Continente europeo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Stati del mondo

La scheda: Stati del mondo

Gli Stati del mondo sono 206, di cui 196 riconosciuti sovrani. Sono considerati solo gli Stati indipendenti e non quelli membri di federazioni. Tra parentesi ne è indicato il nome completo.


Al via a Rimini la 40/a edizione del Sigep

Al via a Rimini la 40/a edizione del Sigep

RIMINI – Aperta a Rimini la 40/a edizione del Sigep, il Salone internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione artigianali, caffè e cioccolato. A inaugurare la kermesse, sotto le volte della Fiera della città romagnola, il ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio, oltre al presidente di Italian Exhibition Group, Lorenzo Cagnoni, l’assessore regionale al Commercio e al Turismo, Andrea Corsini e al [...]

SLOPER, 4 PASSI IN SCOOTER, Piemonte 2005 ...

Piemonte, 2005 QUATTRO PASSI IN SCOOTER SPIDERMAX ...& SCOOTER FANS 4 PASSI IN SCOOTER - 2003 - 2006 - 2010 - 2015 - 2016 - 2017 - 2018 Partenza il 16 agosto 2005 direzione Acqui Terme (AL) andando per la via Emilia fino a Tortona, poi giù per Alessandria fino ad Acqui Terme. Il tutto per strada statale e con 287 Km in andata. La partenza è stata da Rolo alle 06.30 del mattino con 15° di temperatura (e meno male che siamo ad agosto!), sosta obbligata per [...]

EVENTI: Stati del mondo

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1815 l'unica città con più di un milione di abitanti era Londra che aveva già vissuto la prima rivoluzione industriale, seguivano tre città con circa 500.

Nel 1815 l'unica città con più di un milione di abitanti era Londra che aveva già vissuto la prima rivoluzione industriale, seguivano tre città con circa 500.

Nel 1815 l'unica città con più di un milione di abitanti era Londra che aveva già vissuto la prima rivoluzione industriale, seguivano tre città con circa 500.

Nel 1815 l'unica città con più di un milione di abitanti era Londra che aveva già vissuto la prima rivoluzione industriale, seguivano tre città con circa 500.

Tra il 1783 e il 1784 Henry Cort introdusse nella siderurgia la laminazione e il puddellaggio.

Tra il 1783 e il 1784 Henry Cort introdusse nella siderurgia la laminazione e il puddellaggio.

Tra il 1783 e il 1784 Henry Cort introdusse nella siderurgia la laminazione e il puddellaggio.

Tra il 1783 e il 1784 Henry Cort introdusse nella siderurgia la laminazione e il puddellaggio.

Nel 1787 Edmund Cartwright inventò il telaio meccanico, che fu perfezionato e adottato nei decenni successivi: intorno al 1825, un solo operaio, sorvegliando due telai meccanici, poteva sbrigare un lavoro che con i telai a mano avrebbe richiesto l'opera di una quindicina di persone.

Nel 1787 Edmund Cartwright inventò il telaio meccanico, che fu perfezionato e adottato nei decenni successivi: intorno al 1825, un solo operaio, sorvegliando due telai meccanici, poteva sbrigare un lavoro che con i telai a mano avrebbe richiesto l'opera di una quindicina di persone.

Nel 1787 Edmund Cartwright inventò il telaio meccanico, che fu perfezionato e adottato nei decenni successivi: intorno al 1825, un solo operaio, sorvegliando due telai meccanici, poteva sbrigare un lavoro che con i telai a mano avrebbe richiesto l'opera di una quindicina di persone.

Nel 1787 Edmund Cartwright inventò il telaio meccanico, che fu perfezionato e adottato nei decenni successivi: intorno al 1825, un solo operaio, sorvegliando due telai meccanici, poteva sbrigare un lavoro che con i telai a mano avrebbe richiesto l'opera di una quindicina di persone.

SLOPER, 4 PASSI IN SCOOTER,ORVIETO, CASCATE DELLE MARMORE, VALLE D'ORCIA 2018 ...

QUATTRO PASSI IN SCOOTER SPIDERMAX ...& SCOOTER FANS 4 PASSI IN SCOOTER - 2003 - 2005 - 2006 - 2010 - 2015 - 2016 - 2017 ORVIETO, CASCATE DELLE MARMORE, VAL D'ORCIA 2018 In occasione del raduno SMSF a Civita e Orvieto noi ci siamo ritagliati tempo e spazio per fare le nostre ferie estive.... una parte delle ferie estive. Quindi, dopo aver portato a termine il raduno suddetto, il nostro soggiorno è proseguito per un paio di giorni in zona Orvieto. Durante il primo [...]

SLOPER, 4 PASSI IN SCOOTER, Umbria 2003 ...

QUATTRO PASSI IN SCOOTER SPIDERMAX ...& SCOOTER FANS 4 PASSI IN SCOOTER - 2005 - 2006 - 2010 - 2015 - 2016 - 2017 - 2018 Si parte, dicevo, da Rolo ( R.E. ) e si punta verso Faenza per poi prendere l'autostrada fino a Cesena e da qui procedere sulla E 45 in direzione Roma. Il viaggio è stato senza un filo di nuvole fino a Città di Castello, nostra prima tappa dopo circa 220 Km, ma dove poi abbiamo dovuto subire le volontà del tempo atmosferico bagnandoci un po'. [...]

SLOPER, 4 PASSI IN SCOOTER, PUGLIA 2016 ...

QUATTRO PASSI IN SCOOTER SPIDERMAX ...& SCOOTER FANS 4 PASSI IN SCOOTER - 2003 - 2005 - 2006 - 2010 - 2015 - 2017 - 2018 Puglia, 2016 Un giretto fuori porta ! Cosa facciamo ... cosa non facciamo ... si parte ... si resta ... Le nostre ferie sono sempre così. Mai nulla di prenotato e si decide all'ultimo minuto. Una telefonata occasionale con ALTERS di Molfetta e ... ZAC ! il gioco è fatto ! Se lui è venuto al NORD, che ci vuole andare al SUD ? Per giunta il [...]

SLOPER, 4 PASSI IN SCOOTER, UMBRIA 2015 ...

QUATTRO PASSI IN SCOOTER SPIDERMAX ...& SCOOTER FANS 4 PASSI IN SCOOTER - 2003 - 2005 - 2006 - 2010 - 2016 - 2017 - 2018 Umbria, 2015 Spoleto ... e tutto quello che abbiamo potuto guardare ! Eccoci qua ! Per l'occasione del nostro raduno SMSF a SPOLETO del 12 luglio, ci eravamo presi qualche giorno di ferie in più per girare quanto più era possibile uno spicchio d'Italia che sicuramente meritava di essere vista in motorino. Quindi, partiti al venerdì 10 luglio, [...]

SANTA ZITA - Chiesa Parrocchiale - Genova

Come contattarci La Chiesa di Santa Zita è centralissima, si affaccia su Corso Buenos Aires proprio a due passi dalla Stazione di Genova Brignole di lato all'Augustus e quasi di fronte alla Corte Lambruschini. Di seguito trovate tutti i recapiti della Parrocchia per contattarci facilmente. Attraverso questi recapiti potete mettervi in contatto con il Parroco Don Massimiliano, con il personale di ufficio e con tutti i gruppi parrocchiali. Orario Ufficio: da lunedì [...]

SLOPER, 4 PASSI IN SCOOTER, SARDEGNA 2010 ...

QUATTRO PASSI IN SCOOTER SPIDERMAX ...& SCOOTER FANS 4 PASSI IN SCOOTER - 2003 - 2005 - 2006 - 2015 - 2016 - 2017 - 2018 ( Resoconto di viaggio dal 27 Maggio al 10 Giugno 2010 ) In occasione del raduno del 30 Maggio, organizzato da Dragon Fly dello Spidermax ... & scooter fans, sbarcati venerdì mattina 28 Maggio e subito ci siamo fiondati a visitare quel che si poteva insieme ai nostri amici. Capo Testa, S. Teresa e Porto Cervo !! Un bel giretto, partendo da [...]

Belen Rodriguez sexy mamma, sfilata col figlio Santiago a Pitti Bimbo Firenze

Belen Rodriguez sexy mamma, sfilata col figlio Santiago a Pitti Bimbo Firenze

Belen Rodriguez è appena atterrata dal suo lungo viaggio in Uruguay, dove come riportato da Leggo.it ha allietato tutti i suoi fan con diversi post al caldo dal Sudamerica e col gossip sulla sua liaison col calciatore con Ezequiel Lavezzi, e Belen torna al suo grande amore, la moda, sfilando assieme al figlio Santiago. Come dimostrano le numerose stories di Instagram, Belen infatti è partita per Firenze ed è stata ospite di Pitti Bimbo dove ha sfilato in [...]

Belen Rodriguez sexy mamma, sfilata col figlio Santiago a Pitti Bimbo Firenze

Belen Rodriguez sexy mamma, sfilata col figlio Santiago a Pitti Bimbo Firenze

Belen Rodriguez è appena atterrata dal suo lungo viaggio in Uruguay, dove come riportato da Leggo.it ha allietato tutti i suoi fan con diversi post al caldo dal Sudamerica e col gossip sulla sua liaison col calciatore con Ezequiel Lavezzi, e Belen torna al suo grande amore, la moda, sfilando assieme al figlio Santiago. Come dimostrano le numerose stories di Instagram, Belen infatti è partita per Firenze ed è stata ospite di Pitti Bimbo dove ha sfilato in [...]

FOTO: Stati del mondo

Vecchio_continente

Vecchio_continente

Vecchio_Continente

Vecchio_Continente

Europei

Europei

Europea

Europea

Continente_europeo

Continente_europeo

Europee

Europee

Europa

Europa

'Italia a rischio recessione' Governo: 'La crescita ci sarà'

'Italia a rischio recessione' Governo: 'La crescita ci sarà'

La scure non era inattesa ma è ugualmente pesante. Per il 2019 anche la Banca d’Italia taglia fortemente le stime di crescita del Pil dall’1% allo 0,6% con una possibilità di ‘recessione tecnica’ (sebbene nel bollettino la parola non compaia) a fine 2018 a causa di un ultimo trimestre forse negativo dopo che già il terzo si era chiuso col segno meno (-0,2%). La certezza arriverà dall’Istat a fine mese. Ma il governo con una nota esprime fiducia [...]

Belen Rodriguez mamma sexy, sfilata col figlio Santiago a Pitti Bimbo a Firenze

Belen Rodriguez mamma sexy, sfilata col figlio Santiago a Pitti Bimbo a Firenze

Belen Rodriguez è appena atterrata dal suo lungo viaggio in Uruguay, ha allietato tutti i suoi fan con diversi post al caldo dal Sudamerica e col gossip sulla sua liaison col calciatore con Ezequiel Lavezzi, e Belen torna al suo grande amore, la moda, sfilando assieme al figlio Santiago. Come dimostrano le numerose stories di Instagram, Belen infatti è partita per Firenze ed è stata ospite di Pitti Bimbo dove ha sfilato in passerella assieme al piccolo [...]

Rigopiano, lo sfogo della mamma di Stefano Feniello che urla: “Maledetti, non lo avete mai mandato lo Spazzaneve a salvare mio figlio, mai. Adesso mandate la corona di fiori”

Rigopiano, lo sfogo della mamma di Stefano Feniello che urla: “Maledetti, non lo avete mai mandato lo Spazzaneve a salvare mio figlio, mai. Adesso mandate la corona di fiori”

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . Rigopiano, lo sfogo della mamma di Stefano Feniello che urla: “Maledetti, non lo avete mai mandato lo Spazzaneve a salvare mio figlio, mai. Adesso mandate la corona di fiori” Rigopiano, l’urlo della mamma di Stefano Feniello: “Ora mandate fiori, serviva spazzaneve” Dopo un breve raccoglimento davanti alla teca dove sono affisse le foto di tutti i 29 morti della tragedia di Farindola, la [...]

Migranti: gommone con 20 a bordo,3 salvi

Migranti: gommone con 20 a bordo,3 salvi

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – Un gommone con una ventina di persone a bordo in precarie condizioni di galleggiabilità è stato avvistato nel pomeriggio da un aereo della Marina Militare italiana a 50 km a nord dalle coste di Tripoli. Il velivolo ha lanciato 2 zattere in mare ed ha lasciato l’area per mancanza di carburante. Successivamente, un elicottero della nave Duilio ha recuperato un naufrago in mare e due sulle zattere in ipotermia, mentre altre 3 persone [...]

Raid a Napoli, sparati 9 colpi pistola

Raid a Napoli, sparati 9 colpi pistola

(ANSA) – NAPOLI, 18 GEN – Diversi colpi di pistola sono stati sparati in aria in serata in Via Francesco Saverio Correra, nel centro di Napoli, a scopo intimidatorio. La ‘stesa’, fa sapere la Polizia, è avvenuta a poca istanza dall’abitazione di una persona ritenuta esponente di un clan della zona. Gli agenti hanno trovato 9 bossoli 9 per 21 ed un colpo inesploso. Alcuni passanti hanno attirato l’attenzione di una pattuglia di poliziotti segnalando il [...]

Calano del 5% gli aborti in Italia: 80.733 casi nel 2017

Calano del 5% gli aborti in Italia: 80.733 casi nel 2017

Diminuiscono le interruzioni volontarie di gravidanza (ivg) in Italia. In totale, nel 2017 ne sono state notificate 80.733, confermando il continuo andamento in flessione del fenomeno: -4,9% rispetto al dato del 2016 e -65,6% rispetto al 1982, anno in cui si è osservato il più alto numero di ivg in Italia, pari a 234.801 casi. Lo rileva la ‘Relazione del Ministro della Salute sull’attuazione della Legge 194/78 per la tutela sociale della maternità e per [...]

Rimini celebra 99/o compleanno Fellini

Rimini celebra 99/o compleanno Fellini

(ANSA) – RIMINI, 18 GEN – Mostre, proiezioni, incontri, acquisizioni di documenti per prepararsi al 2020 e all’appuntamento con il centenario della nascita di Federico Fellini. Domenica 20 gennaio ricorre il 99/o compleanno e il genio riminese sarà ricordato nel ‘suo’ cinema Fulgor con la proiezione di ‘Prova d’orchestra’, il primo di un calendario di eventi che proseguiranno nei prossimi mesi come una ‘marcia di avvicinamento’ verso le [...]

Federica Nargi incinta all'ottavo mese: «Sarà una bambina, il nome lo decide Sofia. E le nozze con Matri...»

Federica Nargi incinta all'ottavo mese: «Sarà una bambina, il nome lo decide Sofia. E le nozze con Matri...»

“Mancano due mesi, sono appena entrata all’ottavo mese”, Federica Nargi come riportato da Leggo.it è incinta e a breve diventerà mamma di un’altra femminuccia dopo la primogenita Sofia: “Non ho ancora preparato niente. Sarà una bambina, regaleremo una sorellina a Sofia”. Ospite il 19 gennaio nel salotto pomeridiano di “Verissimo”, condotto da Silvia Toffanin, l’ex velina e compagna del calciatore Alessandro Matri ha confessato di non aver [...]

Federica Nargi incinta all'ottavo mese: «Sarà una bambina, il nome lo decide Sofia. E le nozze con Matri...»

Federica Nargi incinta all'ottavo mese: «Sarà una bambina, il nome lo decide Sofia. E le nozze con Matri...»

“Mancano due mesi, sono appena entrata all’ottavo mese”, Federica Nargi è incinta e a breve diventerà mamma di un’altra femminuccia dopo la primogenita Sofia: “Non ho ancora preparato niente. Sarà una bambina, regaleremo una sorellina a Sofia”. Ospite il 19 gennaio nel salotto pomeridiano di “Verissimo”, condotto da Silvia Toffanin, l’ex velina e compagna del calciatore Alessandro Matri ha confessato di non aver ancora scelto il nome per la [...]

Gay, polemiche su consigliere Lega Bz

Gay, polemiche su consigliere Lega Bz

(ANSA) – BOLZANO, 18 GEN – Polemiche a Bolzano per il consigliere comunale della Lega Kurt Pancheri che in aula ha parlato di associazioni “dei finocchi”. L’associazione Centaurus Arcigay replica “alla vergognosa uscita omofoba”. “Centaurus è in prima linea contro l’omo-bi-transfobia e la discriminazione, pienamente consapevole che l’unico modo di combattere queste forme di odio sia la diffusione della conoscenza e della cultura del [...]

&id=HPN_Continente+europeo_http{{{}}}sws*geonames*org{}6255148{}" alt="" style="display:none;"/> ?>