Claudio Abbado

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

Claudio Abbado

La scheda: Claudio Abbado

Claudio Abbado (Milano, 26 giugno 1933 – Bologna, 20 gennaio 2014) è stato un direttore d'orchestra italiano.
È generalmente considerato uno dei più grandi direttori d'orchestra di tutti i tempi, (il sesto, dopo Kleiber, Bernstein, Von Karajan, Toscanini e Furtwängler secondo il sondaggio tra cento famosi direttori d'orchestra pubblicato dalla rivista Classic Voice nel dicembre 2011).



sen. Claudio Abbado:
Parlamento italiano Senato della Repubblica
Parlamento italiano Senato della Repubblica
Premio Imperiale 2003 Premio Wolf per le arti 2008
Luogo nascita: Milano
Data nascita: 26 giugno 1933
Luogo morte: Bologna
Data morte: 20 gennaio 2014
Titolo di studio: Diploma di conservatorio
Professione: Direttore d'orchestra
Legislatura: XVII
Gruppo: Gruppo misto
Senatore a vita:
Investitura: Nomina presidenziale
Data: 30 agosto 2013
Pagina istituzionale

Filarmonica Scala, auditorium per Abbado

Filarmonica Scala, auditorium per Abbado

(ANSA) – MADRID, 24 GEN – “Milano ha bisogno di una sala da concerto per il repertorio sinfonico degna della città”. A lanciare la proposta di costruirlo è la Filarmonica della Scala, che avrebbe già a chi intitolarla, ovvero Claudio Abbado, che ha fondato l’ensemble con i musicisti della Scala nel 1982. La proposta arriva dopo il successo con cui si è aperta la tournée europea all’Auditorio National de musica di Madrid, sala da 2.300 posti [...]

Ovazione per Bosso a ricordo Abbado

Ovazione per Bosso a ricordo Abbado

(ANSA) – BOLOGNA, 21 GEN – Una lunga interminabile standing ovation ha salutato a Bologna il concerto ‘Grazie Claudio!’ nel giorno del quinto anniversario della scomparsa di Claudio Abbado: a scatenarla, ieri all’Auditorium Manzoni, sono stati il carisma e la musicalità innata di Ezio Bosso, direttore d’orchestra, pianista e compositore, chiamato alla guida di un complesso sinfonico senza nome composto da strumentisti provenienti dalle tante orchestre [...]

EVENTI: Claudio Abbado

Nel 1998 riprende il Boris Godunov al festival di Salisburgo.

Nel 2009 il Comune di Bologna gli ha conferito la cittadinanza onoraria.

Nel 2004 al Festival di Lucerna dirige Tristan und Isolde con Violeta Urmana e Rene Pape.

Nel 1993 dirige Pelléas et Mélisande con Frederica von Stade al Royal Opera House di Londra ed un concerto con i Berliner Philharmoniker alla Scala che fino ad oggi è la sua ultima apparizione scaligera.

Dal 2003 è impegnato con la nuova Orchestra del Festival di Lucerna la cui formazione è composta dalla Mahler Chamber Orchestra, da alcune prime parti dei Berliner Philharmoniker e dei Wiener Philharmoniker, da solisti di fama internazionale come Emmanuel Pahud, Natalia Gutman e Kolja Blacher, dall'Ensemble Sabine Meyer, dal Quartetto Hagen e da elementi dell'Alban Berg Quartett.

Nel 1992 dirige un concerto con i Wiener Philharmoniker alla Scala.

Nel 2007 per il Teatro La Fenice e Modena dirige i Concerti brandeburghesi BWV 1046-1051 con Giuliano Carmignola al violino ed Ottavio Dantone al cembalo.

Nel 1979 dirige la ripresa nel Teatro alla Scala di Milano di "Don Carlo" di Giuseppe Verdi con la Freni, Carreras e Renato Bruson/Leo Nucci, dirige la Messa di requiem (Verdi) con Freni e Ghiaurova nel Duomo di Cremona e nel Duomo di Como, Macbeth (opera) con Cappuccilli, Ghiaurov e Verrett, Wozzeck, un concerto con Salvatore Accardo nella Sala Verdi del Conservatorio Giuseppe Verdi, un concerto con musiche di Verdi con Placido Domingo, Ileana Cotrubas, Leo Nucci, Piero Cappuccilli, Katia Ricciarelli e Mirella Freni, lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi con Katia Ricciarelli e Lucia Valentini Terrani e musiche di Vivaldi nella Sala Verdi del Conservatorio Giuseppe Verdi, un concerto con Kiri Te Kanawa e Rudolf Serkin, uno con Maurizio Pollini.

Nel 2006 dirige un concerto con musiche di Mozart a Modena con Giuliano Carmignola.

Nel 1958 vince a Tanglewood (USA) il concorso Koussevitzky della Boston Symphony Orchestra, che gli permette di fare il suo debutto americano con la New York Philharmonic.

Nel 2005 porta a Ferrara, a Reggio Emilia e a Modena Die Zauberflöte di Mozart con Erika Miklósa e la regia di Daniele Abbado e nel 2008, sempre nelle stesse città, l'attesissimo debutto nel Fidelio di Beethoven, entrambe dirette con la Mahler Chamber Orchestra.

Nel 1959 debutta a Trieste come direttore sinfonico.

Dal 1994, organizza il ciclo Kontrapunkte dedicato alla musica contemporanea, per il Festival di Pasqua.

Nel 1994 vince il Premio Ernst von Siemens.

Nel 2010 dirige Fidelio al Festival di Lucerna con Nina Stemme e Jonas Kaufmann di cui esiste un CD live della Decca e l'Orchestra Mozart per lo Stabat Mater di Pergolesi, preceduto da musica di Bach con Sara Mingardo e Giuliano Carmignola per il Festival Pergolesi Spontini al Teatro Pergolesi di Jesi ed a Modena.

Nel 1962 dirige L'amore delle tre melarance al Teatro Verdi di Trieste.

Nel 1987 viene nominato direttore musicale generale della città di Vienna, incarico che prevedendo la supervisione dell'intero cartellone delle iniziative musicali nella capitale austriaca, gli consentì quella libertà d'iniziativa e d'azione che, probabilmente, gli era venuta a mancare nell'ultimo periodo milanese, in maggio dirige Il barbiere di Siviglia con William Matteuzzi, Dara, Frederica von Stade, Leo Nucci e Ferruccio Furlanetto, in giugno, con l'Orchestra della Staatsoper, dirige il Wozzeck di Berg con Hildegard Behrens ed in settembre dirige L'italiana in Algeri con Agnes Baltsa, Frank Lopardo, Raimondi e Dara.

Nel 1963 conquista il prestigioso Premio Mitropoulos della New York Philharmonic (ex aequo con Pedro Calderon e Zdenek Kosler, direttori molto più anziani ed affermati, al tempo).

Nel 1960 dirige Maria d'Alessandria di Giorgio Federico Ghedini al Teatro Verdi di Trieste.

Nel 1969, a soli 35 anni, è nominato direttore musicale del Teatro alla Scala.

Nel 1965 dirige la première al Teatro della Piccola Scala di Milano di Atomtod di Giacomo Manzoni.

Nel 1966 dirige la ripresa al Teatro alla Scala di Milano di "Aida" di Giuseppe Verdi per la regia di Franco Zeffirelli con Leyla Gencer e Fiorenza Cossotto.

L'8 dicembre 2012 è il protagonista assoluto del concerto tenuto presso il Teatro Carlo Felice di Genova in occasione della Stagione del Centenario della Giovine Orchestra Genovese, fondata nel 1912.

Nel 1967 dirige all Holland Festival con Margherita Rinaldi, Giacomo Argal e Pavarotti.

Nel 1967 dirige la ripresa al Teatro Comunale di Firenze della "Messa di Requiem" di Giuseppe Verdi con Luciano Pavarotti e la prima rappresentazione al Teatro dell'Opera di Roma di "I Capuleti e i Montecchi" con Pavarotti.

Nel 1968 dirige la ripresa al Teatro alla Scala di Milano di "I Capuleti e i Montecchi" con la Scotto e Pavarotti.

Nel 1968 la scelta di un direttore giovane e relativamente poco noto, come Claudio Abbado, fu considerata sorprendente.

Abbado, Filarmonica lo ricorda a Milano

Abbado, Filarmonica lo ricorda a Milano

(ANSA) – MILANO, 20 GEN – A cinque anni esatti dalla morte di Claudio Abbado, la Filarmonica della Scala ha deciso di rendere omaggio al suo fondatore nel modo che più gli sarebbe piaciuto, ovvero con una prova aperta riservata a 1.300 giovani delle accademie e delle università milanesi. Abbado, infatti, molto si è speso per i giovani, fra l’altro fondando l’orchestra Mahler e l’orchestra Mozart a loro riservate. Alle 20, nella sala Verdi del [...]

Ferrara, 3 appuntamenti ricordano Abbado

Ferrara, 3 appuntamenti ricordano Abbado

(ANSA) – FERRARA, 10 GEN – Tre iniziative a Ferrara per ricordare Claudio Abbado nel quinto anniversario della scomparsa (20 gennaio 2014) sono state promosse dalla Fondazione Teatro Comunale e dall’Associazione Ferrara Musica. Il 15 gennaio Daniele Gatti dirigerà la Mahler Chamber Orchestra nelle Sinfonie n.2 e n.4 di Schumann, mentre il secondo appuntamento è la serie di prove aperte del concerto ‘Grazie Claudio!’ che si svolgerà domenica 20 [...]

Ezio Bosso ricorda Abbado a Bologna

Ezio Bosso ricorda Abbado a Bologna

(ANSA) – BOLOGNA, 25 OTT – La figura di Claudio Abbado, uno dei direttori d’orchestra più importanti di sempre del panorama musicale internazionale, verrà ricordata il 20 gennaio prossimo alle 18, a cinque anni dalla morte, al Teatro Manzoni di Bologna con un concerto diretto da Ezio Bosso a capo di un complesso che raduna una cinquantina di strumentisti che proprio con Abbado hanno a lungo collaborato. “Grazie Claudio!”, questo il nome dato [...]

Al Bologna Festival omaggio a Abbado

Al Bologna Festival omaggio a Abbado

(ANSA) – BOLOGNA, 16 MAR – Bologna Festival rende omaggio a Claudio Abbado, il maestro scomparso nel 2014 che tante volte diresse l’Orchestra Mozart per la manifestazione bolognese, con lo spettacolo musicale ‘La Casa dei suoni’, in programma dal 17 al 20 marzo al Teatro dei Laboratori delle Arti nell’ambito della rassegna Baby Bofe dedicata al mondo dei ragazzi. Ispirato al libro omonimo di Abbado, ‘La casa dei suoni’ appunto, con musiche di Bach, [...]

Online database 3.406 concerti di Abbado

Online database 3.406 concerti di Abbado

(ANSA) - MILANO, 19 GEN - Arriva su internet un database interamente dedicato a Claudio Abbado e ai 3.406 concerti e opere che ha diretto dal 1952, a Casa Toscanini, alla morte nel gennaio 2014. Si tratta di un lavoro immane che gli Abbadiani itineranti, il club internazionale di appassionati di tutto il mondo, gli regalò quando il maestro compì 80 anni e che poi è stato aggiornato con i pochi concerti che ha diretto da allora. I concerti si sono tenuti in 213 [...]

Noseda con i Berliner in memoria Abbado

Noseda con i Berliner in memoria Abbado

(ANSA) - BERLINO, 20 MAG - Debutto in una cornice importante di Gianandrea Noseda con i Berliner Philharmoniker: il direttore musicale del Teatro Regio di Torino è stato invitato a dirigere un ciclo di concerti che solitamente, a maggio, dirigeva Claudio Abbado fino alla scomparsa (gennaio 2014). L'orchestra, che fra il 1990 e il 2002 fu diretta da Abbado, dedica ora i concerti (22, 24, 25) al compianto maestro e ha scelto Noseda per dirigerli. "Provo un senso di [...]

Claudio Abbado, in mostra sua carriera

Claudio Abbado, in mostra sua carriera

(ANSA) - FIRENZE, 25 MAR - Un racconto per immagini del lungo percorso artistico di uno dei massimi direttori di orchestra del XX secolo, attraverso lo sguardo dei fotografi che lo hanno incontrato. E' 'Claudio Abbado/Fare musica insieme', mostra che si inaugura sabato all'Opera Firenze, organizzata da Maggio musicale e Contrasto insieme alla Fondazione Claudio Abbado. Oltre 200 gli scatti esposti nel nuovo teatro fiorentino. La mostra, in programma fino al 28 [...]

Flauto magico in ricordo Claudio Abbado

Flauto magico in ricordo Claudio Abbado

(ANSA) - BARI, 14 DIC - E' idealmente dedicata alla memoria di suo padre l'edizione del 'Flauto magico' di Mozart che Daniele Abbado ha firmato per il teatro Petruzzelli e che ha chiuso la stagione 2014. E' l'unico allestimento che Daniele Abbado ha firmato con suo padre Claudio e che fu curato nel 2005 per il teatro Valli di Reggio Emilia e poi presentato a Baden-Baden e a Edimburgo. "Il flauto magico è una mescolanza di stili - ha detto Abbado - si passa dalla [...]

FOTO: Claudio Abbado

Abbado alle prove del Wozzeck all'Opéra di Parigi del 1979

Abbado alle prove del Wozzeck all'Opéra di Parigi del 1979

La Staatsoper di Vienna

La Staatsoper di Vienna

La Philharmonie di Berlino, avveniristica residenza dei Berliner Philharmoniker

La Philharmonie di Berlino, avveniristica residenza dei Berliner Philharmoniker

Rof ricorda Abbado e Viaggio a Reims

Rof ricorda Abbado e Viaggio a Reims

(ANSA) - PESARO, 7 AGO - Il Rossini Opera Festival rende omaggio a Claudio Abbado con una pre-inaugurazione di lusso per l'edizione 2014: la videoproiezione in Piazza del Popolo a Pesaro, sabato 9 agosto alle 21 per celebrare il trentennale della prima assoluta de Il viaggio a Reims, mitica partitura rossiniana ritrovata rocambolescamente e poi riproposta nel 1984 a Pesaro con la direzione di Abbado alla testa della sua Chamber Orchestra of Europe e la regia di [...]

A Matera concorso 'Ponselle' per Abbado

A Matera concorso 'Ponselle' per Abbado

(ANSA) - MATERA, 10 MAG - Un repertorio classico eseguito dalla Piccola orchestra di Taranto, composta da 35 ragazzi delle scuole elementari, renderà a omaggio il 18 maggio a Matera, al maestro Claudio Abbado, in occasione del IV concorso di esecuzione musicale ''Premio Rosa Ponselle'', organizzato dal Laboratorio arte musica e spettacolo (Lams) di Matera. L'iniziativa è stata presentata oggi, nella città dei Sassi, in una conferenza stampa.

Ferrara intitola ad Abbado il Comunale

Ferrara intitola ad Abbado il Comunale

(ANSA) - FERRARA, 4 MAR - Il 21 marzo, primo giorno di primavera, verrà ufficialmente intitolato il Teatro Comunale di Ferrara a Claudio Abbado. L'amministrazione comunale terrà la prossima settimana un incontro per presentare l'iniziativa che va a coronare una richiesta molto sentita in città. Il legame tra Ferrara e Abbado - scomparso lo scorso 20 gennaio a Bologna - è fortissimo a partire dal 1989 quando iniziò la collaborazione con il Teatro Comunale. In [...]

Baby prodigio: Claudio Abbado in erba?

Baby prodigio: Claudio Abbado in erba?

Diventare direttori d’orchestra non è cosa per tutti, ma c'è chi ce l'ha nel sangue...

E' morto il maestro Abbado.

E' morto il maestro Abbado.

E' morto il maestro Abbado. L'inchino di Muti: "Un direttore d'orchestra nella storia" Commenti Il maestro si è spento a Bologna all'età di 81 anni. Era da tempo malato. Napolitano: "Ha onorato la musica italiana nel mondo" Lascia il tuo ricordo LA SCHEDA Abbado, dalla Scala ai Berliner Claudio Abbado, il fotoracconto Claudio Abbado sul podio del Lucerne Festival in Svizzera (Ap) (1 / 27) Claudio Abbado in un'immagine recente (Ansa) (2 / 27) Con il presidente [...]

Milano saluta Claudio Abbado

Milano saluta Claudio Abbado

8mila persone in silenzio, davanti al teatro alla scala da cui risuonano le note della filarmonica.

In Memoriam: Claudio Abbado

La V di Mahler, con la Lucerne Festival Orchestra diretta da Abbado. La trovate qui. E buona domenica.

La musica come impegno civile, come magia da reinventare insieme. L’eredità che ci lascia Claudio Abbado da articolo 21

di Luca Del Fraclaudio abbadoParlava della musica come di una «magia» Claudio Abbado, l’aveva conosciuta da piccolissimo, quando suo padre Michelangelo, musicista anche lui, e sua madre Maria, da cui aveva ricevuto la prima lezione di pianoforte, lo portavano ai concerti e quell’uomo sul podio agitava una bacchetta come un mago. Così la musica ha voluto viverla in una carriera con pochi paragoni possibili, non solo nel nostro paese, ma in tutto il mondo.Eppure [...]

Claudio Abbado è vivo

      In un paese mai come oggi alla deriva sopravvive l'Uomo La Persona che si dedica sino alla fine del Passaggio alla sua Passione disinteressandosi della malattia, del destino, del tempo Sino all'ultima smorfia che raccoglie il Respiro Oltre gli aggettivi di appartenenza Presente nel disegnare il Pentagramma fra archi ed ottoni legni e percussioni dove impera il rombo del Cuore Dove l'estro si fa Umanità   alfazulu31   * grato, a presto.        

E'VOLATO VIA IL MAESTRO CLAUDIO ABBADO

Doriana Goracci TRA LE CHIACCHIERE E IL FARE CULTURA...p.s. e nota bene: Una volta nominato senatore a vita dal presidente Napolitano, CLAUDIO ABBADO, decise di devolvere il suo stipendio da senatore alla scuola di Musica di Fiesole a sostegno di borse di studio. Il Sistema di Orchestre Infantili e Giovanili del Venezuela ha salvato i bambini delle favelas dalla miseria e dall’emarginazione, fornendogli strumenti musicali, inserendoli in vere e proprie orchestre [...]

&id=HPN_Claudio+Abbado_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Claudio{{}}Abbado" alt="" style="display:none;"/> ?>