Cina

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Repubblica Popolare della Cina

La scheda: Repubblica Popolare della Cina

Coordinate: 35°N 103°E / 35°N 103°E35, 103
La Cina (中國T, 中国S, ZhōngguóP), ufficialmente la Repubblica Popolare Cinese (中華人民共和國T, 中华人民共和国S, Zhōnghuá Rénmín GònghéguóP ascolta la pronuncia in mandarino standard), è uno Stato sovrano situato nell'Asia orientale e il più popolato del mondo, con una popolazione di oltre 1,385 miliardi di persone.
La Cina è una Repubblica popolare in cui il potere è esercitato dal solo Partito Comunista Cinese. Il governo ha sede nella capitale Pechino ed esercita la propria giurisdizione su ventidue province, cinque regioni autonome, quattro municipalità direttamente controllate (Pechino, Tientsin, Shanghai e Chongqing) e due regioni amministrative speciali (Hong Kong e Macao) parzialmente autonome. La Cina rivendica la propria sovranità anche sull'isola di Formosa, che considera ufficialmente una sua provincia, sulla quale non esercita tuttavia alcun controllo diretto. L'isola è dal 1949 sotto il controllo del governo della Repubblica di Cina (Taiwan). La complessa condizione politica di Taiwan è una delle conseguenze della guerra civile cinese che ha preceduto la fondazione della Repubblica Popolare Cinese.
Con la sua superficie di circa 9 572 900 chilometri quadrati la Cina è il terzo Paese più grande del mondo per superficie. Il paesaggio della Cina è vasto e diversificato: va dalle steppe della foresta e i deserti dei Gobi e del Taklamakan nell'arido nord alle foreste subtropicali e umide del sud. L'Himalaya, il Karakoram, il Pamir e il Tian Shan sono le catene montuose che separano la Cina meridionale dall'Asia centrale. Il Fiume Azzurro e il Fiume Giallo, rispettivamente il terzo e il sesto più lunghi del mondo, scorrono dall'altopiano del Tibet verso la costa orientale densamente popolata. La costa della Cina lungo l'oceano Pacifico è lunga circa 14.500 chilometri ed è delimitata dal mare di Bohai, dal mar Giallo, dal mar Cinese Orientale e dal mar Cinese Meridionale.
L'antica civiltà cinese – una delle prime al mondo – si sviluppò inizialmente nelle pianure comprese tra il Fiume Giallo e il Fiume Azzurro. A partire dall'età del bronzo (verso la fine del II millennio a.C.) si ha evidenza di strutture feudali, in cui i nobili si raccoglievano intorno a monarchie ereditarie. Vi sono testimonianze di una casata regnante nella prima metà del I millennio a.C., nota come dinastia Zhou, il cui declino condusse alla nascita di un discreto numero di regni indipendenti in competizione per il predominio sulla regione, con stagioni di conflitto che si fecero particolarmente accese nel periodo che va dall'VIII al III secolo a.C. Nel 221 a.C. lo Stato di Qin sconfisse e conquistò i territori di tutti gli altri Stati combattenti dando vita al primo impero della storia cinese sotto la dinastia Qin.
Da quel momento il titolo di imperatore della Cina divenne il sinonimo della raggiunta supremazia. La dinastia Qin non durò a lungo, ma i popoli precedentemente conquistati vennero poco dopo riuniti sotto l'egida della dinastia Han (III secolo a.C.-III secolo d.C.). I quattro secoli in cui regnarono i sovrani della dinastia Han sono considerati cruciali per la definizione e affermazione della identità culturale cinese, tanto da divenire il termine con cui i cinesi definirono se stessi (con il termine appunto di etnia o popolo han). Da allora la storia cinese ha visto l'alternarsi di periodi di divisione e fasi di unificazione, con conseguenti periodi di frammentazione, contrazione o espansione territoriale, sotto l'egida di diverse dinastie, talora di etnia straniera (come nel caso dei mongoli o dei mancesi).
L'ultima dinastia fu quella dei Qing, il cui regno si concluse nel 1911 con la fondazione della Repubblica di Cina. Dopo la sconfitta dell'Impero giapponese durante la seconda guerra mondiale il Paese fu scosso dalla guerra civile che vedeva contrapposte le forze nazionaliste del Kuomintang, il partito che allora deteneva il governo del paese, e le forze facenti capo al Partito Comunista di Cina. Nel 1949 la guerra si concluse con la sconfitta del Kuomintang e la fuga del governo nazionalista sull'isola di Formosa, nella cui capitale Taipei ha tuttora sede l'attuale Repubblica di Cina, altresì nota come Taiwan. In seguito alla vittoria conseguita sul continente il 1º ottobre del 1949 a Pechino le forze comuniste guidate da Mao Zedong proclamarono ufficialmente la nascita della Repubblica Popolare Cinese.
Dopo l'introduzione di riforme economiche nel 1978 la Cina è diventata l'economia dalla crescita più rapida al mondo. A partire dal 2013 è la seconda economia più grande al mondo sia come PIL totale nominale, sia per parità di potere d'acquisto, è anche il più grande esportatore e importatore di merci al mondo. La Cina è ufficialmente uno Stato munito di armi nucleari e ha il più grande esercito permanente del mondo, con il secondo più grande bilancio della difesa. La Cina è membro delle Nazioni Unite dal 1971, quando ha preso il posto della Repubblica di Cina tra i seggi dei membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. La Cina è anche membro di numerose organizzazioni multilaterali, tra cui l'OMC, l'APEC, il BRICS, l'Organizzazione di Shanghai per la cooperazione, il BCIM e il G-20. La Cina, unanimemente riconosciuta come grande potenza dal consesso internazionale, è una potenziale superpotenza secondo un certo numero di accademici e analisti che si occupano di questioni militari, politiche ed economiche.



Cina:
Dati amministrativi:
Nome completo: Repubblica Popolare Cinese
Nome ufficiale: 中华人民共和国 Zhōnghuá Rénmín Gònghéguó
Lingue ufficiali: Cinese standard
Capitale: Pechino  (24 516 000 ab. / 2016)
Politica:
Forma di governo: Repubblica socialista monopartitica con Riforme di Mercato[1]
Presidente della Repubblica: Xi Jinping
Primo ministro del Consiglio di Stato: Li Keqiang
Indipendenza: 1º ottobre 1949 proclamazione della Repubblica Popolare Cinese
Ingresso nell'ONU: 25 ottobre 1971[2]
Superficie:
Totale: 9.572.900 km² (3º)
 % delle acque: 2,8%
Popolazione:
Totale: 1.385.175.000 ab. (2016) (1º)
Densità: 143,7 ab./km² (81º)
Tasso di crescita: 0,481% (2012)[3]
Nome degli abitanti: Cinesi
Geografia:
Continente: Asia
Confini: Afghanistan, Bhutan, Birmania, Corea del Nord, India, Kazakistan, Kirghizistan, Laos, Mongolia, Nepal, Pakistan, Russia, Tagikistan, Vietnam
Fuso orario: UTC+8
Economia:
Valuta: Renminbi cinese
PIL (nominale): 10 991 571[4] milioni di $ (2015) (2º)
PIL pro capite (nominale): 7 990 $ (2015) (72º)
PIL (PPA): 19 406 520 milioni di $ (2015) (1º)
PIL pro capite (PPA): 15 399 $ (2016) (82º)
ISU (2016): 0,738 (alto) (90º)
Fecondità: 1,6 (2010)[5]
Varie:
Codici ISO 3166: CN, CHN, 156
TLD: .cn, .中國, .中国
Prefisso tel.: +86
Sigla autom.: CN
Inno nazionale: Marcia dei Volontari[?·info]
Festa nazionale: 1º ottobre
 

Da Laogai.it Un tribunale indipendente conferma l’esistenza del prelievo forzato di organi su larga scala in Cina

Un tribunale indipendente conferma l’esistenza del prelievo forzato di organi su larga scala in Cina   Leggi tutto: https://www.laogai.it/un-tribunale-indipendente-conferma-lesistenza-del-prelievo-forzato-di-organi-su-larga-scala-in-cina/  Il padrino che viene dalla Cina: come funziona (e fa soldi) la Piovra asiatica in Italia Leggi tutto https://www.laogai.it/il-padrino-che-viene-dalla-cina-come-funziona-e-fa-soldi-la-piovra-asiatica-in-italia/  La Cina [...]

App, mercato da 100 mld dlr. In Cina meta' dei download

App, mercato da 100 mld dlr. In Cina meta' dei download

Zuckerberg occupa tutti gradini del podio, poi la cinese WeChat

Dove festeggiare il Capodanno Cinese 2019 in Italia

Dove festeggiare il Capodanno Cinese 2019 in Italia

In Occidente abbiamo salutato l'inizio del nuovo anno già da qualche settimana, ma per qualcuno il 2019 non è ancora arrivato. È il caso dei cinesi, che celebreranno il loro Capodanno il prossimo febbraio, e che si apprestano a festeggiare anche in Italia. Sul calendario cinese l'equivalente delle nostre festività natalizie è la festa di Primavera, che comprende anche il Capodanno. L'inizio del nuovo anno non cade sempre nello stesso giorno, ma è deciso [...]

Cresce mercato delle app, in Cina il 50% dei download

Cresce mercato delle app, in Cina il 50% dei download

In aumento del 35% sul 2016

Cina offre il suo piano a Trump, zero surplus in 6 anni

Cina offre il suo piano a Trump, zero surplus in 6 anni

E mercati volano sulle ali di una possibile pax commerciale

Dazi: Cina avanza proposta a Usa

Dazi: Cina avanza proposta a Usa

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – Nella difficile trattativa sui dazi, Pechino propone agli Usa di aumentare il proprio import dall’America nel corso di sei anni, per ridurre il surplus commerciale cinese fino ad annullarlo entro il 2024. Lo scrive l’agenzia Bloomberg citando fonti informate. La Cina avrebbe avanzato l’ipotesi durante i recenti colloqui a Pechino, incontrando però – riporta la Bloomberg – lo scetticismo dei negoziatori Usa.

Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

(ANSA) – MILANO, 18 GEN – Seduta all’insegna dell’ottimismo per le Borse europee che proseguono le contrattazioni in stabile rialzo e guadagnano oltre l’1%. Gli investitori sulla crescita dell’economia cinese, in attesa dei dati del Pil previsti per lunedì. In attesa dell’avvio di Wall Street con i future positivi, si guarda ai colloqui tra Cina e Usa sul fronte del commercio internazionale. Non sembra destare preoccupazione la situazione nel Regno [...]

Huawei a Usa, nessun furto commerciale

Huawei a Usa, nessun furto commerciale

(ANSA) – PECHINO, 18 GEN – Ren Zhengfei, patron di Huawei, interviene ancora a difesa della società a pochi giorni dalla rara intervista ai media stranieri, rivendicando anche con quelli cinesi la correttezza del gruppo e respingendo le accuse sul furto di segreti commerciali, in risposta all’ultima accusa partita dagli Usa con l’avvio di un’inchiesta formale dell’Fbi. I pochi politici americani che protestano, dice il fondatore del gruppo di [...]

Borsa: Asia chiude in rialzo

Borsa: Asia chiude in rialzo

(ANSA) – MILANO, 18 GEN – Le Borse asiatiche archiviano in positivo l’ultima seduta della settimana. Gli investitori guardano con ottimismo ai progressi del dialogo tra Usa e Cina sul fronte del commercio internazionale. L’attenzione si concentra anche sul Giappone dove rallenta l’inflazione e sulla Cina dove lunedì si conosceranno i dati sul Pil. In positivo Tokyo che mette a segno un rialzo dell’1,2%. Sul mercato valutario lo yen si deprezza sul [...]

Wsj, 'Trump pensa abbassare dazi a Cina'

Wsj, 'Trump pensa abbassare dazi a Cina'

(ANSA) – NEW YORK, 17 GEN – Gli Stati Uniti stanno valutando la rimozione dei dazi sulla Cina, per tranquillizzare i mercati e per far leva su Pechino. Lo riporta il Wall Street Journal, secondo il quale l’idea è stata avanzata dal segretario al Tesoro Steven Mnuchin, che però in serata ha smentito di averla proposta. L’idea di abbassare i dazi avrebbe però incontrato la resistenza del ministro del commercio americano, Robert Lighthizer, che teme che [...]

FOTO: Repubblica Popolare della Cina

Territori occupati dalle dinastie e dagli Stati moderni della storia cinese

Territori occupati dalle dinastie e dagli Stati moderni della storia cinese

Una delle statue che fa parte dell'esercito di terracotta nella tomba dell'imperatore Qin a Xi'An

Una delle statue che fa parte dell'esercito di terracotta nella tomba dell'imperatore Qin a Xi'An

Il Palazzo d'Estate a Pechino, con il lago Kunming utilizzato come pista da pattinaggio, il complesso fa parte di un parco, uno dei più belli della capitale cinese

Il Palazzo d'Estate a Pechino, con il lago Kunming utilizzato come pista da pattinaggio, il complesso fa parte di un parco, uno dei più belli della capitale cinese

Mao Zedong proclama la nascita della Repubblica Popolare Cinese il 1º ottobre 1949

Mao Zedong proclama la nascita della Repubblica Popolare Cinese il 1º ottobre 1949

Shanghai è la capitale economica della Cina e il maggior porto per merci del mondo

Shanghai è la capitale economica della Cina e il maggior porto per merci del mondo

Questa foto dal satellite mette bene in evidenza l'aridità della Cina occidentale e, al contrario, l'umidità della zona sudorientale

Questa foto dal satellite mette bene in evidenza l'aridità della Cina occidentale e, al contrario, l'umidità della zona sudorientale

Le precipitazioni in Cina

Le precipitazioni in Cina

Huawei: la Cina agli Usa, 'basta isteria'

Huawei: la Cina agli Usa, 'basta isteria'

Dopo proposta di vietare vendita chip in caso violazioni

Chirurgo si addormenta tenendo il braccio operato

Chirurgo si addormenta tenendo il braccio operato

Dopo venti ore di operazione per salvare il braccio di un paziente, un chirurgo si è addormentato con l’accortezza di reggere l’arto operato per favorire il ritorno della normale circolazione sanguigna. La scena è stata immortalata e la foto è diventata subito virale in tutta la Cina, condivisa su WeChat, una piattaforma di messaggistica cinese. Come riporta il Corriere della Sera, l’episodio è avvenuto al People’s Hospital di Guiyang, nella [...]

Bomba pizzeria: in video uomo solo piazza ordigno e fugge

Bomba pizzeria: in video uomo solo piazza ordigno e fugge

Bomba pizzeria: in video uomo solo piazza ordigno e fugge

Bomba pizzeria: in video uomo solo piazza ordigno e fugge

Bomba oscura telecamere esterne, scoppio sfonda porta interna

Huawei, Cina agli Usa: 'basta isteria'

Huawei, Cina agli Usa: 'basta isteria'

(ANSA) – PECHINO, 17 GEN – Il ministero degli Esteri cinese ha chiesto di porre fine “all’isteria” che ha portato negli Usa a una proposta di legge bipartisan al Congresso che introduca il bando alla vendita di microchip e altri componenti americani a compagnie cinesi che violino sanzioni e leggi di controllo sull’export. Lo ha detto in conferenza stampa la portavoce Hua Chunying, all’indomani dell’iniziativa che cita esplicitamente Huawei e ZTE, [...]

Rosa 2013-14

Home Page Stagione attuale Organizzazione Rosa giocatori Risultati e classifica Le nostre partite Tabellini partite Foto squadra Trofei Stagioni scorse Blues Team 2017-18 Rosa 2017-18 Blues Team 2016-17 Rosa 2016-17 Blues Team 2015-16 Figurine 2015-16 Blues Team 2014-15 Figurine 2014-15 Blues Team 2013-14 Rosa 2013-14 Blues Team 2012-13 Figurine 2012-13 Blues Team 2011-12 Figurine 2011-12 Blues Team 2010-11 Figurine 2010-11 Blues Team 2009-10 Figurine 2009-10 Primi [...]

Film cristiano ita 2018 - Cronache della persecuzione religiosa in Cina "La lunga via dell'esilio"

Film cristiano ita 2018 - Cronache della persecuzione religiosa in Cina "La lunga via dell'esilio"

https://www.youtube.com/watch?time_continue=6&v=3HZOJuBQsaE Film cristiano ita 2018 - Cronache della persecuzione religiosa in Cina "La lunga via dell'esilio" Da quando salì al potere nella Cina continentale nel 1949, il Partito Comunista Cinese ha attuato incessantemente la propria persecuzione della fede religiosa. Ha freneticamente arrestato e assassinato i cristiani, espulso e maltrattato i missionari che operavano in Cina, ha confiscato e bruciato [...]

Spazio, morti congelati i semi di cotone germogliati sulla Luna

Spazio, morti congelati i semi di cotone germogliati sulla Luna

Luna (askanews) - Sarebbero già morte, congelate, le prime piantine di cotone germogliate sulla Luna nell'ambito dell'esperimento di biosfera della sonda cinese Chang'e-4 che dal 3 gennaio 2019 si trova sul lato nascosto della Luna, nei pressi del cratere Von Karman. L'Agenzia spaziale cinese e i responsabili dell'esperimento dell'università di Chongqing, infatti, hanno fatto sapere che a causa delle basse temperature di -52 gradi Celsius raggiunte all'interno [...]

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,46%)

Borsa: Milano apre in rialzo (+0,46%)

(ANSA) – MILANO, 16 GEN – Apertura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,46% a 19.253 punti.

Borsa, Shanghai apre a -0,05%

Borsa, Shanghai apre a -0,05%

(ANSA) – PECHINO, 16 GEN – Le Borse cinesi aprono la seduta in leggero calo, all’apparenza poco condizionate dalla bocciatura dell’accordo sulla Brexit: l’indice Composite di Shanghai scivola nelle prime battute dello 0,05%, a 2.569,07 punti, mentre quello di Shenzhen segna un’analoga flessione dello 0,05%, a quota 1.322,57.

&id=HPN_Cina_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}China" alt="" style="display:none;"/> ?>