Campione d Italia

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Theresa May
In rilievo

Theresa May

Campione d'Italia

La scheda: Campione d'Italia

Campione d'Italia (in dialetto ticinese Campion d'Italia) è un comune italiano di 2 067 abitanti della provincia di Como della regione Lombardia.
Costituisce un'exclave italiana nel territorio del Canton Ticino dentro la Svizzera, separata dal resto d'Italia dal lago di Lugano e dalle Alpi.



Campione d'Italia comune:
Localizzazione:
Stato:  Italia
Regione: Lombardia
Provincia: Como
Amministrazione:
Sindaco: Maria Paola Mangili Piccaluga (lista civica) dal 29-5-2007
Territorio:
Coordinate: 45°58?15?N 8°58?15?E? / ?45.970833°N 8.970833°E45.970833, 8.970833? (Campione d'Italia)Coordinate: 45°58?15?N 8°58?15?E? / ?45.970833°N 8.970833°E45.970833, 8.970833? (Campione d'Italia)
Altitudine: 273 m s.l.m.
Superficie: 2,68 km²
Abitanti: 2 067[1] (28-02-2014)
Densità: 771,27 ab./km²
Frazioni: Cavernago, Castello, Cottima, Fornace, Fornaci, Ori, Posero, Sasso del Cane, Scirèe, Scigogna, Valdancio
Comuni confinanti: Arogno (CH-TI), Bissone (CH-TI), Lugano (CH-TI), Melide (CH-TI), Paradiso (CH-TI)
Altre informazioni:
Cod. postale: 22060 dall'Italia 6911 dalla Svizzera CH-6911 e I-22060 dal resto del mondo
Prefisso: dalla Svizzera 091 dal resto del mondo (Italia compresa) +41-91
Fuso orario: UTC+1
Codice ISTAT: 013040
Cod. catastale: B513
Targa: TI (Svizzera)
Cl. sismica: zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti: campionesi
Patrono: san Zenone
Giorno festivo: 12 aprile
Cartografia:
Campione d'Italia
Posizione del comune di Campione d'Italia all'interno della provincia di Como

Campione d'Italia comune:
Localizzazione:
Stato:  Italia
Regione: Lombardia
Provincia: Como
Amministrazione:
Sindaco: Maria Paola Mangili Piccaluga (lista civica) dal 29-5-2007
Territorio:
Coordinate: 45°58?15?N 8°58?15?E? / ?45.970833°N 8.970833°E45.970833, 8.970833? (Campione d'Italia)Coordinate: 45°58?15?N 8°58?15?E? / ?45.970833°N 8.970833°E45.970833, 8.970833? (Campione d'Italia)
Altitudine: 273 m s.l.m.
Superficie: 2,68 km²
Abitanti: 2 067[1] (28-02-2014)
Densità: 771,27 ab./km²
Frazioni: Cavernago, Castello, Cottima, Fornace, Fornaci, Ori, Posero, Sasso del Cane, Scirèe, Scigogna, Valdancio
Comuni confinanti: Arogno (CH-TI), Bissone (CH-TI), Lugano (CH-TI), Melide (CH-TI), Paradiso (CH-TI)
Altre informazioni:
Cod. postale: 22060 dall'Italia 6911 dalla Svizzera CH-6911 e I-22060 dal resto del mondo
Prefisso: dalla Svizzera 091 dal resto del mondo (Italia compresa) +41-91
Fuso orario: UTC+1
Codice ISTAT: 013040
Cod. catastale: B513
Targa: TI (Svizzera)
Cl. sismica: zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti: campionesi
Patrono: san Zenone
Giorno festivo: 12 aprile
Cartografia:
Campione d'Italia
Posizione del comune di Campione d'Italia all'interno della provincia di Como
1 Storia
1.1 Toponimo
1.2 Età antica
1.3 Medioevo
1.4 Età moderna
1.5 Età contemporanea
1.6 Il Novecento
1.7 Stemma
2 Personalità
3 Monumenti e luoghi d'interesse
3.1 Architettura religiosa
4 Società
4.1 Evoluzione demografica
5 Geografia antropica
5.1 Exclave
6 Economia
6.1 Il casinò
6.2 Poste
7 Amministrazione
8 Sport
8.1 Ciclismo
9 Galleria fotografica
10 Note
11 Bibliografia
12 Voci correlate
13 Altri progetti
14 Collegamenti esterni

Campione d'Italia (in dialetto ticinese Campion d'Italia) è un comune italiano di 2 067 abitanti della provincia di Como della regione Lombardia.
Costituisce un'exclave italiana nel territorio del Canton Ticino dentro la Svizzera, separata dal resto d'Italia dal lago di Lugano e dalle Alpi.


Maestri Campionesi, scultori e costruttori
Maestri Comacini, costruttori, stuccatori e artisti, fra le loro fila comprendevano anche molti campionesi
Anselmo da Campione (1160 - inizio XIII secolo), scultore
Arrigo I da Campione (1220 circa - 1270), architetto e scultore
Bonino da Campione, scultore
Giacomo da Campione, artista del XIV secolo
Giovanni da Campione, scultore
Ugo da Campione, scultore
Marco Frisone da Campione, scultore, architetto e ingegnere attivo nel 1387-1390
Zenone da Campione, scultore ed architetto che ha operato soprattutto a Spilimbergo
Matteo da Campione (1335 - 1396), scultore e architetto
Isidoro Bianchi, stuccatore e pittore

A Campione d'Italia ha sede l'Associazione Polisportiva Campionese, attiva dal 1978 che gioca le partite casalinghe al centro sportivo comunale ed è l'unica squadra italiana di calcio a militare nel campionato svizzero in Quarta Lega l'A.P. Campionese è inoltre attiva nello sci, nella pallavolo, nel beach volley e nell'atletica. Tutte le squadre militano in Svizzera.

La Galleria Civica di Campione d'Italia
La Galleria Civica di Campione d'Italia
Il Santuario della Madonna dei Ghirli
Il Santuario della Madonna dei Ghirli
Il cimitero di Campione
Il cimitero di Campione

La denominazione storica della località è Campione, etimo dovuto alla presenza di un castello fortificato d'epoca tardo-romana che prese il nome di Castello di Campiglio o Campilionum. L'attuale composizione del nome fu autorizzata con Regio Decreto numero 1959 del 18 dicembre 1933 a seguito della domanda formulata in data 5 ottobre 1933 dal Podestà di Campione, in esecuzione della propria deliberazione del 10 giugno 1933, in cui si chiedeva l'autorizzazione a modificare la denominazione del comune in «Campione d'Italia»

Le prime notizie storiche di insediamenti sulle coste del lago di Lugano risalirebbero al I secolo a.C. quando le guarnigioni romane vollero insediarvi un posto avanzato di guardia a causa della discesa dei Reti lungo le valli alpine. In mancanza di dati archeologici si può quindi solo ipotizzare che vi si costituì un borgo dedito all'agricoltura ed alla pesca lacustre.

Durante il Medioevo Campione fu luogo di insediamento dei Longobardi. La successiva conversione al cristianesimo di questo popolo opera di papa Gregorio I Magno (540-604), aumentò il prestigio della Chiesa di Roma, che cominciò a ricevere lasciti e donazioni in quella zona. Proprio in questo clima di fervore si hanno le prime notizie testuali su Campione.
Il primo documento è datato 756 e riguarda la donazione di un uliveto in favore della locale basilica di San Zenone. Nel 769 vi è la donazione di un altro uliveto sempre alla stessa basilica. Una data fondamentale per la definizione dello status di Campione è il 777, anno in cui muore Totone da Campione, appartenente a una famiglia possidente locale di stirpe longobarda, che nel testamento nomina erede universale dei suoi terreni la chiesa e il monastero di Sant'Ambrogio di Milano.
Il testamento di Totone, atto giuridico privato, mosso più da interessi economici che da vero sentimento religioso, ebbe conseguenze più che millenarie nella storia politica di Campione, anzitutto perché staccò quella terra dalla dipendenza del vescovo di Como. Inoltre da quella data Campione divenne un feudo dell'abbazia di Sant'Ambrogio di Milano, il che cambiò anche il suo status giuridico. Infatti la dominazione abbaziale si mantenne per circa nove secoli, mentre dal punto di vista politico questa signoria venne a costituire un'isola giurisdizionale, riconosciuta dall'impero ed in pratica una specie di territorio semi-indipendente, circondato dapprima dal territorio del ben più vasto Ducato di Milano, e poi dai baliaggi conquistati dagli Svizzeri agli inizi del XVI secolo e che in seguito formarono l'attuale Canton Ticino.
A partire dall'editto di re Rotari Campione fu la culla di una serie praticamente ininterrotta di lapicidi, plasticatori, pittori, capomastri, architetti e ingegneri attivi nei principali centri della Lombardia storica, conosciuti nella storia dell'arte come di Maestri Campionesi.
Campione seguirà poi le vicende del Milanese, entrando nell'orbita della signoria dei Visconti e del Ducato di Milano sin a partire dalla sua fondazione nel 1395, pur mantenendo sempre però il suo status di autonomia, quale feudo imperiale concesso agli abati di Sant'Ambrogio di Milano.

Nel 1521 tutto l'attuale Canton Ticino venne occupato dai cantoni confederati svizzeri. Lo status giuridico di Campione, quale feudo imperiale concesso agli abati ambrosiani, preservò però il suo territorio dall'annessione alla Svizzera, ponendo così le premesse alla sua costituzione come exclave italiana in territorio elvetico.
Nel 1596 alcuni documenti ci narrano di dispute di confine con Arogno. In quell'occasione il limitrofo comune svizzero accusava Campione di aver manomesso e fatto scomparire alcuni termini del confine di stato. La conferma della sentenza condannava i campionesi alla ridemarcazione del confine con il risarcimento pecuniario dell'operazione.
Gli obblighi dei campionesi nei confronti dell'abate milanese erano sanciti da statuti che vennero pubblicati solo nel 1639. Per quanto riguarda il territorio questi statuti prevedevano la nullità di donazioni operate a qualunque titolo ed in qualsiasi forma da abitanti di Campione in favore di stranieri. Tali transazioni acquistavano validità solo se entro un anno il nuovo proprietario eleggeva la sua residenza nel feudo. Tali norme dovevano anche preservare l'integrità territoriale del feudo.
La prima rilevazione catastale della zona di Como e territori adiacenti avvenne nel 1718 sotto l'imperatore Carlo VI (1685-1740) che, tra alterne vicende, fu pubblicata sotto l'imperatrice Maria Teresa (1717-1780) il 1º gennaio 1760 e passò alla storia con il nome di Catasto Teresiano. Una seconda rilevazione avvenne nella prima metà del XIX secolo e fu chiamata catasto Lombardo-Veneto.

Dopo oltre nove secoli quale feudo imperiale semi-indipendente, con l'invasione francese del 1797 che fece mancare la protezione della Chiesa e dell'Impero, il 2 febbraio 1797 il territorio di Campione fu incorporato nella Repubblica Cisalpina. Per suffragare tale azione i francesi indissero un finto plebiscito per avvalorare l'intento di aiutare i campionesi. A seguito della debellatio della Repubblica Cisalpina da parte della coalizione austro-russa del 1799, vi fu l'occupazione austriaca ed il 14 novembre dello stesso anno si proclamò la decadenza dell'autorità feudale.
Restaurata la Repubblica Cisalpina nel 1800, essa fu trasformata in Repubblica Italiana nel 1801. Con la Repubblica Cisalpina, il territorio di Campione fu unito per la parte civile alla Val d'Intelvi, Dipartimento del Lario, Mandamento di San Fedele e più tardi Mandamento di Castiglione, per la parte ecclesiastica, invece, alla pieve di San Mamete in Valsolda compresa nella Diocesi di Milano.
Una delle ragioni per cui fu mantenuta l'unione di Campione alla Diocesi di Milano, escludendolo da quella di Como, fu data dall'ultimo vicario Carboni, che, interpellato dall'arcivescovo di Milano e dal vescovo di Como, ottenne di risolvere amichevolmente la questione: non per la secolare attinenza al rito ambrosiano, ma per la maggior durata del carnevale ambrosiano, alla quale i campionesi non erano disposti a rinunciare.
Dopo la proclamazione dell'Impero francese nel 1804, la Repubblica italiana divenne il Regno d'Italia con la corona a Napoleone. In questi eventi Campione seguì le sorti dei territori lombardi e fu rioccupata dai francesi. Forse approfittando della situazione di dominazione, i Cantoni svizzeri iniziarono a rivendicare il territorio di Campione, ma un referendum respinse l'annessione. Nel 1800 la Confederazione svizzera aveva proposto lo scambio di Campione con il villaggio di Indemini, situato tra il lago di Lugano ed il lago Maggiore, ma la questione non ebbe seguito.
Nel 1814 il Canton Ticino chiese ufficialmente all'Alta Dieta federale di offrire i suoi buoni uffici nei lavori del Congresso di Vienna (1814-1815) ove la delegazione svizzera richiese, ancora senza successo, l'unificazione al Canton Ticino di Campione. Nel 1815, a seguito della sconfitta di Napoleone, la Lombardia passò sotto il governo degli austriaci divenendo il Regno Lombardo-Veneto e Campione ne seguì le sorti rientrando nella provincia di Como.
Dopo le Cinque Giornate di Milano (marzo 1848) e lo scoppio della prima guerra di indipendenza italiana (marzo-agosto 1848) furono, per la prima volta, i campionesi a chiedere (29 marzo 1848) al governo svizzero l'annessione, essendo oramai probabile una loro unione al Regno di Sardegna in caso di occupazione del Regno Lombardo-Veneto. Il 9 maggio 1848 il governo ticinese chiese l'appoggio del Gran Consiglio per avvalorare la richiesta, considerando che:
Il governo della Confederazione elvetica, dopo aver vagliato attentamente la richiesta, la respinse per opportunità politica al fine di conservare la dichiarata neutralità. Terminata la dominazione austriaca con la seconda guerra di indipendenza italiana e la costituzione del Regno d'Italia nel 1861, i due governi decisero una revisione della linea di confine delimitata con molte difficoltà con il Trattato di Varese del 1752. Tali trattative portarono alla Convenzione del 5 ottobre 1861 con la quale, per quanto riguarda Campione, veniva ceduto alla Svizzera, in via definitiva, il territorio della Costa di San Martino e della Casaccia, situati sulla riva opposta a Campione.
Dal 1861 il territorio di Campione non subì ulteriori variazioni e nel 1923 la nuova demarcazione migliorò semplicemente quella del secolo passato.

Nel 1933, in pieno Fascismo, ecco comparire la dicitura d'Italia all'interno del toponimo comunale e la fondazione del casinò. Dopo l'armistizio del 1943, Campione inizialmente è governata dalla Repubblica Sociale, ma nel 1944 un gruppo di cittadini, inclusi i carabinieri locali, ripristina l'autorità del Regno d'Italia. A causa dell'isolamento territoriale, i nazifascisti non saranno in condizione di riprendere il comune. Con l'avvento della Repubblica, il territorio di Campione d'Italia costituisce un comune della provincia di Como.
Il villaggio ha subito un forte sviluppo edilizio residenziale e turistico, in particolare dopo l'apertura del casinò municipale, completamente riedificato nel 1999 su progetto dell'architetto ticinese Mario Botta definito dalla critica un "ecomostro" per l'imponente cubatura spigolosa.

Lo stemma araldico è così composto: uno scudo sannitico moderno partito. Nel primo settore, d'oro, c'è il pastorale d'argento, nel secondo, rosso, c'è la mano tagliata brandente una sferza di cinque corde di cuoio (staffile). In capo, d'argento, c'è la chiocciola. Questo, grazie alla concessione dell'allora Presidente della repubblica Oscar Luigi Scalfaro dell'8 gennaio 1997.
Interpretazione dello stemma:
il pastorale allude al periodo in cui la località era feudo dell'abate di Sant'Ambrogio a Milano,
la mano con la sferza è il tradizionale attributo del santo patrono milanese per la sua opera di custode e difensore della fede contro gli Ariani (rappresentato nell'atto di sferzare gli eretici anche nel gonfalone del comune di Milano),
la chiocciola alluderebbe alla fantasiosa derivazione da CAMPUS HELICEUS (“campo delle chiocciole” dal latino “helice” e dal greco “helix”: chiocciola, appunto), in altri casi è stata associata ai maestri campionesi che si portavano dietro i loro beni (conchiglia) e che lasciavano il segno ovunque andassero, grazie alle loro opere ed a i loro lavori.
Lo scudo è accompagnato da un nastro con la scritta COMMUNITAS CAMPILIONI, da Campilia (a sua volta derivato da campus) insieme di appezzamenti di terra coltivabili. Sul modello svizzero, e differentemente da quello italiano, non è sormontato da alcuna corona turrita.

La chiesa di San Zenone, documentata dal 756, fu fondata dalla famiglia di Totone, ricostruita nel XIV secolo, trasformata secondo lo stile barocco nel XVIII secolo e sconsacrata dal 1967 (adibita a galleria per l’esposizione di mostre artistiche). Si trova invece in viale Marco da Campione la nuova chiesa parrocchiale di San Zenone, un monumentale edificio moderno con chiesa inferiore e slanciato campanile, realizzato nel biennio 1966-1967 da Mario Salvadè con copertura in cemento armato precompresso, il fonte battesimale del 1576 proviene dall’antica parrocchiale.
La chiesa di Santa Maria dei Ghirli, meta di pellegrinaggio, su un terrazzo direttamente raggiungibile dal lago mediante una monumentale scalinata doppia di quattro rampe, contiene importanti cicli di affreschi databili dal secolo XIII fino al secolo XVIII.
La chiesa-oratorio di San Pietro, in piazza Roma, documentato dal 1148, è posta all’entrata dell'antico centro del borgo. Indagini archeologiche condotte nel 1994 hanno appurato le origini medievali della fondazione. Lo scavo ha permesso di individuare cinque fasi d'uso. In età altomedievale l'area venne adibita a necropoli e nell'VIII secolo su di essa fu edificata una chiesa dedicata ai santi Nazario e Vittore con funzione cimiteriale.

Abitanti censiti


Campione d'Italia è un'exclave italiana circondata dal territorio svizzero ed è parte integrante dello Stato italiano, con una superficie di circa 2,6 km² (0,9 km² di terraferma e 1,7 km² di lago 'territoriale').
Il comune è fortemente integrato dal punto di vista economico con la Svizzera: si utilizza sia l'Euro che il Franco Svizzero, fa parte della rete telefonica svizzera Swisscom, appartiene ai sistemi postali elvetico (CH-6911) ed italiano (I-22060). Pur non facendo parte dell'area doganale svizzera, Campione è sottoposto al regime doganale elvetico, con relativa imposizione dell'IVA (8%) e delle accise, con decisione unilaterale delle Autorità elvetiche, questo ne fa una zona extradoganale, il cui status è oggetto di trattative in corso tra i due Stati.
Le targhe automobilistiche sono svizzere (TI) e non italiane. Le patenti nautiche ottenute a Campione hanno valore in Italia e in tutto il Canton Ticino.
Campione d'Italia ha la particolarità di essere un'exclave separata dal territorio italiano da un lago: non è possibile raggiungere l'Italia da Campione attraversando il lago di Lugano senza passare nelle acque territoriali svizzere, infatti l'Italia con il decreto del presidente della Repubblica numero 633/72 regola il proprio settore lacustre e lo definisce come acque italiane del lago di Lugano in regime di zona extradoganale, comportando la non applicazione della normativa doganale italiana in fatto di IVA al 22% e altre accise, bisogna inoltre ricordare come, in base al diritto internazionale, il Ceresio è equiparato alle acque territoriali così come definite dalla Convenzione di Montego Bay, e non alle acque interne come generalmente accade per i laghi.
L'estensione del comune è molto esigua (la parte di terraferma è il doppio della Città del Vaticano) considerando che la conformazione orografica di forte pendenza rende possibile l'urbanizzazione su una superficie ancora minore. Infatti, la larghezza del territorio va dai pochi metri all'estremità nord ai circa 650 m (in linea d'aria) di quella meridionale con una variazione altimetrica di circa 324 m (dai 271 m al livello del lago ai 595 in corrispondenza del termine di confine). L'estensione lineare nord-sud del territorio è di circa 2,5 km.
La lunghezza della linea di confine è di circa 7 km dei quali 3,4 km terrestri. Il confine è considerato aperto, senza controlli di frontiera con barriere e/o casette doganali perché Campione d'Italia è sottoposto all'IVA elvetica.
In seguito a un accordo firmato il 7 settembre 2011 al municipio di Campione d'Italia dal sindaco Maria Paola Mangili Piccaluga e del presidente del Consiglio di Stato ticinese Laura Sadis e del Cancelliere di Stato Giampiero Gianella, si equiparano i cittadini residenti a Campione a quelli svizzeri, compresi coloro che sono domiciliati nei paesi confinanti ed è stata istituita una commissione paritetica permanente tra il comune di Campione e il Canton Ticino.
La sicurezza a Campione d'Italia è garantita dall'Arma dei Carabinieri e dalla Polizia Locale. È presente anche la Protezione Civile Italiana.

Campione è famosa per ospitare uno dei quattro casinò italiani (gli altri tre sono Venezia, Sanremo, Saint-Vincent), regolato da una legislazione risalente a prima della Seconda guerra mondiale, più favorevole rispetto a quella italiana e svizzera. Nel 2007 il casinò di Campione ha traslocato in un moderno edificio concepito dall'architetto ticinese Mario Botta.

A seguito di un accordo con le poste svizzere, dal maggio 1944 l'ufficio postale di Campione d'Italia utilizzò propri francobolli. L'accordo restò in vigore fino al 31 maggio 1952. Tuttora a Campione d'Italia è presente un Ufficio Postale gestito dal comune in cui sono effettuabili operazioni sia con Poste Italiane che con la Posta Svizzera.

Il 20 maggio 1968 da Campione d'Italia ha preso il via il Giro d'Italia con il prologo a cronometro individuale vinto dal francese Charly Grosskost e il giorno dopo ha preso il via la tappa Campione d'Italia - Novara vinta dal belga Eddy Merckx.

Rok Cup Italy, Pietro Delli Guanti da Ischitella è campione d'Italia

Rok Cup Italy, Pietro Delli Guanti da Ischitella è campione d'Italia

CRACK DI CAMPIONE D’ITALIA

SIDIGAS AVELLINO, DOMANI LA SFIDA AI CAMPIONI D'ITALIA DI VENEZIA AL PALADELMAURO: IL PREPARTITA

Dopo la sosta si ritorna sul parquet nel campionato di serie A: la Sidigas Avellino, con il probabile recupero di Fesenko, affronterà domani sera alla 20.45 al PalaDelMauro, la squadra campione d'Italia della Reyer Umana Venezia dell'ex Marques Green, in quella che ormai è diventata una “classica” del campionato italiano (arbitreranno, Sahin, Lo Guzzo e Grigioni). Coach Sacripanti nella consueta conferenza stampa pre gara ha voluto fare un passo indietro [...]

I Campioni d'Italia e d'Europa

Buffon   Bonucci Ogbonna Caceres Dainelli   Pogba Cuadrado Jorginho   Llorente Thereau Rossi           A disposizione: Storari Barzagli Peluso Schelotto Pepe Essien Vucinic De Luca      

Allenamento terminato per i Campioni d'Italia.

Allenamento terminato per i Campioni d'Italia.

Domani Conte potrebbe affidarsi ai titolarissimi. In difesa mancherà Chiellini © foto di Daniele Buffa/Image Sport 13:55 - ALLENAMENTO TERMINATO - La Juventus ha terminato l'allenamento in vista della sfida contro il Cagliari. Tra poco i Campioni d'Italia partiranno per il ritiro. Domani davanti all'hotel che ospita i bianconeri ci sarà una marcia a favore della permanenza a torni di Conte, ma questa manifestazione non sarà contro la società. Contro [...]

ALBO D'ORO 2005/2006 : INTER CAMPIONE D'ITALIA......DI SPIONAGGIO!!!!

ALBO D'ORO 2005/2006 : INTER CAMPIONE D'ITALIA......DI SPIONAGGIO!!!!

 ESCLUSIVA TJ - Avv. Prioreschi: "Inter, altro che Campione d'Italia. Moratti ha dichiarato il falso, merita una pesante sanzione" A seguito dell'ammissione dell'ex capo della security di Telecom e Pirelli, Giuliano Tavaroli, che ha confermato di aver ricevuto da parte dell'Inter incarico di 'spiare' non solo l'ex arbitro Massimo De Santis ma anche Luciano Moggi, è intervenuto l'avvocato dell'ex dg della Juventus Maurilio Prioreschi. In esclusiva per TuttoJuve [...]

campioni d italia primavera

INTER campione d italia primavera battuta la lazio per 3 a 2 goal di livaja garritano e longo grandissimi ragazzi GRAZIE . dopo la champions primavera il campionato italiano cat beretti campionato italiano primavera un grande lavoro del nostro settore giovanile ora via con le finali allievi e giovanissimi FORZA RAGAZZI FACCIAMO IL POKER

I campioni d´Italia riabbracciano Henrich

I campioni d´Italia riabbracciano Henrich

Doppio sorriso per l´Asiago. La formazione veneta ha centrato un positivo successo in amichevole, opposta al Merano, ma soprattutto ha festeggiato l´esordio stagionale di Michael Henrich, assoluto protagonista della passata stagione. Per vedere all´opera anche il fratello Adam bisognerà pazientare ancora un po´, visto che il giocatore sosterrà nei prossimi giorni le visite mediche. Merano-Asiago 1-3 (1-1, 0-1, 0-1)Marcatori: 2.29 Presti, 17.00 Belcastro PP1, [...]

Poker Unibet Open di Campione d' Italia

Recensione e Bonus Poker Unibet   Dal 19 al 21 Settembre Unibet Poker indice il torneo Unibet Open di Campione d' Italia. In regalo in esclusiva agli utenti italiani un pacchetto completo per partecipare al Torneo. Il pacchetto comprende: Buy in (1500 Euro) Rimborso spese viaggio (250 euro accreditati sul conto) Alloggio in hotel per 4 notti: dal 18 al 21 Settembre! Come fare ad aggiudicarsi il premio? Semplice: basta scegliere Unibet per il proprio poker e [...]

Campioni d' italia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Campioni d' italia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Dopo una lunga stagione dominata  e poi sofferta all' ultima, siamo ancora campioni d'italia a parma l' inter domina ma no incide, arriva il momento di ibra, entra al posto di cesar e si fa subito vedere quando con un tocco salta il difensore calcia e fa 1-0 i tanti tifosi dell'inter a parma esplodono, poco dopo maicon sulla fascia mette un cross che ibra non può sbagliare e fa 2- 0 mancano 5 min alla fine e il Catania pareggia con la roma è finita l'inter è [...]

CAMPIONI D' ITALIA.

CAMPIONI D' ITALIA.

GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE E EEEEEEEEEEEEEEEEEEEE AI MIEI RAGAZZI, AL MIO GRUPPO, ALLA MIA CURVA ANCHE SE NON E' PIU' MIA, AL MIO STENDARDO, ALLA VOGLIA CHE MI FA ALZARE LA DOMENICA, ALLA PAZIENZA CHE ABBIAMO AVUTO, ALLA GIUSTIZIA DIVINA, AL MIO AMORE TOLDONE, A CHI VE PARE A VOI.SIAMO CAMPIONI D'ITALIA ED E' STUPENDO.PUNTO.POPOPOPOOOOOOOOOOOOOOOO.             

INTERVISTA A MISTER TORAKIKI,CAMPIONE D' ITALIA 2005/06

COSA SI PROVA A VINCERE ALLA ZANCONA?e' difficilen da diren tutto molto bellen,una piazzen molten calden molto difficilenE' VERO CHE SMETTE?ma forsen dopo aver toccaten apice mah vedrenCOSA VUOL DIRE AI TIFOSI?non ho vinten per me ma ho vinten per loro E' DIFFICELE IL CALCIO DI OGGI?mah molten pressionen tutten difficilenL' UOMO CHE RICONFERMEREBBE?mah barzaglien ,e poi mio concittadinen schowchSE DICO ZANCONA A COSA PENSA?mah mah(qui il volto di torakiki viene [...]

Maestra di Mantova arrestata

Maestra di Mantova arrestata

Cosa è successo a Mantova ? Maestra nei guai " anzi arrestata " Il libro a luci rosse della donna contro il primo cittadino Palazzi, il consigliere d’opposizione Baschieri e vari personaggi della vita cittadina. Lorena Buzzago è stata arrestata ieri, per aver violato ripetutamente gli ammonimenti della Questura    

Pasta radicchio e gorgonzola

Pasta radicchio e gorgonzola

Pasta radicchio e gorgonzola Ingredienti 360 gr di pasta 1 cespo di radicchio 200 gr di gorgonzola 100 gr di prosciutto crudo 50 gr di parmigiano 1 scalogno olio sale Preparazione Lavare il radicchio e tagliarlo a listarelle Far appassire lo scalogno in un'ampia padella con l'olio, aggiungere ora il radicchio e farlo insaporire nell'olio, quindi aggiungere 1/2 bicchiere d'acqua e farlo stufare Tagliate a listarelle il prosciutto crudo, rosolatelo in una [...]

SENZA TANTI GIRI DI PAROLE! "L'Italia non conta più una cippa" GRANDE RENZI.Oltre mille persone hanno riempito l’auditorium della Fondazione Cariplo di Milano per assistere alla “reunion” tra Matteo Renzi e il candidato del PD alle Europee Carlo Calenda.

SENZA TANTI GIRI DI PAROLE! "L'Italia non conta più una cippa" GRANDE RENZI.Oltre mille persone hanno riempito l’auditorium della Fondazione Cariplo di Milano per assistere alla “reunion” tra Matteo Renzi e il candidato del PD alle Europee Carlo Calenda.

"L'Italia non conta più una cippa". Il governo visto da Matteo Renzi.L'ex premier con Calenda: "Giuseppe Conte è un disastro. Un uomo che sta svilendo il ruolo di presidente del Consiglio dei ministri della terza economia europea, con la connivenza di certa stampa” “L’Italia non conta più una cippa. Giuseppe Conte è un disastro. Un uomo che sta svilendo il ruolo di presidente del Consiglio dei ministri della terza economia europea, con la connivenza di [...]

Mark Caltagirone ad Amici 18, lo scherzo di Maria De Filippi a Sabrina Ferilli e la frecciatina: «anche se non siamo sotto testata giornalistica»

Mark Caltagirone ad Amici 18, lo scherzo di Maria De Filippi a Sabrina Ferilli e la frecciatina: «anche se non siamo sotto testata giornalistica»

Mark Caltagirone ospite speciale della semifinale di Amici 18 che stiamo seguendo in diretta su Leggo.it. Maria De Filippi fa uno scherzo a Sabrina Ferilli che ritorna a ricoprire il ruolo di giudice per una sera. Torna l'iconico gioco delle cabine e tra gli intrusi arriva anche il "fidanzato" di Pamela Prati. Arriva anche una frecciatina: «anche se non siamo sotto testata giornalistica». Il giallo dell'anno, ovvero il non matrimonio tra Pamela Prati e Mark [...]

FOTO: Campione d'Italia

Sagrato della chiesa di Santa Maria dei Ghirli e il Monte San Salvatore

Sagrato della chiesa di Santa Maria dei Ghirli e il Monte San Salvatore

L’Età della Legge: Il contenuto e il risultato dell’opera di Dio

L’Età della Legge: Il contenuto e il risultato dell’opera di Dio

La parola di Dio classica: Dopo la creazione dell’umanità, in principio, furono gli israeliti a fungere da fondamento dell’opera, e l’intero Israele fu la base dell’opera di Jahvè in terra. L’opera di Jahvè serviva a guidare e pascere l’uomo, stabilendo le leggi affinché egli potesse vivere una vita normale e adorare Jahvè in maniera normale in terra. Nell’Età della Legge, Dio era Uno che non poteva essere né visto né toccato dall’uomo. [...]

Conoscere lo scopo e il significato di ciascuna delle tre fasi dell’opera di Dio.

Conoscere lo scopo e il significato di ciascuna delle tre fasi dell’opera di Dio.

Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente Conoscere lo scopo e il significato di ciascuna delle tre fasi dell’opera di Dio. (1) Lo scopo e il significato dell’opera di Dio nell’Età della Legge Parole di Dio attinenti: L’opera che Jahvè compì tra gli Israeliti stabilì il luogo di origine terrena di Dio fra gli uomini, il Suo luogo sacro dove era presente. Egli limitò la Sua [...]

Le scarpe di J-Ax

Accolgo il suggerimento di Vincent e allunghiamo il weekend di nuovi singoli con quello di J-Ax uscito, caso particolare, lunedì scorso. Generalmente i nuovi brani e i nuovi album escono il venerdì. Ma ho visto che il buon J-Ax ne ha un altro in rampa di lancio... Fa come me.... Doppiette.... Il nuovo pezzo si intitola "Timberland Pro". Vediamo poi da domani dove andrò a cascare.... Intanto.... Buon ascolto e a domani!!Timberland Pro (J-Ax)Ho comprato queste [...]

Goffredo e Lucrezia

Goffredo e Lucrezia.  Prima parte Con la morte di Celestino il buio si era insinuato nei cuori della gente e aveva portato le famiglie a sgretolarsi.  L’odio è come una malattia che divora l’anima dei tuoi fratelli, di tuo marito o tua moglie. E’ come un disturbo mentale che li spinge a pugnalarti e allora tu non hai alternative che star lontano per non farti ferire. In quel regno assurdo connotato dalla mancanza d’amore ogni scusa era buona per [...]

Alla Biennale d'arte di Venezia, il silenzio di un dramma civile tra il rumore della folla

Passando ai Giardini, in occasione della visita alla Biennale d'arte, tra i padiglioni che costituiscono il cuore di uno dei principali eventi internazionali di arte contemporanea, fa stridere osservare che in mezzo al marasma di allestimenti milionari, al passaggio di autorità, artisti e riferimenti tra i più noti del mondo dell'arte, sia passato quasi inosservato il padiglione chiuso del VENEZUELA.La settimana di inaugurazioni della Biennale è in generale una [...]

Cacciari: "Alleanza Pd-5S? E' destino" Cacciari vai a cagare. Portaci i tuoi D'Alemiani nella setta 5S.

Cacciari: "Alleanza Pd-5S? E' destino" Cacciari vai a cagare. Portaci i tuoi D'Alemiani nella setta 5S.

Cacciari insiste: presto o tardi Pd e M5s saranno alleati L'opinione controcorrente del sindaco di Venezia: l'alleanza tra M5s e Pd è destino, perché il loro elettorato è molto più simile L'ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari va completamente controcorrente le dichiarazioni di Paola De Micheli, vicesegretaria del Pd, che ha escluso categoricamente qualsiasi futura alleanza tra il Pd e il M5s. Per cacciari invece, Pd e Cinque stelle insieme sono "un destino": [...]

Mi consigliate una brava e seria cartomante a Milano

Ho bisogno di un consiglio, chi sa suggerirmi una brava e seria cartomante a Milano o nelle vicinanze? andrebbe bene anche Monza o Bergamo "Bravo Mylord, i com unisti francesi e tedeschi sono quelli che hanno rovinato l’ artigianato, l’ agricoltura, ed il settore alimentare italiano. Le nostre eccellenze sono state messe da parte a causa dei com unisti italici che votano per i loro gemelli francesi e tedeschi. Votiamo compatti per il rilancio delle autonomia [...]

Rispondi

poesia di Alda Merini, “Ho bisogno di sentimenti”..(dal web)

poesia di Alda Merini, “Ho bisogno di sentimenti”..(dal web)

Io non ho bisogno di denaro.Ho bisogno di sentimenti,di parole, di parole scelte sapientemente,di fiori detti pensieri,di rose dette presenze,di sogni che abitino gli alberi,di canzoni che facciano danzare le statue,di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.Ho bisogno di poesia,questa magia che brucia la pesantezza delle parole,che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.La mia poesia è alacre come il fuocotrascorre tra le mie dita come un rosarioNon [...]

Uomini e donne, il nuovo colpo di Tina Cipollari: si traveste e Maria De Filippi non la riconosce

Uomini e donne, il nuovo colpo di Tina Cipollari: si traveste e Maria De Filippi non la riconosce

Con un travestimento a “Uomini e donne” Tina Cipollari è riuscita ad ingannare anche Maria De Filippi. La storica opinionista del dating show Mediaset non è nuova a questi trucchetti, ma stavolta la conduttrice non è riuscita a riconoscerla. Nelle registrazione della puntata del 13 maggio Maria ha subito notato l’assenza della Cipollari al suo posto usuale, al fianco del collega Gianni Sperti, ma ha comunque dato il via al programma occupandosi degli [...]

Uomini e donne, il nuovo colpo di Tina Cipollari: si traveste e Maria De Filippi non la riconosce

Uomini e donne, il nuovo colpo di Tina Cipollari: si traveste e Maria De Filippi non la riconosce

Con un travestimento a “Uomini e donne” Tina Cipollari è riuscita ad ingannare anche Maria De Filippi. La storica opinionista del dating show Mediaset non è nuova a questi trucchetti, ma stavolta la conduttrice non è riuscita a riconoscerla. Nelle registrazione della puntata del 13 maggio Maria ha subito notato l’assenza della Cipollari al suo posto usuale, al fianco del collega Gianni Sperti, ma ha comunque dato il via al programma occupandosi degli [...]

‘FILIPPO AL CIRCO’ APPRODA AD ARESE Domenica 26 Maggio .-  Mall di Arese

‘FILIPPO AL CIRCO’ APPRODA AD ARESE Domenica 26 Maggio .- Mall di Arese

‘FILIPPO AL CIRCO’ APPRODA AD ARESE Domenica 26 Maggio LA PISTA, l’area polivalente adiacente l’iconico Mall di Arese, accoglie uno spettacolo esclusivo comprensibile anche agli spettatori sordi:    arriva                      “Filippo al circo”! Arese, 13 maggio 2019 – Domenica 26 maggio, alle ore 17, presso LA PISTA Aci Vallelunga, adiacente IL CENTRO di Arese, andrà in scena Filippo al Circo, uno spettacolo davvero [...]

Sanremo 2019 3 mesi dopo

Breve elenco dei brani passati dalle radio, anzida radio 2 rai:Mahmood con SoldiUltimo con I tuoi particolariLoredana Bertè con Cosa ti aspetti da mePaola Turci con L'ultimo ostacoloArisa con Mi sento beneGhemon con Rose violaMotta con Dov'è l'ItaliaDaniele Silvestri con ArgentovivoE le band:Negrita con I ragazzi stanno beneEx-Otago con Solo una canzoneBoomdabash con Per un milioneThe Zen Circus con L'amore è una dittaturaSamuele Cristicchi con Prenditi cura di [...]

IV Domenica di Pasqua (C) L'opera che dà testimonianza

IV Domenica di Pasqua At 13,14.43-52; Sal 100 (99); Ap 7,9.14-17; Gv 10,27-30 L'opera che dà testimonianza Il Vangelo di questa domenica è molto breve. Si chiude con un detto privato del suo contesto. Allargare un poco lo sguardo non è allora fuori luogo. Il brano proviene da una scena ambientata nel corso della festa che ricorda la Dedicazione del tempio di Gerusalemme dopo la profanazione a cui fu soggetto a opera di Antioco IV Epifane (cf. 1Mac 4,52; 2Mac [...]

J-Ax, incidente con il quad sulla spiaggia di Ostia: ecco cosa è successo

J-Ax, incidente con il quad sulla spiaggia di Ostia: ecco cosa è successo

Attimi di paura per J-Ax sulla spiaggia di Ostia. Come riporta Ilfaroonline.it il noto rapper italiano ha rischiato di farsi molto male per girare il video del suo nuovo brano musicale. Alessandro Aleotti, questo è il nome del popolare artista, si è ribaltato con il quad che guidava per esigenze di set sulla spiaggia dello stabilimento V-Lounge Beach del famoso lido romano. L'incidente è ripreso nel video qui pubblicato. Per fortuna J-Ax, che ad agosto [...]

Maria De Filippi infuriata: «A Uomini e donne non esiste nessun copione, chi finge lo fa a nome suo»

Maria De Filippi infuriata: «A Uomini e donne non esiste nessun copione, chi finge lo fa a nome suo»

Maria De Filippi scrive a Dagospia per assicurare che a “Uomini e donne” non è esiste alcun copione. La conduttrice è intervenuto sul noto sito diretto da Roberto D’Agostino dopo che in un’altra lettera pubblicata si parlava del dating show Mediaset con storie scritte a tavolino. “Caro Dago, volevo dirti che posso darti la mia parola (che spero basti…), che a “Uomini e Donne” non è mai esistito un copione – ha scritto la De Filippi - che chi [...]

INVESTIGAZIONI A PAVIA

INVESTIGAZIONI A PAVIA

INVESTIGAZIONI PRIVATE La nostra attività di investigatore privato a Pavia  consiste nel arrivare a conoscere fatti e situazioni a tutela dei diritti ed interessi concreti. L’agenzia investigativa privata, ricerca elementi di verità da usare anche nei processi, e diventa uno dei mezzi principali per tutelare la libertà della persona e dei propri diritti in sede civile. Le nostre investigazioni private per infedeltà coniugale,consentono di documentare [...]

&id=HPN_Campione+d'Italia_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Campione{{}}d'Italia" alt="" style="display:none;"/> ?>