Casetta di Pietro il Grande

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Theresa May
In rilievo

Theresa May

Casetta di Pietro il Grande

La scheda: Casetta di Pietro il Grande

La Casetta di Pietro il Grande (in russo: ????? ????? I?: Domik Petra I o Domik Petra Pervogo o Domik Petra Velikogo) è una piccola casa di legno, prima residenza dello zar Pietro il Grande ai tempi della fondazione di San Pietroburgo.
La capanna di tronchi fu costruita in tre giorni nel maggio 1703, dai soldati del Reggimento Semyonovskiy. A quel tempo, la nuova San Pietroburgo fu descritta come "un mucchio di villaggi collegati tra loro, come alcune piantagioni nelle Indie Occidentali". La data della sua costruzione è oggi considerata la data della fondazione della città.
Il disegno combina una izba, la tradizionale casa di campagna russa tipica del XVII secolo, ed il Barocco olandese amato dallo zar, che in seguito si sarebbe evoluto nel Barocco petrino. La casetta in legno di San Pietroburgo copre solo 60 m². ed è divisa in tre stanze: soggiorno, camera da letto e studio. Ha ampie finestre ornate ed un alto tetto a padiglione di tegole in legno. All'interno, le pareti di legno erano dipinte con olio rosso per assomigliare a mattoni e le stanze furono chiamate "camere rosse" (krasnyie khoromsty). Non ci sono fuochi o camini, perché doveva essere utilizzata solo nei caldi mesi estivi. Fu occupata dallo zar tra il 1703 ed il 1708, mentre Pietro sorvegliava la costruzione della nuova città imperiale e della Fortezza di San Pietro e San Paolo.
La casetta è stata spostata nella sede attuale, 6 Petrovskaia Naberezhnaia, nel 1711 dal suo sito originario sulla riva nord del fiume Neva vicino al Palazzo d'Inverno. Nel 1723 Pietro fece racchiudere la capanna in un padiglione di mattoni rossi, per preservarla dalle intemperie e ordinò che fosse conservata per i posteri in memoria della sua modestia e della costruzione di San Pietroburgo ex nihilo. La protezione in mattoni della casetta fu ristrutturata per ordine di Caterina la Grande nel 1784 e ricostruita da Nicola I negli anni 1840. Nicola I fece anche trasformare la camera da letto in una cappella dedicata a Cristo Redentore, ringhiere in ferro furono aggiunte nel 1874.
Pietro ha costruito simili domiki anche in altri luoghi della Russia, per esempio a Voronezh e Vologda. I domiki di Pietro furono usati per segnare ricorrenze significative, come il bicentenario della nascita di Pietro nel 1872. Essi divennero un centro di devozione allo zar, alla Chiesa ortodossa russa ed alla madrepatria russa (rodina). Un'immagine della capanna di tronchi fu inclusa nell'Uovo Fabergé di Pietro il Grande, creato nel 1903 per celebrare il bicentenario della fondazione di San Pietroburgo. Dopo la Rivoluzione russa divennero i simboli del lavoro eroico russo.
È considerata un prezioso monumento nazionale, durante la Seconda guerra mondiale i cimeli in essa contenuti furono rimossi, e la capanna fu protetta con assi e camuffata. Fu il primo museo di San Pietroburgo a riaprire nel settembre 1944, al termine dell'Assedio di Leningrado. Oggetti personali e domestici di proprietà e usati da Pietro sono ancora visibili all'interno e un busto di Pietro, opera di Parmen Zabello, si erge all'esterno. La casetta è aperta al pubblico.



Lella Costa, potere delle donne e utopia

Lella Costa, potere delle donne e utopia

(ANSA) – GENOVA, 25 MAR – Si potrebbe dire che l’utopia è femmina? Che la faccenda, diremmo secolare, del ‘potere alle donne’ sia utopistico quasi quanto la vecchia storia della parità tra i sessi ridotta ormai a bandierina programmatica da saldi stagionali? Solo in certa grande letteratura – quella greca, per esempio, le donne hanno possenti ruoli rivoluzionari. E che questa grande letteratura sia letteratura comica, la dice lunga. A parlarne, in [...]

Ringo Starr diventa Sir: William lo ha nominato Cavaliere

Ringo Starr diventa Sir: William lo ha nominato Cavaliere

Ringo Starr?!? Ma chi vi dà tutta questa confidenza? Chiamatelo piuttosto Sir Richard Henry Starkey. No, non è uno scherzo: l’ex batterista dei Beatles è stato insignito della prestigiosa onorificenza nientemeno che dal principe William. È il secondo Beatles a diventare Sir: si tratta di Ringo Starr, l’ex batterista del gruppo che ha cambiato la storia della musica e che adesso ha ottenuto il titolo di Cavaliere. Sir Richard Henry Starkey è stato [...]

Palazzo Ducale, Luca Bizzarri il nuovo presidente

Palazzo Ducale, Luca Bizzarri il nuovo presidente

Confermate le anticipazioni di Repubblica: designazione concorde di Comune e Regione

I LABORATORI DEL SABATO AL CONTUBERNIO G.B.D'ALBERTIS

"SONO RIPRESI I LABORATORI DEL SABATO ALLA SCUOLA CONTUBERNIO D'ALBERTIS, di Genova, Via Amarena 11 (Genova-San Fruttuoso). I laboratori sono di tutti i generi, aperti a tutti i bambini e per tutte le fasce di età. ALL'INTERNO DELLA PROGRAMMAZIONE SABATO 21 NOVEMBRE si terranno alla Scuola Contubernio due laboratori a cura delle brave Aureliana Orlando e Anna Morchio di "Mamma, papà....Giochiamo?" e "La Bottega delle favole". Il primo laboratorio, alle ore [...]

FOTO: Casetta di Pietro il Grande

Busto di Pietro il Grande, in fronte alla sua capanna.

Busto di Pietro il Grande, in fronte alla sua capanna.

Errore cronista Bbc, regina in ospedale

Errore cronista Bbc, regina in ospedale

(ANSA) - LONDRA, 3 GIU - Gaffe su Twitter di una giornalista della Bbc, che ha annunciato il ricovero della Regina Elisabetta, ma non era vero. Ahmen Khawaja - questo il nome della giornalista - si scusa sul suo account, dopo avere immediatamente cancellato i cinguettii della gaffe, ma non spiega le ragioni dell'errore, limitandosi a dire di aver lasciato il suo telefono senza sorveglianza per alcuni minuti. Contattato da numerosi giornalisti, Buckingham Palace ha [...]

Funghi allucinogeni a Buckingham Palace

Funghi allucinogeni a Buckingham Palace

(ANSA) - LONDRA, 12 DIC - Nei giardini della regina a Buckingham Palace cresce proprio di tutto, perfino i funghi allucinogeni. Sono stati scovati durante le riprese di un documentario dal titolo 'The Queen's Gardens' in onda a Natale. Il fungo è noto scientificamente col nome di 'Amanita muscaria': considerato come velenoso, se consumato può portare a delirio, allucinazioni visive e olfattive. Un portavoce di palazzo si è limitato ad affermare che ci sono [...]

Carnevale Rinascimentale a Ferrara 2014

dal 27 febbraio al 2 marzo 2014 La rievocazione storica del Carnevale che gli Estensi usavano celebrare nel XV e XVI secolo, è un’occasione per immergersi nell’atmosfera rinascimentale della Corte di Ferrara, in particolare ai tempi del Duca Ercole I d’Este e di Lucrezia Borgia. Feste in costume nei palazzi storici, cortei di figuranti delle Contrade del Palio, giochi di fuoco e di abilità, danze rinascimentali, concerti, banchetti, cene rinascimentali, [...]

YVES KLEIN Judo e Teatro Corpo e visioni in mostra a Genova, Palazzo Ducale

YVES KLEIN Judo e Teatro Corpo e visioni in mostra a Genova, Palazzo Ducale

La mostra Yves Klein – Il Judo Il Teatro è un percorso di ricerca per indizi. Se è vero che, secondo la stessa definizione di Klein, la sua opera altro non è che la sua scia, dalle impronte lasciate dal suo passaggio si può risalire al corpo che ha impresso la traccia, e poi ancora al movimento che ha guidato il corpo, fino al pensiero che ha generato il movimento nel principio. E nel principio, per Yves, c’è il Judo. Nel Judo si ritrova la sua fisicità e [...]

&id=HPN_Casetta+di+Pietro+il+Grande_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Cabin{{}}of{{}}Peter{{}}the{{}}Great" alt="" style="display:none;"/> ?>