Carlo I di Inghilterra

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Guerre dei tre regni

La scheda: Guerre dei tre regni

Le guerre dei tre regni (a volte conosciute come le guerre delle tre nazioni) sono una serie di conflitti verificatisi in Scozia, Irlanda e Inghilterra tra il 1639 e il 1651, quale seguito del periodo del Governo Personale di Carlo I, il più famoso dei quali è la guerra civile inglese.
La denominazione di questi conflitti come guerre dei tre regni rappresenta una tendenza recente tra gli storici per unificare gli eventi aventi come causa di fondo la guerra civile inglese. Alcuni, come Gaunt o Plant, hanno usato il termine guerre civili britanniche, ma ciò porta confusione, in quanto il regno non divenne una singola entità politica sino all'Atto di Unione (1800).
Le guerre dei tre regni ebbero un parallelismo sul continente europeo — come la Fronda in Francia e la ribellione nei Paesi Bassi, Catalogna e Portogallo contro il dominio spagnolo. Alcuni storici descrivono questo come un periodo di crisi generale in Europa, caratterizzato dalla ribellione delle società conservatrici contro il potere assoluto delle monarchie.


Lady Diana infelice e oppressa già in luna di miele

Lady Diana infelice e oppressa già in luna di miele

Infelice, oppressa e sempre più sola: si sentiva così Lady Diana durante la sua luna di miele con il Principe Carlo. La sua vita matrimoniale era appena iniziata, eppure lei non si sentiva affatto felice. Al contrario, aveva tutti i motivi per essere triste. Mercoledì 29 luglio 1981 nella Cattedrale di San Paolo a Londra, Diana giurò amore eterno a Carlo nell'Abbazia di Westminster. Alla cerimonia parteciparono oltre 2 mila invitati fra politici, [...]

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare»

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare»

In Australia c’è un uomo che ha rivelato di essere il figlio illegittimo del principe Carlo e di Camilla. Si chiama Simon Dorante-Day ed ha 52 anni. Nella sua pagina Facebook mostra spesso immagini nelle quali fa notare la sua somiglianza con i reali, chiedendo il test del DNA. Inoltre, ha recentemente rivelato che anche Lady Diana era a conoscenza della sua esistenza e che avrebbe voluta renderla nota prima di morire.

EVENTI: Guerre dei tre regni

Nel 1635 le casse reali ricevettero, solo dalla riscossione delle tasse della nomina a cavaliere, oltre 170.

Nel 1635 le casse reali ricevettero, solo dalla riscossione delle tasse della nomina a cavaliere, oltre 170.

Nel 1635 le casse reali ricevettero, solo dalla riscossione delle tasse della nomina a cavaliere, oltre 170.

Nel 1635 le casse reali ricevettero, solo dalla riscossione delle tasse della nomina a cavaliere, oltre 170.

Nel 1637 si arrivò alla conclusione di abolire il governo scozzese presieduto dai vescovi a favore di un governo presbiteriano: il re accolse questa decisione come un affronto alla sua autorità.

Nel 1637 si arrivò alla conclusione di abolire il governo scozzese presieduto dai vescovi a favore di un governo presbiteriano: il re accolse questa decisione come un affronto alla sua autorità.

Nel 1637 si arrivò alla conclusione di abolire il governo scozzese presieduto dai vescovi a favore di un governo presbiteriano: il re accolse questa decisione come un affronto alla sua autorità.

Nel 1637 si arrivò alla conclusione di abolire il governo scozzese presieduto dai vescovi a favore di un governo presbiteriano: il re accolse questa decisione come un affronto alla sua autorità.

Nel 1617, l'asburgico arciduca Ferdinando d'Austria, cattolico, venne eletto re di Boemia.

Nel 1617, l'asburgico arciduca Ferdinando d'Austria, cattolico, venne eletto re di Boemia.

Nel 1617, l'asburgico arciduca Ferdinando d'Austria, cattolico, venne eletto re di Boemia.

Nel 1617, l'asburgico arciduca Ferdinando d'Austria, cattolico, venne eletto re di Boemia.

Nel 1894 fu istituita una società in memoria di Carlo I, la Society of King Charles the Martyr (Società di re Carlo il Martire), su iniziativa della signora Greville-Negent in collaborazione con Fr.

Nel 1894 fu istituita una società in memoria di Carlo I, la Society of King Charles the Martyr (Società di re Carlo il Martire), su iniziativa della signora Greville-Negent in collaborazione con Fr.

Nel 1894 fu istituita una società in memoria di Carlo I, la Society of King Charles the Martyr (Società di re Carlo il Martire), su iniziativa della signora Greville-Negent in collaborazione con Fr.

Nel 1894 fu istituita una società in memoria di Carlo I, la Society of King Charles the Martyr (Società di re Carlo il Martire), su iniziativa della signora Greville-Negent in collaborazione con Fr.

Nel 1634 il re impose (con un writ) una riscossione della Ship money, una tassa in denaro in favore della marina militare per la difesa delle coste e delle navi mercantili.

Nel 1634 il re impose (con un writ) una riscossione della Ship money, una tassa in denaro in favore della marina militare per la difesa delle coste e delle navi mercantili.

Nel 1634 il re impose (con un writ) una riscossione della Ship money, una tassa in denaro in favore della marina militare per la difesa delle coste e delle navi mercantili.

Nel 1634 il re impose (con un writ) una riscossione della Ship money, una tassa in denaro in favore della marina militare per la difesa delle coste e delle navi mercantili.

Nel 1611 ottenne il titolo di cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera.

Nel 1611, Carlo fu insignito dal padre Giacomo dell'onorificenza di:.

Nel 1611 ottenne il titolo di cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera.

Nel 1611, Carlo fu insignito dal padre Giacomo dell'onorificenza di:.

Nel 1611 ottenne il titolo di cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera.

Nel 1611, Carlo fu insignito dal padre Giacomo dell'onorificenza di:.

Nel 1611 ottenne il titolo di cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera.

Nel 1611, Carlo fu insignito dal padre Giacomo dell'onorificenza di:.

Nel 1625 gli successe il figlio Carlo I che fu incoronato nella Cattedrale di St Giles ad Edimburgo nel 1633 con rito totalmente anglicano.

Nel 1625 gli successe il figlio Carlo I che fu incoronato nella Cattedrale di St Giles ad Edimburgo nel 1633 con rito totalmente anglicano.

Nel 1646 Carlo I si arrese.

Nel 1646 Carlo I si arrese.

Nel 1605, come era usanza per il secondogenito del re, fu intitolato duca di York, in Inghilterra.

Nel 1605, come era usanza per il secondogenito del re, fu intitolato duca di York, in Inghilterra.

Nel 1605, come era usanza per il secondogenito del re, fu intitolato duca di York, in Inghilterra.

Nel 1605, come era usanza per il secondogenito del re, fu intitolato duca di York, in Inghilterra.

Nel gennaio del 1649 la Camera dei comuni approvò una legge con la quale si istituiva una commissione con il compito di processare il sovrano.

Il 30 gennaio 1649 Carlo I venne condotto fuori da Whitehall e portato su una piattaforma costruita per l'occasione e decapitato.

Il 7 febbraio 1649 un ristretto gruppo di fedeli seppellì il corpo di Carlo nella cappella del Palazzo di Windsor.

Nel gennaio del 1649 la Camera dei comuni approvò una legge con la quale si istituiva una commissione con il compito di processare il sovrano.

Il 30 gennaio 1649 Carlo I venne condotto fuori da Whitehall e portato su una piattaforma costruita per l'occasione e decapitato.

Il 7 febbraio 1649 un ristretto gruppo di fedeli seppellì il corpo di Carlo nella cappella del Palazzo di Windsor.

Nel gennaio del 1649 la Camera dei comuni approvò una legge con la quale si istituiva una commissione con il compito di processare il sovrano.

Il 30 gennaio 1649 Carlo I venne condotto fuori da Whitehall e portato su una piattaforma costruita per l'occasione e decapitato.

Il 7 febbraio 1649 un ristretto gruppo di fedeli seppellì il corpo di Carlo nella cappella del Palazzo di Windsor.

Nel gennaio del 1649 la Camera dei comuni approvò una legge con la quale si istituiva una commissione con il compito di processare il sovrano.

Il 30 gennaio 1649 Carlo I venne condotto fuori da Whitehall e portato su una piattaforma costruita per l'occasione e decapitato.

Il 7 febbraio 1649 un ristretto gruppo di fedeli seppellì il corpo di Carlo nella cappella del Palazzo di Windsor.

Nel gennaio del 1629 Carlo diede inizio alla seconda sessione del Parlamento che era stato sciolto l'anno precedente, perché si occupasse dei discussi diritti di tonnage and poundage, una tassa che imponeva un pagamento che andava nelle casse del sovrano a chi esportasse su suolo inglese merci estere.

Nel gennaio del 1629 Carlo diede inizio alla seconda sessione del Parlamento che era stato sciolto l'anno precedente, perché si occupasse dei discussi diritti di tonnage and poundage, una tassa che imponeva un pagamento che andava nelle casse del sovrano a chi esportasse su suolo inglese merci estere.

Nel gennaio del 1629 Carlo diede inizio alla seconda sessione del Parlamento che era stato sciolto l'anno precedente, perché si occupasse dei discussi diritti di tonnage and poundage, una tassa che imponeva un pagamento che andava nelle casse del sovrano a chi esportasse su suolo inglese merci estere.

Nel gennaio del 1629 Carlo diede inizio alla seconda sessione del Parlamento che era stato sciolto l'anno precedente, perché si occupasse dei discussi diritti di tonnage and poundage, una tassa che imponeva un pagamento che andava nelle casse del sovrano a chi esportasse su suolo inglese merci estere.

Nel 1628 il Parlamento approvò la Petition of Right, carta di diritti che recava impedimenti civili al sovrano: petizione che il sovrano controfirmò, seppur di malavoglia.

Il 23 agosto 1628 il duca di Buckingham, circondato ormai soltanto da nemici, fu assassinato.

Nel 1628 il Parlamento approvò la Petition of Right, carta di diritti che recava impedimenti civili al sovrano: petizione che il sovrano controfirmò, seppur di malavoglia.

Il 23 agosto 1628 il duca di Buckingham, circondato ormai soltanto da nemici, fu assassinato.

Nel 1628 il Parlamento approvò la Petition of Right, carta di diritti che recava impedimenti civili al sovrano: petizione che il sovrano controfirmò, seppur di malavoglia.

Il 23 agosto 1628 il duca di Buckingham, circondato ormai soltanto da nemici, fu assassinato.

Nel 1628 il Parlamento approvò la Petition of Right, carta di diritti che recava impedimenti civili al sovrano: petizione che il sovrano controfirmò, seppur di malavoglia.

Il 23 agosto 1628 il duca di Buckingham, circondato ormai soltanto da nemici, fu assassinato.

Nel 1584 egli nominò alcuni vescovi incontrando una opposizione energica e dovette concedere all'Assemblea generale della Chiesa scozzese di continuare a dirigere gli affari di religione come prima.

Nel 1584 egli nominò alcuni vescovi incontrando una opposizione energica e dovette concedere all'Assemblea generale della Chiesa scozzese di continuare a dirigere gli affari di religione come prima.

Nel 1640 Carlo fu costretto a riunire il Parlamento per cercare di ottenere denaro.

Nel 1640 l'esercito della Convenzione ottenne importanti successi militari: gli scozzesi sconfissero le armate inglesi e arrivarono a conquistare la città di Newcastle e le contee di Northumberland e del Durham ed erano pronti a marciare su York.

Nel 1640 Carlo fu costretto a riunire il Parlamento per cercare di ottenere denaro.

Nel 1640 l'esercito della Convenzione ottenne importanti successi militari: gli scozzesi sconfissero le armate inglesi e arrivarono a conquistare la città di Newcastle e le contee di Northumberland e del Durham ed erano pronti a marciare su York.

Nel 1640 Carlo fu costretto a riunire il Parlamento per cercare di ottenere denaro.

Nel 1640 l'esercito della Convenzione ottenne importanti successi militari: gli scozzesi sconfissero le armate inglesi e arrivarono a conquistare la città di Newcastle e le contee di Northumberland e del Durham ed erano pronti a marciare su York.

Nel 1640 Carlo fu costretto a riunire il Parlamento per cercare di ottenere denaro.

Nel 1640 l'esercito della Convenzione ottenne importanti successi militari: gli scozzesi sconfissero le armate inglesi e arrivarono a conquistare la città di Newcastle e le contee di Northumberland e del Durham ed erano pronti a marciare su York.

Nel 1620, il cognato di Carlo, Federico V, venne sconfitto nella Battaglia della Montagna Bianca presso Praga e le sue terre ereditarie nel Palatinato vennero invase dalle forze degli Asburgo dai Paesi Bassi spagnoli.

Nel 1620, il cognato di Carlo, Federico V, venne sconfitto nella Battaglia della Montagna Bianca presso Praga e le sue terre ereditarie nel Palatinato vennero invase dalle forze degli Asburgo dai Paesi Bassi spagnoli.

Nel 1620, il cognato di Carlo, Federico V, venne sconfitto nella Battaglia della Montagna Bianca presso Praga e le sue terre ereditarie nel Palatinato vennero invase dalle forze degli Asburgo dai Paesi Bassi spagnoli.

Nel 1620, il cognato di Carlo, Federico V, venne sconfitto nella Battaglia della Montagna Bianca presso Praga e le sue terre ereditarie nel Palatinato vennero invase dalle forze degli Asburgo dai Paesi Bassi spagnoli.

Il 23 ottobre 1642 avvenne, nei pressi della cittadina di Edgehill, il primo scontro armato tra i due eserciti.

Il 23 ottobre 1642 avvenne, nei pressi della cittadina di Edgehill, il primo scontro armato tra i due eserciti.

Il 23 ottobre 1642 avvenne, nei pressi della cittadina di Edgehill, il primo scontro armato tra i due eserciti.

Il 23 ottobre 1642 avvenne, nei pressi della cittadina di Edgehill, il primo scontro armato tra i due eserciti.

Il 14 giugno 1645 ebbe luogo quella che è considerata una delle maggiori battaglie della guerra, la battaglia di Naseby: le truppe del re furono annientate.

Il 14 giugno 1645 ebbe luogo quella che è considerata una delle maggiori battaglie della guerra, la battaglia di Naseby: le truppe del re furono annientate.

Il 14 giugno 1645 ebbe luogo quella che è considerata una delle maggiori battaglie della guerra, la battaglia di Naseby: le truppe del re furono annientate.

Il 14 giugno 1645 ebbe luogo quella che è considerata una delle maggiori battaglie della guerra, la battaglia di Naseby: le truppe del re furono annientate.

Il 2 luglio 1644 però, le sorti della guerra virarono a favore del Parlamento.

Il 2 luglio 1644 però, le sorti della guerra virarono a favore del Parlamento.

Il 2 luglio 1644 però, le sorti della guerra virarono a favore del Parlamento.

Il 2 luglio 1644 però, le sorti della guerra virarono a favore del Parlamento.

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare»

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare»

In Australia c’è un uomo che ha rivelato di essere il figlio illegittimo del principe Carlo e di Camilla. Si chiama Simon Dorante-Day ed ha 52 anni. Nella sua pagina Facebook mostra spesso immagini nelle quali fa notare la sua somiglianza con i reali, chiedendo il test del DNA. Inoltre, ha recentemente rivelato che anche Lady Diana era a conoscenza della sua esistenza e che avrebbe voluta renderla nota prima di morire.

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare»

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare»

In Australia c’è un uomo che ha rivelato di essere il figlio illegittimo del principe Carlo e di Camilla. Si chiama Simon Dorante-Day ed ha 52 anni. Nella sua pagina Facebook mostra spesso immagini nelle quali fa notare la sua somiglianza con i reali, chiedendo il test del DNA. Inoltre, ha recentemente rivelato che anche Lady Diana era a conoscenza della sua esistenza e che avrebbe voluta renderla nota prima di morire.

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare»

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare»

Principe Carlo e Camilla, spunta dal nulla il figlio segreto: «Mi hanno fatto adottare» In Australia c’è un uomo che ha rivelato di essere il figlio illegittimo del principe Carlo e di Camilla. Si chiama Simon Dorante-Day ed ha 52 anni. Nella sua pagina Facebook mostra spesso immagini nelle quali fa notare la sua somiglianza con i reali, chiedendo il test del DNA. Inoltre, ha recentemente rivelato che anche Lady Diana era a conoscenza della sua esistenza e [...]

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

La pronuncia è molto simile, ma la scrittura fa la differenza. Solo che in tutti questi anni nessuno se ne è mai curato, visto che tutti ma proprio tutti hanno sempre chiamato il secondogenito del Principe Carlo e Diana con l’appellativo di Harry. Già, non un vero e proprio nome ma un diminutivo con cui fin da piccolo i suoi reali parenti si sono rivolti a lui e che non risulta in alcun documento ufficiale. Perché il vero nome del Principe dai capelli [...]

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

La pronuncia è molto simile, ma la scrittura fa la differenza. Solo che in tutti questi anni nessuno se ne è mai curato, visto che tutti ma proprio tutti hanno sempre chiamato il secondogenito del Principe Carlo e Diana con l’appellativo di Harry.   Già, non un vero e proprio nome ma un diminutivo con cui fin da piccolo i suoi reali parenti si sono rivolti a lui e che non risulta in alcun documento ufficiale. Perché il vero nome del Principe dai [...]

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

La pronuncia è molto simile, ma la scrittura fa la differenza. Solo che in tutti questi anni nessuno se ne è mai curato, visto che tutti ma proprio tutti hanno sempre chiamato il secondogenito del Principe Carlo e Diana con l’appellativo di Harry. Già, non un vero e proprio nome ma un diminutivo con cui fin da piccolo i suoi reali parenti si sono rivolti a lui e che non risulta in alcun documento ufficiale. Perché il vero nome del Principe dai capelli rossi [...]

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

La pronuncia è molto simile, ma la scrittura fa la differenza. Solo che in tutti questi anni nessuno se ne è mai curato, visto che tutti ma proprio tutti hanno sempre chiamato il secondogenito del Principe Carlo e Diana con l’appellativo di Harry.   Già, non un vero e proprio nome ma un diminutivo con cui fin da piccolo i suoi reali parenti si sono rivolti a lui e che non risulta in alcun documento ufficiale. Perché il vero nome del Principe dai capelli [...]

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

La pronuncia è molto simile, ma la scrittura fa la differenza. Solo che in tutti questi anni nessuno se ne è mai curato, visto che tutti ma proprio tutti hanno sempre chiamato il secondogenito del Principe Carlo e Diana con l’appellativo di Harry. Già, non un vero e proprio nome ma un diminutivo con cui fin da piccolo i suoi reali parenti si sono rivolti a lui e che non risulta in alcun documento ufficiale. Perché il vero nome del Principe dai capelli rossi [...]

FOTO: Guerre dei tre regni

Carlo_I_di_Scozia

Carlo_I_di_Scozia

Carlo_I_Stuart

Carlo_I_Stuart

Carlo_I_d'Inghilterra

Carlo_I_d'Inghilterra

Ritratto di Carlo I nel 1610 circa, opera di Robert Peake.

Ritratto di Carlo I nel 1610 circa, opera di Robert Peake.

Ritratto di Carlo I nel 1610 circa, opera di Robert Peake.

Ritratto di Carlo I nel 1610 circa, opera di Robert Peake.

Ritratto di Carlo I nel 1610 circa, opera di Robert Peake.

Ritratto di Carlo I nel 1610 circa, opera di Robert Peake.

Ritratto di Carlo I nel 1610 circa, opera di Robert Peake.

Ritratto di Carlo I nel 1610 circa, opera di Robert Peake.

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

La pronuncia è molto simile, ma la scrittura fa la differenza. Solo che in tutti questi anni nessuno se ne è mai curato, visto che tutti ma proprio tutti hanno sempre chiamato il secondogenito del Principe Carlo e Diana con l’appellativo di Harry. Già, non un vero e proprio nome ma un diminutivo con cui fin da piccolo i suoi reali parenti si sono rivolti a lui e che non risulta in alcun documento ufficiale. Perché il vero nome del Principe dai capelli [...]

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

Principe Harry, il suo vero nome in realtà non è Harry: la curiosità sul secondogenito di Lady Diana

La pronuncia è molto simile, ma la scrittura fa la differenza. Solo che in tutti questi anni nessuno se ne è mai curato, visto che tutti ma proprio tutti hanno sempre chiamato il secondogenito del Principe Carlo e Diana con l’appellativo di Harry. Già, non un vero e proprio nome ma un diminutivo con cui fin da piccolo i suoi reali parenti si sono rivolti a lui e che non risulta in alcun documento ufficiale. Perché il vero nome del Principe dai capelli [...]

Il Principe Carlo costretto a sposare Lady Diana: la verità 40 anni dopo

Il Principe Carlo costretto a sposare Lady Diana: la verità 40 anni dopo

Il Principe Carlo non voleva sposare Diana, ma fu costretto. La rivelazione arriva a 40 anni da quelle nozze che hanno segnato il destino di Lady D, condannata ad un matrimonio senza amore. Era il 29 luglio del 1981 (un mercoledì) quando Diana e Carlo si scambiarono le fedi nella Cattedrale di San Paolo a Londra. Alle nozze, definite "da favola", parteciparono oltre 2 mila invitati, fra membri delle famiglie reali, politici, diplomatici e star. La cerimonia venne [...]

Compleanno amaro per il Principe Carlo: "sgarbo" reale di William e Kate. La foto della discordia

Compleanno amaro per il Principe Carlo: "sgarbo" reale di William e Kate. La foto della discordia

Il Principe Carlo ha festeggiato con grande sfarzo il suo 70° compleanno, ma non sarebbe filato tutto liscio: un podcast di Royally Obsessed avrebbe rivelato una indiscrezione piuttosto particolare che coinvolgerebbe il primogenito William e la nuora Kate Middleton. In occasione dei festeggiamenti per Carlo, infatti, tra le immagini che sono state scattate dal fotografo ufficiale, ce ne sarebbe una che non è stata più diffusa. Secondo Royally Obsessed, Carlo [...]

Compleanno amaro per il Principe Carlo: "sgarbo" reale di William e Kate. La foto della discordia

Compleanno amaro per il Principe Carlo: "sgarbo" reale di William e Kate. La foto della discordia

Il Principe Carlo ha festeggiato con grande sfarzo il suo 70° compleanno, ma non sarebbe filato tutto liscio: un podcast di Royally Obsessed avrebbe rivelato una indiscrezione piuttosto particolare che coinvolgerebbe il primogenito William e la nuora Kate Middleton. In occasione dei festeggiamenti per Carlo, infatti, tra le immagini che sono state scattate dal fotografo ufficiale, ce ne sarebbe una che non è stata più diffusa. Secondo Royally Obsessed, Carlo [...]

Carlo d’Inghilterra, le manie segrete del Principe del Galles

Carlo d’Inghilterra, le manie segrete del Principe del Galles

Manie segrete e modi da despota: Carlo d'Inghilterra è al centro di un nuovo scandalo che ha coinvolto Buckingham Palace. A scatenarlo una biografia non autorizzata, scritta dal giornalista Tom Bower, che ha deciso di svelare il lato oscuro del Principe Carlo. Sorridente e affabile in pubblico, in privato, e soprattutto con i suoi dipendenti, Carlo sarebbe tutt'altro che gentile. Tutto a causa delle sue numerose manie e di fissazioni piuttosto bizzarre che [...]

Il principe Carlo è il primo della Royal Family con un'auto elettrica

Il principe Carlo è il primo della Royal Family con un'auto elettrica

Il Principe Carlo, primo erede al trono dei sedici Paesi del Commonwealth, ci mostra ancora una volta la sua attenzione per l’ambiente. Come ben sappiamo, gestisce e collabora attivamente da sempre a diverse cause ambientaliste e tiene in modo particolare al tema dell’inquinamento e dell’ecosostenibilità. Per citare alcuni esempi, il principe nel 1990 ha lanciato una linea di prodotti, chiamata Duchy Originals, completamente di origine biologica e che [...]

ll Principe Carlo e quel tradimento a Lady Diana che fa discutere a corte. Ci fu un flirt anche con la sorella della principessa?

ll Principe Carlo e quel tradimento a Lady Diana che fa discutere a corte. Ci fu un flirt anche con la sorella della principessa?

Tra le amanti del Principe Carlo? Anche la sorella di Lady Diana Il Principe Carlo ha appena compiuto 70 anni e tra i regali ricevuti per il giorno del suo compleanno figura anche quello del Daily Star, il tabloid britannico che avrebbe sbandierato ai quattro venti la lista di tradimenti reali del futuro re d’Inghilterra. Dieta brucia grassi: ecco il programma settimanale Dolori alla schiena? Cuscino lombare: allevia e previeni il dolore alla schiena [...]

Carlo d'Inghilterra, foto ufficiali con Kate Middleton, Meghan Markle e nipoti

Carlo d'Inghilterra, foto ufficiali con Kate Middleton, Meghan Markle e nipoti

Il compleanno del Principe Carlo

Il compleanno del Principe Carlo

Il Principe Carlo compie 70 anni.

&id=HPN_Carlo+I+di+Inghilterra_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Carlo{{}}I{{}}di{{}}Inghilterra" alt="" style="display:none;"/> ?>