Corrado Passera

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Corrado Passera

La scheda: Corrado Passera

University of Pennsylvania
Corrado Passera (Como, 30 dicembre 1954) è un banchiere e dirigente d'azienda italiano.
È stato nominato Cavaliere del Lavoro nel 2006 dal Presidente della Repubblica.
È stato Ministro dello sviluppo economico e Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del governo Monti dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013.


Corrado Passera:
Corrado Passera a Trento per il Festival dell'Economia 2012.
Ministro dello sviluppo economico:
Durata mandato: 16 novembre 2011 – 28 aprile 2013
Presidente: Mario Monti
Predecessore: Paolo Romani
Successore: Flavio Zanonato
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti:
Durata mandato: 16 novembre 2011 – 28 aprile 2013
Presidente: Mario Monti
Predecessore: Altero Matteoli
Successore: Maurizio Lupi
Dati generali:
Partito politico: Indipendente (fino al 2014) Italia Unica (2014-2016)
Titolo di studio: Laurea in economia aziendale
Università: Università commerciale Luigi Bocconi University of Pennsylvania
Professione: Dirigente d'azienda Banchiere

Passera vara una nuova banca, Illimity

Passera vara una nuova banca, Illimity

(ANSA) – MILANO, 8 AGO – Si chiama Illimity la nuova banca guidata da Corrado Passera, che torna così a fare il banchiere dopo l’esperienza come ministro dello Sviluppo Economico e imprenditore. Il nome dell’istituto è stato rivelato nel corso dell’assemblea di Spaxs, la compagnia creata da Passera, che ha dato il via libera alla fusione con Banca Interprovinciale. Entro la fine dell’anno Illimity punta ad acquisire due miliardi lordi di crediti [...]

A Passera 91% Banca Interprovinciale

A Passera 91% Banca Interprovinciale

(ANSA) – MILANO, 13 APR – Spaxs, la Spac (società di scopo) fondata da Corrado Passera e quotata sul Mercato Alternativo di Piazza Affari (Aim) dallo scorso 1 febbraio, ha sottoscritto un accordo finalizzato alla ‘business combination’, l’acquisizione di una società per fondersi con essa, con Banca Interprovinciale, attiva dal 2009 nel segmento delle Pmi. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che l’accordo prevede l’acquisto del 91,4% [...]

EVENTI: Corrado Passera

Nel 1977 si laurea alla facoltà di Economia Aziendale dell’Università Bocconi di Milano.

Tra il 1978 e il 1980 consegue il Master in Business Administration presso la Wharton School di Philadelphia, negli Stati Uniti.

Nel 2002 Passera lascia l'incarico alle Poste e torna nel mondo del credito come amministratore delegato e Chief Executive Officer di Banca Intesa, il gruppo bancario nato nel 1998 dalla fusione di Banca Intesa e Banca Commerciale Italiana.

Nel 1992 diventa co-amministratore delegato del Gruppo Olivetti, che in quegli anni era in profonda crisi.

Nel 1997 Ambroveneto diventa protagonista insieme a Cariplo della prima grande operazione di consolidamento bancario in Italia con la creazione di Banca Intesa.

Nel 2008 è advisor dell'operazione di salvataggio Alitalia che rafforza il monopolio nel trasporto aereo su molte tratte nazionali.

Nel 1996 diventa amministratore delegato e direttore generale del Banco Ambroveneto, una delle più vitali realtà bancarie italiane rafforzandone ulteriormente i risultati.

Il 16 novembre 2011 viene nominato Ministro dello sviluppo economico e Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del governo Monti.

Nel 2010 ha costituito Encyclomedia Publishers, un progetto editoriale con Umberto Eco per la produzione della prima Storia della Civiltà Europea di alta qualità, ideata per i nuovi media digitali, con fini sia didattici che di aggiornamento culturale diffuso.

Nel 1988 diventa direttore generale della CIR.

Nel 1980 entra nella società di consulenza McKinsey occupandosi in Italia e all’estero di riorganizzazione e rilancio di aziende bancarie, assicurative e di servizi.

Il 7 gennaio 2013 Passera dichiara di non volersi candidare alle elezioni politiche perché deluso sia dall'agenda programmatica sia dalla composizione della coalizione Con Monti per l'Italia con Casini e Fini.

Il 17 ottobre 2013 il Tribunale di Biella archivia l'inchiesta.

Il 6 giugno 2015 dichiara la sua intenzione di candidarsi a sindaco di Milano in vista delle elezioni del 2016, con l’obiettivo di mettere la sua città in condizione di competere con le metropoli europee più dinamiche.

Il 5 ottobre 2015 viene rinviato a giudizio insieme con altre 16 persone tra cui Carlo De Benedetti e Roberto Colaninno, il processo avrà inizio il 23 novembre.

Il 23 febbraio 2014 lancia il movimento Italia Unica, con la presentazione di un piano di oltre 400 miliardi che secondo lui avrebbe dovuto "rimettere in moto l'economia del Paese".

Il 25 settembre 2014 viene iscritto nel registro degli indagati insieme con componenti della famiglia De Benedetti, per le morti d'amianto della Olivetti di cui è stato consigliere di amministrazione dal 1990 al 1996 e amministratore delegato dal 1992 al 1996.

Il 21 novembre 2017 viene "assolto per non aver commesso il fatto".

Il 9 aprile 2016 rinuncia a presentarsi come candidato sindaco, annunciando il suo appoggio in favore di Stefano Parisi.

Il 30 settembre 2016 l'Assemblea Nazionale di Italia Unica delibera lo scioglimento del partito, invitando gli iscritti a "continuare nell'impegno per un Paese migliore".

Nel 2016 ha pubblicato il suo secondo libro “Ricomincio da cinque” (anch’esso edito da Rizzoli), che riassume molte delle tappe di vita professionale e personale.

Il 18 luglio 2016 viene condannato in primo grado a un anno e undici mesi.

Nel 1985 entra in CIR, holding del Gruppo De Benedetti a cui hanno fatto capo aziende italiane ed europee di primo piano nell’informatica, nell’automazione industriale, nell'editoria, nella componentistica auto, nell’alimentare oltre a numerose società finanziarie e di servizi.

Il 18 aprile 2018 la corte d'appello di Torino ha ribaltato la sentenza e "assolto perché il fatto non sussiste", annullando le condanne inflitte in primo grado.

Debutta bene in Borsa Spaxs di Passera

Debutta bene in Borsa Spaxs di Passera

(ANSA) – MILANO, 1 FEB – Debutto positivo per Spaxs, la spac fondata da Corrado Passera oggi all’esordio a Piazza Affari. Il titolo dopo poco più di un’ora dall’avvio delle contrattazioni sale del 2,75% a 10,074 euro. In occasione della cerimonia di quotazione Passera ha detto che Spaxs, che in fase di ipo ha ricevuto richieste per quasi 800 milioni di euro, “in pochi mesi si integrerà con una banca esistente, piccola ma bella” e sarà “molto [...]

Spaxs di Passera raccoglie 600 milioni

Spaxs di Passera raccoglie 600 milioni

(ANSA) – MILANO, 26 GEN – Spaxs, la spac di Corrado Passera, ha raccolto dagli investitori, in gran parte esteri, 600 milioni di euro, superando l’obiettivo di 400/500 milioni che si era dato l’ex banchiere nell’operazione che segna il suo rientro nella finanza, dopo l’avventura nella politica. E’ quanto si apprende nell’ultima giornata dedicata alla raccolta. Ora il prossimo passo è la quotazione della società, una special purpose acquisition [...]

Borsa: nasce Spaxs, la spac di Passera

Borsa: nasce Spaxs, la spac di Passera

(ANSA) – MILANO, 12 GEN – Nasce Spaxs, la società di scopo Spac, ovvero ‘Special purpose acquisition company’, firmata da Corrado Passera, ex consigliere delegato di Intesa Sanpaolo ed ex ministro dello Sviluppo economico nel governo Monti, insieme al partner Andrea Clamer, ex Banca Ifis. La nuova società, che si quoterà sul Mercato Alternativo dei Capitali di Piazza Affari (Aim) ad inizio febbraio, è focalizzata sui servizi finanziari e punta [...]

Consob indaga sulla vicenda MPS-Passera

Consob indaga sulla vicenda MPS-Passera

(Teleborsa) - Consob ha deciso di vederci chiaro sulla disputa tra MPS e Passera. Secondo le indiscrezioni riportate da Il Messaggero, l'ex ministro dovrà presentarsi oggi presso l'Autorità di vigilanza del mercato per spiegare i motivi per i quali ha ritirato l'offerta condizionata, mentre non si sa ancora quando sarà la volta dell'Ad Marco Morelli, impegnato con il road show negli Stati Uniti. Morelli ha assicurato che c'è un "forte interesse" per il piano e [...]

MPS a picco dopo la rinuncia di Passera

MPS a picco dopo la rinuncia di Passera

(Teleborsa) - Perdite a due cifre per il titolo della banca senese, all'indomani della decisione di Corrado Passera di ritirare la sua proposta per l'aumento di capitale. Secondo indiscrezioni alla base della rottura dei rapporti tra l'ex ministro e i vertici di Rocca Salimbeni ci sarebbe in primis un problema tempistico sulla ricapitalizzazione. In particolare Bca MPS vorrebbe chiudere l'operazione entro la fine dell'anno, cosa non possibile nel piano Passera. Nel [...]

MPS, ritiro della proposta Passera si basa su "argomentazioni infondate"

MPS, ritiro della proposta Passera si basa su "argomentazioni infondate"

(Teleborsa) - "Banca Monte dei Paschi di Siena prende atto della decisione di Corrado Passera di ritirare la sua proposta del 13 ottobre scorso. Si trattava di una proposta non vincolante, formulata per conto di investitori di cui non sono state rese note le generalità e non ancora solidificata", spiega una nota della banca senese che risponde così alla mossa di Passera che ha comunicato alla Consob l'intenzione di ritirare il suo piano di rafforzamento [...]

MPS sceglie la via di Singapore. Passera si defila e ritira la proposta

MPS sceglie la via di Singapore. Passera si defila e ritira la proposta

(Teleborsa) - Resta in luce Banca MPS a Piazza Affari, dopo l'estrema volatilità evidenziata nell'ultimo periodo, in seguito l'approvazione del piano industriale.  Il titolo, che è stato per lungo tempo in crisi scontando le incertezze sul futuro, soprattutto in relazione al piano di ricapitalizzazione, resta preda della speculazione di giornata, mentre si fanno avanti rumors relativi ad un presunto interesse dei fondi esteri ad entrare nel capitale della [...]

Mps: Passera si ritira, Borsa si accende

Mps: Passera si ritira, Borsa si accende

(ANSA) - MILANO, 1 NOV - Corrado Passera ha deciso di ritirare l'offerta per Mps dopo che il Gruppo non ha accettato la sua richiesta di avviare la 'due-diligence' sui conti del Gruppo. La disponibilità di Siena si è limitata a consentire all'ex-Ministro l'accesso alle informazioni che verranno rese accessibili con la data-room, senza quindi poter andare oltre, analizzando nei dettagli i numeri della Banca. Piazza Affari reagisce spingendo il titolo in rialzo del [...]

FOTO: Corrado Passera

16 novembre 2011 - Corrado Passera presta giuramento da Ministro per lo Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti del Governo Monti al Quirinale davanti al Presidente della repubblica Giorgio Napolitano.

16 novembre 2011 - Corrado Passera presta giuramento da Ministro per lo Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti del Governo Monti al Quirinale davanti al Presidente della repubblica Giorgio Napolitano.

MPS continua a correre: il CdA lascia uno spiraglio al piano Passera

MPS continua a correre: il CdA lascia uno spiraglio al piano Passera

(Teleborsa) - Continua il rally del titolo MPS a Piazza Affari (+5,32%), con il board che ha deciso di pensare prima di tutto al nuovo piano industriale, la cui approvazione è prevista per lunedì 24 ottobre. Questa la priorità della banca senese, che esaminerà solo successivamente il piano di Corrado Passera presentato ieri al CdA e alla Consob. La sensazione è che il piano bis di Passera sia stato accolto con umori contrastanti ai vertici di Rocca [...]

Cda Mps,prima piano poi proposta Passera

Cda Mps,prima piano poi proposta Passera

(ANSA) - MILANO, 18 OTT - Il cda di Monte dei Paschi di Siena, riunito a Milano per otto ore, ha deciso di proseguire, subito dopo la presentazione del piano industriale il 24 ottobre, gli approfondimenti sulla proposta non vincolante ricevuta da Corrado Passera. Il consiglio, nel confermare la ferma intenzione di proseguire ad attuare l'operazione di ricapitalizzazione e di vendita delle sofferenze, ha preso atto, si legge in una nota della banca, [...]

MPS dà la precedenza al piano, poi la ricapitalizzazione. Passera va in Consob

MPS dà la precedenza al piano, poi la ricapitalizzazione. Passera va in Consob

(Teleborsa) - Il Board di Banca MPS  ha esaminato i contenuti de piano industriale, confermando l'intenzione di approvarlo il prossimo 24 ottobre. Nello stesso tempo, il CdA, nel confermare la ferma intenzione di proseguire nell’attuazione dell’operazione di ricapitalizzazione e cessione delle sofferenze, è stato aggiornato dall’Ad Marco Morelli e dagli advisors in merito al piano presentato da Corrado Passera lo scorso 13 ottobre ed "ha deciso di [...]

Banca MPS, Corrado Passera convocato da Consob

Banca MPS, Corrado Passera convocato da Consob

(Teleborsa) - L'ex ministro del governo monti ed ex Ad di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, è stato convocato alla Consob, per illustrare il suo piano di rafforzamento patrimoniale di Banca MPS.  Lo dicono fonti vicine a Siena, affermando che la convocazione è stata fatta dall'Authority di vigilanza del mercato, che "vuole fare chiarezza" sull'operazione, oggi al vaglio del CdA di banca MPS.  Il piano presentato da Passera il 13 ottobre scorso, stando alle [...]

Mps: Passera stasera in Consob per piano

Mps: Passera stasera in Consob per piano

(ANSA) - MILANO, 18 OTT - Corrado Passera questa sera sarà alla Consob a Roma per illustrare il piano di salvataggio di Mps che l'ex ministro ha inviato al Cda dell'istituto senese il 13 ottobre. In base a quanto si apprende è stato l'organismo di controllo a convocare Passera. Il piano dell'ex numero uno di Intesa Sanpaolo è attualmente al vaglio del Cda di Mps riunito a Milano.

Mps: a Cda piani Passera e industriale

Mps: a Cda piani Passera e industriale

(ANSA) - MILANO, 18 OTT - È in corso nella sede milanese di Mps il Cda della banca. All'ordine del giorno ci sono un aggiornamento sull'avanzamento dei lavori del nuovo piano industriale, che sarà varato lunedì 24 ottobre, e una valutazione dell'operazione di salvataggio inviata al Cda il 13 ottobre dall'ex ministro Corrado Passera e ora al vaglio dell'ad di Mps Marco Morelli. Il titolo resta in luce in borsa dove segna un rialzo (+6,5% a 0,18 euro).

MPS, il piano Passera al vaglio del CdA

MPS, il piano Passera al vaglio del CdA

(Teleborsa) - Corrado Passera si presenta davanti al Board di MPS con la sua proposta di rafforzamento patrimoniale elaborata assieme ai professionisti di Boston Consulting Group. Secondo le indiscrezioni riportate stamane da MF, l'ex amministratore delegato di Intesa SanPaolo sarebbe stato affiancato anche da due professionisti di lungo corso dello studio legale Cleary Gottlieb. Fuori invece il gruppo svizzero Ubs, che a luglio aveva presentato una garanzia [...]

Mps: Passera ha presentato proposta rafforzamento patrimoniale

Mps: Passera ha presentato proposta rafforzamento patrimoniale

(Teleborsa) - Proposta di rafforzamento patrimoniale di Monte dei Paschi di Siena avanzata da Corrado Passera. Il documento già sul tavolo del nuovo Amministratore delegato di MPS, Marco Morelli, è stato esaminato dal Cda dell'Istituto."Il Consiglio di amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena, riunitosi il 14 ottobre - afferma una nota MPS - ha analizzato accuratamente una lettera inviata dal Dott. Passera e pervenuta alla banca in data 13 ottobre in [...]

MPS, la banca rigetta il piano Passera

MPS, la banca rigetta il piano Passera

(Teleborsa) - Banca Monte dei Paschi di Siena avrebbe rigettato la proposta avanzata da Corrado Passera sul futuro dell'istituto senese. Lo riportano indiscrezioni stampa che citano fonti vicine alla vicenda.Oltre a Passera anche UBS ha presentato un piano alternativo al programma di messa in sicurezza della banca già spedito alla BCE e, dalla quale l’istituto toscano ne attende l’approvazione. Monte dei Paschi di Siena ha ricevuto due lettere: una da [...]

MPS, colpo di scena! Proposte "last minute" targate Passera e UBI

MPS, colpo di scena! Proposte "last minute" targate Passera e UBI

(Teleborsa) Per il Monte dei Paschi di Siena, osservata speciale degli investitori, spunta un piano alternativo, al programma di messa in sicurezza della banca senese già spedito alla BCE e, dalla quale l’istituto toscano ne attende l’approvazione. Un piano, quello di MPS, che punta a una maxi-cartolarizzazione a cui parteciperà Atlante, di circa 9 miliardi di euro di sofferenze. Successivamente, è previsto anche il varo di un aumento di capitale da 5 [...]

&id=HPN_Corrado+Passera_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Corrado{{}}Passera" alt="" style="display:none;"/> ?>