Cucina valtellinese

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

La scheda: Cucina valtellinese

Il Valtellina Casera DOP è un formaggio di latte vaccino parzialmente scremato prodotto da bovine alimentate con essenze spontanee ed erbai della zona di produzione. Il latte utilizzato, proveniente da due o più mungiture, viene parzialmente scremato prima di essere sottoposto a coagulazione, sfruttando lo sviluppo spontaneo della microflora casearia. La cagliata, ottenuta dalla coagulazione del latte con caglio di vitello, viene cotta per circa 30 minuti a 40-45°C e poi rotta fino ad ottenere grumi grandi quanto chicchi di mais. La pasta estratta viene posta in fascere tradizionali con il marchio di origine e pressata per 8-12 ore. La fase di maturazione avviene in appositi locali a temperatura di 6-13°C e si protrae per almeno 70 giorni, dopo i quali le forme vengono controllate e marchiate a fuoco. Il Valtellina Casera DOP è di forma cilindrica regolare, con superfici piane e facce di diametro di 30-45 cm, lo scalzo è diritto alto 8-10 cm e il peso variabile da 7 a 12 kg in relazione alle dimensioni. è caratterizzato da una crosta compatta di colore giallo paglierino, più intenso con la stagionatura, la pasta è di media consistenza, elastica e con occhiatura sparsa e tendenzialmente fine, di colore variabile dal bianco al giallo paglierino. Il sapore è dolce e con aroma particolare, che diventa più intenso con la stagionatura accentuando le fragranze di frutta secca e i profumi dei foraggi affienati. Il Valtellina Casera DOP si conserva bene in luoghi freschi e asciutti e, se riposto in frigorifero, va collocato nello scomparto meno freddo. Questo prodotto può essere consumato da solo, come ottimo formaggio da tavola, ma può anche essere usato come ingrediente per diverse pietanze. Il formaggio più fresco si sposa bene con il grano saraceno e con piatti tipici della cucina valtellinese, come i pizzoccheri o la polenta taragna o anche con insalate estive e purea di verdure, quello più stagionato viene utilizzato anche come formaggio da grattugia. Per quanto riguarda i vini, è indicato l’abbinamento con i rossi giovani ricchi di profumi e di fragranza. Il prodotto è immesso in commercio tutto l’anno nella tipologia Valtellina Casera DOP. è commercializzato a forme intere, a tranci, porzionato o preconfezionato. Deve recare sullo scalzo, impressi durante la formatura, il bollo del caseificio, la data di produzione, il codice di identificazione del prodotto e il logo prodotto, quest’ultimo deve essere inoltre impresso a fuoco al termine della fase minima di stagionatura. Con il Valtellina Casera DOP si è “raccolto” sotto un solo nome il prodotto tipico della lavorazione delle latterie sociali, turnarie o delle singole aziende agricole comunemente chiamato “latteria”. All’interno dei contenitori chiusi in cui si conserva il Valtellina Casera DOP può essere inserita qualche zolletta di zucchero per assorbire l’umidità. Le origini del Valtellina Casera DOP risalgono al 1500 e sono legate alla nascita delle prime latterie che si diffusero nel territorio della provincia di Sondrio. Queste raccoglievano il latte per lavorarlo durante la stagione invernale, quando il bestiame veniva messo a riparo nelle stalle del fondovalle. Il Valtellina Casera, infatti, si produceva solo in inverno, dal momento che il latte estivo era destinato alla lavorazione in alpeggio per produrre il Bitto. Il latte veniva inoltre parzialmente scremato per produrre il burro, elemento molto importante nella cucina locale. L’etimologia della parola Casera deriva dal latino caseus, a testimonianza dell’influenza che il mondo romano ebbe nell’arte casearia. Il temine indica anche la cantina o il magazzino dove vengono riposti i formaggi per la stagionatura.

Piadina con Bresaola e Philadelphia

Piadina con Bresaola e Philadelphia

INGREDIENTI; Una piadina 60 gr. di bresaola. 100 gr. di Philadelphia. Due mazzetti di prezzemolo. Pepe nero PREPARAZIONE; Sminuzzate il prezzemolo  e unitelo alla Philadelphia, assieme al pepe nero. Lavorate il composto fino a quando sarà cremoso e ben amalgamato. A questo punto riscaldate la piadina per un paio di minuti girandola da entrambi i lati. Togliete dal fuoco e su di un lato spalmate la crema, dopo di che mettete le fette di bresaola a [...]

Amaro Braulio, il liquore alpino con oltre 140 anni di storia

Amaro Braulio, il liquore alpino con oltre 140 anni di storia

Bormio, 28 mar. (askanews) - L'Amaro Braulio nasce in Valtellina, in un labirinto di cantine che si snoda in profondità tra mille cunicoli sotto la città vecchia di Bormio. Un luogo ricco di storia, fra le montagne e le sorgenti d'acqua calda. È qui che da oltre 140 anni una famiglia si tramanda di generazione in generazione una ricetta segreta che oggi è custodita gelosamente da Edoardo Tarantola Peloni. "L'amaro Braulio ha origine nel 1875. Il mio [...]

Pizzoccheri

Pizzoccheri

Pizzoccheri Io ho usato gli spinaci ma potete usare anche erbette o coste Io ho usato la provoletta ma potete usare asiago o altre formaggi filanti più o meno saporiti a seconda del vostro gusto personale Il top è comunque a mio avviso come per lasagne è farli il giorno prima e gratinarli appena prima di servirli La ricetta voleva più burro (200/250 gr ) ma io non ho voluto esagerare Ingredienti 500 gr di pizzoccheri 500 gr di spinaci ( o erbette o coste) 4 [...]

Coppetta mestruale: cos’è e come sceglierla

Coppetta mestruale: cos’è e come sceglierla

Coppetta mestruale: cos’è e come sceglierla Una valida alternativa all’assorbente interno e esterno, scopriamo le caratteristiche e i vantaggi della coppetta mestruale. La coppetta o coppa mestruale è un dispositivo considerato una valida alternativa all’assorbente interno, noto anche come tampone, o anche a quelli esterni. Sono nati nello stesso periodo dei tamponi, ossia negli anni ’30, ma si sono diffuse con grande fatica, forse per ragioni [...]

La stagionatura del bitto

La stagionatura del bitto

Ellen Hidding si trova in Lombardia per farci conoscere il Bitto storico.

Ricette tipiche con il bitto

Ricette tipiche con il bitto

Il bitto si sposa con molti piatti, tra cui risotto e polenta.

Pizzoccheri con ragù di selvaggina

Pizzoccheri con ragù di selvaggina

Le ricette tipiche della Lombardia sono tantissime, ma oggi prepareremo un piatto tipico di montagna, tutto da gustare!

Gelato, con 2 miliardi di coni e coppette gli italiani affrontano il caldo

Gelato, con 2 miliardi di coni e coppette gli italiani affrontano il caldo

(Teleborsa) - Sale la temperatura e scatta l’interruttore che muove la voglia di gelato. La concomitanza con il lungo ponte del primo maggio chiude il cerchio. L’Osservatorio di SIGEP (fiera mondiale del gelato artigianale, organizzata a Rimini da Italian Exhibition Group, 19-23 gennaio 2019) stima in quasi due miliardi i coni e coppette che gli italiani consumeranno tra maggio e settembre. Semaforo verde dunque per le 39.000 gelaterie italiane, che insieme ai [...]

Coppette di mascarpone con di crema di nocciola

Coppette di mascarpone con di crema di nocciola

Coppette di mascarpone con di crema di nocciola Un dolce veloce che sempre gradito da grandi e piccini Semplice da fare Ingredienti 250 gr di mascarpone savoiardi 4 cucchiai di zucchero caffè decaffeinato 2 uova cacao crema di nocciole(o nutella) Preparazione Unite mascarpone , zucchero e uova e cacao montate il tutto con uno sbattitore elettrico. Per di ogni singola coppetta fate un fondo la crema di nocciole(o nutella) 2 cucchiai metteteci nel mezzo della [...]

Coppette di mascarpone e cioccolato

Coppette di mascarpone e cioccolato Potete usare il cioccolato delle uova per realizzare questo dolce oppure le gocce di cioccolato Un dolce veloce che sempre gradito da grandi e piccini Semplice da fare Ingredienti 250 gr di mascarpone savoiardi 4 cucchiai di zucchero caffè decaffeinato 2 uova cacao cioccolato a pezzi /gocce di cioccolato Preparazione Unite mascarpone , zucchero e uova e cacao  e cioccolato (a pezzi a scaglie a gocce) mescolate bene Per di [...]

Coppetta vanigliata

Coppetta vanigliata

Un dolce al cucchiaio goloso e profumato. Ottima merenda per i piccoli o goloso dessert di fine pasto .

Pizzoccheri con erbe e salsiccia

Pizzoccheri con erbe e salsiccia

Un piatto tipico della Lombardia da degustare nelle giornate più fredde condito con formaggio e pepe.

I dolci di Alice: Coppette al mango e latte di cocco

I dolci di Alice: Coppette al mango e latte di cocco

Queste coppette si preparano in un attimo e sono adatte anche a vegani ed intolleranti al lattosio e al glutine.

Due esempi sull'impiego della bresaola

Due esempi sull'impiego della bresaola

Tartare di bresaola con cruditè di zucchine e crostino grigliato, fagottini di bresaola caprino e noci.

Bresaola della Valtellina

Bresaola della Valtellina

Lo sapevi che alcuni salumi possono essere apportatori di benessere?

Sciatt della Valtellina

Sciatt della Valtellina

Gli sciatt sono una specialità della Valtellina: croccanti frittelle tonde di grano saraceno e cuore di formaggio

Pizzoccheri, perfetti in inverno, ecco come farli in 6 step

Pizzoccheri, perfetti in inverno, ecco come farli in 6 step

L’inverno invoglia a mangiare piatti corposi e saporiti, come i pizzoccheri, specialità della Valtellina, a base di farina di grano saraceno, verza e formaggio. Sapete come prepararli? Questi gli step indicati dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio. Fare la spesa La preparazione passa dall’acquisto dei giusti ingredienti. Ecco cosa mettere nel carrello della spesa per 4 persone: 400 grammi di farina di grano saraceno, 100 grammi di farina bianca, 200 [...]

Coppetta incredibile

Coppetta incredibile

Goloso dessert da preparare per il fine settimana, un delizioso momento da gustare con tutta la famiglia.

Bisciola

Bisciola

      Ingredienti: 400 g di farina 1 100 g di zucchero 1 uovo 40 g di burro 150 g di fichi secchi 100 g di noci 100 g di uvetta un pizzico di sale 15 g di lievito di birra mezzo bicchiere di acqua Procedimento: In un contenitore mettere la farina, lo zucchero il sale e aggiungere il lievito fatto sciogliere nell'acqua tiepida. Impastare e aggiungere l'uovo. Formare un panetto e lasciarlo lievitare per circa 3 ore. Appena è aumentato di volume aggiungere i fichi [...]

Bresaola Valtellina, giro affari 215 mln

Bresaola Valtellina, giro affari 215 mln

(ANSA) - MILANO, 07 OTT - Un giro d'affari di circa 215 milioni di euro, con una crescita dell'1,2 per cento dei volumi rispetto al 2015. Sono le cifre del successo della bresaola della Valtellina Igp - nel 2015 sono state 12,272 le tonnellate prodotte dalle 14 aziende del consorzio - sulla tavola degli italiani. Un salume utilizzato esclusivamente dai produttori certificati della Provincia di Sondrio, eredi della tradizione locale. Il marchio è infatti [...]

&id=HPN_Cucina+valtellinese_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Cucina{{}}valtellinese" alt="" style="display:none;"/> ?>