Debora Serracchiani

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Summer
In rilievo

Summer

Debora Serracchiani

La scheda: Debora Serracchiani

Debora Serracchiani (Roma, 10 novembre 1970) è una politica italiana.
Presidente del Friuli-Venezia Giulia dal 25 aprile 2013 al 3 maggio 2018, è stata deputata al Parlamento europeo per il Partito Democratico dal 2009 al 2013. È stata eletta deputato della XVIII legislatura della Repubblica Italiana con il Partito Democratico alle elezioni politiche del 2018. Dal 17 Marzo 2019 è Vicepresidente insieme ad Anna Ascani del Partito Democratico. Dal 2018 è consigliere per le relazioni istituzionali della Fondazione Italia USA.



Debora Serracchiani:
Vicepresidente del Partito Democratico:
In carica:
Inizio mandato: 17 marzo 2019
Cotitolare: Anna Ascani
Presidente: Paolo Gentiloni
Predecessore: Barbara Pollastrini Domenico De Santis
Presidente della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia:
Durata mandato: 25 aprile 2013 – 3 maggio 2018
Predecessore: Renzo Tondo
Successore: Massimiliano Fedriga
Vicesegretaria del Partito Democratico:
Durata mandato: 28 marzo 2014 – 7 maggio 2017
Vice di: Matteo Renzi
Cotitolare: Lorenzo Guerini
Predecessore: Enrico Letta
Successore: Maurizio Martina
Deputata della Repubblica Italiana:
In carica:
Inizio mandato: 23 marzo 2018
Legislature: XVIII
Gruppo parlamentare: Partito Democratico
Circoscrizione: Friuli-Venezia Giulia
Eurodeputata:
Durata mandato: 14 luglio 2009 – 6 maggio 2013
Legislature: VII
Gruppo parlamentare: S&D[1]
Circoscrizione: Italia nord-orientale
Dati generali:
Partito politico: Partito Democratico (dal 2007) Precedenti: DS (fino al 2007)
Tendenza politica: Socialismo Socialdemocrazia Femminismo
Titolo di studio: Laurea in giurisprudenza
Università: Università La Sapienza di Roma
Professione: Avvocato

deleted

deleted

deleted

deleted

EVENTI: Debora Serracchiani

Nel 2009, in collaborazione con Tommaso Cerno, ha pubblicato "Il coraggio che manca.

Il 21 marzo 2009 tiene un intervento di 13 minuti all'Assemblea dei Circoli del PD, attaccando molte decisioni prese dalla dirigenza del partito e guadagnandosi un'improvvisa notorietà: ne sono esempio gli articoli a lei dedicati pochi giorni dopo da L'Unità e dal quotidiano spagnolo El País, e la successiva intervista con Daria Bignardi nel suo talk show su Rai Quasi subito viene definita, per la somiglianza fisica e per il modo in cui è emersa la sua notorietà, "l'Amélie Poulain della politica".

Il 3 aprile 2009 il segretario del Partito Democratico Dario Franceschini annuncia la candidatura di Serracchiani alle elezioni europee del 2009 nella circoscrizione Nord-Est dove risulta eletta con 144 558 preferenze complessive, di cui 73 910 preferenze nel Friuli-Venezia Giulia (risultando quindi la persona più votata in assoluto della regione).

Nel 2009 sostiene Dario Franceschini nella sua corsa alla riconferma come segretario del Partito Democratico, contribuendo a creare la lista per le primarie Semplicemente Democratici.

Il 5 giugno 2013 viene scelta come responsabile nazionale dei trasporti e infrastrutture del Partito Democratico nella segreteria di Guglielmo Epifani.

Il 9 dicembre 2013 è riconfermata come responsabile nazionale trasporti e infrastrutture nella segreteria nazionale del neoeletto segretario Matteo Renzi.

Nel 2006 viene eletta nel consiglio provinciale di Udine, nella lista dei Democratici di Sinistra (collegio di Udine I).

Il 12 novembre 2017 all'assemblea regionale del PD a Udine dichiara che non si ricandiderà alle elezioni regionali del 2018, ma alle politiche dello stesso anno.

Nel dicembre del 2008 è eletta segretario del Partito Democratico di Udine.

Dal 17 Marzo 2019 è Vicepresidente insieme ad Anna Ascani del Partito Democratico.

Dal 2018 è consigliere per le relazioni istituzionali della Fondazione Italia USA.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

LA SERRACCHIANI, LO STUPRO ED I SEPOLCRI IMBIANCATI

La Presidente del Friuli Venezia Giulia, in un momento di sincerità non politica, a proposito di uno stupro subito da una minorenne triestina da parte di un iracheno che ha chiesto asilo politico, ha detto:"la violenza sessuale é un atto odioso e schifoso sempre, ma più inaccettabile quando é compiuto da chi chiede e ottiene accoglienza". Tra i più sollecitii a  censurare l'affermazione dell'ex vicesegretario PD Roberto Saviano: il nostro moderno Catone pare [...]

LA SERRACCHIANI, LO STUPRO ED I SEPOLCRI IMBIANCATI

La Presidente del Friuli Venezia Giulia, in un momento di sincerità non politica, a proposito di uno stupro subito da una minorenne triestina da parte di un iracheno che ha chiesto asilo politico, ha detto:”la violenza sessuale é un atto odioso e schifoso sempre, ma più inaccettabile quando é compiuto da chi chiede e ottiene […] L'articolo LA SERRACCHIANI, LO STUPRO ED I SEPOLCRI IMBIANCATI proviene da satirev.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Chicchi di risatira

*Vale la pena combattere per un Califfato che ti uccide per un telefonino? S per mentecatti che adorano un libro per mentecatti e una pietra nera (quella s venuta dal cielo, ma non dall'arcangelo Gabriele, bensmeteoritica). *I democratici Usa intendono candidare nel 2020 un nero, gi cristiano, ma convertito all'islam. Non bastava un (mezzo) nero come Obama, orasar presidentepure una mens capta adoratore di un libro e di una pietra nera. *Milano. Le [...]

Chicchi di risatira

*Vale la pena combattere per un Califfato che ti uccide per un telefonino? Sì per mentecatti che adorano un libro per mentecatti e una pietra nera (quella sì venuta dal cielo, ma non dall'arcangelo Gabriele, bensì meteoritica). *I democratici Usa intendono candidare nel 2020 un nero, già cristiano, ma convertito all'islam. Non bastava un (mezzo) nero come Obama, orasarà presidente pure una mens capta adoratore di un libro e di una pietra nera. *Milano. Le [...]

&id=HPN_Debora+Serracchiani_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Debora{{}}Serracchiani" alt="" style="display:none;"/> ?>