Deficit

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

La scheda: Deficit

In economia il termine deficit indica la situazione economica di un'impresa nella quale i costi superano i ricavi, o di un ente pubblico nel quale le uscite superano le entrate. Termine derivato dalla terza persona del presente indicativo latino "defìcit", "manca". Coniato dal banchiere ginevrino Jacques Necker nei primi mesi del 1789, alla vigilia della Rivoluzione Francese.
In particolare il deficit pubblico dello Stato è il disavanzo primario, ovvero la differenza negativa fra le entrate e le spese pubbliche, al netto degli interessi sostenuti per finanziare il debito pubblico, in un determinato periodo di tempo, contrapposto all'avanzo primario.
Eventuali situazioni di deficit devono essere quindi evitate oppure risanate entro tempi prestabiliti secondo modalità stabilite dalla direzione d'azienda.


USA, si riduce il deficit commerciale a febbraio

USA, si riduce il deficit commerciale a febbraio

(Teleborsa) - Scende più delle attese il deficit commerciale americano di febbraio. La bilancia commerciale ha mostrato un disavanzo di 49,40 miliardi di dollari, in calo rispetto al passivo di 51,10 miliardi precedente. Il dato, comunicato dal Bureau of Economic Analysis (BEA) del Dipartimento del Commercio americano, risulta migliore delle stime degli analisti, che erano per un deficit pari a 53,50 miliardi di dollari. Le esportazioni sono salite a 209,7 [...]

Manovra parte da 25 miliardi, senza Iva deficit sale al 3,4%

Manovra parte da 25 miliardi, senza Iva deficit sale al 3,4%

Nel 2020 serviranno coperture “per 25 miliardi” senza contare le “ulteriori misure compensative” per la flat tax. Lo spiega l’Upb nell’audizione sul Def. Serviranno circa 2 miliardi per gli investimenti e circa 23 miliardi per evitare gli aumenti Iva. Se l’imposta non aumenterà, calcola Bankitalia, “il disavanzo si collocherebbe al 3,4% del Pil”. L’Istat definisce “verosimile” il Pil a +0,2%. C.Conti, 3 anni di manovre da 21, 29 e 36 mld. [...]

Gran Bretagna, deficit commerciale febbraio cala a 14,1 miliardi di sterline

Gran Bretagna, deficit commerciale febbraio cala a 14,1 miliardi di sterline

(Teleborsa) - Cala il deficit complessivo della bilancia commerciale della Gran Bretagna. Il disavanzo scende infatti a -14,1 miliardi di sterline nel mese di febbraio dai -14,6 miliardi di gennaio. Le attese degli analisti erano per un disavanzo di 12,5 miliardi.

Ecco il nuovo Def: volano deficit e debito.Strano, questa volta sul balcone di Palazzo Chigi, non ho visto nessuno stappare champagne.

Ecco il nuovo Def: volano deficit e debito.Strano, questa volta sul balcone di Palazzo Chigi, non ho visto nessuno stappare champagne.

"Ora Salvini sbanda! Ha detto si a tutte le bombe dei 5 Stelle. Va alle elezioni, per questo, con un bilancio disastroso per l'Italia e per il suo stesso elettorato: recessione, conti pubblici saltati, Tav e opere pubbliche bloccate, investimenti tagliati. E l'Iva bussa elle porte di una manovra 2019 lacrime e sangue. E tutto dovuto agli sciagurati provvedimenti assistenziali che hanno il segno di Di Maio. Salvini comincia a perdere credibilita'. Gli servirebbe [...]

Francia, partite correnti febbraio in deficit per 0,8 miliardi

Francia, partite correnti febbraio in deficit per 0,8 miliardi

(Teleborsa) - Passa in deficit a febbraio la bilancia delle partite correnti francese, che mostra un saldo negativo di 0,8 miliardi di euro dal surplus di 0,3 miliardi rviisto registrato a gennaio (+0,9 mld la prima lettura). Lo rivela la Banque de France. L'Ufficio doganale francese parallelamente ha fornito i dati della bilancia commerciale, che chiude con un saldo negativo di 4 miliardi contro i -4,2 miliardi del mese precedente. Le stime del mercato erano per [...]

L’ideatore del deficit al 3%: non ha mai avuto basi scientifiche

Fonte: W.S.I. 4 Aprile 2019, di Alberto Battaglia Il tetto al disavanzo pubblico, la cui entità non deve superare il 3% del reddito nazionale, è una regola che non nasce con il trattato di Maastricht, bensì in Francia, vari anni prima, durante la presidenza di Francois Mitterand. Un funzionario del ministero del Bilancio, Guy Abeille, fu incaricato di elaborare un principio che stabilisse “una regola semplice e utilitaristica” che consentisse il [...]

Istat, nel 2018 deficit al 2,1% e debito al 132,1%

Istat, nel 2018 deficit al 2,1% e debito al 132,1%

(Teleborsa) - Nel 2018 l'indebitamento netto delle Pubbliche Amministrazioni (AP) si è attestato al 2,1% rispetto al PIL e il debito al 132,1%. E' quanto si legge nel rapporto Istat "Conto trimestrale delle Amministrazioni pubbliche, reddito e risparmio delle famiglie e profitti delle società" definito in occasione della trasmissione a Eurostat del 29 marzo. "Rispetto a quanto pubblicato lo scorso 1° marzo, il conto presenta per il 2018 revisioni diffuse, [...]

L'Istat conferma al 2,1%  il rapporto tra deficit e Pil

L'Istat conferma al 2,1% il rapporto tra deficit e Pil

Nel 2018 il deficit italiano si è attestato al 2,1% del Pil contro il 2,4% del 2017. Lo conferma l’Istat in base alla nuova versione del conto annuale delle amministrazioni pubbliche. Anche il debito è confermato al 132,1% del Pil in aumento rispetto al 131,1% del 2017. L’Istat fornirà il prossimo 9 aprile nuove stime sui conti pubblici, rivedendo il perimetro delle amministrazioni pubbliche in base a cambiamenti definiti con Eurostat. L’impatto delle [...]

Pil: Istat conferma deficit 2018 al 2,1%

Pil: Istat conferma deficit 2018 al 2,1%

(ANSA) – ROMA, 3 APR – Nel 2018 il deficit italiano si è attestato al 2,1% del Pil contro il 2,4% del 2017. Lo conferma l’Istat in base alla nuova versione del conto annuale delle amministrazioni pubbliche. Anche il debito è confermato al 132,1% del Pil in aumento rispetto al 131,1% del 2017. Le ultime stime non sono comunque definitive, spiega l’Istituto, che fornirà nuovi dati il prossimo 9 aprile.

Ocse:Pil 2019 -0,2%, deficit al 2,5%

Ocse:Pil 2019 -0,2%, deficit al 2,5%

(ANSA) – ROMA, 1 APR – Negli ultimi anni l’Italia ha registrato una “ripresa modesta” che ora “si sta indebolendo” tanto che nel 2019 “il Pil dovrebbe registrare una contrazione dello 0,2% e un aumento dello 0,5% nel 2020. La politica di bilancio espansiva e una debole crescita faranno lievitare il disavanzo delle finanze pubbliche, che passerà dal 2,1% del Pil nel 2018 al 2,5% nel 2019” mentre il debito salirà al 134%. Sono le stime [...]

Gran Bretagna, aumenta il deficit partite correnti

Gran Bretagna, aumenta il deficit partite correnti

(Teleborsa) - Aumenta a 23,7 miliardi di sterline il deficit delle partite correnti in Gran Bretagna nel 4° trimestre del 2018, rispetto al disavanzo rivisto di 23 miliardi del trimestre precedente (rivisto da 26,5 miliardi). Il dato, comunicato dall'Office for National Statistics del Regno Unito, risulta peggiore della stima degli analisti che avevano previsto un rosso di 22,9 miliardi. Il deficit corrente si attesta così al 4,4% del PIL rispetto al 3,9% del [...]

USA, in aumento il deficit delle partite correnti americano nel 4° trimestre

USA, in aumento il deficit delle partite correnti americano nel 4° trimestre

(Teleborsa) - In aumento il deficit delle partite correnti americano nel 4° trimestre del 2018 in scia al crescere delle importazioni. Il disavanzo si porta a 134,4 miliardi di dollari ( dato preliminare) al 2,6% del PIL americano in crescita rispetto ai 126,6 miliardi rivisti del 3° trimestre del 2018. Il dato è comunicato dal Bureau of Economic Analysis (BEA) del Dipartimento del Commercio statunitense. Le attese del mercato erano per un deficit in aumento [...]

Stati Uniti, scende il deficit commerciale a gennaio

Stati Uniti, scende il deficit commerciale a gennaio

(Teleborsa) - Scende più delle attese il deficit commerciale americano di gennaio. La bilancia commerciale ha mostrato infatti un disavanzo di 51,1 miliardi di dollari, in calo rispetto al passivo di 59,9 miliardi rivisti precedenti (59,8 miliardi la prima stima). Il dato, comunicato dal Bureau of Economic Analysis (BEA) del Dipartimento del Commercio americano, appare migliore delle stime degli analisti che erano per una contrazione più contenuta fino a 57 [...]

Tria: "Deficit sotto controllo, dobbiamo tagliare il debito"

Tria: "Deficit sotto controllo, dobbiamo tagliare il debito"

(Teleborsa) - "Il nostro deficit è sotto controllo. Dobbiamo tagliare il debito". A dirlo è il ministro dell'Economia Giovanni Tria nel corso del panel "The financial sector Breaking Through" al Boao Forum di Haikou, in Cina. "In questo momento non possiamo inasprire la nostra politica di Bilancio, perché stiamo attraversando questa recessione e rallentamento", ha affermato Tria. "Dobbiamo rafforzare il nostro tasso di crescita e portarci su un percorso di [...]

Dazi: Forchielli,deficit Usa inevitabile

Dazi: Forchielli,deficit Usa inevitabile

(ANSA) – ROMA, 6 MAR – Un deficit commerciale ai massimi di 10 anni nonostante la ‘guerra dei dazi’ di Donald Trump: è la prova che per riequilibrare la bilancia dei pagamenti Usa, più che i dazi servirebbe un cambiamento strutturale per un’economia che gira attorno ai consumi. Lo dice Alberto Forchielli. economista, fondatore del fondo Mandarin e gran conoscitore della Cina e dell’offensiva dei dazi americana. “Il deficit commerciale americano [...]

LORO SI INCHIODANO ALLA POLTRONA A VICENDA (CAPITO DI CHI STO PARLANDO?) E  L’economia crolla e il deficit esplode: svegliamoci, perché siamo davvero a un passo dal baratro

LORO SI INCHIODANO ALLA POLTRONA A VICENDA (CAPITO DI CHI STO PARLANDO?) E L’economia crolla e il deficit esplode: svegliamoci, perché siamo davvero a un passo dal baratro

L’economia crolla e il deficit esplode: svegliamoci, perché siamo davvero a un passo dal baratro I dati sulla produzione industriale e degli ordinativi sono terrificanti, le domande per Quota 100 sono alle stelle, i conti dello Stato stanno sballando. All’orizzonte ci sono tasse, tagli e nessuno spazio per fare debito aggiuntivo. Se qualcuno sa come uscirne, avvisi Conte e Tria. Spiacenti di interrompere le trasmissioni e il dibattito sull'ennesimo corto [...]

Crozza Tria: “L’aumento del deficit verrà compensato dall’aumento del PIL, però...”

Crozza Tria: “L’aumento del deficit verrà compensato dall’aumento del PIL, però...”

Maurizio Crozza interpreta i panni di Giovanni Tria, dal 1° giugno 2018 Ministro dell’Economia e delle Finanze del governo Conte. Fratelli di Crozza

Conte, sul deficit «scesi al 2,04%».

Conte, sul deficit «scesi al 2,04%».

Conte, sul deficit «scesi al 2,04%». L’Europa: «buoni progressi» Il premier Giuseppe Conte e il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker (ANSA) Manovra, sul rapporto deficit-Pil «siamo scesi dal 2,4 al 2,04%». Lo ha detto il premier, Giuseppe Conte, commentando l'incontro a Bruxelles con il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker. Conte ha spiegato che «le stime tecniche ci hanno consentito di recuperare [...]

Francia: ok manovra 2019, deficit a 3,2%

Francia: ok manovra 2019, deficit a 3,2%

(ANSA) – PARIGI, 20 DIC – La Francia ha adottato la sua finanziaria per il 2019, profondamente modificata dalle misure annunciate dal presidente Emmanuel Macron per venire incontro alle rivendicazioni dei gilet gialli. Nel testo, il deficit aumenta di “8,5 miliardi di euro rispetto alla prima lettura”, ha riconosciuto il ministro dei Conti Pubblici, Gérald Darmanin. Secondo le stime, il rapporto deficit Pil dovrebbe dunque schizzare al 3,2% per il 2019 [...]

Manovra, Moscovici: deficit al 2,04%? Non ci siamo ancora

Manovra, Moscovici: deficit al 2,04%? Non ci siamo ancora

“Non ci siamo ancora”: è implacabile il giudizio del francese Pierre Moscovici sulla proposta italiana di abbassare il deficit per il prossimo anno dal 2,4% al 2,04%. “È un passo nella giusta direzione – ha detto il commissario europeo agli Affari economici -, ma voglio dire che non ci siamo ancora. Ci sono ancora passi da fare, forse da entrambe le parti”. Già ieri Moscovici, in una intervista a Le Parisien, si è mostrato inflessibile nei [...]

&id=HPN_Deficit_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Deficit" alt="" style="display:none;"/> ?>