Condominio anglo francese

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Nuove Ebridi

La scheda: Nuove Ebridi

Il Condominio delle Nuove Ebridi (in inglese New Hebrides Condominium, in francese Condominium des Nouvelles-Hébrides) era il nome coloniale di un gruppo di isole nel Pacifico del Sud, che ora costituisce la nazione di Vanuatu. Le Nuove Ebridi furono colonizzate da britannici e francesi nel corso del XVIII secolo, poco dopo essere state visitate dal capitano James Cook. Successivamente i due paesi firmarono un accordo che stabilì il condominio internazionale anglo-francese sulle isole, che è durato dal 1906 fino al 1980, quando le Nuove Ebridi guadagnarono la loro indipendenza come Vanuatu.
Il condominio anglofrancese ha condotto alla divisione delle Nuove Ebridi in due distinte comunità - una anglofona ed una francofona. Questo divario è continuato anche dopo l'indipendenza, con la divisione delle scuole in una lingua o nell'altra, e tra i diversi partiti politici. È comunque l'unico caso di governo congiunto di due potenze coloniali sullo stesso territorio.
Sotto il condominio le Nuove Ebridi furono gestite nell'ambito di due distinti sistemi giuridici. I cittadini francesi dell'isola erano soggetti al diritto francese, i britannici a quello inglese. Gli indigeni della Nuova Ebridi potevano optare per l'uno o per l'altro sistema giuridico. Entrambi i paesi erano rappresentati in loco da un "Commissario Residente", analogo ad un governatore coloniale. Il governatore britannico delle Nuove Ebridi risiedeva nelle Isole Salomone mentre il governatore francese nella Nuova Caledonia, la gestione dell'economia e del territorio avveniva tramite una Commissione Interna formata da funzionari coloniali britannici e francesi presieduta dai due governatori, mentre la politica estera e la difesa erano affidate congiuntamente a Regno Unito e Francia. Questa situazione governativa è stata descritta da un ex Commissario Residente britannico come "il Pandemonium" nonostante la durata del Condominio dimostri la buona riuscita dell'esperimento di governo delle due potenze già alleate fin dal 1904 e in tutte le guerre del '900.


Richard Branson vuole creare l'Ibiza delle Bahamas

Richard Branson vuole creare l'Ibiza delle Bahamas

Che Richard Branson non sia solo un imprenditore, ma un vero e proprio visionario, lo si sa da tempo. In particolare da quando nel 1972 lanciò la sua etichetta discografica, la Virgin Records. Da tempo, però, il suo nome non è solamente sinonimo di musica: dal 1984 ha ampliato il suo orizzonte di business ai viaggi, con la creazione della Virgin Atlantic Airways e la Virgin Holidays nel 1985. E se ormai il gruppo guidato da Branson è arrivato a mettere le [...]

Dipendente fa strage in Illinois, 5 morti. Feriti anche 5 agenti

Dipendente fa strage in Illinois, 5 morti. Feriti anche 5 agenti

(ANSA) – NEW YORK, 16 FEB – Entra nella fabbrica dove lavorava e fa una strage, uccidendo cinque dei suoi colleghi e ferendo cinque agenti della polizia. I motivi che hanno spinto Gary Martin, 45 anni, al gesto folle non sono noti: forse la frustrazione per il lavoro, forse stava per essere licenziato. Le indagini sono in corso e ci vorrà del tempo prima di capire il perché il killer abbia agito. Era il primo pomeriggio quando Martin è entrato in azienda, [...]

EVENTI: Nuove Ebridi

Nel 2002 in seguito a pressioni internazionali riguardanti il riciclaggio di denaro vi è stato un aumento dei controlli sul settore finanziario.

Nel 2002 in seguito a pressioni internazionali riguardanti il riciclaggio di denaro vi è stato un aumento dei controlli sul settore finanziario.

Nel 2002 in seguito a pressioni internazionali riguardanti il riciclaggio di denaro vi è stato un aumento dei controlli sul settore finanziario.

Nel 2002 in seguito a pressioni internazionali riguardanti il riciclaggio di denaro vi è stato un aumento dei controlli sul settore finanziario.

Nel 1994 l'arcipelago è stato suddiviso in sei province, i cui nomi sono formati dalle lettere iniziali delle isole che le costituiscono:.

Nel 1994 l'arcipelago è stato suddiviso in sei province, i cui nomi sono formati dalle lettere iniziali delle isole che le costituiscono:.

Nel 1994 l'arcipelago è stato suddiviso in sei province, i cui nomi sono formati dalle lettere iniziali delle isole che le costituiscono:.

Nel 1994 l'arcipelago è stato suddiviso in sei province, i cui nomi sono formati dalle lettere iniziali delle isole che le costituiscono:.

Dal 1997 vi sono state numerose elezioni, le più recenti delle quali nel 2016.

Dal 1997 vi sono state numerose elezioni, le più recenti delle quali nel 2016.

Dal 1997 vi sono state numerose elezioni, le più recenti delle quali nel 2016.

Dal 1997 vi sono state numerose elezioni, le più recenti delle quali nel 2016.

Il 21 agosto 2011 un altro terremoto di magnitudo 7,5 colpisce l'isola con pericolo tsunami.

Il 21 agosto 2011 un altro terremoto di magnitudo 7,5 colpisce l'isola con pericolo tsunami.

Il 21 agosto 2011 un altro terremoto di magnitudo 7,5 colpisce l'isola con pericolo tsunami.

Il 21 agosto 2011 un altro terremoto di magnitudo 7,5 colpisce l'isola con pericolo tsunami.

Il 25 dicembre 2010 un forte terremoto di magnitudo 7,6 ha colpito l'isola causando uno tsunami.

Il 29 dicembre 2010 un nuovo terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola.

Il 25 dicembre 2010 un forte terremoto di magnitudo 7,6 ha colpito l'isola causando uno tsunami.

Il 29 dicembre 2010 un nuovo terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola.

Il 25 dicembre 2010 un forte terremoto di magnitudo 7,6 ha colpito l'isola causando uno tsunami.

Il 29 dicembre 2010 un nuovo terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola.

Il 25 dicembre 2010 un forte terremoto di magnitudo 7,6 ha colpito l'isola causando uno tsunami.

Il 29 dicembre 2010 un nuovo terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola.

Nel 1988, Vanuatu è diventato sia un membro della FIFA che della OFC.

Nel 1988, Vanuatu è diventato sia un membro della FIFA che della OFC.

Nel 1988, Vanuatu è diventato sia un membro della FIFA che della OFC.

Nel 1988, Vanuatu è diventato sia un membro della FIFA che della OFC.

Nel 1606 l'esploratore portoghese Pedro Fernández de Quirós divenne il primo europeo a raggiungere le isole alle quali diede il nome di La Austrialia del Espiritu Santo, dove il nome Austrialia era in onore dell'Austria, paese d'origine del sovrano spagnolo, l'isola su cui sbarcò è tuttora chiamata Espiritu Santo.

Nel 1606 l'esploratore portoghese Pedro Fernández de Quirós divenne il primo europeo a raggiungere le isole alle quali diede il nome di La Austrialia del Espiritu Santo, dove il nome Austrialia era in onore dell'Austria, paese d'origine del sovrano spagnolo, l'isola su cui sbarcò è tuttora chiamata Espiritu Santo.

Nel 1606 l'esploratore portoghese Pedro Fernández de Quirós divenne il primo europeo a raggiungere le isole alle quali diede il nome di La Austrialia del Espiritu Santo, dove il nome Austrialia era in onore dell'Austria, paese d'origine del sovrano spagnolo, l'isola su cui sbarcò è tuttora chiamata Espiritu Santo.

Nel 1606 l'esploratore portoghese Pedro Fernández de Quirós divenne il primo europeo a raggiungere le isole alle quali diede il nome di La Austrialia del Espiritu Santo, dove il nome Austrialia era in onore dell'Austria, paese d'origine del sovrano spagnolo, l'isola su cui sbarcò è tuttora chiamata Espiritu Santo.

Nel 1906 la Francia e il Regno Unito concordarono un controllo internazionale operato da entrambi per le Nuove Ebridi, nome con cui erano allora conosciute le isole.

Nel 1906 la Francia e il Regno Unito concordarono un controllo internazionale operato da entrambi per le Nuove Ebridi, nome con cui erano allora conosciute le isole.

Nel 1906 la Francia e il Regno Unito concordarono un controllo internazionale operato da entrambi per le Nuove Ebridi, nome con cui erano allora conosciute le isole.

Nel 1906 la Francia e il Regno Unito concordarono un controllo internazionale operato da entrambi per le Nuove Ebridi, nome con cui erano allora conosciute le isole.

Il 26 luglio 2013 un ulteriore terremoto di magnitudo 6,2 colpisce l'isola con pericolo tsunami.

Il 26 luglio 2013 un ulteriore terremoto di magnitudo 6,2 colpisce l'isola con pericolo tsunami.

Il 26 luglio 2013 un ulteriore terremoto di magnitudo 6,2 colpisce l'isola con pericolo tsunami.

Il 26 luglio 2013 un ulteriore terremoto di magnitudo 6,2 colpisce l'isola con pericolo tsunami.

Il 9 marzo 2012 un ulteriore terremoto di magnitudo 7,1 colpisce l'isola.

Il 21 ottobre 2012 un ulteriore terremoto di magnitudo 6,6 colpisce l'isola.

Il 9 marzo 2012 un ulteriore terremoto di magnitudo 7,1 colpisce l'isola.

Il 21 ottobre 2012 un ulteriore terremoto di magnitudo 6,6 colpisce l'isola.

Il 9 marzo 2012 un ulteriore terremoto di magnitudo 7,1 colpisce l'isola.

Il 21 ottobre 2012 un ulteriore terremoto di magnitudo 6,6 colpisce l'isola.

Il 9 marzo 2012 un ulteriore terremoto di magnitudo 7,1 colpisce l'isola.

Il 21 ottobre 2012 un ulteriore terremoto di magnitudo 6,6 colpisce l'isola.

Nel 1960 la popolazione di Vanuatu cominciò a esercitare delle pressioni per ottenere prima l'auto-governo e poi l'indipendenza, la piena sovranità fu infine garantita da entrambi i paesi europei il 30 luglio 1980, giorno in cui Vanuatu entrò a far parte del Commonwealth delle nazioni.

Nel 1960 la popolazione di Vanuatu cominciò a esercitare delle pressioni per ottenere prima l'auto-governo e poi l'indipendenza, la piena sovranità fu infine garantita da entrambi i paesi europei il 30 luglio 1980, giorno in cui Vanuatu entrò a far parte del Commonwealth delle nazioni.

Nel 1960 la popolazione di Vanuatu cominciò a esercitare delle pressioni per ottenere prima l'auto-governo e poi l'indipendenza, la piena sovranità fu infine garantita da entrambi i paesi europei il 30 luglio 1980, giorno in cui Vanuatu entrò a far parte del Commonwealth delle nazioni.

Nel 1960 la popolazione di Vanuatu cominciò a esercitare delle pressioni per ottenere prima l'auto-governo e poi l'indipendenza, la piena sovranità fu infine garantita da entrambi i paesi europei il 30 luglio 1980, giorno in cui Vanuatu entrò a far parte del Commonwealth delle nazioni.

Il 21 ottobre 2015 un altro terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola.

Il 21 ottobre 2015 un altro terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola.

Il 21 ottobre 2015 un altro terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola.

Il 21 ottobre 2015 un altro terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola.

Nel 1981 entrò a far parte delle Nazioni Unite, e nel 1983 del Movimento dei Non-Allineati.

Nel 1981 entrò a far parte delle Nazioni Unite, e nel 1983 del Movimento dei Non-Allineati.

Nel 1981 entrò a far parte delle Nazioni Unite, e nel 1983 del Movimento dei Non-Allineati.

Nel 1981 entrò a far parte delle Nazioni Unite, e nel 1983 del Movimento dei Non-Allineati.

Il 7 febbraio 2014 un altro terremoto di magnitudo 6,5 colpisce l'isola.

Il 7 febbraio 2014 un altro terremoto di magnitudo 6,5 colpisce l'isola.

Il 7 febbraio 2014 un altro terremoto di magnitudo 6,5 colpisce l'isola.

Il 7 febbraio 2014 un altro terremoto di magnitudo 6,5 colpisce l'isola.

Il 9 maggio 2017 un terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola e il Giappone.

Il 9 maggio 2017 un terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola e il Giappone.

Il 9 maggio 2017 un terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola e il Giappone.

Il 9 maggio 2017 un terremoto di magnitudo 6,8 colpisce l'isola e il Giappone.

Il 15 gennaio 2019 un terremoto di magnitudo 6,7 colpisce l'isola con epicentro in mare.

Il 15 gennaio 2019 un terremoto di magnitudo 6,7 colpisce l'isola con epicentro in mare.

Il 15 gennaio 2019 un terremoto di magnitudo 6,7 colpisce l'isola con epicentro in mare.

Il 15 gennaio 2019 un terremoto di magnitudo 6,7 colpisce l'isola con epicentro in mare.

Il 13 luglio 2018 un terremoto di magnitudo 6,4 colpisce l'arcipelago con epicentro vicino all'isola di Tafea .

Nel luglio del 2018 l'intera popolazione dell'isola di Ambae, circa 11.

Il 13 luglio 2018 un terremoto di magnitudo 6,4 colpisce l'arcipelago con epicentro vicino all'isola di Tafea .

Nel luglio del 2018 l'intera popolazione dell'isola di Ambae, circa 11.

Il 13 luglio 2018 un terremoto di magnitudo 6,4 colpisce l'arcipelago con epicentro vicino all'isola di Tafea .

Nel luglio del 2018 l'intera popolazione dell'isola di Ambae, circa 11.

Il 13 luglio 2018 un terremoto di magnitudo 6,4 colpisce l'arcipelago con epicentro vicino all'isola di Tafea .

Nel luglio del 2018 l'intera popolazione dell'isola di Ambae, circa 11.

Uomo spara in azienda Illinois, 5 morti

Uomo spara in azienda Illinois, 5 morti

(ANSA) – NEW YORK, 16 FEB – Entra nella fabbrica dove lavorava e fa una strage, uccidendo cinque dei suoi colleghi e ferendo cinque agenti della polizia. I motivi che hanno spinto Gary Martin, 45 anni, al gesto folle non sono noti: forse la frustrazione per il lavoro, forse stava per essere licenziato. Le indagini sono in corso e ci vorrà del tempo prima di capire il perché il killer abbia agito. Era il primo pomeriggio quando Martin è entrato in azienda, [...]

I RAGAZZI DEL CAFFE' TAHITI

Fantacalcio 15-16 Fantacalcio Europei '16 Indovina i piloti FantaGiroD'Italia '16 FantaTourDeFrance '16 Le foto dei ragazzi del Tahiti Il Forum del Sito Il Guestbook del Sito I migliori file per ridere dal 21.01.2001

Haiti, tra proteste fuggiti 78 detenuti

Haiti, tra proteste fuggiti 78 detenuti

(ANSA) – PORT AU PRINCE, 14 FEB – Le proteste cominciate sette giorni fa ad Haiti, e che finora hanno prodotto un bilancio di dieci morti e decine di feriti, non sembrano destinate a spegnersi, con gravi problemi per l’ordine pubblico, sottolineati anche dalla fuga da un carcere di 78 detenuti. Indette dall’opposizione per protestare contro la corruzione che ha causato la scomparsa di quasi quattro miliardi di dollari legati al progetto Petrocaribe di [...]

Prysmian: commessa Canada da 17 mln euro

Prysmian: commessa Canada da 17 mln euro

(ANSA) – MILANO, 11 FEB – Prysmian si è aggiudicata una nuova commessa in Canada da 17 milioni di euro per conto di New Brunswick Power Corporation (NB Power), la principale azienda energetica del Paese. Lo annuncia il Gruppo che opererà nell’ambito del progetto Fundy Isles, che prevede lo sviluppo di un nuovo collegamento sottomarino per il potenziamento della trasmissione di energia del sistema attualmente installato nella regione di Passamaquoddy, a [...]

Thailandia scarcera calciatore Bahrein

Thailandia scarcera calciatore Bahrein

(ANSA) – BANGKOK, 11 FEB – Un tribunale thailandese ha ordinato il rilascio di Hakeem al-Araibi, un calciatore del Bahrein rifugiato politico in Australia, che era stato arrestato a novembre al suo arrivo a Bangkok in vacanza su richiesta delle autorità dello stato del Golfo: la ha reso noto il portavoce del tribunale, Suriyan Hongvilai. L’ordine di scarcerazione segue la decisione del Bahrein di ritirare la sua richiesta di estradizione. Il Bahrain [...]

Moorea, il parco giochi naturale della Polinesia Francese

Moorea, il parco giochi naturale della Polinesia Francese

Isola vulcanica della Polinesia Francese, Moorea appartiene alle Isole della Società. Si trova a una ventina di chilometri da Thaiti, ed è un paradiso naturale di quelli che tutti sognano di visitare. Almeno una volta nella vita. Si dice sia un parco giochi naturale, e il motivo sta nei venti alisei che - da aprile a ottobre - soffiano sulle acque placide della laguna. Così, Moorea diventa il luogo perfetto per fare paddle boarding, canoa, kite boarding, sci [...]

Haiti, scontri davanti casa di Moise

Haiti, scontri davanti casa di Moise

(ANSA) – PORT-AU-PRINCE, 10 FEB – Dei manifestanti ad Haiti hanno lanciato pietre contro la casa del presidente Jovenel Moise e si sono poi scontrati con la polizia. Almeno un manifestante è morto nel terzo giorno consecutivo di proteste contro la corruzione e la cattiva gestione dell’economia. Gli organizzatori hanno annunciato nuove proteste per oggi, aumentando la pressione nei confronti del presidente che afferma di voler negoziare con le opposizioni. [...]

Strage in moschea in Canada, ergastolo

Strage in moschea in Canada, ergastolo

(ANSA) – WASHINGTON, 9 FEB – E’ stato condannato all’ ergastolo Alexandre Bissonnette, 29 anni, il giovane canadese che la sera del 29 gennaio del 2017 entrò armato nella sinagoga di Quebec City nell’ora della preghiera e uccise sei fedeli musulmani, ferendone altri sei, di cui uno rimasto paralizzato. L’accusa aveva chiesto un totale di 150 anni, che sarebbe stata la pena più alta mai comminata in Canada, ma il giudice ha concesso all’imputato la [...]

FOTO: Nuove Ebridi

Vanuatu

Vanuatu

Vanuatuani

Vanuatuani

Repubblica_di_Vanuatu

Repubblica_di_Vanuatu

Condominio_anglo-francese

Condominio_anglo-francese

Nuove_Ebridi

Nuove_Ebridi

La spianata di cenere vulcanica del Mount Yasur nell'isola di Tanna.

La spianata di cenere vulcanica del Mount Yasur nell'isola di Tanna.

La spianata di cenere vulcanica del Mount Yasur nell'isola di Tanna.

La spianata di cenere vulcanica del Mount Yasur nell'isola di Tanna.

Haiti: proteste contro Moise, due morti

Haiti: proteste contro Moise, due morti

(ANSA) – PORT AU PRINCE, 8 FEB – Decine di migliaia di persone sono scese in piazza oggi in varie città di Haiti per protestare contro il carovita e la corruzione, e chiedere le dimissioni del presidente Jovenel Moise, in manifestazioni che hanno avuto un bilancio provvisorio di due morti e decine di feriti. Il clima politico e sociale è estremamente agitato, al punto che il 5 febbraio il Consiglio dei ministri, di fronte alle crescenti proteste della [...]

Restitution day, Di Maio: da M5S 2 milioni alla Protezione civile

Restitution day, Di Maio: da M5S 2 milioni alla Protezione civile

Roma, 6 feb. (askanews) - Oggi è un #RestitutionDay speciale. Festeggia così, su Facebook, il vicepremier Luigi di Maio che ha partecipato al flash-mob del M5S a Roma, in piazza del Parlamento, in cui è stato mostrato un finto assegno in mattoncini di due milioni di euro. Due milioni di euro donati alla Protezione civile ha spiegato Di Maio in conferenza stampa alla Camera, accanto ad Angelo Borrelli, capo della Protezione civile. "Se lo diciamo lo facciamo, [...]

UNA PREGHIERA A SAN DI MAIO

Abbiamo finalmente saputo come si concluderà la vicenda della tratta ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione. Si tratta di un articolo brevissimo, di appena 141 parole – un semplice comunicato d’agenzia(1), dunque – che il “Corriere della Sera” mette come primo titolo, in prima pagina, oggi 2 febbraio 2019. Si riferiscono dichiarazioni dell’on.Di Maio. Eccone alcune. “Finche ci sarà il Movimento 5 Stelle al governo per quanto mi riguarda la [...]

Don Ciotti,mafia è problema,non migranti

Don Ciotti,mafia è problema,non migranti

(ANSA) – TRIESTE, 1 FEB – “Come mai da 150 anni continuiamo a parlare di mafia? Oggi il problema più grave non sono i migranti, è mettere testa sulla corruzione e sulle mafie nel nostro Paese”. Lo ha detto il presidente di Libera, don Luigi Ciotti, a margine della plenaria di apertura di Contromafiecorruzione a Trieste. “Mai come in questo momento – ha aggiunto – dobbiamo alzare la voce quando in molti scelgono prudente silenzio”. Don Ciotti ha [...]

Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa, vacanze ai Caraibi tra coccole e sport

Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa, vacanze ai Caraibi tra coccole e sport

Vacanze da sogno in Repubblica Dominicana per Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa. La showgirl sfoggia un corpo da urlo, esaltato dai bikini che svelano tutte le sue forme. In quanto a fisico, anche lui non scherza: mette in mostra i muscoli scolpiti e non rinuncia agli allenamenti in palestra per essere sempre al top. Ma tra un tuffo in piscina, un bagno in mare e una sessione di aquagym, la coppia trova anche il tempo per scambiarsi tenere effusioni.

Asia Bibi ha lasciato il Pakistan ora è in Canada con la famiglia

Asia Bibi ha lasciato il Pakistan ora è in Canada con la famiglia

Si apre un nuovo giallo sulla sorte della cristiana pakistana Asia Bibi, recentemente scagionata dall’accusa di blasfemia per cui era stata condannata a morte. “Ha lasciato il Paese ed è ora in Canada”, ha riferito il suo avvocato, Saif ul Malook alla Frankfurter Allgemeine Zeitung. “È insieme alla sua famiglia”, ha detto al telefono, anche se per ragioni di sicurezza, non ha tuttavia voluto rivelare la data esatta della loro partenza e come hanno [...]

Asia Bibi è in Canada con la famiglia

Asia Bibi è in Canada con la famiglia

(ANSA) – ROMA, 1 FEB – La cristiana pakistana Asia Bibi, recentemente scagionata dall’accusa di blasfemia per cui era stata condannata a morte, ha lasciato il Paese ed è ora in Canada. Lo riferisce il suo avvocato, Saif ul Malook alla Frankfurter Allgemeine Zeitung. “È insieme alla sua famiglia”, ha detto al telefono. Per ragioni di sicurezza, non ha tuttavia voluto rivelare la data esatta della loro partenza e come hanno lasciato il Paese.

Migranti, a Gibuti trovati 52 corpi

Migranti, a Gibuti trovati 52 corpi

(ANSA) – JOHANNESBURG, 30 GEN – Sono 52 i corpi finora ritrovati in mare al largo di Gibuti, nel Corno d’Africa, dopo il naufragio di due imbarcazioni di migranti capovolte durante una mareggiata. Si presume che i dispersi siano una sessantina. A bordo c’erano circa 130 persone. Lo ha detto l’Agenzia dell’Onu per le migrazioni, mentre i cadaveri si allineano via via sulla spiaggia. Sedici sopravvissuti sono stati tratti in salvo. Il naufragio è [...]

È corsa alla pensione con quota 100. Di Maio, basta menagrami

È corsa alla pensione con quota 100. Di Maio, basta menagrami

Sono quasi 5.000 le domande arrivate già all’Inps per chiedere di andare in pensione con la cosiddetta Quota 100 o con le altre misure previste dal Decreto del Governo. Lo fa sapere il presidente del Civ dell’Inps, Guglielmo Loy sottolineando che queste sono arrivate per via telematica (1.892 prima delle 17) e attraverso i patronati (2.697) ma che “tantissime persone si sono presentate nelle sedi dell’Istituto per informazioni su Quota 100 e sul reddito [...]

Gibuti, 28 morti in sciagura in mare

Gibuti, 28 morti in sciagura in mare

(ANSA) – ROMA, 30 GEN – E’ salito a 28 morti il bilancio della sciagura in mare che ha colpito ieri due barconi con 130 migranti a bordo al largo delle coste di Gibuti: lo ha reso noto l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim), secondo quanto riportato da Al Jazeera. “Ventitre corpi sono stati recuperati questa mattina e la guardia costiera continua le ricerche”, ha detto Lalini Veerassamy, a capo della missione dell’Oim in Gibuti. [...]

&id=HPN_Condominio+anglo+francese_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Vanuatu" alt="" style="display:none;"/> ?>