Civilt dei consumi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Civilt dei consumi. Cerca invece Civiltà dei consumi.

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Civiltà dei consumi

La scheda: Civiltà dei consumi

Il consumismo è un fenomeno economico-sociale tipico delle società industrializzate che consiste nell'acquisto indiscriminato di beni di consumo da parte della massa, suscitato ed esasperato dall'azione delle moderne tecniche pubblicitarie, per lo più inclini a far apparire come reali bisogni fittizi, al solo scopo di allargare continuamente la produzione.
In sociologia il termine descrive gli effetti dell'identificazione, vera o presunta, della felicità personale con l'acquisto, il possesso e il consumo continuo di beni materiali, generalmente favorito dalla moda o dall'eccessiva pubblicità.
Il consumismo può essere controllato attraverso moderne tecniche di mercato, come ad es. l'obsolescenza programmata. È associato spesso con le critiche al consumo a partire da Karl Marx e Thorstein Veblen, è su questo principio che si basa la società di massa.


Pier Paolo Pasolini, Il centralismo della civiltà dei consumi

Pier Paolo Pasolini, Il centralismo della civiltà dei consumi

"ERETICO & CORSARO" Il centralismo della civiltà dei consumi Molti lamentano (in questo frangente dell’austerity) i disagi dovuti alla mancanza di una vita sociale e culturale organizzata fuori dal Centro "cattivo" nelle periferie "buone" (viste con dormitori senza verde, senza servizi, senza autonomia, senza più reali rapporti umani). Lamento retorico. Se infatti ciò di cui nelle periferie si lamenta la mancanza, ci fosse, esso sarebbe comunque organizzato [...]

PIER PAOLO PASOLINI - il potere della civiltà dei consumi sta distruggendo l'italia

                                   Ostia, 2 novembre 1975, giorno dei morti. In uno squallido sterrato non lontano dal mare, viene trovato il cadavere martoriato di Pier Paolo Pasolini, 53 anni, scrittore, poeta, regista, intellettuale scandaloso, personalità unica e certamente irripetibile della cultura italiana. http://latitanze.wordpress.com/2009/02/18/sfida-ai-dirigenti-della-televisione-di-pier-paolo-pasolini/   SFIDA AI [...]

Il consumismo fa rima con capitalismo e non con Comunismo

Il consumismo fa rima con capitalismo e non con Comunismo

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I. di Andrea Montella Carissime compagne e compagni dall'articolo natalizio de il Fatto Quotidiano si ricava che la legge criminale del più forte è sempre all'opera nel sistema capitalistico e che a pagare i costi sono tutti quelli che, pur facendo una produzione di qualità, non hanno i mezzi economici e una clientela vasta come quella dei supermercati. La legge della giungla capitalistica [...]

Un'altra festa del consumismo

Un'altra festa del consumismo

Pochi giorni dopo halloween, eccoci a celebrare un’altra festa che non faceva parte della nostra società ma che, subdolamente senza che ce ne accorgessimo, nel giro di pochi anni è arrivata a modificare le nostre vite facendo leva sul nostro egoismo e sulla voglia di sentirsi grandi affaristi avendo acquistato a prezzo ridotto (poco importa la reale utilità o necessità di ciò che si è comprato). https://democrazia.myblog.it/blackfriday/

La lezione di Josè Pepe Mujica: "La vita è un miracolo, non sprecatela nel consumismo. Per essere felici trovate il tempo di vivere"

La lezione di Josè Pepe Mujica: "La vita è un miracolo, non sprecatela nel consumismo. Per essere felici trovate il tempo di vivere"

      . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . .   La lezione di Josè Pepe Mujica: "La vita è un miracolo, non sprecatela nel consumismo. Per essere felici trovate il tempo di vivere" "È fondamentale difendersi dagli attacchi del mercato. E per far ciò serve la sobrietà nel vivere, che consiste nel trovare il tempo di vivere. Questo è l'unico reale esercizio della nostra libertà". Sono le parole di Josè Pepe Mujica, ex presidente [...]

Introduzione al consumismo

Introduzione al consumismo

Chi ha figli alle elementari potrà verificare come i sussidiari siano diventati il cavallo di troia che subdolamente incanala le nuove generazioni verso la nuova religione: il consumismo! Materie come storia e geografia sono diluite negli anni (per non stancarli, poverini) in maniera che non sapranno dove sono e tanto meno da dove vengono. Mentre la matematica, da subito, si propone come la bandiera del supermarket (Per non parlare degli arcobaleni subliminali in [...]

Come la società occidentale trasforma il consumismo in globalizzazione.

Come la società occidentale trasforma il consumismo in globalizzazione.

L’omologazione dei bisogni indotti e la massificazione di pseudo-ideali, attitudini, interessi, modelli di relazione e percezione di senso sono la caratteristica di questo momento storico, così assurdamente svilito da una globalizzazione che è tutt’altro che una condivisione interculturale di valori basata sullo scambio fra popoli. In realtà è un processo di natura molto più economica che umana, che sembra paradossalmente unire ed allontanare il senso [...]

I peccati capitali del CONSUMISMO

I peccati capitali del CONSUMISMO

Avere e possedere sono gli imperativi esistenziali della attuale società occidentale, ma non solo: avere e NON spendere, fa etichettare con la peggior offesa attualmente in circolazione, vale a dire TIRCHIO. L'offesa che può essere ulteriormente enfatizzata se viene associata alle spese per i bambini o altre categorie di "intoccabili" identificati dalla nuova religione consumistica che ha così identificato e individuato i NUOVI PECCATI CAPITALI vale a dire quei [...]

Consumismo anche nel calcio

Consumismo anche nel calcio

Il sopravvento del consumismo sulle tradizioni e sui sentimenti è ben evidenziato del continuo ed assurdo cambiamento delle magliette delle squadre di calcio. Fino a pochi anni fa la maglia era l'unico simbolo di fede che durava tutta la vita (si cambiano religioni, idee politiche, coniugi......). L'attaccamento alla maglia non era solo un modo di dire ma rispecchiava un sentimento concreto spesso trasmesso di padre in figlio. Da qualche anno, le magliette [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Civiltà dei consumi

Frontespizio de La favola delle api di Bernard Mandeville, poemetto satirico del 1703 tra i primi a trattare il tema del consumo di massa

Frontespizio de La favola delle api di Bernard Mandeville, poemetto satirico del 1703 tra i primi a trattare il tema del consumo di massa

Frontespizio de La favola delle api di Bernard Mandeville, poemetto satirico del 1703 tra i primi a trattare il tema del consumo di massa

Frontespizio de La favola delle api di Bernard Mandeville, poemetto satirico del 1703 tra i primi a trattare il tema del consumo di massa

Frontespizio de La favola delle api di Bernard Mandeville, poemetto satirico del 1703 tra i primi a trattare il tema del consumo di massa

Frontespizio de La favola delle api di Bernard Mandeville, poemetto satirico del 1703 tra i primi a trattare il tema del consumo di massa

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Basta col "consumismo" dello zelo (Salmo118,139; Gv 2,17)!

Basta col "consumismo" dello zelo (Salmo118,139; Gv 2,17)!

  Studiate o cani! Basta col "consumismo" dello zelo (Salmo 118,139; Gv 2,17)... Il tempo del fideismo e del dogmatismo è finito!       Studiate o cani! Se volete uscire dal pantano, studiate o cani di onice dell'immobilismo produttivo: Goethe.   Per uscire dal pantano improduttivo della velocità della luce assoluta ma relativa, occorre Goethe, la cui scienza sulla POLARITÀ della luce produsse almeno la POLAROID. Di questo strumento per la fotografia a [...]

La paura: Una spinta al consumismo

Istintivamente cerchiamo di sfuggire agli stimoli che generano paura. Producendo la paura possiamo alterare il comportamento della gente. Una volta impauriti, regrediamo, passo dopo passo a comportamenti infantili e animali. [Ernest Dichter e il suo libro The Handbook of Consumer Motivations.] Mi sono sempre chiesto cosa spinga la maggior parte delle persone a stare attaccato al televisore e vedere in continuazione film dove muore un loro simile . E più le [...]

consumismo

Ieri alla Bennet ho visto un ragazzino di circa 5 anni che camminava con un tablet e stava giocando, i genitori lo guidavano....sconvolgente!!Mentre discutevo con un adulto, della differenza tra la nostra infanzia e quella odierna, mi ha detto a giustificazione che i genitori concedono (telefonini, tablet, vestiti di un certo tipo etc....) per evitare l'esclusione del figlio...mah....

Consumismo medio

Consumismo medio

I tempi in cui avevamo fretta di vivere  e strappavamo a morsi momenti di gloria hanno smesso di pulsare. Adesso siamo onesti calcolatori delle entrate mensili,  analisti attenti di saldi bancari. Con sofferenza pari a zero,  con mani che non tremano  e polmoni che si allargano solo per metà, ce ne  andiamo a spasso per i centri commerciali, scegliendo  ante per armadi, mobiletti per cucine, mensole per soggiorni, impianti stereo  e televisori al plasma, il [...]

Il Consumismo che ci Circonda

Il Consumismo che ci Circonda

Purtroppo si sa ormai siamo RELEGATI MENTALMENTE a consumare ed abusare di ogni cosa. Tempo fà ho letto per caso un articolo trovato sul web di una donna in gravi DIFFICOLTA' ECONOMICHE. La donna stava tornando a casa ed erano circa le 22:00. Per tornare a casa doveva attraversare un vicolo in cui dava sul retro l'uscita secondaria di un Supermercato. Si accorse che alcuni di quelli che lavoravano li , prima di chiudere, stavano gettando via di tutto, scatolame, [...]

INCREDIBILE CONSUMISMO

E' INCREDIBILE COME L'IDEOLOGIA DEL CONSUMISMO CHE NASCE CON LO SCOPO DI MIGLIORARE LA QUALITA' DELLA VITA SOCIALE E GENERAZIONALE STIA LENTAMENTE STRUMENTALIZZANDO I VALORI FONDAMENTALI DELL'UOMO (DIGNITA' LIBERTA' DEMOCRAZIA) INSERENDO VALORI FITTIZI CHE DIROTTANO IL PRESENTE MA SOPRATTUTTO IL FUTURO PROSSIMO A SCENARI FUORI CONTROLLO.CON IL PALLINO DELLA NECESSITA' CI STIAMO GIOCANDO NOI STESSI E UN MONDO...

Natale: inizia il conto alla rovescia

Natale: inizia il conto alla rovescia

Ormai manca un mese alla vigilia di Natale. Ci avete già pensato? Cosa rappresenta per voi il Natale: addobbi natalizi, ricerca dei regali, cenoni, pranzi, consumismo, ecc. ecc. Cosa vi piace di più del Natale e che cosa proprio non sopportate: sfogatevi! "Avendo letto i precedenti commenti è meglio che non scriva nulla per non demoralizzarvi"

Rispondi

Che regali fare per evitare il consumismo?

Tutti gli anni mi riprometto di fare regali diversi, non regalare “cose”; per insegnare anche ai miei figli a non essere prede facili del consumismo. Ma poi non ho idee.. che regali fare per evitare il consumismo? "C’è una bella iniziativa: regalare “servizi”, “esperienze” e non cose. Prova a vedere sul sito http://www.ecodallecitta.it/notizie.php?id=8362. Danno qualche idea."

Rispondi

&id=HPN_Civiltà+dei+consumi_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Società{{}}dei{{}}consumi" alt="" style="display:none;"/> ?>