Continente europeo

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Stati del mondo

La scheda: Stati del mondo

Gli Stati del mondo sono 206, di cui 196 riconosciuti sovrani. Sono considerati solo gli Stati indipendenti e non quelli membri di federazioni. Tra parentesi ne è indicato il nome completo.


Seat Leon, la famiglia si amplia con nuovi motori e allestimenti

Seat Leon, la famiglia si amplia con nuovi motori e allestimenti

Seat Leon è una delle vetture della Casa di maggiore successo e oggi il costruttore decide di ampliare la gamma. Concretamente infatti inserisce nuovi motori per la versione familiare Seat Leon ST, con propulsione 2,0 TDI in grado di erogare una potenza di 150 Cv, abbinata a cambio DSG a 7 rapporti e trazione 4Drive, e li abbina all’allestimento sportivo top di gamma FR. Il motore inedito vede nuovi livelli sia di emissioni che consumi, infatti il carburante [...]

Come vedere Italia - Finlandia in diretta streaming gratis

Come vedere Italia - Finlandia in diretta streaming gratis

Parte dalla Dacia Arena di Udine la qualificazione agli Europei 2020 della Nazionale italiana. Nel primo match l’Italia dovrà affrontare la Finlandia, una partita sulla carta abbastanza semplice e che servirà agli Azzurri per rompere il ghiaccio. Dopo la delusione della mancata partecipazione ai Mondiali di Russia dello scorso anno, l’Italia riparte con un nuovo progetto guidato dal CT Mancini. Nelle prime uscite ufficiali, l’Italia ha mostrato un gioco a [...]

EVENTI: Stati del mondo

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel giugno del 323 il grande re macedone morì a Babilonia per una febbre malarica, tramontò così il suo sogno della realizzazione di un impero universale.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Nel 401 Sparta inviò in Asia un corpo di 13.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Dal 1945 al 1991 l'Europa si ritrovò attraversata dalla cosiddetta cortina di ferro, ovvero la linea di confine fra il blocco occidentale-capitalista e quello orientale-comunista, situazione finita con la dissoluzione dell'Unione Sovietica e che al momento è ancora in fase di assestamento, con la creazione dell'Unione europea, il problema dei rapporti con il mondo arabo nel bacino del Mediterraneo e del confronto con il ruolo egemonico assunto dagliS.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1914 tali tensioni sfociarono nella prima guerra mondiale che si concluse nel 1918 con la sconfitta degli Imperi continentali tedesco e austro-ungarico e la vittoria dell'intesa, cioè Regno Unito, Francia, Regno d'Italia e Stati Uniti d'America, nonché della neonata Unione sovietica socialista, succeduta all'impero russo.

Nel 1815 l'unica città con più di un milione di abitanti era Londra che aveva già vissuto la prima rivoluzione industriale, seguivano tre città con circa 500.

Nel 1815 l'unica città con più di un milione di abitanti era Londra che aveva già vissuto la prima rivoluzione industriale, seguivano tre città con circa 500.

Nel 1815 l'unica città con più di un milione di abitanti era Londra che aveva già vissuto la prima rivoluzione industriale, seguivano tre città con circa 500.

Nel 1815 l'unica città con più di un milione di abitanti era Londra che aveva già vissuto la prima rivoluzione industriale, seguivano tre città con circa 500.

Tra il 1783 e il 1784 Henry Cort introdusse nella siderurgia la laminazione e il puddellaggio.

Tra il 1783 e il 1784 Henry Cort introdusse nella siderurgia la laminazione e il puddellaggio.

Tra il 1783 e il 1784 Henry Cort introdusse nella siderurgia la laminazione e il puddellaggio.

Tra il 1783 e il 1784 Henry Cort introdusse nella siderurgia la laminazione e il puddellaggio.

Nel 1787 Edmund Cartwright inventò il telaio meccanico, che fu perfezionato e adottato nei decenni successivi: intorno al 1825, un solo operaio, sorvegliando due telai meccanici, poteva sbrigare un lavoro che con i telai a mano avrebbe richiesto l'opera di una quindicina di persone.

Nel 1787 Edmund Cartwright inventò il telaio meccanico, che fu perfezionato e adottato nei decenni successivi: intorno al 1825, un solo operaio, sorvegliando due telai meccanici, poteva sbrigare un lavoro che con i telai a mano avrebbe richiesto l'opera di una quindicina di persone.

Nel 1787 Edmund Cartwright inventò il telaio meccanico, che fu perfezionato e adottato nei decenni successivi: intorno al 1825, un solo operaio, sorvegliando due telai meccanici, poteva sbrigare un lavoro che con i telai a mano avrebbe richiesto l'opera di una quindicina di persone.

Nel 1787 Edmund Cartwright inventò il telaio meccanico, che fu perfezionato e adottato nei decenni successivi: intorno al 1825, un solo operaio, sorvegliando due telai meccanici, poteva sbrigare un lavoro che con i telai a mano avrebbe richiesto l'opera di una quindicina di persone.

I musei delle squadre di calcio in Europa

I musei delle squadre di calcio in Europa

Olanda, trionfano i populisti dopo sparatoria Utrecht

Olanda, trionfano i populisti dopo sparatoria Utrecht

Primo partito al Senato. Il killer incriminato per terrorismo

La pittura nel territorio dell'indicibile: Luc Tuymans a Venezia

La pittura nel territorio dell'indicibile: Luc Tuymans a Venezia

Venezia 22, mar. (askanews) - C'è la storia, dentro quei quadri dalle tonalità sorde. Ma c'è anche la pittura, nella sua rinnovata complessità e nella sua abrasiva obliquità di sguardo. Palazzo Grassi a Venezia ospita la mostra "La Pelle": oltre 80 opere di Luc Tuymans, artista belga che oggi è forse il pittore più influente al mondo. "Voi vedete i dipinti - ha detto Tuymans ad askanews - ma non vedete la violenza che c'è dietro. Che non è solo [...]

Xi: centinaia di cinesi da tutta Italia

Xi: centinaia di cinesi da tutta Italia

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – Sono centinaia i cinesi venuti da ogni parte d’Italia per rendere omaggio al presidente cinese Xi Jinping, a Roma da ieri sera. Vengono da Milano, da Torino e Palermo, da Firenze. Hanno tutti bandierine rosse e macchine fotografiche al collo per immortalare la giornata clou della visita. “Siamo addossati alle transenne a Piazza Venezia – spiega il presidente del Comitato di rappresentanza cinese in Italia, Lucia King – Speravamo [...]

Migranti, Bologna-Lampedusa per 'patto'

Migranti, Bologna-Lampedusa per 'patto'

(ANSA) – BOLOGNA, 22 MAR – Parte da Bologna l’iniziativa per invitare i sindaci italiani a costruire canali di immigrazione regolari e aderire al ‘Global Migration Compact’, patto non vincolante tra i Paesi Onu che l’Italia non ha firmato, per gestire i flussi migratori. Sarà un grande convegno e lo hanno lanciato oggi il sindaco bolognese Virginio Merola e quello di Lampedusa e Linosa, Totò Martello, partecipando a un incontro sulla protezione [...]

Brexit, Ungaro: Italia poteva fare di più ma siamo pronti

Brexit, Ungaro: Italia poteva fare di più ma siamo pronti

Roma, 22 mar. (askanews) - "Nel Regno Unito sono divisi e adesso si vedrà se si darà luogo ad una uscita disordinata o ordinata del Regno Unito dalla Unione Europea. Se si sceglierà una estensione lunga che potrebbe fare partecipare il Regno unito alle elezioni europee e che potrebbe dare il tempo per trarre la lezione di questi tre anni disastrosi e preparare le fondamenta per nuove elezioni o un nuovo referendum, ma questa è l'ipotesi residuale al [...]

Lapsus di Mattarella con Xi: "Sicilia" invece che "Italia"

Lapsus di Mattarella con Xi: "Sicilia" invece che "Italia"

Roma, 22 mar. (askanews) - La sua Sicilia nel cuore: lapsus del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che incontrando al Quirinale, insieme al presidente cinese Xi Jinping, i rappresentanti del Business Forum, del Forum Culturale e del Forum sulla cooperazione nei Paesi Terzi ha detto "investimenti in Sicilia" invece che "in Italia", correggendosi subito. "Cina e Italia sono paesi naturalmente vocati al commercio. La Cina è il primo mercato di [...]

La romana Stamplay acquisita da Apple

La romana Stamplay acquisita da Apple

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – Dall’università Roma Tre a Cupertino: Stamplay, startup italiana fondata da Giuliano Iacobelli e Nicola Mattina, il primo laureato al dipartimento di Ingegneria Informatica, il secondo docente a contratto del Dipartimento di Economia Aziendale dello stesso ateneo, è stata acquistata dalla Apple. Ad annunciarlo l’Università Roma Tre dalla quale provengono non solo i due fondatori ma l’intero team di sviluppo della start up [...]

FOTO: Stati del mondo

Vecchio_continente

Vecchio_continente

Vecchio_Continente

Vecchio_Continente

Europei

Europei

Europea

Europea

Continente_europeo

Continente_europeo

Europee

Europee

Europa

Europa

Israele, amarezza per astensione Italia

Israele, amarezza per astensione Italia

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – “Oggi abbiamo assistito all’ennesima occasione in cui il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha tradito il suo mandato, cedendo alla manipolazione di Hamas”: lo dichiara l’Ambasciatore d’Israele in Italia, Ofer Sachs, commentando la risoluzione di condanna per le violenze al confine tra Gaza e Israele. Nella nota, l’Ambasciatore esprime “amarezza rispetto all’astensione italiana”, accanto a quella di altri [...]

Alluvioni e frane, in Italia a rischio in 7,2 mln

Alluvioni e frane, in Italia a rischio in 7,2 mln

I risultati della ricerca Ispra pubblicata nell'Annuario dei dati ambientali 2018

Claudio Bisio alla guida dell'Italia

Claudio Bisio alla guida dell'Italia

Dopo "Benvenuto presidente!", in sala dal 28 marzo "Bentornato presidente"

Italia-Cina, l'arrivo di Xi jinping al Quirinale

Italia-Cina, l'arrivo di Xi jinping al Quirinale

Roma, 22 mar. (askanews) - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha accolto il suo omologo cinese Xi Jinping nel cortile del Quirinale, dove era schierato il picchetto d onore. I due presidenti hanno ascoltato gli inni nazionali e hanno passato in rassegna il reparto schierato per gli onori militari. Presenti i militari dell Aeronautica, della Marina, i Granatieri di Sardegna e la banda dell Esercito. Il presidente Mattarella è accompagnato dalla [...]

Conte: 'Dal memorandum benefici all'Italia e alla Cina'

Conte: 'Dal memorandum benefici all'Italia e alla Cina'

La tradizione dei legami tra Cina e Italia “è molto antica”: la relazione è “già molto buona e la prospettiva di collaborazione avrà ulteriore spinta” con la nuova Via della Seta, afferma il premier Giuseppe Conte, incontrando i media cinesi. Nell’intervista pubblicata oggi dall’agenzia Nuova Cina, Conte rileva che la visita del presidente Xi Jinping e la firma del memorandum sulla Belt anf Road Initiative sono parte di una cornice di rapporti [...]

Xi,squisita accoglienza,con Italia amici

Xi,squisita accoglienza,con Italia amici

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – “Ringrazio il presidente per l’accurata e squisita accoglienza: nonostante la distanza geografica, i due popoli nutrono da sempre una profonda amicizia”. Lo afferma il presidente cinese Xi Jinping nel corso delle dichiarazioni congiunte alla stampa con il presidente Sergio Mattarella. “Guardando il mondo ci ritroviamo avanti un cambiamento epocale, la Cina e l’Italia sono due importanti forze nel mondo per salvaguardare la pace [...]

Prefettura Cremona apre pratica per Ramy

Prefettura Cremona apre pratica per Ramy

(ANSA) – CREMA (CREMONA), 22 MAR – La prefettura di Cremona ha chiesto al Comune di Crema il certificato di nascita di Ramy per valutare la concessione della cittadinanza al ragazzo di origine egiziane che ha contribuito in modo determinante a evitare che ci fossero vittime a borde del pullman, con la sua classe a cui l’autista ha dato fuoco a San Donato Milanese. Lo ha spiegato il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi al sua arrivo alla scuola Vailati dove è [...]

Tvboy colpisce ancora con la sua street art.In altre parole, Miseria e Bullismo ignorante dei bugiardi, tradotto tutto in un Governo del Degrado e dell'inciviltà, che è la vergogna populista di tutta l'Europa..

Tvboy colpisce ancora con la sua street art.In altre parole, Miseria e Bullismo ignorante dei bugiardi, tradotto tutto in un Governo del Degrado e dell'inciviltà, che è la vergogna populista di tutta l'Europa..

Il gatto Di Maio e la volpe Salvini ingannano il burattino Conte: spunta un murale a Roma.Lo street artist palermitano sorprende ancora e nei muri romani, a vicolo della Torretta, "immortala" e affigge il fotogramma della pantomima tutta italiana del nostro governo ispirato dalla fiaba di Collodi. E' bravo e colpisce nel segno non c'è che dire. Voglio vedere se vengono cancellati. E' come se raccontassero la storia. Belli. Tvboy colpisce ancora con la sua street [...]

Meteo Torino: previsioni per Oggi ➤ lunedi 25 marzo

Meteo Torino: previsioni per Oggi ➤ lunedi 25 marzo

Al mattino cielo poco nuvoloso, la temperatura percepita è di circa 10°C con un basso tasso di umidità e bassa probabilità di precipitazioni. Nel pomeriggio parzialmente nuvoloso, le temperature massime percepite si attestano intorno a 18°C, con bassa probabilità di precipitazioni. La giornata finisce con una visibilità ottima, sereno e la temperatura percepita è di circa 11°C. Soffiano venti di brezza di Levante. Durante tutta la giornata la [...]

Meteo Bari: previsioni per Oggi ➤ lunedi 25 marzo

Meteo Bari: previsioni per Oggi ➤ lunedi 25 marzo

La temperatura percepita nelle prime ore della giornata è di circa 11°C, la visibilità risulta discreta, l’umidità bassa, il cielo si presenta sereno . Nel pomeriggio ancora sereno, le temperature massime percepite si attestano intorno a 14°C. Nella serata, infine, sereno. Le temperature si attestano intorno a 9°C, la visibilità risulta ottima e l’umidità aumenta fino a raggiungere un tasso di circa 85%. Venti di brezza tesi, generalmente [...]

&id=HPN_Continente+europeo_http{{{}}}sws*geonames*org{}6255148{}" alt="" style="display:none;"/> ?>