Cioccolato al latte

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Costa d’Avorio

La scheda: Costa d’Avorio

Coordinate: 8°N 6°W / 8°N 6°W8, -6
La Costa d'Avorio, ufficialmente République de Côte d'Ivoire, è uno Stato dell'Africa occidentale.
Confina ad ovest con la Liberia e la Guinea, a nord con il Mali e il Burkina Faso, ad est con il Ghana e a sud con il Golfo di Guinea.
La Costa d'Avorio è una repubblica presidenziale con capitale amministrativa a Yamoussoukro, ma la sua capitale economica e governativa, nonché città più estesa e popolata, è ad Abidjan, la lingua ufficiale è il francese, ma esistono diverse lingue locali come il baulé e lo djoula.
Il paese è conosciuto in italiano come Costa d'Avorio e corrispondentemente tradotto in altre lingue: Elfenbeinküste in tedesco, Costa de Marfil in spagnolo, Ivory Coast in inglese, Ακτή Ελεφαντοστού in greco, Fildişi Sahilleri in turco e così via. Nell'ottobre 1985 il governo ivoriano chiese che il paese fosse conosciuto in ogni lingua come Côte d'Ivoire. Infatti, secondo la legge nazionale, il nome del paese non può essere tradotto dal francese. Malgrado ciò, com'è ovvio, il nome continua ad essere tradotto nelle varie lingue. La Costa d'Avorio fa, tuttavia, applicare con tenacia questa sua volontà in ambito ONU, dove il nome non è mai tradotto, neanche in inglese.


Torta mimosa al cioccolato

Torta mimosa al cioccolato

Nel giorno della festa della donna niente di meglio che portare in tavola una splendida e gustosissima torta mimosa. Al cioccolato, poi, questo dolce straordinario anche solo alla vista diventa addirittura irresistibile, l’ideale per una cenetta per sole donne oppure per tenere occupati marito e figli prima di uscire a scatenarsi. Come fare la torta mimosa al cioccolato Preparare la torta mimosa al cioccolato non è difficile, ma bisogna procedere per step: [...]

Rose di muffin con cioccolato

Rose di muffin con cioccolato

Rose di muffin con cioccolato   Ingredienti 500 grammi di farina, 1/2 cucchiaino di sale , 70 grammi di zucchero, 1 lievito secco ( 12gr ) , 2 uova intere , 100 gr di burro , 200 ml . di latte tiepido e 100 gr di cioccolato fondente . Preparazione Sciogliere il lievito nel latte tiepido e lasciare da parte.Fate sciogliere il burro e tenere da parte. Setacciare e mescolare insieme la farina , il sale e lo zucchero , aggiungere le uova , il latte con il lievito e [...]

EVENTI: Costa d’Avorio

Nel 1615 Anna d'Austria, sposa di Luigi XIII, introdusse il cioccolato in Francia.

Nel 1615 Anna d'Austria, sposa di Luigi XIII, introdusse il cioccolato in Francia.

Nel 1615 Anna d'Austria, sposa di Luigi XIII, introdusse il cioccolato in Francia.

Nel 1615 Anna d'Austria, sposa di Luigi XIII, introdusse il cioccolato in Francia.

Tra il 1659 e il 1688 l'unico cioccolataio presente a Parigi fu David Chaillou.

Tra il 1659 e il 1688 l'unico cioccolataio presente a Parigi fu David Chaillou.

Tra il 1659 e il 1688 l'unico cioccolataio presente a Parigi fu David Chaillou.

Tra il 1659 e il 1688 l'unico cioccolataio presente a Parigi fu David Chaillou.

Nel 1879 Rudolph Lindt infine inventò il processo chiamato concaggio (conching), che consiste nel mantenere a lungo rimescolato il cioccolato fuso per assicurarsi che la miscelazione sia omogenea.

Nel 1879 Rudolph Lindt infine inventò il processo chiamato concaggio (conching), che consiste nel mantenere a lungo rimescolato il cioccolato fuso per assicurarsi che la miscelazione sia omogenea.

Nel 1879 Rudolph Lindt infine inventò il processo chiamato concaggio (conching), che consiste nel mantenere a lungo rimescolato il cioccolato fuso per assicurarsi che la miscelazione sia omogenea.

Nel 1879 Rudolph Lindt infine inventò il processo chiamato concaggio (conching), che consiste nel mantenere a lungo rimescolato il cioccolato fuso per assicurarsi che la miscelazione sia omogenea.

Nel 1650 il cioccolato viene commercializzato anche in Inghilterra, a Oxford si inizia a servire il cioccolato negli stessi locali in cui si serviva il caffè.

Nel 1650 il cioccolato viene commercializzato anche in Inghilterra, a Oxford si inizia a servire il cioccolato negli stessi locali in cui si serviva il caffè.

Nel 1650 il cioccolato viene commercializzato anche in Inghilterra, a Oxford si inizia a servire il cioccolato negli stessi locali in cui si serviva il caffè.

Nel 1650 il cioccolato viene commercializzato anche in Inghilterra, a Oxford si inizia a servire il cioccolato negli stessi locali in cui si serviva il caffè.

Nel 1852 a Torino Michele Prochet comincia a miscelare cacao con nocciole tritate e tostate creando la pasta Gianduia che verrà poi prodotta sotto forma di gianduiotti incartati individualmente.

Nel 1852 a Torino Michele Prochet comincia a miscelare cacao con nocciole tritate e tostate creando la pasta Gianduia che verrà poi prodotta sotto forma di gianduiotti incartati individualmente.

Nel 1852 a Torino Michele Prochet comincia a miscelare cacao con nocciole tritate e tostate creando la pasta Gianduia che verrà poi prodotta sotto forma di gianduiotti incartati individualmente.

Nel 1852 a Torino Michele Prochet comincia a miscelare cacao con nocciole tritate e tostate creando la pasta Gianduia che verrà poi prodotta sotto forma di gianduiotti incartati individualmente.

Nel 2007 a Timbuktu è stato sperimentato il biodiesel ricavato dal cioccolato.

Nel 2007 a Timbuktu è stato sperimentato il biodiesel ricavato dal cioccolato.

Nel 2007 a Timbuktu è stato sperimentato il biodiesel ricavato dal cioccolato.

Nel 2007 a Timbuktu è stato sperimentato il biodiesel ricavato dal cioccolato.

Nel 1680 esce Differenza tra il cibo e 'l cioccolatte… (a cura di Giovan Battista Gudenfridi), cui seguono nel 1728, Parere intorno all'uso della cioccolata (Giovan Battista Felici), Lettera in cui si esaminano le ragioni addotte dall'Autore del primo parere intorno all'uso della cioccolata (Lorenzo Serafini), Lezione accademica in lode della cioccolata (Giuseppe Avanzini) e Altro parere intorno alla natura, ed all'uso della Cioccolata disteso in forma di lettera… (Francesco Zeti).

Nel 1680 esce Differenza tra il cibo e 'l cioccolatte… (a cura di Giovan Battista Gudenfridi), cui seguono nel 1728, Parere intorno all'uso della cioccolata (Giovan Battista Felici), Lettera in cui si esaminano le ragioni addotte dall'Autore del primo parere intorno all'uso della cioccolata (Lorenzo Serafini), Lezione accademica in lode della cioccolata (Giuseppe Avanzini) e Altro parere intorno alla natura, ed all'uso della Cioccolata disteso in forma di lettera… (Francesco Zeti).

Nel 1680 esce Differenza tra il cibo e 'l cioccolatte… (a cura di Giovan Battista Gudenfridi), cui seguono nel 1728, Parere intorno all'uso della cioccolata (Giovan Battista Felici), Lettera in cui si esaminano le ragioni addotte dall'Autore del primo parere intorno all'uso della cioccolata (Lorenzo Serafini), Lezione accademica in lode della cioccolata (Giuseppe Avanzini) e Altro parere intorno alla natura, ed all'uso della Cioccolata disteso in forma di lettera… (Francesco Zeti).

Nel 1680 esce Differenza tra il cibo e 'l cioccolatte… (a cura di Giovan Battista Gudenfridi), cui seguono nel 1728, Parere intorno all'uso della cioccolata (Giovan Battista Felici), Lettera in cui si esaminano le ragioni addotte dall'Autore del primo parere intorno all'uso della cioccolata (Lorenzo Serafini), Lezione accademica in lode della cioccolata (Giuseppe Avanzini) e Altro parere intorno alla natura, ed all'uso della Cioccolata disteso in forma di lettera… (Francesco Zeti).

Nel 1867 cominciarono a includere il latte tra gli ingredienti e presentarono sul mercato il cioccolato al latte nel 1875.

Nel 1867 cominciarono a includere il latte tra gli ingredienti e presentarono sul mercato il cioccolato al latte nel 1875.

Nel 1867 cominciarono a includere il latte tra gli ingredienti e presentarono sul mercato il cioccolato al latte nel 1875.

Nel 1867 cominciarono a includere il latte tra gli ingredienti e presentarono sul mercato il cioccolato al latte nel 1875.

Nel 1528 Cortéz porta in Spagna alcuni semi di cacao, recandoli in dono a Carlo.

Nel 1528 Cortéz porta in Spagna alcuni semi di cacao, recandoli in dono a Carlo.

Nel 1528 Cortéz porta in Spagna alcuni semi di cacao, recandoli in dono a Carlo.

Nel 1528 Cortéz porta in Spagna alcuni semi di cacao, recandoli in dono a Carlo.

Nel 1802 Bozzelli inventò una macchina per raffinare la pasta di cacao e miscelarla con zucchero e vaniglia.

Nel 1802 Bozzelli inventò una macchina per raffinare la pasta di cacao e miscelarla con zucchero e vaniglia.

Nel 1802 Bozzelli inventò una macchina per raffinare la pasta di cacao e miscelarla con zucchero e vaniglia.

Nel 1802 Bozzelli inventò una macchina per raffinare la pasta di cacao e miscelarla con zucchero e vaniglia.

Nel 1606 il cioccolato veniva prodotto in Italia nelle città di Firenze, Venezia e Torino.

Nel 1606 il cioccolato veniva prodotto in Italia nelle città di Firenze, Venezia e Torino.

Nel 1606 il cioccolato veniva prodotto in Italia nelle città di Firenze, Venezia e Torino.

Nel 1606 il cioccolato veniva prodotto in Italia nelle città di Firenze, Venezia e Torino.

Nel 1826, sempre a Torino, Pierre Paul Caffarel cominciò la produzione di cioccolato in grandi quantità grazie a una nuova macchina capace di produrre oltre 300 kg di cioccolato al giorno.

Nel 1826, sempre a Torino, Pierre Paul Caffarel cominciò la produzione di cioccolato in grandi quantità grazie a una nuova macchina capace di produrre oltre 300 kg di cioccolato al giorno.

Nel 1826, sempre a Torino, Pierre Paul Caffarel cominciò la produzione di cioccolato in grandi quantità grazie a una nuova macchina capace di produrre oltre 300 kg di cioccolato al giorno.

Nel 1826, sempre a Torino, Pierre Paul Caffarel cominciò la produzione di cioccolato in grandi quantità grazie a una nuova macchina capace di produrre oltre 300 kg di cioccolato al giorno.

Nel 1828 l'olandese Conrad van Houten brevettò un metodo per estrarre il grasso dai semi di cacao trasformandoli in cacao in polvere e burro di cacao.

Nel 1828 l'olandese Conrad van Houten brevettò un metodo per estrarre il grasso dai semi di cacao trasformandoli in cacao in polvere e burro di cacao.

Nel 1828 l'olandese Conrad van Houten brevettò un metodo per estrarre il grasso dai semi di cacao trasformandoli in cacao in polvere e burro di cacao.

Nel 1828 l'olandese Conrad van Houten brevettò un metodo per estrarre il grasso dai semi di cacao trasformandoli in cacao in polvere e burro di cacao.

Nel 1760 la Gazzetta Veneta documenta l'ormai enorme diffusione del prodotto.

Nel 1760 la Gazzetta Veneta documenta l'ormai enorme diffusione del prodotto.

Nel 1760 la Gazzetta Veneta documenta l'ormai enorme diffusione del prodotto.

Nel 1760 la Gazzetta Veneta documenta l'ormai enorme diffusione del prodotto.

Nel 2012 si stima fossero 23.

Nel 2012 il PIL pro capite (PPA) raggiungeva i 1 707 dollari.

Nel 2012 si stima fossero 23.

Nel 2012 il PIL pro capite (PPA) raggiungeva i 1 707 dollari.

Nel 2012 si stima fossero 23.

Nel 2012 il PIL pro capite (PPA) raggiungeva i 1 707 dollari.

Nel 2012 si stima fossero 23.

Nel 2012 il PIL pro capite (PPA) raggiungeva i 1 707 dollari.

Nel 2012 si stima fossero 23.

Nel 2012 il PIL pro capite (PPA) raggiungeva i 1 707 dollari.

Nel 2012 si stima fossero 23.

Nel 2012 il PIL pro capite (PPA) raggiungeva i 1 707 dollari.

Dal 1983 la capitale ufficiale è Yamoussoukro, comunque, Abidjan resta il centro amministrativo.

Dal 1983 la capitale ufficiale è Yamoussoukro, comunque, Abidjan resta il centro amministrativo.

Dal 1983 la capitale ufficiale è Yamoussoukro, comunque, Abidjan resta il centro amministrativo.

Dal 1983 la capitale ufficiale è Yamoussoukro, comunque, Abidjan resta il centro amministrativo.

Dal 1983 la capitale ufficiale è Yamoussoukro, comunque, Abidjan resta il centro amministrativo.

Dal 1983 la capitale ufficiale è Yamoussoukro, comunque, Abidjan resta il centro amministrativo.

Nel 1502 avvenne il contatto del cacao con la civiltà europea: Cristoforo Colombo durante il suo quarto e ultimo viaggio in America sbarca in Honduras dove ha l'occasione di assaggiare una bevanda a base di cacao, al ritorno, portò con sé alcuni semi di cacao da mostrare a Ferdinando e Isabella di Spagna, ma non diede alcuna importanza alla scoperta, probabilmente non particolarmente colpito dal gusto amaro della bevanda.

Nel 1502 avvenne il contatto del cacao con la civiltà europea: Cristoforo Colombo durante il suo quarto e ultimo viaggio in America sbarca in Honduras dove ha l'occasione di assaggiare una bevanda a base di cacao, al ritorno, portò con sé alcuni semi di cacao da mostrare a Ferdinando e Isabella di Spagna, ma non diede alcuna importanza alla scoperta, probabilmente non particolarmente colpito dal gusto amaro della bevanda.

Nel 1502 avvenne il contatto del cacao con la civiltà europea: Cristoforo Colombo durante il suo quarto e ultimo viaggio in America sbarca in Honduras dove ha l'occasione di assaggiare una bevanda a base di cacao, al ritorno, portò con sé alcuni semi di cacao da mostrare a Ferdinando e Isabella di Spagna, ma non diede alcuna importanza alla scoperta, probabilmente non particolarmente colpito dal gusto amaro della bevanda.

Nel 1502 avvenne il contatto del cacao con la civiltà europea: Cristoforo Colombo durante il suo quarto e ultimo viaggio in America sbarca in Honduras dove ha l'occasione di assaggiare una bevanda a base di cacao, al ritorno, portò con sé alcuni semi di cacao da mostrare a Ferdinando e Isabella di Spagna, ma non diede alcuna importanza alla scoperta, probabilmente non particolarmente colpito dal gusto amaro della bevanda.

Nel 1964, Roald Dahl pubblica una storia per bambini intitolata La fabbrica di cioccolato da cui vengono in seguito prodotti due film: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato di Mel Stuart (1971) e La fabbrica di cioccolato di Tim Burton (2005), molto apprezzato dalla critica e dal pubblico.

Nel 1964, Roald Dahl pubblica una storia per bambini intitolata La fabbrica di cioccolato da cui vengono in seguito prodotti due film: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato di Mel Stuart (1971) e La fabbrica di cioccolato di Tim Burton (2005), molto apprezzato dalla critica e dal pubblico.

Nel 1964, Roald Dahl pubblica una storia per bambini intitolata La fabbrica di cioccolato da cui vengono in seguito prodotti due film: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato di Mel Stuart (1971) e La fabbrica di cioccolato di Tim Burton (2005), molto apprezzato dalla critica e dal pubblico.

Nel 1964, Roald Dahl pubblica una storia per bambini intitolata La fabbrica di cioccolato da cui vengono in seguito prodotti due film: Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato di Mel Stuart (1971) e La fabbrica di cioccolato di Tim Burton (2005), molto apprezzato dalla critica e dal pubblico.

Torta con gocce di cioccolato

Torta con gocce di cioccolato

Una torta con gocce di cioccolato non è soltanto un dolce gustoso e amato da tutti, ma un vero piccolo piacere della vita. La morbidezza della torta si sposa perfettamente con la compattezza più corposa delle gocce, per un’unione praticamente perfetta. Come fare la torta con gocce di cioccolato Non è particolarmente difficile preparare questa torta che tra la fase di realizzazione e quella di cottura porta via meno di un’ora. Basta seguire i passaggi [...]

La ricetta facile delle Girelle al cioccolato

La ricetta facile delle Girelle al cioccolato

Girelle al cioccolato   Ingredienti 160 g di farina 00 6 uova 2 cucchiaini di lievito vanigliato per dolci in polvere 2 cucchiai di cacao amaro in polvere 280 g di zucchero a velo 200 g di cioccolato fondente 200 g di crema spalmabile al cioccolato e nocciole sale Preparazione 1 Prepara gli impasti. Separa i tuorli di 3 uova dagli albumi. Monta a neve gli albumi con un pizzico di sale. Sbatti i tuorli con 140 g di zucchero a velo e 2 cucchiai di acqua. Amalgama [...]

Video-ricetta: farro soffiato con nocciole e cioccolato

Video-ricetta: farro soffiato con nocciole e cioccolato

Ingredienti e procedimento per del perfetto farro soffiato con nocciole e cioccolato. Scopri le ricette di Marco Bianchi e segui consigli e aneddoti sul “coraggio".

Video-ricetta: biscotti con gocce di cioccolato e bevenda alla mandorla (pan de mej)

Video-ricetta: biscotti con gocce di cioccolato e bevenda alla mandorla (pan de mej)

Ingredienti e procedimento per dei perfetti biscotti con gocce di cioccolato e bevenda alla mandorla (pan de mej). Scopri le ricette di Marco Bianchi e segui consigli e aneddoti sulla “creatività".

Video-ricetta: ciambellone con cioccolato e nocciole

Video-ricetta: ciambellone con cioccolato e nocciole

Ingredienti e procedimento per un ciambellone con cioccolato e nocciole perfetto. Scopri le ricette di Marco Bianchi e segui consigli e aneddoti sul "riposo"

Sfoglia al cioccolato Marialaura

Sfoglia al cioccolato Marialaura Ingredienti 1 rotolo di pasta sfoglia 1 tavoletta di cioccolato al latte o fondente ,a seconda dei gusti 1 uovo granella di nocciole Preparazione Srotolate la pasta sfoglia e posizionarvi al centro la tavoletta di cioccolato. Tagliate la pasta diagonalmemente su entrambi i lati del cioccolato.(i tagli devono essere distanti 2 cm) .piegate ciascuna striscia di pasta sulla tavoletta di cioccolato,intrecciandole finché non sarà [...]

Torta di pere e cioccolato

Torta di pere e cioccolato

Ti intrigano gli abbinamenti tra cioccolato e frutta? Ti piacerà sicuramente, allora, dedicarti alla preparazione della torta di pere e cioccolato. Un mix fantastico, in cui la freschezza della frutta sposa la dolcezza del più gustoso tra gli ingredienti, per una torta speciale. Come fare la torta di pere e cioccolato La torta di pere e cioccolato si prepara montando a neve l’albume e mescolando il tuorlo allo zucchero. Scopri tutti i passaggi leggendo le [...]

cioccolata & carbone

cioccolata & carbone

Per la serie "basta che respiri", prima di andare a letto, aveva messo la calza sul comodino, lasciato la finestra accostata, aperto il cassetto dell'intimo ed indossato i boxer che gli aveva regalato Russel Crowe alla fine del film. Su quelli ci sarebbe stato poco da discutere. Col tempo aveva imparato a detestare Babbo Natale perché, a suo dire, l'avevano disegnato male. Non fisicamente ma perché, al contrario dello stereotipo che si portava dietro, nella [...]

FOTO: Costa d’Avorio

Costa_d'avorio

Costa_d'avorio

Ivoriani

Ivoriani

Costa_d'Avorio

Costa_d'Avorio

Côte_d'Ivoire

Côte_d'Ivoire

Costa_d’Avorio

Costa_d’Avorio

Spagnole

Spagnole

Nuova_Castiglia

Nuova_Castiglia

Torta sbrisolona ricotta e cioccolato

Torta sbrisolona ricotta e cioccolato

La torta sbrisolona ricotta e cioccolato è una variante dolce e irresistibile della sbrisolona tradizionale. In questo caso la farcitura è rappresentata da una soffice e delicata crema alla ricotta e alle scaglie di cioccolato fondente, il cuore delizioso e invitante di un dolce amatissimo da grandi e piccini. Come fare la torta sbrisolona ricotta e cioccolato Per preparare la torta sbrisolona ricotta e cioccolato occorrono, oltre ai due ingredienti già [...]

Cioccolata calda

Cioccolata calda

Cioccolata calda La cioccolata calda  sembra fosse già conosciuta ai tempi degli aztechi, che usavano prepararla con acqua, spezie e fave di cacao. Gli illuministi invece ne sorseggiavano una tazza disquisendo su tematiche quali politica e filosofia. Fino ad arrivare ad essere un vero e proprio status symbol dell’élite moderna. La cioccolata calda insomma ha la capacità di accomunare, di far raccontare di sé e soprattutto di riscaldare corpo e anima grazie [...]

Biscotti: abeti con crema di cannella e cioccolato

Biscotti: abeti con crema di cannella e cioccolato

Biscotti: Abeti con crema di cannella e cioccolato   INGREDIENTI q.b. zucchero a velo 2 cucchiaini lievito in polvere 350 gr burro 3 cucchiaini cannella 220 gr cioccolato fondente 330 gr farina 2.5 dl latte intero 4 uova 3 tuorlo 325 gr zucchero semolato 2 bustina zucchero vanigliato 2 cannella stecca 300 gr mandorla polvere q.b. confetto d'argento 2.5 dl panna fresca Preparazione 1) Imburra con 50 g di burro le due parti che compongono i 2 [...]

Fairafric, il primo cioccolato bio e equo con filiera tutta africana

Fairafric, il primo cioccolato bio e equo con filiera tutta africana

      . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . .   Fairafric, il primo cioccolato bio e equo con filiera tutta africana Nel settore del cacao, tra i peggiori per condizioni dei lavoratori, c’è una novità positiva che arriva dall’Africa, dove le conseguenze dello sfruttamento dei lavoratori da parte delle multinazionali sono più dure. Fairafric è la prima barretta di cioccolato bio coltivata, raccolta, lavorata e confezionata in [...]

Una delle vere cause dell’immigrazione: il furto della cioccolata - Sì quella che tutti noi mangiamo tanto gioiosamente. La rubiamo, truffando la povera gente...!

Una delle vere cause dell’immigrazione: il furto della cioccolata - Sì quella che tutti noi mangiamo tanto gioiosamente. La rubiamo, truffando la povera gente...!

      . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   Una delle vere cause dell’immigrazione: il furto della cioccolata - Sì quella che tutti noi mangiamo tanto gioiosamente. La rubiamo, truffando la povera gente...!   BY RAIAWADUNIA   Il mercato mondiale del cacao e dei suoi derivati vale più di 100 miliardi di dollari  Ghana e Costa d’Avorio, che assieme producono il 60% della materia prima, nel 2015 hanno incassato rispettivamente 2 e [...]

Biscotti al cioccolato

Biscotti al cioccolato

I biscotti al cioccolato sono una preparazione classica costituita essenzialmente da farina, zucchero, cioccolato e noci, che verranno impastati assieme, suddivisi in 12 parti e cotti al forno. Ecco come prepararli.

Crumble pere e cioccolato

Crumble pere e cioccolato

Il crumble pere e cioccolato è un dessert preparato con pere a cubetti sulle quale verrà versato succo di limone. Scopri come prepararlo in pochi e semplici passaggi.

Eurochocolate Christmas, la festa del cioccolato va in montagna

Eurochocolate Christmas, la festa del cioccolato va in montagna

ROMA – Eurochocolate va in montagna. La prima attesa edizione della golosa quatto giorni dedicata al felice connubio tra neve e cioccolato si svolgerà alla Paganella, in Trentino Alto Adige, dal 13 al 16 dicembre. Eurochocolate Christmas è stato presentato questa mattina presso la sede di Trentino Marketing, a Trento da Denis Paoli, Consigliere della Provincia Autonoma di Trento, Anna Rosa Donini, Presidente dell’APT Dolomiti Paganella, Eugenio Guarducci, [...]

Pie con pere, cioccolato e crema speziata.

Pie con pere, cioccolato e crema speziata.

Pie con pere, cioccolato e crema speziata.   INGREDIENTI   450 grammi pasta frolla   120 grammi zucchero semolato   100 grammi cioccolato fondente   30 grammi farina   5 grammi spezie miste   4 tuorlo   3 pera   1/2 cannella stecca   1/5 l latte intero   q.b. zucchero a velo   Preparazione 1) Inizia portando a ebollizione il latte, toglilo dal fuoco, aggiungi le spezie miste in polvere (cannella, anice stellato, pepe bianco, [...]

Panettone al cioccolato

Panettone al cioccolato

Per i bambini è il massimo, perché al posto dell’uvetta e dei canditi da scartare ci sono le gocce di cioccolato da gustare in modo famelico. E per molti, addirittura, è ancor più buono dell’originale. Il panettone al cioccolato, in effetti, è una variante gustosissima, che piace – e tanto – anche agli adulti. Impossibile resistere alla soffice fragranza del tipico dolce milanese di Natale, al richiamo del cioccolato, all’ineguagliabile mix che [...]

&id=HPN_Cioccolato+al+latte_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Cioccolato{{}}al{{}}latte" alt="" style="display:none;"/> ?>