Borsa valori di Milano

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Borsa Italiana

La scheda: Borsa Italiana

Andrea Sironi, presidente
Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato
Borsa Italiana è una società che gestisce il mercato finanziario italiano, comunemente noto come Borsa di Milano che fu fondata nel 1808 ed è la nona più antica borsa del mondo (dietro Francoforte, Amsterdam, Copenaghen, Parigi, Vienna, Dublino, Bruxelles e Londra) e la sedicesima più importante del mondo.
La società è nata nel 1998 dalla privatizzazione dei mercati di borsa.
Dal 23 giugno 2007, a seguito della fusione con la Borsa di Londra (London Stock Exchange plc), Borsa Italiana S.p.A. è parte del London Stock Exchange Group, holding che controlla il 100% di Borsa Italiana S.p.A. e il 100% di London Stock Exchange plc., che - nel marzo del 2016 - ha annunciato il progetto di fusione con Deutsche Boerse.
Nel 2017 la Borsa di Milano, preceduta solo da quella di borsa di Atene, in rialzo del 24,7%, è stata la seconda migliore in Europa grazie all'indice Ftse All Share che è salito del 15,6%.
Cresce il peso di Borsa Italiana sul totale dell'economia dell'Italia, infatti la capitalizzazione complessiva delle società quotate ad aprile 2018, si attesta a 688,3 miliardi, in crescita del 22,7% rispetto ai 524,9 miliardi di fine 2016. La capitalizzazione di Piazza Affari - indica la Review annuale di Borsa Italiana - è pari al 37,8% del Pil, contro il 31,8% del 2016 e il 34,8% del 2015.


Andrea Sironi, presidente
Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato
Borsa Italiana è una società che gestisce il mercato finanziario italiano, comunemente noto come Borsa di Milano che fu fondata nel 1808 ed è la nona più antica borsa del mondo (dietro Francoforte, Amsterdam, Copenaghen, Parigi, Vienna, Dublino, Bruxelles e Londra) e la sedicesima più importante del mondo.
La società è nata nel 1998 dalla privatizzazione dei mercati di borsa.
Dal 23 giugno 2007, a seguito della fusione con la Borsa di Londra (London Stock Exchange plc), Borsa Italiana S.p.A. è parte del London Stock Exchange Group, holding che controlla il 100% di Borsa Italiana S.p.A. e il 100% di London Stock Exchange plc., che - nel marzo del 2016 - ha annunciato il progetto di fusione con Deutsche Boerse.
Nel 2017 la Borsa di Milano, preceduta solo da quella di borsa di Atene, in rialzo del 24,7%, è stata la seconda migliore in Europa grazie all'indice Ftse All Share che è salito del 15,6%.
Cresce il peso di Borsa Italiana sul totale dell'economia dell'Italia, infatti la capitalizzazione complessiva delle società quotate ad aprile 2018, si attesta a 688,3 miliardi, in crescita del 22,7% rispetto ai 524,9 miliardi di fine 2016. La capitalizzazione di Piazza Affari - indica la Review annuale di Borsa Italiana - è pari al 37,8% del Pil, contro il 31,8% del 2016 e il 34,8% del 2015.

Andrea Sironi, presidente
Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato
Borsa Italiana è una società che gestisce il mercato finanziario italiano, comunemente noto come Borsa di Milano che fu fondata nel 1808 ed è la nona più antica borsa del mondo (dietro Francoforte, Amsterdam, Copenaghen, Parigi, Vienna, Dublino, Bruxelles e Londra) e la sedicesima più importante del mondo.
La società è nata nel 1998 dalla privatizzazione dei mercati di borsa.
Dal 23 giugno 2007, a seguito della fusione con la Borsa di Londra (London Stock Exchange plc), Borsa Italiana S.p.A. è parte del London Stock Exchange Group, holding che controlla il 100% di Borsa Italiana S.p.A. e il 100% di London Stock Exchange plc., che - nel marzo del 2016 - ha annunciato il progetto di fusione con Deutsche Boerse.
Nel 2017 la Borsa di Milano, preceduta solo da quella di borsa di Atene, in rialzo del 24,7%, è stata la seconda migliore in Europa grazie all'indice Ftse All Share che è salito del 15,6%.
Cresce il peso di Borsa Italiana sul totale dell'economia dell'Italia, infatti la capitalizzazione complessiva delle società quotate ad aprile 2018, si attesta a 688,3 miliardi, in crescita del 22,7% rispetto ai 524,9 miliardi di fine 2016. La capitalizzazione di Piazza Affari - indica la Review annuale di Borsa Italiana - è pari al 37,8% del Pil, contro il 31,8% del 2016 e il 34,8% del 2015.

Andrea Sironi, presidente
Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato
Borsa Italiana è una società che gestisce il mercato finanziario italiano, comunemente noto come Borsa di Milano che fu fondata nel 1808 ed è la nona più antica borsa del mondo (dietro Francoforte, Amsterdam, Copenaghen, Parigi, Vienna, Dublino, Bruxelles e Londra) e la sedicesima più importante del mondo.
La società è nata nel 1998 dalla privatizzazione dei mercati di borsa.
Dal 23 giugno 2007, a seguito della fusione con la Borsa di Londra (London Stock Exchange plc), Borsa Italiana S.p.A. è parte del London Stock Exchange Group, holding che controlla il 100% di Borsa Italiana S.p.A. e il 100% di London Stock Exchange plc., che - nel marzo del 2016 - ha annunciato il progetto di fusione con Deutsche Boerse.
Nel 2017 la Borsa di Milano, preceduta solo da quella di borsa di Atene, in rialzo del 24,7%, è stata la seconda migliore in Europa grazie all'indice Ftse All Share che è salito del 15,6%.
Cresce il peso di Borsa Italiana sul totale dell'economia dell'Italia, infatti la capitalizzazione complessiva delle società quotate ad aprile 2018, si attesta a 688,3 miliardi, in crescita del 22,7% rispetto ai 524,9 miliardi di fine 2016. La capitalizzazione di Piazza Affari - indica la Review annuale di Borsa Italiana - è pari al 37,8% del Pil, contro il 31,8% del 2016 e il 34,8% del 2015.

Andrea Sironi, presidente
Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato
Borsa Italiana è una società che gestisce il mercato finanziario italiano, comunemente noto come Borsa di Milano che fu fondata nel 1808 ed è la nona più antica borsa del mondo (dietro Francoforte, Amsterdam, Copenaghen, Parigi, Vienna, Dublino, Bruxelles e Londra) e la sedicesima più importante del mondo.
La società è nata nel 1998 dalla privatizzazione dei mercati di borsa.
Dal 23 giugno 2007, a seguito della fusione con la Borsa di Londra (London Stock Exchange plc), Borsa Italiana S.p.A. è parte del London Stock Exchange Group, holding che controlla il 100% di Borsa Italiana S.p.A. e il 100% di London Stock Exchange plc., che - nel marzo del 2016 - ha annunciato il progetto di fusione con Deutsche Boerse.
Nel 2017 la Borsa di Milano, preceduta solo da quella di borsa di Atene, in rialzo del 24,7%, è stata la seconda migliore in Europa grazie all'indice Ftse All Share che è salito del 15,6%.
Cresce il peso di Borsa Italiana sul totale dell'economia dell'Italia, infatti la capitalizzazione complessiva delle società quotate ad aprile 2018, si attesta a 688,3 miliardi, in crescita del 22,7% rispetto ai 524,9 miliardi di fine 2016. La capitalizzazione di Piazza Affari - indica la Review annuale di Borsa Italiana - è pari al 37,8% del Pil, contro il 31,8% del 2016 e il 34,8% del 2015.

Borsa: Milano sale (+0,46%) con St e Tim

Borsa: Milano sale (+0,46%) con St e Tim

(ANSA) – MILANO, 21 MAR – Piazza Affari ha imboccato la strada del rialzo, con il Ftse Mib che sale dello 0,4%, in un contesto europeo che, tranne Londra (+0,7%), vede tutte le altre Borse in ribasso. Lo spread è in calo a 240 punti dopo aver aperto a 243. Il listino milanese è trascinato da St (+3,9%), Tenaris (+2,4%) e Poste (+2,2%). Bene anche Telecom (+1,6%)dopo che, rispondendo agli analisti, l’a.d. Luigi Gubitosi ha detto di ritenere una extrema [...]

EssilorLuxottica: giu' in Borsa (-5%)

EssilorLuxottica: giu' in Borsa (-5%)

(ANSA) – MILANO, 21 MAR – EssilorLuxottica soffre a Parigi dopo lo scoppio del conflitto tra la Delfin di Leonardo Del Vecchio e i soci francesi sulla governance. Il titolo cede il 5% mentre l’indice Cac 40 perde lo 0,15 per cento. Alla vigilia l’imprenditore italiano ha accusato Hubert Sagnières, con cui condivide la guida il colosso degli occhiali, di non aver rispettato i patti.

Borsa: Europa contrastata, su energia

Borsa: Europa contrastata, su energia

(ANSA) – MILANO, 21 MAR – Le Borse europee sono contrastate in avvio di contrattazioni: a Londra il Ftse 100 guadagna (+0,4%) mentre Theresa May sta cercando di convincere i leader dell’Unione Europea a ritardare la Brexit di tre mesi. Debole il Cac 40 a Parigi (-0,1%) e il Dax a Francoforte (-0,4%). L’indice d’area Euro Stoxx perde lo 0,3%, appesantito dalla finanza (-1,3%) mentre vola l’energia grazie ai prezzi del greggio in aumento (+0,6%). Spiccano [...]

Borsa: Milano sale con titoli energia

Borsa: Milano sale con titoli energia

(ANSA) – MILANO, 21 MAR – La Borsa di Milano guadagna lo 0,2%, guidata dai titoli dell’energia in scia anche al rialzo del prezzo del petrolio. Sale Tenaris (+1,5%) assieme a Terna (+1%) che corre anche grazie ai buoni conti e al piano strategico al 2023 che prevede 6,2 miliardi di investimenti sull’Italia. Ma gli acquisti si concentrano pure su Saipem (+0,85%), Enel (+0,8%), Eni (+0,75%), Italgas (0,6%) e la multiutility Hera (+0,7%). Bene Stm (+1,2%), [...]

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,07%)

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,07%)

(ANSA) – MILANO, 21 MAR – La Borsa di Milano apre in rialzo (+0,07%). L’indice Ftse Mib segna 21.345 punti in apertura.

Borsa: Milano fiacca con Fca e Tim

Borsa: Milano fiacca con Fca e Tim

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Piazza Affari ha chiuso in calo una giornata faticosa, per il calo di Francoforte causato da Bayer e Bmw, oltre che per il ritorno di una leggera tensione sui titoli di Stato italiani: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,47% a 21.330 punti, l’Ftse All share con un ribasso dello 0,51% a quota 23.358. A Milano, dove gli operatori come sulle altre Borse hanno atteso le indicazioni di politica monetaria della Fed e anche [...]

Borsa: Europa debole, Francoforte -1,5%

Borsa: Europa debole, Francoforte -1,5%

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Mercati azionari del Vecchio continente tutti in calo: Francoforte ha ceduto l’1,5% finale, mentre Parigi ha chiuso in ribasso dello 0,8% e Londra dello 0,4%.

Organizzazione: Borsa Italiana

Location: Londra.

Location: United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland.

Industria: Finanziario.

Bayer cede in Borsa (-9%) dopo Roundup

Bayer cede in Borsa (-9%) dopo Roundup

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Giornata molto pesante per Bayer in Borsa: il titolo, che ha trascinato al ribasso tutto il listino di Francoforte, ha perso il 9,6% finale a 63 euro dopo aver toccato in corso di seduta cali anche a due cifre. Le vendite sul gruppo farmaceutico tedesco sono iniziate dalla mattinata, dopo la sconfitta in tribunale a San Francisco (Usa) per una causa sul Roundup, il diserbante sotto accusa per diversi casi di tumore alla pelle.

Borsa Milano chiude in calo, -0,47%

Borsa Milano chiude in calo, -0,47%

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Seduta negativa per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,47% a 21.330 punti.

FOTO: Borsa Italiana

Borsa_Italiana_SpA

Borsa_Italiana_SpA

Borsa_Italiana_S.p.A.

Borsa_Italiana_S.p.A.

Borsa_italiana

Borsa_italiana

Borsa_Italiana_s.p.a.

Borsa_Italiana_s.p.a.

Piazza_Affari

Piazza_Affari

Borsa_Italiana

Borsa_Italiana

L'ingresso di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano dal 1932

L'ingresso di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano dal 1932

Borsa: Europa giù, Milano fiacca (-0,1%)

Borsa: Europa giù, Milano fiacca (-0,1%)

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Borse europee deboli con Francoforte (-1,45%) di gran lunga la peggiore dietro a Madrid (-0,4%), Parigi (-0,2%), Milano (-0,1%) e Londra (+0,2%), in lieve rialzo dopo l’annuncio della richiesta di un rinvio al 30 giugno per la Brexit da parte della premier britannica Teresa May. Negativi anche i futures su New York, che apre tra pochi minuti, dopo il rallentamento delle richieste di mutui e in vista della della Fed sui tassi Usa, [...]

Borsa: Milano tiene con Buzzi e Fineco

Borsa: Milano tiene con Buzzi e Fineco

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Piazza Affari mantiene poco sopra la parità (Ftse Mib +0,1%) unica in Europa, sostenuta da Buzzi (+2,29%), spinta dalla ripresa della domanda di cemento, Fineco (+0,95%), Prysmian (+0,84%) ed Stm (+0,6%). Gira in calo Fca (-0,84%), che sconta il taglio alle stime sull’utile di Bmw (-4,7% a Francoforte), che non è riuscita a centrare gli obiettivi già nel 2018. Acquisti su Hera (+1,17%), da lunedì nel paniere dei grandi [...]

Borsa: Europa debole, Milano in parità

Borsa: Europa debole, Milano in parità

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Borse europee deboli da Francoforte (-0,97%) a Madrid (-0,15%) e Parigi (-0,1%), mentre Milano resiste sulla parità. Contrastati i futures Usa in attesa delle richieste di mutui e della decisione del Comitato Federale della Fed sui tassi Usa, previsti invariati. Domani tocca invece alla Bce esprimersi, con il tradizionale Bollettino Economico che segue di 15 giorni le riunioni di politica monetaria nell’Eurotower. Pesa su Bayer [...]

Borsa: Milano sale, bene Buzzi e Tim

Borsa: Milano sale, bene Buzzi e Tim

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Piazza Affari si porta sopra la parità (+0,18%) dopo un avvio debole, sostenuta da Tim (+1%), Fca (+1,6%) all’indomani della corsa della vigilia a seguito dell’interesse manifestato da Psa (+0,04% a Parigi) e Buzzi (+3,78%), spinta dalla ripresa della domanda di cemento. Acquisti moderati su Leonardo (+0,39%) e Juventus (+0,34%), caute le banche con lo spread in lieve risalita a 240,7 punti. Banco Bpm (-0,37%), e Ubi (-0,12%) [...]

Borsa: Milano apre in calo (-0,33%)

Borsa: Milano apre in calo (-0,33%)

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Avvio di seduta negativo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib segna un calo dello 0,33% a 21.364 punti.

Borsa: Asia poco mossa, Tokyo +0,2%

Borsa: Asia poco mossa, Tokyo +0,2%

(ANSA) – MILANO, 20 MAR – Borse asiatiche poco mosse con lo spettro del rallentamento dell’economia cinese, visto dagli investitori come il rischio principale per i mercato, superiore anche a quello della guerra sui dazi. Tokyo ha recuperato qualche manciata di punti (+0,2%), piatta Shanghai (-0,01%), contrastate Taiwan (+0,37%), Seul (-0,02%) e Sidney (-0,36%), così come Hong Kong (-0,34%) e Mumbai (+0,09%), ancora aperte. Contrastati anche i futures, con [...]

Borsa Milano chiude in crescita con Fca

Borsa Milano chiude in crescita con Fca

(ANSA) – MILANO, 19 MAR – Giornata positiva per Piazza Affari, che ha chiuso in crescita dello 0,92%, in linea con gli altri listini europei. La giornata dei mercati è stata di attesa delle decisioni della Fed, che si riunisce oggi e domani. Milano è stata trascinata da Fca (+5%), sulle attese di una possibile alleanza con Psa, il gruppo francese che comprende i marchi Peugeot, Citroen, DS, Opel e Vauxhall. Lo spread ha chiuso in lieve rialzo a 239 punti [...]

Borsa Milano chiude in rialzo dello 0,9%

Borsa Milano chiude in rialzo dello 0,9%

(ANSA) – MILANO, 19 MAR – Piazza Affari ha chiuso in rialzo. L’indice Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in aumento dello 0,92% a 21.430 punti.

Fca, futuro con i francesi di Psa? Il titolo schizza in Borsa

Fca, futuro con i francesi di Psa? Il titolo schizza in Borsa

Il futuro di Fca potrebbe passare da un'alleanza con il gruppo francese Psa a cui appartengono i marchi automobilistici Peugeot, Citroën, DS e Opel. La società francese sarebbe infatti pronta ad operazioni di acquisizione o fusione con Fca. Lo stesso Mike Manley (amministratore delegato di Fca), al recente Salone di Ginevra, non ha smentito la notizia di una futura possibile alleanza: ''Sarò molto chiaro. Se c’è una partnership, un consolidamento o [...]

Fca:Borsa crede ad alleanza con Psa, +5%

Fca:Borsa crede ad alleanza con Psa, +5%

(ANSA) – MILANO, 19 MAR – La speculazione si scatena in Borsa e spinge il titolo Fca (+5,54% a 13,45 euro) sulle attese per una possibile fusione con Psa. Gli analisti però non si aspettano un accordo a breve termine. “Sin dall’inizio abbiamo appoggiato il progetto Opel. Se un’altra occasione si presenta, certo non saremo noi a frenare. Carlos lo sa” ha dichiarato a Les Echos Robert Peugeot, amministratore delegato della holding di famiglia FFP, [...]

&id=HPN_Borsa+valori+di+Milano_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Borsa{{}}Italiana" alt="" style="display:none;"/> ?>