Cafarnao

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Cafarnao

La scheda: Cafarnao

Coordinate: 32°52′52″N 35°34′30″E / 32.881111°N 35.575°E32.881111, 35.575
Cafàrnao (in ebraico כפר נחום - Kefar Nahum che significa letteralmente: villaggio di Nahum) è un'antica città della Galilea, situata sulle rive nord-occidentali del lago di Tiberiade, in Israele. Secondo i Vangeli, Gesù vi abitò dopo aver lasciato Nazareth (Matteo 4,12-17): qui iniziò la sua predicazione e vi compì numerosi miracoli.


Cafarnao Capernaum (כְּפַר נַחוּם):
Sinagoga di Cafarnao
Civiltà: Asmonei, Civiltà romana
Utilizzo: Villaggio dei pescatori
Localizzazione:
Stato: Israele
Dimensioni:
Superficie: 1 728 m²
Scavi:
Data scoperta: 1838
Archeologo: Edward Robinson
Mappa di localizzazione:
Modifica dati su Wikidata · Manuale

Cafarnao - Caos e miracoli

Cafarnao - Caos e miracoli

Regia: Nadine Labaki

IV Domenica del Tempo ordinario (C) Da Nazaret a Cafarnao

IV domenica del tempo ordinario Ger 1,4-5.17-19; Sal 71 (70); 1Cor 12,31-13,13; Lc 4,21-30 Da Nazaret a Cafarnao Il quarto capitolo del Vangelo di Luca è contraddistinto dalla presenza di due note contrastanti. La prima è la lunga «nota tenuta» costituita dal riferimento al settimo giorno. Di sabato Gesù entra nella sinagoga di Nazaret (Lc 4,16), insegna a Cafarnao (4,31), scaccia il demonio con la sola forza della parola (Lc 4,31), senza infrangere il [...]

riassunti recenti del volume 03

12.03.2016        197 Nel Tempio con Giuseppe d’Arimatea. L’ora dell’incenso.       Mentre stanno per entrare nel Tempio, Gesù domanda a Giovanni di Endor se vi è mai stato. Lui risponde di sì, quando nacque, perché era il primogenito da offrire al Signore, ma sua madre morì a causa della malattia che si era procurata andando troppo presto al Tempio.       In seguito vi andò di nuovo a dodici anni e ora si sente indegno di entrare nel [...]

SE UNO VUOL ESSERE IL PRIMO, SIA L�ULTIMO DI TUTTI E IL SERVO DI TUTTI

DOMENICA 20 SETTEMBRE 2015 Dal Vangelo secondo Marco 9,30-37 In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, attraversavano la Galilea, ma egli non voleva che alcuno lo sapesse. Istruiva infatti i suoi discepoli e diceva loro: «Il Figlio dell’uomo sta per esser consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno; ma una volta ucciso, dopo tre giorni, risusciterà». Essi però non comprendevano queste parole e avevano timore di chiedergli spiegazioni. Giunsero intanto [...]

La casa di Pietro a Cafarnao.

La casa di Pietro a Cafarnao.

Era una piccola stanza, in cui Gesù ha condiviso molte notti con la famiglia di Pietro. A partire dagli anni 60, a motivo del culto che veniva praticato, è stata trasformata, intonacata e arricchita di affreschi e graffiti artigianali che riportavano invocazioni a Gesù e a Pietro. Si sono trovati anche resti di mosaici bizantini, sicuramente riportati in tempi successivi. La casa di Pietro fu poi allargata per ricevere le visite dei devoti e circondata da un [...]

Omelia a Cafarnao: "Credo in Gesù Cristo... nostro Signore" - "Seguimi"

Ci ho messo un po' di tempo a caricare questo video perché riascoltandolo ero perplesso su alcuni passaggi forse poco chiari. Ho chiesto a chi sa di teologia più di me per essere sicuro di non aver detto stupidaggini e pare che non ci siano problemi :-) Cerco di spiegarvi dov'è  l'inghippo e poi valutate voi ascoltando. Le idee chiave del testo sono molto articolate ma una di quelle portanti è che il nostro Dio, la Santa Trinità, proprio perché Amore e Dono [...]

XXI Domenica del Tempo Ordinario - Anno B

XXI Domenica del Tempo Ordinario - Anno B

Libro di Giosuè 24,1-2a.15-17.18b. Giosuè radunò tutte le tribù d'Israele in Sichem e convocò gli anziani d'Israele, i capi, i giudici e gli scribi del popolo, che si presentarono davanti a Dio. Giosuè disse a tutto il popolo: "Dice il Signore, Dio d'Israele: I vostri padri, come Terach padre di Abramo e padre di Nacor, abitarono dai tempi antichi oltre il fiume e servirono altri dei. Se vi dispiace di servire il Signore, scegliete oggi chi volete [...]

esegeti da quattro soldi, studiate.

Le vittime -le vere vittime- sono i pretini ambiziosi che si bevono tutte le stupidaggini che gli esegeti "à la page" scrivono. I pretini ambiziosi, però, fanno un ulteriore danno, che è ben più grave della loro stolta e superba ambizione: questi pretini ambiziosi dicono queste baggianate nelle prediche e "violentano" la fede dei semplici. Stimolati da uno dei Vangeli letti nelle sante Messe feriali dell’ultima settimana, possiamo osservare il segno della [...]

Vita di Gesù 14

Vita di Gesù 14

L'indemoniato epilettico   § 405. Scesi alle falde del monte, i quattro raggiunsero ben presto gli altri Apostoli rimasti alla pianura. Trovarono allora che i rima­sti, forse in numero di nove, erano circondati da molta gente e da Scribi, con i quali stavano discutendo. Visto Gesù, uno della folla gli si fa innanzi dicendo: Ti ho portato mio figlio, l'unico che io abbia, ch'è posseduto da uno spirito mali­gno muto; quando se ne impadronisce, lo dilania, ed [...]

Vita di Gesù 13

Vita di Gesù 13

LA GIORNATA DELLE PARABOLE La parabola § 360. Durante questo periodo dell'operosità in Galilea, probabil­mente nel giorno stesso che precedette la tempesta sedata (§ 346), avvenne l'ampio insegnamento in parabole, che si può praticamente designare come la giornata delle parabole. Certamente anche prima Gesù aveva impiegato taluni elementi pa­rabolici nei suoi discorsi (cfr. Marco, 2, 17.19.21.22; ecc.), compreso il Discorso della montagna (Matteo, 5, 13-16; [...]

Vita di Gesù 12

Vita di Gesù 12

Il centurione di Cafarnao e la vedova di Naim § 336. Tanto Luca quanto Matteo mettono dopo il Discorso della montagna l'episodio del centurione di Cafarnao: la circostanza cro­nologica sembra dunque assicurata, ed essa insieme con le diver­genze interne basta a distinguere questo episodio dall'altro dell'im­piegato regio (§ 298), sebbene in realtà i due episodi abbiano vari tratti somiglianti. Poco dopo il Discorso, Gesù rientrò a Cafarnao, dov'era di [...]

Vita di Gesù 11

Vita di Gesù 11

DALLA PRIMA PASQUA FINO ALLA SECONDA I mercanti del Tempio § 286. Dal battesimo di Gesù erano trascorsi pochi mesi: ormai era vicina la Pasqua del nuovo anno che, secondo le nostre prefe­renze giustificate a suo luogo (§ 176), era l'anno 28 dell'Era Volga­re. Per questa Pasqua Gesù aveva deciso di compiere il pellegrinag­gio (§ 74), perciò partì da Cafarnao alla volta di Gerusalemme. Giunto nella capitale e recatosi al Tempio, egli si trovò davanti alla [...]

Vita di Gesù 10

Vita di Gesù 10

La strage degli innocenti § 256. Intanto Erode aspettava il ritorno dei Magi. Ma, come i gior­ni passavano e nessuno compariva, dovette sospettare che il suo piano non era stato abbastanza astuto, e che invece di temere le beffe dei Gerosolimitani e di fare assegnamento sull'inconscia cooperazio­ne dei Magi, avrebbe fatto meglio a spedire con loro quattro dei suoi scherani che lo liberassero subito da ogni apprensione. Quando l'in­certezza divenne certezza, [...]

Vangelo secondo Giovanni

In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era in principio presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste. In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta. Venne un uomo mandato da Dio e il suo nome era Giovanni. Egli venne come testimone per rendere testimonianza alla luce, perché tutti [...]

VANGELO DI GIOVANNI PRIMA PARTE

Vangelo secondo Giovanni 1 1In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. 2Egli era in principio presso Dio: 3tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste. 4In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; 5la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta. 6Venne un uomo mandato da Dio e il suo nome era Giovanni. 7Egli venne come testimone per rendere [...]

Spara e si barrica a Lourdes, ostaggi ex compagna e figlia

Spara e si barrica a Lourdes, ostaggi ex compagna e figlia

Sarebbe una vicenda di carattere privato, e non legata a terrorismo, l’episodio di Lourdes, dove un ex militare, si è barricato armato in una casa con almeno due ostaggi, che sarebbero la sua ex compagna e la figlia. Da qui ha sparato verso l’esterno alcuni colpi. Lo riportano i media locali, secondo i quali la donna aveva più volte denunciato per violenza l’uomo. Secondo i media è in corso una trattativa con le forze speciali giunte in rue Mozart, [...]

Scacchi e Fantagp nella parrocchia S.Monica, Roma

Home page Amici e amiche, benvenuti nella home page gestita da Michele Soldano e dedicata in particolare ai tornei di scacchi e di FantaGP che si svolgono a Ostia presso S.Monica. A partire dal quest'anno, i risultati, le classifiche, i regolamenti, le iscrizioni e l'invio dei pronostici passeranno attraverso questo sito. Come vedete ci sono ancora "lavori in corso"; la pagina degli scacchi non è ancora operativa, ma mi sto dando da fare per rendere attivo e [...]

FOTO: Cafarnao

James Tissot Guarigione dei lebbrosi a Cafarnao (Guérison des lépreux à Capernaum) Brooklyn Museum

James Tissot Guarigione dei lebbrosi a Cafarnao (Guérison des lépreux à Capernaum) Brooklyn Museum

L'ULTIMA VOLTA A PARIGI

L'ULTIMA VOLTA A PARIGI

NON LA VEDRO' PIU' COSI'Era il 21 settembre 2013. A Parigi, bellissime giornate di inizio autunno. Io e mio marito quel giorno l'avevamo dedicato tutto al museo di antropologia, usciti da lì stanchi dopo aver tanto camminato, nel poco tempo che ci restava prima di cena decidemmo di passare da Notre Dame.L'avevamo già visitata abbondantemente nei nostri viaggi precedenti, a me era rimasta nel cuore la piccola statua di pietra della Madonna col Bambino, la… [...]

Il Gòlgota.

Il Gòlgota.

Il Gòlgota era un promontorio roccioso alto circa dieci metri, a forma di una esse lunga quasi sette metri. Su di esso erano stabilmente infissi dei pali verticali, su cui venivano appesi i condannati con chiodi o funi, i quali dovevano portare sulle loro spalle l'asse orizzontale. Nel tempo fu definitivamente inglobato nella Basilica  del Santo Sepolcro e lo si può intravedere attraverso ampie finestre di vetro. Sulla sua cima si trovano tre altari e [...]

IL ROGO DI “NOTRE DAME” DE PARIS, TRA REALTA’ E FANTASIA

IL ROGO DI “NOTRE DAME” DE PARIS, TRA REALTA’ E FANTASIA

 A seguire le considerazioni sul rogo di Notre Dame pubblicate su comunicaresenzafrontiereIeri sera mentre guardavo incredulo alla televisione l'incendio di Notre Dame a Parigi, il crollo della guglia mi ha ricordato quello delle "torri gemelle" di New York dell'11 settembre 2001. Con la differenza, non da poco, che mentre quella tragedia fu causata da un attentato di matrice islamica dove perirono poco meno di 3 mila persone, l'incendio di Notre Dame non ha [...]

Notre Dame, Stefano Accorsi e la "sua" Parigi in fiamme: «Povera Francia...»

Notre Dame, Stefano Accorsi e la "sua" Parigi in fiamme: «Povera Francia...»

«Povera Parigi. Povera Francia.». Poche parole, un unico concetto che sa di grande tristezza e dolore quello espresso da Stefano Accorsi su Instagram e su Twitter nel vedere la cattedrale di Notre Dame a fuoco. L'attore italiano che a Parigi ha passato e continua a passare gran parte della sua vita. In questi giorni è a Milano per il lancio del nuovo film "Il Campione", ma per anni ha vissuto nella capitale francese. Dal 2003 al 2013 è stato fidanzato con la [...]

Parigi, pauroso incendio a Notre Dame: crollata la guglia. I Vigili del fuoco: «Rogo fuori controllo»

Parigi, pauroso incendio a Notre Dame: crollata la guglia. I Vigili del fuoco: «Rogo fuori controllo»

Notre-Dame a fuoco: lo spaventoso incendio che ha colpito la cattedrale di Parigi si sta espandendo sempre di più e ha causato anche il crollo della guglia che per oltre un'ora era rimasta completamente avvolta dalle fiamme. Secondo le prime indicazioni, l'incendio si sarebbe sviluppato da un'impalcatura presente sul posto per i lavori di restauro. Turisti sono infuga dalla cattedrale. A quanto pare è collassata la guglia principale della chiesa: il fumo è [...]

Parigi Terribile incendio nella cattedrale di Notre Dame

Parigi Terribile incendio nella cattedrale di Notre Dame

Le immagini che circolano da circa un'ora in rete e sulle testate giornalistiche della cattedrale di Notre Dame a Parigi , una delle costruzioni gotiche più famose del mondo assalita dal fuoco,  stringono il cuore ... Non sono ancora chiare le cause dell'incendio divampato poco prime delle 19:00, potrebbe essersi sviluppato su un'impalcatura che cinge la struttura per alcuni lavori di conservazione. Anche se in Francia si sono registrati dal'inizio dell'anno [...]

Papa e re Marocco, 'preservare citta' santa Gerusalemme'

Papa e re Marocco, 'preservare citta' santa Gerusalemme'

Papa e re Marocco, "preservare citta' santa Gerusalemme"

Papa e re Marocco, "preservare citta' santa Gerusalemme"

Appello, "carattere multi-religioso, accesso a credenti 3 fedi"

Papa e Re Marocco: 'Preservare la città santa di Gerusalemme'

Papa e Re Marocco: 'Preservare la città santa di Gerusalemme'

Nel primo giorno in Marocco, accolto festosamente dalla popolazione locale malgrado l’arrivo sotto la pioggia, papa Francesco oltre a richiamare alla “solidarietà” tra le religioni per la costruzione di ponti e la messa all’angolo di ogni fanatismo e fondamentalismo, firma un importante appello comune con il re Mohammed VI per Gerusalemme “città santa e luogo di incontro”. Un’iniziativa che chiama a considerare il particolare status della città, [...]

Caritas:Roma,più italiani chiedono aiuto

Caritas:Roma,più italiani chiedono aiuto

(ANSA) – ROMA, 30 MAR – Oltre 11 mila persone accolte nelle mense nel 2018. E’ uno dei dati che fotografa l’attività della Caritas Diocesana di Roma. Nella Capitale “cresce il numero di situazioni di grave disagio economico e si acutizzano situazioni di emarginazione ed esclusione sociale legate alla solitudine”, segnala la Caritas. Che, in ambito sanitario, evidenzia la crescita del “numero di famiglie italiane che chiede assistenza per [...]

Appello Papa-re Marocco per Gerusalemme

Appello Papa-re Marocco per Gerusalemme

(ANSA) – RABAT, 30 MAR – “Preservare la Città santa di Gerusalemme come patrimonio comune dell’umanità e soprattutto per i fedeli delle tre religioni monoteiste, come luogo di incontro e simbolo di coesistenza pacifica”. Lo chiedono il Papa e re Mohammed VI in un appello comune: “devono essere conservati e promossi il carattere specifico multi-religioso, la dimensione spirituale e la peculiare identità culturale di Gerusalemme”. Auspicano quindi [...]

Patriarca di Antiochia a Verona per la famiglia tradizionale

Patriarca di Antiochia a Verona per la famiglia tradizionale

Verona, 30 mar. (askanews) - "Dio ci ha creati papà, mamma, figli e figlie, questa è la famiglia che noi conosciamo e ci è stata data da Dio, senza questa famiglia non possiamo dare un futuro ai nostri figli. La famiglia è minacciata dai media che dicono che la famiglia può essere composta da parente A e parente B, questo è il problema. Invece noi vogliamo una famiglia basata su papà e mamma, rispettando tutte le scelte delle altre persone, ma non [...]

Pedofilia: Papa rafforza norme contro abusi in Vaticano

Pedofilia: Papa rafforza norme contro abusi in Vaticano

Obbligo di denuncia, prescrizione a 20 anni, rimozione condannati

Re Abdallah, Gerusalemme va protetta

Re Abdallah, Gerusalemme va protetta

(ANSA) – ASSISI, 29 MAR – “In questo momento è perentorio proteggere Gerusalemme. Il mio compito come Sovrano Hashemita e Custode dei Luoghi Santi dell’Islam e del Cristianesimo di Gerusalemme è di vigilare sulla sicurezza e il futuro della città santa. La Giordania è impegnata a sostenere il recupero di luoghi sacri musulmani e cristiani, inclusa la Chiesa del Santo Sepolcro. Amore e riguardo legano milioni di musulmani e cristiani di tutto il [...]

ROMA. LA SCALA SANTA DALL'11 APRILE SI SALE SULLE SCALE ORIGINALI

ROMA. LA SCALA SANTA DALL'11 APRILE SI SALE SULLE SCALE ORIGINALI

ROMA. LA SCALINATA DEL SANTUARIO DELLA SCALA SANTA PERCORRIBILE IN ORIGINALE di Antonio Rungi Il prossimo 11 aprile sarà il Cardinale Vicario di Roma, Angelo De Donatis, a riaprire ufficialmente con la prevista benedizione della scalinata del Santuario della Scala Santa in Roma. La scalinata sarà accessibile ai fedeli, come era originalmente, fino al 9 giugno, solennità della Pentecoste. In due mesi di accessibilità si prevedono migliaia di fedeli da tutto il [...]

Il genio di Piranesi torna a splendere sull'Aventino

Il genio di Piranesi torna a splendere sull'Aventino

Roma, 28 mar. (askanews) - Dopo tre anni di restauro, torna a splendere la Chiesa di Santa Maria in Aventino, all'interno del Sovrano Militare Ordine di Malta. Si tratta dell'unica opera architettonica realizzata dal Maestro veneziano, Giovanni Battista Piranesi, tra il 1764 e il 1766. Un capolavoro che oggi ritrova luminosità e vigore grazie ai lavori di recupero voluti dall'Ordine di Malta. La chiesa è una delle più antiche di Roma e presenta un ciclo [...]

Piranesi tridimensionale risplende a Roma

Piranesi tridimensionale risplende a Roma

Ordine di Malta presenta restauro di S. Maria in Aventino

Piranesi tridimensionale a Roma

Piranesi tridimensionale a Roma

(ANSA) – ROMA, 27 MAR – Una straordinaria commistione tra simmetria e varietà, che mostra in modo tridimensionale il genio di Giovanni Battista Piranesi: è la Chiesa di Santa Maria in Aventino, unica opera architettonica realizzata dall’incisore e disegnatore veneto, che un accurato restauro conservativo voluto dall’Ordine di Malta e oggi presentato a Roma ha riportato al suo splendore originale. La chiesa, realizzata tra il 1764 e il 1766, è un [...]

&id=HPN_Cafarnao_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Capernaum" alt="" style="display:none;"/> ?>