Casi di omicidio irrisolti

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

In questa categoria: 2Pac

Tupac Shakur o Tupac Amaru Shakur, pseudonimo di Lesane Parish Crooks, conosciuto anche come 2Pac e Makaveli (New York, 16 giugno 1971 – Las Vegas, 13 settembre 1996), è stato un rapper, attivista e attore statunitense. Artista di successo commerc...

Business Instead of Game

Christopher George Latore Wallace III, meglio conosciuto con gli pseudonimi di The Notorious B.I.G. o più semplicemente Biggie o Biggie Smalls (New York, 21 maggio 1972 – West Hollywood, 9 marzo 1997), è stato un rapper statunitense. È considera...

Pasolini

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Lido di Ostia, 2 novembre 1975) è stato un poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano, considerato tra i maggiori artisti e intellettuali del XX secolo.
Culturalment...

Ilaria Alpi:inconsistenti nuovi elementi

Ilaria Alpi:inconsistenti nuovi elementi

(ANSA) – ROMA, 13 FEB – Per i magistrati della Procura di Roma, si sono “rivelati privi di consistenza gli elementi pervenuti che apparivano idonei, se non all’identificazione degli autori materiali ovvero dei mandanti dell’omicidio, almeno ad avvalorare la tesi più accreditata del movente che ha portato al gesto efferato o ad esplorare l’ipotesi del depistaggio”. E’ quanto scrive il pm nella richiesta di archiviazione inviata al gip [...]

Ilaria Alpi, chiesta nuova archiviazione

Ilaria Alpi, chiesta nuova archiviazione

Legale famiglia: "Dispiaciuti, esamineremo il provvedimento"

Ilaria Alpi: chiesta nuova archiviazione

Ilaria Alpi: chiesta nuova archiviazione

(ANSA) – ROMA, 06 FEB – La Procura di Roma ha chiesto una nuova archiviazione dell’indagine relativa all’omicidio della giornalista Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin, avvenuto il 20 marzo del 1994 a Mogadiscio, in Somalia. La richiesta, in base a quanto si apprende, è in fase di notifica alle parti. Nel giugno scorso il gip, accogliendo una istanza avanzata dai legali della famiglia Alpi, aveva disposto ulteriori accertamenti dai quali però [...]

Jorit firma il murale di Pasolini fuori dalla metro di Scampia

Jorit firma il murale di Pasolini fuori dalla metro di Scampia

Napoli, (askanews) - Il volto di Pier Paolo Pasolini campeggia fuori dalla metro di Scampia: l'opera, che ricopre l'intera facciata di un edificio, è firmata da Jorit Agoch, street artist nato a Napoli da padre italiano e madre olandese. Sul volto dello scrittore e regista friulano dei tagli rossi, simbolo di appartenenza ad una comunità, secondo la filosofia di Jorit, 28 anni, già autore di numerosi e importanti maxi ritratti a Napoli, tra cui il San Gennaro [...]

Esce riedizione esordio Pasolini

Esce riedizione esordio Pasolini

(ANSA) – PORDENONE, 7 GEN – Esce la riedizione di “Poesie a Casarsa” il primo libro di Pier Paolo Pasolini, scritto nel 1942. “Il testo, fra i più rari e leggendari del Novecento italiano – afferma il Centro studi Pasolini che ha promosso l’iniziativa con Ronzani Editore – viene edito nuovamente nella sua forma originaria scelta per l’esordio poetico, a soli 20 anni”. In quei versi, l’intatta immaginativa di un ragazzo geniale inventava un [...]

Giustiziato in Cina "Jack lo squartatore": ha ucciso 11 donne

Giustiziato in Cina "Jack lo squartatore": ha ucciso 11 donne

Giustiziato in Cina “Jack lo squartatore“. Così era soprannominato Gao Chengyong, serial killer di 54 anni, accusato di aver stuprato, ucciso e mutilato undici donne. L’esecuzione, 30 anni dopo il suo primo omicidio, è stata annunciata dalla corte che lo aveva condannato lo scorso marzo; condanna poi confermata dalla Corte suprema. Gao Chengyong aveva ammesso di aver derubato, stuprato e ucciso 11 donne e ragazze tra il 1988 e 2002 nella provincia [...]

Mostro Firenze, dopo 33 anni 'nuovo' proiettile

Mostro Firenze, dopo 33 anni 'nuovo' proiettile

Era in cuscino ultime vittime, si vaglia ipotesi seconda pistola

Mostro Firenze, Giampiero Vigilanti a La Vita in Diretta: Non sono io, mi hanno messo in croce

Mostro Firenze, Giampiero Vigilanti a La Vita in Diretta: Non sono io, mi hanno messo in croce

«Se sono il mostro di Firenze? “No di certo. Come faccio ad essere il mostro di Firenze io?». Così l’ex legionario, Giampiero Vigilanti, indagato di recente dalla Procura di Firenze, ai microfoni de La Vita in Diretta, il programma di Rai1 condotto da Francesca Fialdini e Tiberio Timperi. «Sono indagato chissà perché…forse perché ero il più adatto, nel senso che io ho girato il mondo, sono stato nella legione straniera, ho fatto la guerra del Vietnam [...]

Mostro di Firenze: spunta un proiettile mai esaminato

Mostro di Firenze: spunta un proiettile mai esaminato

I carabinieri del Ros hanno estratto un’ogiva rimasta dal 1985 in un cuscino trovato nella tenda di Nadine Mauriot e Jean Michel Kraveichvili, la coppia di giovani francesi ultime vittime del mostro di Firenze. Un colpo a vuoto che non venne trovato nel corso delle indagini di 33 anni fa (i due francesi vennero uccisi nella notte tra il 7 e l’8 settembre 1985) e che è stato estratto e consegnato al consulente della procura, nell’ambito della nuova inchiesta [...]

Mostro Firenze: spunta nuovo proiettile

Mostro Firenze: spunta nuovo proiettile

(ANSA) – FIRENZE, 3 DIC – I carabinieri del Ros hanno estratto un’ogiva rimasta dal 1985 in un cuscino trovato nella tenda di Nadine Mauriot e Jean Michel Kraveichvili, la coppia di giovani francesi ultime vittime del mostro di Firenze. Un colpo a vuoto che non venne trovato nel corso delle indagini di 33 anni fa (i due francesi vennero uccisi nella notte tra il 7 e l’8 settembre 1985) e che è stato estratto e consegnato al consulente della procura, [...]

Yara, la Cassazione: il Dna "Ignoto 1" è quello di Massimo Bossetti

Yara, la Cassazione: il Dna "Ignoto 1" è quello di Massimo Bossetti

La Cassazione ha rilevato la piena coincidenza tra il profilo genetico catalogato come "Ignoto 1", rinvenuto sulle mutandine di Yara Gambirasio, e quelle di Massimo Bossetti. E' quanto si legge nelle motivazioni della sentenza di condanna all'ergastolo per l'imputato nel processo sull'uccisione della ragazzina. L'evidenza scientifica, frutto di "numerose e varie analisi biologiche effettuate da diversi laboratori", ha "valore di prova piena". In 155 pagine la [...]

Yara, la Cassazione: il Dna "Ignoto 1" è quello di Massimo Bossetti

Yara, la Cassazione: il Dna "Ignoto 1" è quello di Massimo Bossetti

La Cassazione ha rilevato la piena coincidenza tra il profilo genetico catalogato come "Ignoto 1", rinvenuto sulle vestite di Yara Gambirasio, e quelle di Massimo Bossetti. E' quanto si legge nelle motivazioni della sentenza di condanna all'ergastolo per l'imputato nel processo sull'uccisione della ragazzina. L'evidenza scientifica, frutto di "numerose e varie analisi biologiche effettuate da diversi laboratori", ha "valore di prova piena". In 155 pagine la [...]

Caso Yara, Cassazione: 'Dna Ignoto 1 è quello di Bossetti'

Caso Yara, Cassazione: 'Dna Ignoto 1 è quello di Bossetti'

“Numerose e varie analisi biologiche effettuate da diversi laboratori hanno messo in evidenza la piena coincidenza identificativa tra il profilo genetico di Ignoto 1, rinvenuto sulla mutandine della vittima, e quelle dell’imputato”. Lo scrive la Cassazione nella motivazioni della sentenza a Massimo Bossetti, condannato all’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio. L’evidenza scientifica, sottolinea, ha “valore di prova piena”. In 155 pagine la [...]

Yara, Bossetti vuole il trasferimento in un altro carcere: «Per non impazzire, chiedo di poter essere utile»

Yara, Bossetti vuole il trasferimento in un altro carcere: «Per non impazzire, chiedo di poter essere utile»

Massimo Bossetti, condannato all’ergastolo per l’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, ha chiesto il trasferimento dal carcere di Bergamo a quello milanese di Bollate. Qui sconta la sua pena anche Alberto Stasi, condannato a 16 anni per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi. Uno dei legali di Bossetti, Claudio Salvagni, ha confermato quanto anticipato da uno dei suoi consulenti, Ezio Denti, e ha spiegato che l’istanza è ora all’esame del [...]

Yara, Bossetti vuole il trasferimento in un altro carcere: «Per non impazzire, chiedo di poter essere utile»

Yara, Bossetti vuole il trasferimento in un altro carcere: «Per non impazzire, chiedo di poter essere utile»

Massimo Bossetti, condannato all’ergastolo per l’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, ha chiesto il trasferimento dal carcere di Bergamo a quello milanese di Bollate. Qui sconta la sua pena anche Alberto Stasi, condannato a 16 anni per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi. Uno dei legali di Bossetti, Claudio Salvagni, ha confermato quanto anticipato da uno dei suoi consulenti, Ezio Denti, e ha spiegato che l’istanza è ora all’esame del [...]

2 novembre, 43 anni dall'assassinio di Pier Paolo Pasolini, 43 anni di menzogne

2 novembre, 43 anni dall'assassinio di Pier Paolo Pasolini, 43 anni di menzogne

  . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   2 novembre, 43 anni dall'assassinio di Pier Paolo Pasolini, 43 anni di menzogne Pasolini 43 anni dopo, 43 anni di menzogne Il prossimo 2 novembre saranno 43 anni che è morto Pier Paolo Pasolini: David Grieco riprende le menzogne raccontate sull'intellettuale in questi anni, compresa quella sulla sua morte Il prossimo 2 novembre, tutti i giornali celebreranno ancora una volta, dopo 43 anni, la morte di [...]

Yara, la lettera choc di Bossetti dal carcere: «Sono innocente, lo griderò finché avrò voce»

Yara, la lettera choc di Bossetti dal carcere: «Sono innocente, lo griderò finché avrò voce»

Pochi giorni fa Massimo Giuseppe Bossetti è stato condannato in via definitiva all’ergastolo dalla Corte di Cassazione per l’omicidio di Yara Gambirasio, la ragazzina di 13 anni scomparsa il 26 novembre 2010 e trovata morta in un campo alcune settimane dopo. Oggi Bossetti, in una lettera indirizzata a NewsMediaset, continua a proclamarsi innocente: in alcune righe scritte a mano, il muratore di Mapello si rivolge dalla cella all’inviato Enrico Fedocci, che [...]

Yara, la lettera choc di Bossetti dal carcere: «Sono innocente, lo griderò finché avrò voce»

Yara, la lettera choc di Bossetti dal carcere: «Sono innocente, lo griderò finché avrò voce»

Pochi giorni fa Massimo Giuseppe Bossetti è stato condannato in via definitiva all’ergastolo dalla Corte di Cassazione per l’omicidio di Yara Gambirasio, la ragazzina di 13 anni scomparsa il 26 novembre 2010 e trovata morta in un campo alcune settimane dopo. Oggi Bossetti, in una lettera indirizzata a NewsMediaset, continua a proclamarsi innocente: in alcune righe scritte a mano, il muratore di Mapello si rivolge dalla cella all’inviato Enrico Fedocci, che [...]

Yara, Bossetti condannato all'ergastolo: la cassazione conferma la sentenza

Yara, Bossetti condannato all'ergastolo: la cassazione conferma la sentenza

La Cassazione ha confermato l'ergastolo per Massimo Giuseppe Bossetti, condannato in primo e secondo grado per l'omicidio di Yara Gambirasio, la giovane ginnasta di 13 anni il cui corpo venne trovato il 26 febbraio 2011 in un campo a Chignolo d'Isola, nel Bergamasco, a pochi chilometri da Brembate di Sopra, dove la ragazza viveva e da dove era scomparsa tre mesi prima. La prima sezione penale della Cassazione, presieduta da Adriano Iasillo, ha dichiarato [...]

Bossetti è innocente, la verità di Yara Gambirasio è in quella palestra.

Bossetti è innocente, la verità di Yara Gambirasio è in quella palestra.

Bossetti è innocente, ma la PM Letizia Ruggeri  sembra che vuole per forza dare l'ergastolo a Massimo Bossetti, il muratore di Mapello, dichiarandolo colpevole dell'omicidio di Yara Gambirasio la ginnasta di Brembate di sopra. Questa è la storia di un'Italia corrotta dove si pagano i PM per falsificare le prove e raccontare storie fantasione come quella di Bossetti. La verità di Yara è in quella palestra, è monitorata da tutte le uscite con telecamere e [...]

&id=HPN_Casi+di+omicidio+irrisolti_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Unsolved{{}}murders" alt="" style="display:none;"/> ?>