Confederazione Russa

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

Repubblica sovietica russa

La scheda: Repubblica sovietica russa

La Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa (russo: Росси́йская Сове́тская Федерати́вная Социалисти́ческая Респу́блика, Rossijskaja Sovetskaja Federativnaja Socialističeskaja Respublika), detta anche Repubblica Socialista Federata Sovietica Russa, RSFS Russa o RSFSR, fu la più estesa e più popolosa delle quindici ex repubbliche sovietiche e diventò l'odierna Russia dopo il collasso dell'Unione Sovietica.
Lo Stato fu istituito il 7 novembre 1917, succedendo alla breve Repubblica russa, come prima e più importante conseguenza politica della rivoluzione d'ottobre. Il 10 luglio 1918 la Costituzione sovietica del 1918 fu accettata ed entrò in vigore. Entrò a far parte dell'Unione Sovietica nel 1922, un evento poi pienamente formalizzato dalla Costituzione sovietica del 1924. In Occidente si parla spesso di "Russia bolscevica" per riferirsi a questo Stato nel periodo tra il 1917 e il 1922, mentre documenti russi dell'epoca riportano la dicitura Repubblica Russa (Российская Республика, Rossijskaja Respublika) e Repubblica Sovietica (Советская Республика, Sovetskaja Respublika). Il potere nel Paese veniva esercitato dal presidente del Presidium del Soviet Supremo della RSFS Russa (per come è stato chiamato più di recente) e la capitale era Mosca, che peraltro era anche capitale dell'Unione Sovietica.
La Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa svolse sempre un ruolo egemone all'interno dell'Unione Sovietica sia per le dimensioni nettamente superiori a qualsiasi altra repubblica sorella, sia per la preponderanza nazionale, linguistica e culturale russa tra le genti della nazione. Questo giustifica i motivi per cui erano impropriamente definiti russi i cittadini sovietici di qualsivoglia nazionalità o residenti entro i confini di altre repubbliche sovietiche. Nonostante il prestigio culturale ed economico della Russia, il Partito Comunista dell'Unione Sovietica non riconobbe mai formalmente una preponderanza russa e ai vertici del partito giunsero soggetti di tutte le nazionalità.
La Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa si staccò dall'Unione Sovietica il 12 novembre 1991, un mese e quattordici giorni prima che l'Unione Sovietica stessa si disgregasse. Proprio in seguito a quest'evento la Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa ripudiò il sistema socialista e affrontò una dura epoca di riforme, prima di tutto nel nome: l'attuale nome di Federazione Russa si deve a Boris El'cin, il quale ne fu il primo presidente federale dopo aver ricoperto la carica di presidente del Presidium. La Comunità degli Stati Indipendenti, fondata poco dopo la rottura dell'Unione Sovietica, riunì in modo abbastanza elastico le ex repubbliche sovietiche, fatta eccezione per Estonia, Lettonia e Lituania.


Spazio, Russia: persi i contatti col telescopio orbitale Spektr-R

Spazio, Russia: persi i contatti col telescopio orbitale Spektr-R

Mosca (askanews) - L'agenzia spaziale russa Roscosmos ha fatto sapere di aver perso i contatti con il suo radiotelescopio orbitale Spektr-R. Da lunedì 14 gennaio 2019 i tecnici russi stanno provando a ristabilire i contatti ma al momento senza risultati apprezzabili. Questa ennesima avaria conferma il momento No per l'agenzia spaziale russa, alle prese di recente con una lunga serie di problemi, compreso l'incidente alla navetta Soyuz Ms-10 l'11 ottobre 2018, il [...]

Cecenia nega omicidi e detenzione gay

Cecenia nega omicidi e detenzione gay

(ANSA) – MOSCA, 15 GEN – Il ministro dell’Informazione della Cecenia, Dzhambulat Umarov, nega che le forze dell’ordine cecene abbiano detenuto illegalmente decine di omosessuali e ne abbiano uccisi almeno due. “E’ una totale fesseria”, ha detto il ministro della repubblica del Caucaso russo in un’intervista alla testata online Kavkaz Realii. La conclusione del suo discorso però è una conferma dell’omofobia che pervade le autorità cecene: [...]

Cecenia: '2 gay uccisi, 40 arrestati'

Cecenia: '2 gay uccisi, 40 arrestati'

(ANSA) – MOSCA, 15 GEN – Almeno due presunti omosessuali sono stati torturati a morte dalla polizia cecena e circa 40 uomini e donne sono stati detenuti illegalmente nella nuova ondata di persecuzioni contro gli omosessuali iniziata in Cecenia alla fine di dicembre: lo denuncia l’organizzazione per la difesa dei diritti delle minoranze sessuali Lgbt Network. Igor Kochetkov, capo di Lgbt Network, sottolinea che non è possibile avere un numero esatto delle [...]

Russia, rigettato ricorso contro Navalny

Russia, rigettato ricorso contro Navalny

(ANSA) – MOSCA, 14 GEN – Vittoria (per ora) del dissidente Alexei Navalny contro il capo della Guardia Nazionale russa, il generale Viktor Zolotov (che aveva sfidato a duello Navalny promettendo di ridurlo in “poltiglia”). La richiesta di diffamazione presentata da Zolotov a dicembre non è infatti conforme agli articoli pertinenti del codice di procedura civile. Lo riporta RT. Al generale in tribunale ha dato tempo fino al 9 gennaio per presentare le [...]

Trump, mai lavorato per la Russia

Trump, mai lavorato per la Russia

(ANSA) – WASHINGTON, 14 GEN – “Non ho mai lavorato per la Russia”: lo ha detto Donald Trump ai cronisti rispondendo ad alcune domande sulla polemica legata alla segretezza degli appunti dei suoi incontri con Vladimir Putin e alle rivelazioni di stampa sull’apertura di un’indagine dell’Fbi in seguito al suo licenziamento dell’allora capo del Bureau, James Comey.

Mosca, ancora divergenze serie con Tokyo

Mosca, ancora divergenze serie con Tokyo

(ANSA) – MOSCA, 14 GEN – Mosca e Tokyo hanno ancora “serie divergenze” sulla questione del trattato di pace. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov dopo aver parlato con il suo omologo giapponese, Taro Kono. “Sarò sincero, abbiamo serie divergenze: inizialmente le nostre posizioni erano opposte e lo abbiamo detto più di una volta, ma la volontà politica dei nostri leader di normalizzare le relazioni tra Russia e Giappone è uno [...]

Fbi indagò su Trump per sapere se lavorasse per la Russia

Fbi indagò su Trump per sapere se lavorasse per la Russia

Nei giorni successivi al licenziamento di James Comey dall’Fbi, gli agenti dell’agenzia hanno aperto un’indagine per verificare se Donald Trump lavorasse segretamente per la Russia contro gli interessi americani. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali gli investigatori hanno valutato se le azioni del presidente Usa costituissero una minaccia alla sicurezza nazionale e il licenziamento di Comey fosse ostruzione di giustizia. In un [...]

Fbi indagò se Trump lavorasse per Russia

Fbi indagò se Trump lavorasse per Russia

(ANSA) – NEW YORK, 11 GEN – Nei giorni successivi al licenziamento di James Comey dall’Fbi, gli agenti dell’agenzia hanno aperto un’indagine per verificare se Donald Trump lavorasse segretamente per la Russia contro gli interessi americani. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali gli investigatori hanno valutato se le azioni del presidente Usa costituissero una minaccia alla sicurezza nazionale e il licenziamento di Comey fosse [...]

Cecenia: arrestati gay, autorità negano

Cecenia: arrestati gay, autorità negano

(ANSA) – MOSCA, 11 GEN – Le autorità cecene negano che sia in atto una nuova ondata di arresti e persecuzioni degli omosessuali in Cecenia. “Si tratta di menzogna e disinformazione”, ha detto Alvi Karimov, portavoce del controverso leader ceceno Ramzan Kadyrov, accusato online dagli attivisti per i diritti umani di gravi violazioni e sanzionato da Usa e Ue. “Nella repubblica cecena non esiste nessuna prigione e nessun luogo di detenzione che non [...]

Cecenia: nuova ondata di arresti di gay

Cecenia: nuova ondata di arresti di gay

(ANSA) – MOSCA, 11 GEN – Una nuova ondata di arresti e persecuzioni nei confronti degli omosessuali è in corso in Cecenia: lo riportano alcune fonti citate dalla testata investigativa russa Novaya Gazeta, la stessa che un anno e mezzo fa svelò che oltre cento omosessuali erano stati arrestati illegalmente e torturati nella repubblica del Caucaso russo. Alcuni furono addirittura uccisi. (ANSA)

FOTO: Repubblica sovietica russa

Russe

Russe

Federazione_Russa

Federazione_Russa

Grande_Russia

Grande_Russia

Tutte_le_Russie

Tutte_le_Russie

Tutte_le_russie

Tutte_le_russie

Confederazione_Russa

Confederazione_Russa

Federazione_russa

Federazione_russa

Il re della Malesia abdica per amore: ha sposato una modella, ex Miss Russia

Il re della Malesia abdica per amore: ha sposato una modella, ex Miss Russia

Lui, 49 anni, sultano della Malesia; lei, 25enne, ex Miss Russia del 2015: in comune "solo" l'amore che li ha uniti segretamente fino alle nozze di fine novembre. Un'unione scomoda, che con evidente imbarazzo non è stata mai confermata dalle autorità di Kuala Lumpur. Muhammad V, in carica dal dicembre 2016, era tornato sul trono di recente dopo un'assenza di due mesi, ufficialmente per motivi di salute. Peccato però che durante quel periodo, foto e video diffusi [...]

Il re della Malesia abdica per amore: ha sposato una modella, ex Miss Russia

Il re della Malesia abdica per amore: ha sposato una modella, ex Miss Russia

Lui, 49 anni, sultano della Malesia; lei, 25enne, ex Miss Russia del 2015: in comune "solo" l'amore che li ha uniti segretamente fino alle nozze di fine novembre. Un'unione scomoda, che con evidente imbarazzo non è stata mai confermata dalle autorità di Kuala Lumpur. Muhammad V, in carica dal dicembre 2016, era tornato sul trono di recente dopo un'assenza di due mesi, ufficialmente per motivi di salute. Peccato però che durante quel periodo, foto e video diffusi [...]

Manovre congiunte Iran-Russia nel Caspio

Manovre congiunte Iran-Russia nel Caspio

(ANSA) – TEHRAN, 6 GEN – Iran e Russia terranno a breve manovre navali congiunte nel Mar Caspio, nelle quali le unità si eserciteranno in tattiche militari, protezione civile e soccorso in mare e operazione anti-pirateria. Lo ha annunciato il comandante della Marina di Teheran, contrammiraglio Hossein Khanzadi. “Negli ultimi anni – ha detto Khanzadi, citato dall’agenzia Mehrnews – le forze navali di Iran, Russia e degli altri Stati che affacciano sul [...]

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry si sta preparando a partecipare ai giochi di guerra invernali in Norvegia, prestando il suo sostegno all’elite delle truppe britanniche mentre praticano un massiccio finto contrattacco contro la Russia . Il principe si unirà a più di 1.000 commandos della Royal Marine d’élite, racconta il Daily Mail, per praticare una difesa della nazione scandinava contro una presunta invasione russa, che è vista come un [...]

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry si sta preparando a partecipare ai giochi di guerra invernali in Norvegia, prestando il suo sostegno all’elite delle truppe britanniche mentre praticano un massiccio finto contrattacco contro la Russia . Il principe si unirà a più di 1.000 commandos della Royal Marine d’élite, racconta il Daily Mail, per praticare una difesa della nazione scandinava contro una presunta invasione russa, che è vista come un [...]

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry si sta preparando a partecipare ai giochi di guerra invernali in Norvegia, prestando il suo sostegno all'elite delle truppe britanniche mentre praticano un massiccio finto contrattacco contro la Russia . Il principe si unirà a più di 1.000 commandos della Royal Marine d'élite, racconta il Daily Mail, per praticare una difesa della nazione scandinava contro una presunta invasione russa, che è vista come un potenziale [...]

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry si sta preparando a partecipare ai giochi di guerra invernali in Norvegia, prestando il suo sostegno all'elite delle truppe britanniche mentre praticano un massiccio finto contrattacco contro la Russia . Il principe si unirà a più di 1.000 commandos della Royal Marine d'élite, racconta il Daily Mail, per praticare una difesa della nazione scandinava contro una presunta invasione russa, che è vista come un potenziale [...]

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry si sta preparando a partecipare ai giochi di guerra invernali in Norvegia, prestando il suo sostegno all'elite delle truppe britanniche mentre praticano un massiccio finto contrattacco contro la Russia . Il principe si unirà a più di 1.000 commandos della Royal Marine d'élite, racconta il Daily Mail, per praticare una difesa della nazione scandinava contro una presunta invasione russa, che è vista come un [...]

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry gioca con i marines a invadere la Russia

Meghan Markle è incinta e il principe Harry si sta preparando a partecipare ai giochi di guerra invernali in Norvegia, prestando il suo sostegno all'elite delle truppe britanniche mentre praticano un massiccio finto contrattacco contro la Russia . Il principe si unirà a più di 1.000 commandos della Royal Marine d'élite, racconta il Daily Mail, per praticare una difesa della nazione scandinava contro una presunta invasione russa, che è vista come un [...]

Mosca, su Whelan non si parli di scambio

Mosca, su Whelan non si parli di scambio

(ANSA) – MOSCA, 5 GEN – Il vice ministro degli Esteri russo Serghei Ryabkov ha messo le mani avanti sull’ipotesi che Paul Whelan, il cittadino anglo-americano-canadese accusato di spionaggio in Russia, possa essere “scambiato” con cittadini russi detenuti in altri Paesi, in particolare negli Usa. “Non vedo nessuna ragione di sollevare la questione di uno scambio”, ha detto Ryabkov a Interfax. “Non c’è e non può esserci alcun legame con le [...]

&id=HPN_Confederazione+Russa_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Russia" alt="" style="display:none;"/> ?>