Cent'anni di solitudine

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

Cent'anni di solitudine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera   I delegati liberali e conservatori firmano l'armistizio di Neerlandia, episodio richiamato più volte nel romanzo Cent'anni di solitudine (Cien años de soledad) è un romanzo del 1967del Premio Nobel colombiano Gabriel García Márquez, considerato tra le opere più significative della letteratura del Novecento. Narra le vicende delle varie generazioni della famiglia Buendía, il cui capostipite José Arcadio fonda [...]

Cent'anni di solitudine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera   I delegati liberali e conservatori firmano l'armistizio di Neerlandia, episodio richiamato più volte nel romanzo Cent'anni di solitudine (Cien años de soledad) è un romanzo del 1967del Premio Nobel colombiano Gabriel García Márquez, considerato tra le opere più significative della letteratura del Novecento. Narra le vicende delle varie generazioni della famiglia Buendía, il cui capostipite José Arcadio fonda [...]

CENT'ANNI DI SOLITUDINE

La seconda e la terza generazione Dal capitolo 4 al capitolo 9 Aureliano Buendía perde il sonno per Remedios Moscote. Durante le sue smanie, una notte si infila in camera di Pilar Ternera e perde la verginità con lei, poi chiede ai genitori di sposarsi con la figlia del correggitore. Passato lo sgomento di entrambe le famiglie, dal momento che Remedios è ancora impubere, le nozze vengono rimandate. Anche Rebeca e Amaranta raggiungono l'età dell'amore, e [...]

CENT'ANNI DI SOLITUDINE

  Personaggi Albero genealogico della famiglia Buendía Prima generazione José Arcadio Buendía José Arcadio Buendía è il patriarca della famiglia e fondatore di Macondo. Nato a Riohacha, in gioventù convola a nozze con Ursula Iguarán, nonostante i due siano cugini primi. Rimasta impressionata dal racconto di una sua zia che si sposò anch'ella con un consanguineo, generando poi un figlio con la coda di maiale, per quanto José Arcadio le risponda "non mi [...]

CENT'ANNI DI SOLITUDINE

Quarta generazione Remedios la Bella Figlia primogenita di Arcadio e Santa Sofía de la Piedad, fin dall'infanzia si distingue per la bellezza fuori dal comune che fa perdere la ragione agli uomini, per cui nonna non la lascia uscire di casa, se non per andare a messa e completamente velata. Remedios vive in un mondo tutto suo, mangia senza usare le posate, passa ore in bagno e rimane analfabeta; risolve il problema del vestire semplicemente cucendo una palandrana [...]

Cent'anni di solitudine

Sesta generazione Aureliano Babilonia Figlio di Meme e Mauricio Babilonia, nasce mentre la madre è già chiusa in convento. Una suora lo porta a casa di Fernanda, che lo tiene segregato in casa (dopo aver pensato addirittura di affogarlo). Aureliano crede di essere figlio adottivo di Fernanda, che lo tratterà sempre freddamente, e di Aureliano Secondo, trovato in un cestino galleggiante nel fiume; completamente ignaro della propria origine, dice a tutti di [...]

Ho letto: Cent'anni di solitudine

Ho letto: Cent'anni di solitudine

Al terzo tentativo ce l'ho fatta! Difficile non perdersi nell'albero genealogico della famiglia Buendìa. Una fantasia e dei personaggi incredibili, delle espressioni e un uso delle parole di malinconica poesia. Un libro non facile da leggere, ma piacevole come una tazza di cioccolato mentre fuori cade la pioggia. Un classico da non perdere. Pubblicato nel 1967, scritto in diciotto mesi, ma “meditato” per più di tre lustri, Cent’anni di solitudine rimane [...]

Chi è lo scrittore colombiano ...

Chi è lo scrittore colombiano di "Cent'anni di solitudine"? "Gabriel Garcia Marquez"

Rispondi

cent'anni di solitudine

Ho finito cent'anni di solitudine, ieri sera. Sono stata sveglia fino alle 2 passate,da mezzanotte che leggevo,mi mancava solo l'ultima parte.. E' fantastico. Sono rimasta ferma su me stessa seduta alla scrivania,non volevo muovermi,non volevo alzarmi e rompere l'incanto. Il tempo che ritorna, le storie incredibili dei Buendìa, la loro condizione di solitudine,Josè Arcadio e Melquiades,le guerre e i pesciolini d'oro del colonnello Aureliano, la bellezza [...]

Cent'anni di solitudine

Cent'anni di solitudine

Gabriel Garcia Marquez Cent'anni di solitudine Edizione speciale 40° anniversario Milano, Mondadori, 2007 Prezzo: 12.00 €   "E' un romanzo molto lungo e complesso, in cui ripongo le mie migliori speranze". Così Marquez descrive al suo editore, Francisco Porrùa, il libro a cui sta ancora lavorando.In effetti, non è un libro da leggere distrattamente: ogni pagina va pesata e capita per comprendere davvero il senso e le relazioni tra i diversi avvenimenti. [...]

Cent'anni di solitudine - Recensione e riassunto del libro

Cent’anni di solitudine (titolo spagnolo Cien años de soledad,1967) di Gabriel García Márquez è il testamento letterario dell’America Latina, il romanzo che ha svelato l’universo magico e surreale della Colombia. Con questo romanzo l’autore vinse il premio Nobel per la Letteratura nel 1982. L’opera narra la storia di una famiglia, i Buendía, seguendone le vicende per sei generazioni, in un mitico villaggio sperduto tra le paludi: Macondo, che per [...]

cent'anni d solitudine

ricordo ancora con piacere quando iniziai a leggerlo: x 2 ore d seguito nn gli staccai gl'okki.come può essere rinkiuso in un libro tutto l'anima del sudamerica? bè grabiel garcia marquez c'è riuscito e io lo so bene xkè ank'io sono sudamericano x metà. nascita vita e morte di un paese, macondo, e d una sua famiglia. una città ke può essere una qualsiasi del sudamerica, e una famiglia ke parla di tutte le famiglie sudamericane. moderna epopea

Netflix porta in tv Cent'anni di solitudine di Gabriel García Márquez con una serie da comingsoon

Netflix porta in tv Cent'anni di solitudine di Gabriel García Márquez con una serie da comingsoon

Cent'anni di solitudine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera   I delegati liberali e conservatori firmano l'armistizio di Neerlandia, episodio richiamato più volte nel romanzo Cent'anni di solitudine (Cien años de soledad) è un romanzo del 1967del Premio Nobel colombiano Gabriel García Márquez, considerato tra le opere più significative della letteratura del Novecento. Narra le vicende delle varie generazioni della famiglia Buendía, il cui capostipite José Arcadio fonda [...]

CENT'ANNI DI SOLITUDINE

La seconda e la terza generazione Dal capitolo 4 al capitolo 9 Aureliano Buendía perde il sonno per Remedios Moscote. Durante le sue smanie, una notte si infila in camera di Pilar Ternera e perde la verginità con lei, poi chiede ai genitori di sposarsi con la figlia del correggitore. Passato lo sgomento di entrambe le famiglie, dal momento che Remedios è ancora impubere, le nozze vengono rimandate. Anche Rebeca e Amaranta raggiungono l'età dell'amore, e [...]

CENT'ANNI DI SOLITUDINE

  Personaggi Albero genealogico della famiglia Buendía Prima generazione José Arcadio Buendía José Arcadio Buendía è il patriarca della famiglia e fondatore di Macondo. Nato a Riohacha, in gioventù convola a nozze con Ursula Iguarán, nonostante i due siano cugini primi. Rimasta impressionata dal racconto di una sua zia che si sposò anch'ella con un consanguineo, generando poi un figlio con la coda di maiale, per quanto José Arcadio le risponda "non [...]

CENT'ANNI DI SOLITUDINE

Quarta generazione Remedios la Bella Figlia primogenita di Arcadio e Santa Sofía de la Piedad, fin dall'infanzia si distingue per la bellezza fuori dal comune che fa perdere la ragione agli uomini, per cui nonna non la lascia uscire di casa, se non per andare a messa e completamente velata. Remedios vive in un mondo tutto suo, mangia senza usare le posate, passa ore in bagno e rimane analfabeta; risolve il problema del vestire semplicemente cucendo una palandrana [...]

Cent'anni di solitudine

Sesta generazione Aureliano Babilonia Figlio di Meme e Mauricio Babilonia, nasce mentre la madre è già chiusa in convento. Una suora lo porta a casa di Fernanda, che lo tiene segregato in casa (dopo aver pensato addirittura di affogarlo). Aureliano crede di essere figlio adottivo di Fernanda, che lo tratterà sempre freddamente, e di Aureliano Secondo, trovato in un cestino galleggiante nel fiume; completamente ignaro della propria origine, dice a tutti di [...]

Cent'anni di solitudine

  Altri personaggi Mercedes: farmacista di poche parole, fidanzata di Gabriel; personaggio ispirato alla moglie di García Márquez, Mercedes Barcha Pardo. Rafael Escalona: musicista realmente esistente, amico dell'autore, definito "nipote del vescovo". Colonnello Lorenzo Gavilán: rivoluzionario, amico di José Arcadio Secondo, personaggio tratto da una novella diCarlos Fuentes, scrittore amico di García Márquez; è un reduce della rivoluzione [...]

Cent'anni di solitudine

"Cent'anni di solitudine" Non c'è nessuno quando tocchi l'abisso della solitudine. Non c'è nessuno che ti dia una mano per tirarti su. Il dolore lo vedi in faccia, a tu per tu e non ti resta che affrontarlo così come sei, con le armi improvvisate perché non si è mai preparati davanti ai nuovi fantasmi che, sfuggenti, sono veri e reali, pronti a ricordati che la vita è una partita che combatti da solo. Io ho superato cento partite. No, non ne le ho vinte, [...]

Un libro da leggere: Cent'anni di solitudine

Autore: Gabriel Garcia Marquez Descrizione: E' la storia centenaria della famiglia Buendia e della città di Macondo. In un intreccio di vicende favolose, secondo il disegno premonitorio tracciato nelle pergamene di un indovino, Melquiades, si compie il destino della città dal momento della sua fondazione alla sua momentanea e disordinata fortuna, quando i nordamericani vi impiantarono una piantagione di banane, fino alla sua rovina e definitiva decadenza. La [...]

&id=HPN_Cent'anni+di+solitudine_" alt="" style="display:none;"/> ?>