Collaboratori di giustizia legati a Cosa nostra

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

In questa categoria: Buscetta

Tommaso Buscetta, detto anche il boss dei due mondi e don Masino (Palermo, 13 luglio 1928 – New York, 2 aprile 2000), è st...

Calogero Ganci

Calogero Ganci (Palermo, 22 marzo 1960) è un mafioso e collaboratore di giustizia italiano.

Enzo Salvatore Brusca

Enzo Salvatore Brusca (San Giuseppe Jato, 29 ottobre 1968) è un ex mafioso e collaboratore di giustizia italiano.

Francesco Campanella

Francesco Campanella (Palermo, 8 luglio 1972) è un mafioso e collaboratore di giustizia italiano, ex braccio destro del boss...

Francesco Franzese (collaboratore di giustizia)

Francesco Franzese (Brescia, 1964) è un ex mafioso e collaboratore di giustizia italiano. La sua collaborazione con la giust...

Giuseppe Alleruzzo

Giuseppe Alleruzzo detto Pippo (Paternò, 21 febbraio 1935 – Paternò, 29 maggio 2019) è stato un mafioso e collaboratore ...

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Il pentito Mutolo: Io non immagino una politica senza mafia.

Riina, il pentito Mutolo: “Io non immagino una politica senza mafia. Berlusconi? Non dimentichiamo che Dell’Utri è in galera” di M. Collaci | 18 novembre 2017 “Io non immagino una politica senza mafia“. Parola di Gaspare Mutolo, ex mafioso fedelissimo di Salvatore Riina e poi tra i pentiti più importanti della storia di Cosa nostra. “Riina era un uomo carismatico, per me è stato un papà. Siamo stati in galera insieme. E lì è nata [...]

Napolitano: "Rammarico per la brusca fine della legislatura"

Napolitano: "Rammarico per la brusca fine della legislatura"

"Avevo rivolto un invito ad una costruttiva conclusione" dell'esperienza di Monti, in nome "della continuità e stabilità", afferma il presidente della Repubblica. "Imperdonabile - aggiunge - non aver riformato la legge elettorale".// online marketing"Rammarico e preoccupazione". Questi i sentimenti con cui il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha appreso la brusca fine dell’esperienza del governo guidato da Mario Monti, secondo quanto riferito dallo stesso [...]

Elezioni Sicilia, parla il pentito Mutolo: “Messaggio della mafia per Pdl e Udc”

Elezioni Sicilia, parla il pentito Mutolo: “Messaggio della mafia per Pdl e Udc”

Cosa nostra è stata cosa sua: “Mi chiamo Gaspare Mutolo, sono nato a Palermo il 5 febbraio 1940, nel quartiere di Pallavicino e sono cresciuto tra i vicoli di Mondello e Partanna. Sono un collaboratore di giustizia. Voglio raccontare la mafia, di cui ho fatto parte, combinato nel 1973, fino al 15 agosto del 1991″. È l’incipit di un libro di memorie – “La mafia dentro” – che Mutolo sta ultimando insieme alla scrittrice Anna Vinci. Le Regionali in [...]

Su lo yatch con Giovanni Leone,Giovanni Brusca e...Giulio Andreotti (da Metastasi)

Su lo yatch con Giovanni Leone,Giovanni Brusca e...Giulio Andreotti (da Metastasi)

  Per prima cosa un grosso in bocca al lupo a Gianluigi Nuzzi perchè, come era facile da prevedere, dopo il suo ultimo capolavoro SUA SANTITA', rischia di fare una brutta fine.Venerdi a Milano mentre giravo in mezzo a centinaia di migliaia di persone che aspettavano l'arrivo del Papa, pensavo a questo libro e come facessero a non vergognarsi.Purtroppo la gente non ama ragionare a 360 gradi.Cosa dire del pezzo che pubblico sotto: abbiamo avuto per sette volte [...]

IL PROCESSO ANDREOTTI  SECONDA PARTE:  BUSCETTA

IL PROCESSO ANDREOTTI SECONDA PARTE: BUSCETTA

IL PROCESSO ANDREOTTISECONDA PARTEBUSCETTA Il processo al senatore inizia il  26 settembre 1995 a Palermo.Ma già mesi  prima la potente macchina madiatica comunista si era mossa, prima con una specie di veglia organizzata a Palermo dalla Cgil per propiziare il processo, poi Franca Rame  lanciò un appello alla nazione infine...

Mafia, Brusca cita il premier «Gli dissi: accordo o bombe»

Mafia, Brusca cita il premier «Gli dissi: accordo o bombe»

Il pentito depone a firenze e conferma la trattativa: Mancino committente finale: «Mandai Mangano da Berlusconi e Dell'Utri: senza revisione del 41 bis le stragi sarebbero continuate» FIRENZE - Silvio Berlusconi e Marcello Dell'Utri «non c'entrano niente» con le stragi del 1993. Giovanni Brusca lo disse dialogando con il cognato e lo ha ripetuto a Firenze, deponendo al processo al boss Francesco Tagliavia. Il collaboratore di giustizia lo ha voluto precisare: [...]

L'accusa di Spatuzza a Graviano «Mi hai fatto uccidere un bambino»

L'accusa di Spatuzza a Graviano «Mi hai fatto uccidere un bambino»

Il confronto in aula durante il processo per l'omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo. Il pentito:«Domani comincia la quaresima, pentiti». Il boss: «Non ho mai fatto niente di male» L'aula bunker del carcere romano di Rebibbia (Ansa) PALERMO - «Noi abbiamo fatto cose mostruose. Ricordati che mi hai fatto uccidere un bambino che non è mai venuto al mondo. Io l'ho chiamato Tobia per avere un punto di riferimento». Così il pentito Gaspare Spatuzza affronta in [...]

Spatuzza: Firenze, perdono E cita Dell'Utri e il premier

Spatuzza: Firenze, perdono E cita Dell'Utri e il premier

Il processo sulle stragi. Via all'udienza: «Mi chiamo Gaspare Spatuzza e sì, intendo rispondere alle vostre domande». Poi chiede perdono alla città. Maggiani Chelli: «Mai». Spatuzza cita Berlusconi e Dell'Utri sulla trattativa Stato-mafia FIRENZE - «Innanzitutto un buongiorno, e che sia un buongiorno per tutti. Mi chiamo Gaspare Spatuzza e sì, intendo rispondere alle vostre domande». Il collaboratore di giustizia comincia così la sua deposizione: è il [...]

Spatuzza: "Un uomo dei servizi nel garage

Spatuzza: "Un uomo dei servizi nel … Spatuzza: "Un uomo dei servizi nel garage dove si preparò l'autobomba per Borsellino" PALERMO - Il funzionario dell'Aisi Lorenzo Narracci, indagato dai pm di Caltanissetta nell'ambito dell'inchiesta sulle stragi mafiose del '92, è stato riconosciuto dal pentito Gaspare Spatuzza, durante una ricognizione, come "il soggetto estraneo a Cosa nostra visto nel garage mentre veniva imbottita di tritolo la Fiat 126 usata [...]

Strage di Via D'Amelio, Spatuzza riconosce uno 007

Durante un riconoscimento, il pentito ha indicato nell'agente dei servizi segreti Lorenzo Narracci un uomo somigliante a quello visto nel garage "mentre veniva imbottita di tritolo l'auto usata nell'attentato a Borsellino", ma non si è detto certo al 100%   A dividerli c'era un vetro. Da un lato il pentito Gaspare Spatuzza. Dall'altro l'ex agente del Sisde, ora all'Aisi, Lorenzo Narracci. All'ex mafioso i pm di Caltanissetta, che hanno riaperto le indagini sulle [...]

Metodo Spatuzza.

Metodo Spatuzza.

di CARMELO PALMA – Bisogna realisticamente guardare ai fatti. Per fine mese Berlusconi Silvio, premier, lavora ad una maggioranza senza finiani. Intanto, Berlusconi Paolo, editore, lavora ad una politica senza Fini, usando i suoi mezzi editoriali – un giornale che detta l’agenda setting della politica italiana – per demolire l’immagine e la credibilità del Presidente della Camera. Tutto il resto – da Unicredit in giù o in su, a seconda dei punti di [...]

Brusca, trovati 200 mila euro in casa della moglie

L'ex boss mafioso esecutore della strage di Capaci (adesso pentito) è indagato per riciclaggio, intestazione fittizia di beni ed estorsione. Continuerebbe a gestire dal carcere un patrimonio accumulato illecitamente. Pisanu (antimafia): deve chiarire

&id=HPN_Collaboratori+di+giustizia+legati+a+Cosa+nostra_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Collaboratori{{}}di{{}}giustizia{{}}legati{{}}a{{}}Cosa{{}}nostra" alt="" style="display:none;"/> ?>