Dea Kali

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Kalì

La scheda: Kalì

Kālī (devanagari काली) è una divinità femminile hindu, manifestazione terribile, aggressiva e non materna della Dea. Descritta come battagliera e feroce, Kālī (lett.: "La Nera") è spesso associata al dio Śiva, del quale, in alcuni testi, incarna gli aspetti complementari. In alcune tradizioni tantriche Kālī è adorata come Realtà Ultima, dea al contempo personale e impersonale, al di sopra di ogni altra divinità e manifestazione del cosmo. I culti di Kālī, in genere non aderenti all'ortoprassi brahmanica, sono tuttora vivi in India, dove il centro di maggior adorazione è nella città di Calcutta, presso il tempio di Kālīghāt.


deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Pillola - Dea Kalì

Pillola - Dea Kalì

Bisognerebbe scopare la dea Kalì,con le sue molte braccia che nel mentre ti titillano. 

la dea kalì

Ho visto il film Mahabharata, Mahābhārata - Wikipediadavvero molto bello. Potete rivederlo su rai 5 replay di sabato pomeriggio scorso. Mi ha colpito la descrizione che fa dell'era della dea kalì. Ed in effetti descrive esattamente ciò che sta avvenendo oggi. Impressionante. Non un poema antichissimo ma la lucida descrizione di ciò che sta avvenendo sotto i nostri occhi. Vorrei non vedere ma non smetterò di vedere. Non è catastrofismo ma semplice cronaca. [...]

Adoratori della dea Kalì?

Ho sentito parlare di violenti adoratori della dea Kalì, ma di chi si tratta? Sono veri "fedeli"? "Da quanto ho letto fino al secolo scorso esisteva una setta di adoratori della dea che si chiamava "tughs". Erano dei fanatici che compivano omicidi entrando in confidenza con le loro vittime, che strangolavano in onore della dea. A causa del grande numero di omicidi il governo di Londra (l'India ne era una colonia) dal 1828 arrestò migliaia di tughs, facendo [...]

Rispondi

Da Cali' (Colombia) in linea Pino La Greca

Da Cali' (Colombia) in linea Pino La Greca

di Pino la Greca* Ogni tanto mi piace rivedere "Molto rumore per nulla", un  film del 1993  che si ispira alla tragicommedia omonina di Shakespeare. Il film è ambientato a Messina, la trama è semplice c'è un personaggio che ama in tutti i modi mettere zizzania fra un gruppo di amici, e per un pò ci riesce. Tutto sembra perduto, ma alla fine la bugia viene scoperta e tutto ritorna nella normalità. Seguire semplicemente  su internet lo scambio di e-mail fra [...]

Bua.KaLì

Bua.KaLì

siamo contentissime sempre più persone vogliono far parte del nostro club .... tutti i nostri adepti ... che carini vanno in giro con il nostro simbolo .... il nostro marchio ..... addirittura tatuato sulla pelle .... (una mia amica folle!!) ....  prossimamente metteremo qualche foto .... è strano andare in giro per strada e incontrare qualcuno con in dosso una maglia con il nostro logo stampato in bella vista e sapere che magari è un amico di una amico ..... [...]

COME LA DEA KALI'

COME LA DEA KALI'

Attrici di un gruppo cinese che fa lavorare persone disabili si esibiscono nel loro pezzo forte, la danza del «Qianshou Kuanyin» (Bodhisattva dalle 1.000 mani), nella città di Nantong (Xinhua, Ding Xiaochun / Ap Photo)

Il ciclo dell'atropo

Il ciclo dell'atropo

Compagnia Marino-Ferracane Sukakaifa presenta   IL CICLO DELL’ATROPO Drammaturgia e regia di Rino Marino con Giusi Merli Fabrizio Ferracane Rino Marino Produzione Teatro Bellini di Napoli 2020 Testo selezionato al premio Ugo Betti 2016 edito per i tipi di Editoria&Spettacolo all’interno della Tetralogia del dissenno di Rino Marino, a cura di Vincenza Di Vita, con la prefazione di Luigi Lo Cascio e un contributo di Giusi Arimatea (Spoleto, [...]

Taylor Mega presenta il suo “nuovo amore”: la borsa Hermes

Taylor Mega presenta il suo “nuovo amore”: la borsa Hermes

“Ciao amore”, scrive Taylor Mega presentando a tutti i follower l’ultima arrivata in famiglia: una Kelly Hèrmes rosa bubblegum nuova di zecca. Un accessorio iconico e extralusso, come tutti quelli che ama sfoggiare l’esplosiva ex naufraga. Nel video pubblicato su Instagram è al settimo cielo mentre apre il pacco, e poco importa se la vestaglia Versace si apre un po’ troppo lasciando intravedere gli slip neri. Taylor Mega ha fretta di tirare [...]

16 GIU 2019 UN VULCANO DI FANGO SU CERERE

16 GIU 2019 UN VULCANO DI FANGO SU CERERE

16 GIU 2019 UN VULCANO DI FANGO SU CEREREUn nuovo studio effettuato da scienziati dell'agenzia spaziale tedesca (DLR) ha permesso di risolvere il mistero della formazione di Ahuna Mons, la misteriosa montagna che si innalza per un'altezza di oltre 4.000 metri al di sopra della superficie di Cerere cosparsa di crateri. Sembra che il "magma" fuoriuscito dall'interno del pianeta nano sia composto da un miscuglio di acqua salata, fango e particelle rocciose.Cerere [...]

Wanda Nara è insaziabile… di Hermès!

Wanda Nara è insaziabile… di Hermès!

Wanda Nara e Mauro Icardi hanno recentemente ristrutturato la loro enorme casa a Milano, vicino allo stadio di San Siro. Volevano creare più spazio per i cinque figli? Ampliare la dispensa? Ammodernare i bagni? Ma no! Wanda aveva bisogno di un guardaroba più grande! La moglie e manager del calciatore dell’Inter infatti adesso ha una stanza dedicata solo agli accessori e non ha perso occasione per mostrarla ai follower. Il tutto è meticolosamente organizzato in [...]

Wanda Nara è insaziabile… di Hermès!

Wanda Nara è insaziabile… di Hermès!

Wanda Nara e Mauro Icardi hanno recentemente ristrutturato la loro enorme casa a Milano, vicino allo stadio di San Siro. Volevano creare più spazio per i cinque figli? Ampliare la dispensa? Ammodernare i bagni? Ma no! Wanda aveva bisogno di un guardaroba più grande! La moglie e manager del calciatore dell’Inter infatti adesso ha una stanza dedicata solo agli accessori e non ha perso occasione per mostrarla ai follower. Il tutto è meticolosamente organizzato in [...]

FOTO: Kalì

Una rappresentazione di Kālī, acquerello risalente al XIX-XX secolo conservato presso il Brooklyn Museum. Sono ben riconoscibili gli elementi iconografici caratteristici della Dea: il colore scuro della pelle, occhi arrossati, lingua estroflessa ed esageratamente lunga, terzo occhio, corona, espressione aggressiva, collana di teschi (qui stilizzata), quattro braccia, delle quali una mostra una testa d'uomo recisa, le altre brandiscono armi varie (qui solo un falcetto).

Una rappresentazione di Kālī, acquerello risalente al XIX-XX secolo conservato presso il Brooklyn Museum. Sono ben riconoscibili gli elementi iconografici caratteristici della Dea: il colore scuro della pelle, occhi arrossati, lingua estroflessa ed esageratamente lunga, terzo occhio, corona, espressione aggressiva, collana di teschi (qui stilizzata), quattro braccia, delle quali una mostra una testa d'uomo recisa, le altre brandiscono armi varie (qui solo un falcetto).

Una rappresentazione di Kālī, acquerello risalente al XIX-XX secolo conservato presso il Brooklyn Museum. Sono ben riconoscibili gli elementi iconografici caratteristici della Dea: il colore scuro della pelle, occhi arrossati, lingua estroflessa ed esageratamente lunga, terzo occhio, corona, espressione aggressiva, collana di teschi (qui stilizzata), quattro braccia, delle quali una mostra una testa d'uomo recisa, le altre brandiscono armi varie (qui solo un falcetto).

Una rappresentazione di Kālī, acquerello risalente al XIX-XX secolo conservato presso il Brooklyn Museum. Sono ben riconoscibili gli elementi iconografici caratteristici della Dea: il colore scuro della pelle, occhi arrossati, lingua estroflessa ed esageratamente lunga, terzo occhio, corona, espressione aggressiva, collana di teschi (qui stilizzata), quattro braccia, delle quali una mostra una testa d'uomo recisa, le altre brandiscono armi varie (qui solo un falcetto).

Una rappresentazione di Kālī, acquerello risalente al XIX-XX secolo conservato presso il Brooklyn Museum. Sono ben riconoscibili gli elementi iconografici caratteristici della Dea: il colore scuro della pelle, occhi arrossati, lingua estroflessa ed esageratamente lunga, terzo occhio, corona, espressione aggressiva, collana di teschi (qui stilizzata), quattro braccia, delle quali una mostra una testa d'uomo recisa, le altre brandiscono armi varie (qui solo un falcetto).

Una rappresentazione di Kālī, acquerello risalente al XIX-XX secolo conservato presso il Brooklyn Museum. Sono ben riconoscibili gli elementi iconografici caratteristici della Dea: il colore scuro della pelle, occhi arrossati, lingua estroflessa ed esageratamente lunga, terzo occhio, corona, espressione aggressiva, collana di teschi (qui stilizzata), quattro braccia, delle quali una mostra una testa d'uomo recisa, le altre brandiscono armi varie (qui solo un falcetto).

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Dea+Kali_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Dea{{}}Kali" alt="" style="display:none;"/> ?>