Casetta

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Casetta di Pietro il Grande

La scheda: Casetta di Pietro il Grande

La Casetta di Pietro il Grande (in russo: ????? ????? I?: Domik Petra I o Domik Petra Pervogo o Domik Petra Velikogo) è una piccola casa di legno, prima residenza dello zar Pietro il Grande ai tempi della fondazione di San Pietroburgo.
La capanna di tronchi fu costruita in tre giorni nel maggio 1703, dai soldati del Reggimento Semyonovskiy. A quel tempo, la nuova San Pietroburgo fu descritta come "un mucchio di villaggi collegati tra loro, come alcune piantagioni nelle Indie Occidentali". La data della sua costruzione è oggi considerata la data della fondazione della città.
Il disegno combina una izba, la tradizionale casa di campagna russa tipica del XVII secolo, ed il Barocco olandese amato dallo zar, che in seguito si sarebbe evoluto nel Barocco petrino. La casetta in legno di San Pietroburgo copre solo 60 m². ed è divisa in tre stanze: soggiorno, camera da letto e studio. Ha ampie finestre ornate ed un alto tetto a padiglione di tegole in legno. All'interno, le pareti di legno erano dipinte con olio rosso per assomigliare a mattoni e le stanze furono chiamate "camere rosse" (krasnyie khoromsty). Non ci sono fuochi o camini, perché doveva essere utilizzata solo nei caldi mesi estivi. Fu occupata dallo zar tra il 1703 ed il 1708, mentre Pietro sorvegliava la costruzione della nuova città imperiale e della Fortezza di San Pietro e San Paolo.
La casetta è stata spostata nella sede attuale, 6 Petrovskaia Naberezhnaia, nel 1711 dal suo sito originario sulla riva nord del fiume Neva vicino al Palazzo d'Inverno. Nel 1723 Pietro fece racchiudere la capanna in un padiglione di mattoni rossi, per preservarla dalle intemperie e ordinò che fosse conservata per i posteri in memoria della sua modestia e della costruzione di San Pietroburgo ex nihilo. La protezione in mattoni della casetta fu ristrutturata per ordine di Caterina la Grande nel 1784 e ricostruita da Nicola I negli anni 1840. Nicola I fece anche trasformare la camera da letto in una cappella dedicata a Cristo Redentore, ringhiere in ferro furono aggiunte nel 1874.
Pietro ha costruito simili domiki anche in altri luoghi della Russia, per esempio a Voronezh e Vologda. I domiki di Pietro furono usati per segnare ricorrenze significative, come il bicentenario della nascita di Pietro nel 1872. Essi divennero un centro di devozione allo zar, alla Chiesa ortodossa russa ed alla madrepatria russa (rodina). Un'immagine della capanna di tronchi fu inclusa nell'Uovo Fabergé di Pietro il Grande, creato nel 1903 per celebrare il bicentenario della fondazione di San Pietroburgo. Dopo la Rivoluzione russa divennero i simboli del lavoro eroico russo.
È considerata un prezioso monumento nazionale, durante la Seconda guerra mondiale i cimeli in essa contenuti furono rimossi, e la capanna fu protetta con assi e camuffata. Fu il primo museo di San Pietroburgo a riaprire nel settembre 1944, al termine dell'Assedio di Leningrado. Oggetti personali e domestici di proprietà e usati da Pietro sono ancora visibili all'interno e un busto di Pietro, opera di Parmen Zabello, si erge all'esterno. La casetta è aperta al pubblico.



Fuorisalone, la casetta Corepla fatta con plastica pescata nel Po

Fuorisalone, la casetta Corepla fatta con plastica pescata nel Po

Milano, 11 apr. (askanews) - Chiunque passi per via Solferino a Milano nei giorni del Salone del Mobile non può evitare di entrare in questa casetta che prende forma e colore sotto gli occhi dei passanti. E' la casetta rifugio di Corepla, realizzata con i rifiuti in plastica pescati nel fiume Po, come ci racconta il presidente del consorzio, Antonello Ciotti. "Abbiamo pensato con il supporto di una società inglese di usare parte del raccolto sul fiume Po per [...]

Il mistero delle casette delle fate sull'Isola di Man

Il mistero delle casette delle fate sull'Isola di Man

Verifiche su umidità casette Muccia

Verifiche su umidità casette Muccia

(ANSA) – ROMA, 20 NOV – Tutte le casette realizzate per i terremotati nel comune di Muccia, in provincia di Macerata, verranno sottoposte ad una verifica per verificare se sia necessario un intervento finalizzato a risolvere dei problemi di umidità. Lo sottolinea la Protezione Civile dopo il sopralluogo che i tecnici hanno effettuato questa mattina, su iniziativa del Dipartimento, nell’area delle Sae di Pian Di Giove. I problemi di umidità, dice il [...]

REI: Le casette marce e i terremotati di nuovo sfollati

REI: Le casette marce e i terremotati di nuovo sfollati

Pannelli marci e zuppi d'acqua che hanno reso le casette dei terremotati del centro Italia pericolanti. Roberta Rei è andata a indagare su cosa non ha funzionato nella ricostruzione

Corepla, ecco la casetta-rifugio con la plastica riciclata del Po

Corepla, ecco la casetta-rifugio con la plastica riciclata del Po

Rimini, 10 nov. (askanews) - La plastica abbandonata, raccolta e poi riciclata, può diventare uno strumento per affrontare situazioni di emergenza. E' questo il risultato del progetto sperimentale presentato a Ecomondo da Corepla che, assieme l'Ong Waste Free Oceans, hanno realizzato un prototipo di casetta-rifugio con la plastica raccolta lungo il fiume Po. Antonello Ciotti, presidente del Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli [...]

Corepla, casetta rifugio con plastica raccolta nel Po e riciclata

Corepla, casetta rifugio con plastica raccolta nel Po e riciclata

Rimini, 9 nov. (askanews) - La plastica abbandonata, raccolta e poi riciclata, può diventare uno strumento per affrontare situazioni di emergenza. E' questo il risultato del progetto sperimentale presentato a Ecomondo da Corepla che, assieme all'Ong Waste Free Oceans, ha realizzato un prototipo di casetta-rifugio con la plastica raccolta lungo il fiume Po. Antonello Ciotti, presidente del Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli [...]

Più tecnici per manutenzione casette

Più tecnici per manutenzione casette

(ANSA) – ROMA, 6 NOV – Più tecnici per garantire una migliore manutenzione delle Soluzioni abitative d’emergenza (Sae), le casette nelle aree terremotate del centro Italia. E’ quanto deciso questa mattina al termine di una riunione che si è tenuta nella sede della Protezione Civile presieduta dal capo Dipartimento Angelo Borrelli proprio per rafforzare la collaborazione tra i Comuni del cratere sismico, i cittadini residenti nella Sae e le ditte [...]

Non si può vivere in quelle casette!

Non si può vivere in quelle casette!

Dopo tre mesi già dichiarate inagibili 16 casette consegnate nel rietino

Le casette sono già inagibili

Le casette sono già inagibili

In provincia di Rieti la beffa delle casette post terremoto

Terremoto Rieti, casette inagibili

Terremoto Rieti, casette inagibili

A due anni dal terremoto le casette consegnate sono già inagibili dopo solo 2 mesi.

FOTO: Casetta di Pietro il Grande

Busto di Pietro il Grande, in fronte alla sua capanna.

Busto di Pietro il Grande, in fronte alla sua capanna.

Nonna Peppina  torna nella sua casetta...

Nonna Peppina torna nella sua casetta...

Terremoto, Peppina tornata nella casetta

Terremoto, Peppina tornata nella casetta

(ANSA) – FIASTRA (MACERATA), 5 SET – “Sono tanto emozionata ma anche contenta, avevo perso tutto…”. Sono le prime parole di ‘Nonna Peppina’, al secolo Giuseppa Fattori, 96 anni da compiere in autunno, visibilmente commossa dopo il ritorno nella casetta di legno costruita a San Martino di Fiastra vicino alla sua abitazione inagibile per il terremoto e ora dissequestrata dopo le vicissitudini legate alle procedure per l’impatto paesaggistico e dopo la [...]

Consegnate 3.500 casette

Consegnate 3.500 casette

(ANSA) – ROMA, 31 LUG – Sono 3.500 le casette consegnate ad oggi nelle aree del centro Italia colpite dai terremoti del 2016 rispetto alle 3.639 ordinate nella prima fase dell’emergenza. I numeri aggiornati sono stati forniti dal Dipartimento della protezione Civile secondo il quale altre 56 Soluzioni abitate d’emergenza (Sae) sono già state installate ma non ancora consegnate ai sindaci perché devono essere conclusi i lavori di urbanizzazione. Restano [...]

Idee per il giardino: le casette di design pensate per i più piccini

Idee per il giardino: le casette di design pensate per i più piccini

Consegnate ai sindaci 3.444 casette

Consegnate ai sindaci 3.444 casette

(ANSA) – ROMA, 24 LUG – Sono 3.444 le casette consegnate ai sindaci dei comuni del centro Italia colpiti dai terremoti del 2016 mentre altre 112 sono già state installate ma non ancora consegnate in quanto si è in attesa del completamento della seconda fase dei lavori di urbanizzazione. Delle 3.639 ordinate ne restano da consegnare dunque poco meno di duecento, anche se altre 217 Sae sono state ordinate a fine novembre 2017 da Marche, Lazio, Umbria e [...]

Terremoto: consegnate 3.318 casette

Terremoto: consegnate 3.318 casette

(ANSA) – ROMA, 20 GIU – Sono 3.318 le casette consegnate ai sindaci dei comuni delle zone terremotate, rispetto alle 3.639 richieste. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile sottolineando che altre 284 Soluzioni abitative d’emergenza (Sae) sono state installate ma non sono state ancora assegnate in attesa del completamento dei lavori della seconda fase delle opere di urbanizzazione. Nel dettaglio, sono state consegnate 1.557 Sae nelle Marche a [...]

Una coppia di amici americani del Connecticut hanno messo l’occhio su una casetta in una frazione di Rapallo: signorile, piutt

    Una coppia di amici americani del Connecticut ha messo l’occhio su una casetta in una frazione di Rapallo: signorile, piuttosto malandata, ma con una vista d’infilata fino a Portofino. Durante le trattative per l’acquisto, me l’hanno fatta vedere. Non è abitata da decenni, ma dentro ci sono ancora i vecchi mobili accatastati, dai quali spuntano abiti (e mutandoni) da Signorina Felicita. Su una cassettiera sono sparse vecchie foto del Sud America, [...]

Terremoto: date ai sindaci 3.303 casette

Terremoto: date ai sindaci 3.303 casette

(ANSA) – ROMA, 21 MAG – Sono 3.303 le Soluzioni abitative di emergenza (Sae) consegnate ai sindaci dei comuni colpiti dal terremoto del Centro Italia, rispetto alle 3.645 richieste. Lo fa sapere la Protezione civile. Vanno poi aggiunte ulteriori 284 casette installate ma in attesa della conclusione della seconda fase di urbanizzazione che, unitamente alle Sae già consegnate, portano il totale al 98% del fabbisogno. Ad oggi, dunque, sono state consegnate 1.557 [...]

Sigilli a "casetta" abusiva in spiaggia

Sigilli a "casetta" abusiva in spiaggia

(ANSA) – SASSARI, 18 MAG – Una costruzione in legno con tutti i comfort, dotata di barbecue e doccia esterna, recintata e con accesso diretto ad una delle spiagge più rinomate del Nord Sardegna, è stata sequestrata dalla Guardia Costiera di Porto Torres sul litorale di Valledoria (Sassari) perché “totalmente abusiva”. Sotto il casolare in riva al mare i militari hanno anche trovato alcuni tubi, occultati nella vegetazione, “per lo scarico illecito [...]

Consegnate 3.220 casette

Consegnate 3.220 casette

(ANSA) – ROMA, 7 MAG – Sono 3.220 le casette consegnate ad oggi nei comuni delle quattro regioni del centro Italia colpite dai terremoti del 2016, su 3.645 complessivamente ordinate. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile sottolineando che altre 356 Soluzioni abitative d’emergenza (Sae), sono già state installate ma non ancora consegnate in quando devono ancora essere ultimati i lavori della seconda fase delle opere di urbanizzazione. Ad [...]

&id=HPN_Casetta_http{{{}}}cnt*virgilio*it{}ILEV{{}}63240153{{}}6" alt="" style="display:none;"/> ?>