Cina

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Repubblica Popolare della Cina

La scheda: Repubblica Popolare della Cina

Coordinate: 35°N 103°E / 35°N 103°E35, 103
La Cina (中國T, 中国S, ZhōngguóP), ufficialmente la Repubblica Popolare Cinese (中華人民共和國T, 中华人民共和国S, Zhōnghuá Rénmín GònghéguóP ascolta la pronuncia in mandarino standard), è uno Stato sovrano situato nell'Asia orientale e il più popolato del mondo, con una popolazione di oltre 1,385 miliardi di persone.
La Cina è una Repubblica popolare in cui il potere è esercitato dal solo Partito Comunista Cinese. Il governo ha sede nella capitale Pechino ed esercita la propria giurisdizione su ventidue province, cinque regioni autonome, quattro municipalità direttamente controllate (Pechino, Tientsin, Shanghai e Chongqing) e due regioni amministrative speciali (Hong Kong e Macao) parzialmente autonome. La Cina rivendica la propria sovranità anche sull'isola di Formosa, che considera ufficialmente una sua provincia, sulla quale non esercita tuttavia alcun controllo diretto. L'isola è dal 1949 sotto il controllo del governo della Repubblica di Cina (Taiwan). La complessa condizione politica di Taiwan è una delle conseguenze della guerra civile cinese che ha preceduto la fondazione della Repubblica Popolare Cinese.
Con la sua superficie di circa 9 572 900 chilometri quadrati la Cina è il terzo Paese più grande del mondo per superficie. Il paesaggio della Cina è vasto e diversificato: va dalle steppe della foresta e i deserti dei Gobi e del Taklamakan nell'arido nord alle foreste subtropicali e umide del sud. L'Himalaya, il Karakoram, il Pamir e il Tian Shan sono le catene montuose che separano la Cina meridionale dall'Asia centrale. Il Fiume Azzurro e il Fiume Giallo, rispettivamente il terzo e il sesto più lunghi del mondo, scorrono dall'altopiano del Tibet verso la costa orientale densamente popolata. La costa della Cina lungo l'oceano Pacifico è lunga circa 14.500 chilometri ed è delimitata dal mare di Bohai, dal mar Giallo, dal mar Cinese Orientale e dal mar Cinese Meridionale.
L'antica civiltà cinese – una delle prime al mondo – si sviluppò inizialmente nelle pianure comprese tra il Fiume Giallo e il Fiume Azzurro. A partire dall'età del bronzo (verso la fine del II millennio a.C.) si ha evidenza di strutture feudali, in cui i nobili si raccoglievano intorno a monarchie ereditarie. Vi sono testimonianze di una casata regnante nella prima metà del I millennio a.C., nota come dinastia Zhou, il cui declino condusse alla nascita di un discreto numero di regni indipendenti in competizione per il predominio sulla regione, con stagioni di conflitto che si fecero particolarmente accese nel periodo che va dall'VIII al III secolo a.C. Nel 221 a.C. lo Stato di Qin sconfisse e conquistò i territori di tutti gli altri Stati combattenti dando vita al primo impero della storia cinese sotto la dinastia Qin.
Da quel momento il titolo di imperatore della Cina divenne il sinonimo della raggiunta supremazia. La dinastia Qin non durò a lungo, ma i popoli precedentemente conquistati vennero poco dopo riuniti sotto l'egida della dinastia Han (III secolo a.C.-III secolo d.C.). I quattro secoli in cui regnarono i sovrani della dinastia Han sono considerati cruciali per la definizione e affermazione della identità culturale cinese, tanto da divenire il termine con cui i cinesi definirono se stessi (con il termine appunto di etnia o popolo han). Da allora la storia cinese ha visto l'alternarsi di periodi di divisione e fasi di unificazione, con conseguenti periodi di frammentazione, contrazione o espansione territoriale, sotto l'egida di diverse dinastie, talora di etnia straniera (come nel caso dei mongoli o dei mancesi).
L'ultima dinastia fu quella dei Qing, il cui regno si concluse nel 1911 con la fondazione della Repubblica di Cina. Dopo la sconfitta dell'Impero giapponese durante la seconda guerra mondiale il Paese fu scosso dalla guerra civile che vedeva contrapposte le forze nazionaliste del Kuomintang, il partito che allora deteneva il governo del paese, e le forze facenti capo al Partito Comunista di Cina. Nel 1949 la guerra si concluse con la sconfitta del Kuomintang e la fuga del governo nazionalista sull'isola di Formosa, nella cui capitale Taipei ha tuttora sede l'attuale Repubblica di Cina, altresì nota come Taiwan. In seguito alla vittoria conseguita sul continente il 1º ottobre del 1949 a Pechino le forze comuniste guidate da Mao Zedong proclamarono ufficialmente la nascita della Repubblica Popolare Cinese.
Dopo l'introduzione di riforme economiche nel 1978 la Cina è diventata l'economia dalla crescita più rapida al mondo. A partire dal 2013 è la seconda economia più grande al mondo sia come PIL totale nominale, sia per parità di potere d'acquisto, è anche il più grande esportatore e importatore di merci al mondo. La Cina è ufficialmente uno Stato munito di armi nucleari e ha il più grande esercito permanente del mondo, con il secondo più grande bilancio della difesa. La Cina è membro delle Nazioni Unite dal 1971, quando ha preso il posto della Repubblica di Cina tra i seggi dei membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. La Cina è anche membro di numerose organizzazioni multilaterali, tra cui l'OMC, l'APEC, il BRICS, l'Organizzazione di Shanghai per la cooperazione, il BCIM e il G-20. La Cina, unanimemente riconosciuta come grande potenza dal consesso internazionale, è una potenziale superpotenza secondo un certo numero di accademici e analisti che si occupano di questioni militari, politiche ed economiche.



Cina:
Dati amministrativi:
Nome completo: Repubblica Popolare Cinese
Nome ufficiale: 中华人民共和国 Zhōnghuá Rénmín Gònghéguó
Lingue ufficiali: Cinese standard
Capitale: Pechino  (24 516 000 ab. / 2016)
Politica:
Forma di governo: Repubblica socialista monopartitica con Riforme di Mercato[1]
Presidente della Repubblica: Xi Jinping
Primo ministro del Consiglio di Stato: Li Keqiang
Indipendenza: 1º ottobre 1949 proclamazione della Repubblica Popolare Cinese
Ingresso nell'ONU: 25 ottobre 1971[2]
Superficie:
Totale: 9.572.900 km² (3º)
 % delle acque: 2,8%
Popolazione:
Totale: 1.385.175.000 ab. (2016) (1º)
Densità: 143,7 ab./km² (81º)
Tasso di crescita: 0,481% (2012)[3]
Nome degli abitanti: Cinesi
Geografia:
Continente: Asia
Confini: Afghanistan, Bhutan, Birmania, Corea del Nord, India, Kazakistan, Kirghizistan, Laos, Mongolia, Nepal, Pakistan, Russia, Tagikistan, Vietnam
Fuso orario: UTC+8
Economia:
Valuta: Renminbi cinese
PIL (nominale): 10 991 571[4] milioni di $ (2015) (2º)
PIL pro capite (nominale): 7 990 $ (2015) (72º)
PIL (PPA): 19 406 520 milioni di $ (2015) (1º)
PIL pro capite (PPA): 15 399 $ (2016) (82º)
ISU (2016): 0,738 (alto) (90º)
Fecondità: 1,6 (2010)[5]
Varie:
Codici ISO 3166: CN, CHN, 156
TLD: .cn, .中國, .中国
Prefisso tel.: +86
Sigla autom.: CN
Inno nazionale: Marcia dei Volontari[?·info]
Festa nazionale: 1º ottobre
 

Per i quotidiani italiani la "Sindrome cinese" non finisce mai e torna  sotto la forma del "protocollo alla pechinese"

Per i quotidiani italiani la "Sindrome cinese" non finisce mai e torna sotto la forma del "protocollo alla pechinese"

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I. Negli anni Settanta un'inquietante teoria legata ai rischi dell'utilizzo delle centrali nucleari, portava il nome di "sindrome cinese". Ipotizzava che se si fosse fuso il nocciolo di una centrale nucleare, la fusione sarebbe stata inarrestabile e avrebbe perforato tutto il globo terrestre fino ad arrivare in Cina. Un film statunitense del 1979, intitolato per l'appunto Sindrome cinese, ebbe un [...]

Esports, in Cina è vietato nominare Winnie The Pooh

Esports, in Cina è vietato nominare Winnie The Pooh

Al Presidente cinese Xi Jinping Winnie The Pooh proprio non va giù. Sarà colpa dei numerosi meme e del fatto che molti suoi connazionali spesso ironizzano sulla somiglianza tra il Capo di Stato e il simpatico orsetto che va matto per il miele. Alcune misure di censura relative al celebre personaggio, tanto amato da grandi e piccini, erano già note, ma ora pare che il divieto sia stato esteso anche al mondo degli eSports (quando nel frattempo, dalle nostre [...]

Mattarella incontra Xi Jinping: Via della Seta è a doppio senso

Mattarella incontra Xi Jinping: Via della Seta è a doppio senso

Roma, 22 mar. (askanews) - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha accolto il suo omologo cinese Xi Jinping al Quirinale. Un incontro caratterizzato da grande cordialità, con ripetuti sorrisi e strette di mano e in cui il capo dello Stato ha ribadito la vicinanza dei due paesi, parlando di Cina come di "paese amico" ma sottolineando che lo sviluppo commerciale deve essere a doppio senso. "La visita del presidente è l'occasione per dimostrare il [...]

Lapsus di Mattarella con Xi: "Sicilia" invece che "Italia"

Lapsus di Mattarella con Xi: "Sicilia" invece che "Italia"

Roma, 22 mar. (askanews) - La sua Sicilia nel cuore: lapsus del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che incontrando al Quirinale, insieme al presidente cinese Xi Jinping, i rappresentanti del Business Forum, del Forum Culturale e del Forum sulla cooperazione nei Paesi Terzi ha detto "investimenti in Sicilia" invece che "in Italia", correggendosi subito. "Cina e Italia sono paesi naturalmente vocati al commercio. La Cina è il primo mercato di [...]

Italia-Cina, l'arrivo di Xi jinping al Quirinale

Italia-Cina, l'arrivo di Xi jinping al Quirinale

Roma, 22 mar. (askanews) - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha accolto il suo omologo cinese Xi Jinping nel cortile del Quirinale, dove era schierato il picchetto d onore. I due presidenti hanno ascoltato gli inni nazionali e hanno passato in rassegna il reparto schierato per gli onori militari. Presenti i militari dell Aeronautica, della Marina, i Granatieri di Sardegna e la banda dell Esercito. Il presidente Mattarella è accompagnato dalla [...]

Conte: 'Dal memorandum benefici all'Italia e alla Cina'

Conte: 'Dal memorandum benefici all'Italia e alla Cina'

La tradizione dei legami tra Cina e Italia “è molto antica”: la relazione è “già molto buona e la prospettiva di collaborazione avrà ulteriore spinta” con la nuova Via della Seta, afferma il premier Giuseppe Conte, incontrando i media cinesi. Nell’intervista pubblicata oggi dall’agenzia Nuova Cina, Conte rileva che la visita del presidente Xi Jinping e la firma del memorandum sulla Belt anf Road Initiative sono parte di una cornice di rapporti [...]

Xi invita Mattarella nuova visita Cina

Xi invita Mattarella nuova visita Cina

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – Cina e Italia “dovrebbero mantenere scambi ad alto livello e do il benvenuto al presidente Mattarella perché visiti ancora la Cina”. E’ il presidente cinese Xi Jinping a dirlo durante le comunicazioni alla stampa.

Esports, in Cina è vietato nominare Winnie The Pooh

Esports, in Cina è vietato nominare Winnie The Pooh

In giochi come Pugb, World Of Warcraft e Arena of Valor è vietato nominare Winnie The Pooh, ma non c'è nessun ban

Mattarella a Xi, confronto su diritti

Mattarella a Xi, confronto su diritti

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – “Alla luce del mandato italiano nel consiglio per i diritti umani dell’Onu, desidero auspicare che, in occasione della sessione del dialogo Ue-Cina sui diritti umani che si svolgerà a Bruxelles dopo quella che si è svolta a Pechino lo scorso luglio, si possa proseguire in un confronto costruttivo sui temi così rilevanti”. Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso delle dichiarazioni congiunte alla [...]

FOTO: Repubblica Popolare della Cina

Territori occupati dalle dinastie e dagli Stati moderni della storia cinese

Territori occupati dalle dinastie e dagli Stati moderni della storia cinese

Una delle statue che fa parte dell'esercito di terracotta nella tomba dell'imperatore Qin a Xi'An

Una delle statue che fa parte dell'esercito di terracotta nella tomba dell'imperatore Qin a Xi'An

Il Palazzo d'Estate a Pechino, con il lago Kunming utilizzato come pista da pattinaggio, il complesso fa parte di un parco, uno dei più belli della capitale cinese

Il Palazzo d'Estate a Pechino, con il lago Kunming utilizzato come pista da pattinaggio, il complesso fa parte di un parco, uno dei più belli della capitale cinese

Mao Zedong proclama la nascita della Repubblica Popolare Cinese il 1º ottobre 1949

Mao Zedong proclama la nascita della Repubblica Popolare Cinese il 1º ottobre 1949

Shanghai è la capitale economica della Cina e il maggior porto per merci del mondo

Shanghai è la capitale economica della Cina e il maggior porto per merci del mondo

Questa foto dal satellite mette bene in evidenza l'aridità della Cina occidentale e, al contrario, l'umidità della zona sudorientale

Questa foto dal satellite mette bene in evidenza l'aridità della Cina occidentale e, al contrario, l'umidità della zona sudorientale

Le precipitazioni in Cina

Le precipitazioni in Cina

Cina, esplode impianto chimico: almeno 47 morti e 90 feriti

Cina, esplode impianto chimico: almeno 47 morti e 90 feriti

Milano, 22 mar. (askanews) - Sono almeno 47 i morti e 90 feriti gravi le vittime della potente esplosione avvenuta in un impianto che produce fertilizzanti chimici nell'est della Cina. La deflagrazione ha prodotto anche un sisma di magnitudo 2,2, secondo le autorità cinesi. L'incidente è avvenuto alle 14:50 ora locale di ieri (le 7:50 in Italia) nell'impianto Yancheng, di proprietà della Tianjiayi Chemical. Secondo l'agenzia di stampa cinese Xinhua, 640 [...]

Cina, 47 i morti nell'impianto chimico esploso

Cina, 47 i morti nell'impianto chimico esploso

Peggiora il bilancio dell'incidente di ieri a Yancheng. Un migliaio gli evacuati

Lo Spirito Santo opera secondo dei principi

Lo Spirito Santo opera secondo dei principi

Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente Testimonianze cristiane - Lo Spirito Santo opera secondo dei principi Qin Shuting Città di Linyi, Provincia di Shandong Per un certo tempo, anche se non avevo smesso di nutrirmi e dissetarmi della parola di Dio, non avevo mai percepito la luce. Avevo pregato Dio per questo ma, ciononostante, non ero stata ancora illuminata. Così ho pensato: [...]

Cina, il Colle: 'Servono investimenti infrastrutture'

Cina, il Colle: 'Servono investimenti infrastrutture'

Auspichiamo che con la visita del presidente Xi Ping “possano scaturire intese, idee, progetti, nei quali il partenariato italo-cinese possa ulteriormente svilupparsi, anche a più generale beneficio della collaborazione tra Europa ed Asia, che necessita di un volume, sempre maggiore, di investimenti sostenibili in infrastrutture, per assicurare un futuro di benessere e di pace per le tutte le popolazioni dei due continenti”. E’ quanto afferma il presidente [...]

Mattarella: "Il partenariato Italia-Cina ha basi solide"

Mattarella: "Il partenariato Italia-Cina ha basi solide"

Il messaggio del capo dello Stato al presidente Xi Jinping da oggi in visita in Italia

Cina, esplosione in un impianto chimico

Cina, esplosione in un impianto chimico

Nella provincia orientale del Jiangsu. Almeno 6 le vittime

Conte, 'intesa Ue su accordo con Cina'

Conte, 'intesa Ue su accordo con Cina'

(ANSA) – BRUXELLES, 21 MAR – “Non c’è da convincere nessuno perché o si sottoscrive o non si sottoscrive, doverosamente siccome siamo in famiglia informerò i miei partner su quello che stiamo facendo ma è ovvio che siamo in pieno accordo e non c’è nessun problema”: così il premier Giuseppe Conte all’ingresso del vertice europeo rispondendo a chi gli chiedeva come convincerà i colleghi europei sulla firma del Memorandum con la Cina.

Geraci, non vendiamo i porti alla Cina

Geraci, non vendiamo i porti alla Cina

(ANSA) – ROMA, 21 MAR – “Sui porti stiamo attenti al problema, non vendiamo quello che abbiamo ma diamo la possibilità ad alcune società cinesi che investono nel settore di mettere del capitale per costruire, ad esempio, un nuovo molo o sviluppare nuova capacità”. Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo, Michele Geraci, in un’intervista postata sul suo account Facebook, in vista dell’intesa per la nuova Via della Seta cinese. “Non stiamo [...]

Cina, Mattarella: servono investimenti infrastrutture

Cina, Mattarella: servono investimenti infrastrutture

Italia-Cina, Mattarella: sicurezza e equità su scambi commerciali

Italia-Cina, Mattarella: sicurezza e equità su scambi commerciali

Roma, 21 mar. (askanews) - "Il partenariato tra Italia e Cina è costruito su fondamenta solide, ispirate da naturali convergenze tra due antichissime civiltà" ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla vigilia della firma, il 23 marzo, del Memorandum di intesa Italia-Cina, contestualmente alla visita in Italia del presidente cinese, Xi Jinping, in una intervista concessa ai giornalisti cinesi. I due paesi - ha detto il capo dello Stato - [...]

&id=HPN_Cina_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}China" alt="" style="display:none;"/> ?>