009 infatti raggiunge un altro storico podio nelle classifiche del Gambero Rosso.Oltre ai confermati 3 bicchieri per l’annata 2009 il rosso portabandiera del territorio è stato incoronato come migliore vino rosso d’Italia nella guida 2013. Tanti i risultati ottenuti con le altre Guide italiane ed estere, non ultima la premiazione fatta lunedì scorso a Milano dove, Sassicaia 2009 ha raggiunto il [...]

Bolgheri (LI): Sassicaia, Ornellaia, etc.

Bolgheri (LI): Sassicaia, Ornellaia, etc.

Ornellaia, Sassicaia i vini italiani al top in assoluto per la stampa estera.Decretati i migliori dalle firme delle 50 testate internazionali più autorevoli. Lo rivela una ricerca di Klaus Davi & Co. Al terzo posto troviamo Il Barolo Le Figaro di Bartolo Mascarello. Alti nella classifica La Rocca e il Calvarino di Pieropan, al quarto posto, e subito dopo l'Aglianico di Mastroberardino.A conquistare la pole position il blasonato Ornellaia, che, a pari merito [...]

Bolgheri (LI): Sassicaia e Nero d'Avola a confronto

Nicolò Incisa della Rocchetta parlerà di vini, anche quelli siciliani, di nuovi stili enologici e di tendenze. Sarà uno degli eventi di punta del prossimo Vinitaly quello in cui il patron di Tenuta San Guido e del vino italiano tra i più famosi al mondo - il Sassicaia - discuterà di Bolgheri ma anche di Sicilia, di rossi eleganti e stili enologici. L’appuntamento è fissato per venerdì 8 aprile alle 15, primo piano del Palaexpo. L’idea è dell’Istituto [...]

Fiat 500 Sassicaia: connubio fra classe e vino

Fiat 500 Sassicaia: connubio fra classe e vino

Fiat 500 Sassicaia: si tratta di una versione speciale della Fiat 500 che realizza un ottimo connubio fra classe e vino, essendo ispirata dal prestigiosissimo vino Toscano Sassicaia. Interni in legno come le botti di rovere dove viene conservato il prezioso Sassicaia, interni in pelle con marchio Sassicaia, insomma per gli amanti del vino Sassicaia la vettura ideale. Si tratta di un tuning della casa di tuning italiana Aznom dal costo di €7.900 Articoli [...]

Biolgheri (LI): Il Sassicaia!

Franco Santini  per l'acquabona    Del Roma Vino Excellence & Merano Wine Festival 2010 avevo già scritto. Rileggendo gli appunti di quei giorni, però, non posso non ricordare la splendida verticale di uno dei vini mito nella storia enologica del nostro paese: il Sassicaia. Un’occasione veramente unica perché sui banchi d’assaggio erano presenti tutte le ultime 10 annate, dalla 2007 en primeur e giù a scendere fino alla 1998! Parlare del Sassicaia e [...]

il Chianti diventa cinese

il Chianti diventa cinese

E' un dato di fatto:  la Cina entra sempre di più a far parte della nostra vita quotidiana. Oltre all'abbigliamento, il cibo con l'approdo della GDO,  la copia del Titanic e altre più o meno imponenti opere , ecco che anche il Chianti si "cinesizza" e diventa "SHIANDI". Il marchio vino Chianti infatti, dopo un lungo lavoro, è stato registrato  in cinese e verrà utilizzato per le bottiglie esportate nel paese del Dragone. Il Chianti è molto apprezzato dal [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Enoarte tra le colline del Chianti

Enoarte tra le colline del Chianti

Enoarte tra le colline del Chianti Il Castello del Nero a Tavarnelle Val di Pesa Elisabetta Rogai e la sua EnoArte, un magico incontro fra una artista, un vino e il Castello del Nero per un viaggio ininterrotto alla ricerca del bello. Il suo immaginario è l’espressione del suo subconscio e rispecchiano il fascino che l’artista subisce dal mondo naturale, prende vita attraverso figure di donne, cavalli, aquile, elementi reali che assumono forme di creature [...]

Enoarte tra le colline del Chianti

Enoarte tra le colline del Chianti

Enoarte tra le colline del Chianti Il Castello del Nero a Tavarnelle Val di Pesa Elisabetta Rogai e la sua EnoArte, un magico incontro fra una artista, un vino e il Castello del Nero per un viaggio ininterrotto alla ricerca del bello. Il suo immaginario è l’espressione del suo subconscio e rispecchiano il fascino che l’artista subisce dal mondo naturale, prende vita attraverso figure di donne, cavalli, aquile, elementi reali che assumono forme di creature [...]

Enoarte tra le colline del Chianti

Enoarte tra le colline del Chianti

Enoarte tra le colline del Chianti Il Castello del Nero a Tavarnelle Val di Pesa Elisabetta Rogai e la sua EnoArte, un magico incontro fra una artista, un vino e il Castello del Nero per un viaggio ininterrotto alla ricerca del bello. Il suo immaginario è l’espressione del suo subconscio e rispecchiano il fascino che l’artista subisce dal mondo naturale, prende vita attraverso figure di donne, cavalli, aquile, elementi reali che assumono forme di creature [...]

Risultati Ecomaratona del Chianti: tutti i vincitori

Risultati Ecomaratona del Chianti: tutti i vincitori

    E' stata una bella festa di sport quella dell'11ma edizione della Ecomaratona del Chianti di Castelnuovo Berardenga domenica 15 ottobre 2017 . Erano in circa 2000 al via tra 42km, 21km e 13km. Nei 42 km, la vittoria è andata a Andi Dibra, con il tempo di 3h09'08", e Daniela Furlani,in 3h39'30". La gara più numerosa e combattuta è stata la 21km con oltre 1000 arrivi ed i successi di Phil Gale (1h23'03") e Emanuela Martinelli (1h42'05") mentre nel [...]

Raccolta etichette pag.1

Raccolta etichette pag.1

Home|Raccolta etichette pag.1|Raccolta etichette pag.2|Raccolta etichette pag.3  1^ SEZIONE  il  vigneto e l'uva           Il vino ha origine dalla pianta simbolica la vite,e dal frutto l'uva clicca sull'etichetta per ingrandirla St. Louis Zoete Rode Bordeaux Chianti fattoria Saulina Sangiovese del Monte Spatrot Rotgipfler 1993 St. Louis Zoete Rode Bordeaux Trebbiano di Romagna Vino de Mesa -Spagna Cerasuolo di Vittoria Trebbiano di Romagna   e [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Vin Santo del Chianti, vino dolce toscano

Vin Santo del Chianti, vino dolce toscano

La categoria del Vin Santo è formata da tre diverse denominazioni di questo famosissimo vino dolce toscano. Come si potrà notare l'area interessata è vasta, ma la produzione del Vin Santo rimane comunque di nicchia, soprattutto per le particolarissime tecniche di vinificazione richieste dal disciplinare. Il Vin Santo nasce da uve trebbiano e/o malvasia per un 70% minimo. Le uve, accuratamente selezionate, devono essere sottoposte ad appassimento naturale e [...]

A.M.E.R.I.C.A. E FIRENZE: UN BRINDISI (ANCHE) AI TRECENTO ANNI DEL CHIANTI CLASSICO

DA: "cronachedigusto.it" Il Gallo Nero festeggia il "Thanksgiving day": brindisi con la comunit� americana a Firenze on 23 November 2016. Pubblicato in�Scenari Ieri il Gallo Nero e i suoi produttori hanno alzato un calice di Gallo Nero per festeggiare insieme alla comunit� americana di Firenze una delle pi� tradizionali feste americane, il Thanksgiving Day, proprio nell�anno che celebra il trecentesimo compleanno del Chianti Classico. Un doppio brindisi a [...]

A.M.E.R.I.C.A. E FIRENZE: UN BRINDISI (ANCHE) AI TRECENTO ANNI DEL CHIANTI CLASSICO

A.M.E.R.I.C.A. E FIRENZE: UN BRINDISI (ANCHE) AI TRECENTO ANNI DEL CHIANTI CLASSICO

DA: "cronachedigusto.it" Il Gallo Nero festeggia il "Thanksgiving day": brindisi con la comunità americana a Firenze on 23 November 2016. Pubblicato in Scenari Ieri il Gallo Nero e i suoi produttori hanno alzato un calice di Gallo Nero per festeggiare insieme alla comunità americana di Firenze una delle più tradizionali feste americane, il Thanksgiving Day, proprio nell’anno che celebra il trecentesimo compleanno del Chianti Classico. Un doppio brindisi a [...]

&id=HPN_Bolgheri+Sassicaia_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Tenuta{{}}San{{}}Guido" alt="" style="display:none;"/> ?>