Denis Verdini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Denis Verdini

La scheda: Denis Verdini

- Alleanza Liberalpopolare-Autonomie (Dal 29/07/2015 a fine legislatura)
XVI: - Il Popolo della Libertà
Denis Verdini (Fivizzano, 8 maggio 1951) è un politico, banchiere e imprenditore italiano.


Denis Verdini:
Senatore della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 15 marzo 2013 – 28 luglio 2015
Legislature: XVII
Gruppo parlamentare: - Forza Italia (Da inizio legislatura al 28/07/2015) - Alleanza Liberalpopolare-Autonomie (Dal 29/07/2015 a fine legislatura)
Circoscrizione: Toscana
Deputato della Repubblica Italiana:
Legislature: XIV, XV, XVI
Gruppo parlamentare: XIV - XV: - Forza Italia XVI: - Il Popolo della Libertà
Circoscrizione: Toscana
Dati generali:
Partito politico: PSI (fino al 1992) PRI (1992-1994) FI (1994-2009) PdL (2009-2013) FI (2013-2015) ALA (2015-2018)
Titolo di studio: Laurea in Scienze Politiche
Università: Università degli Studi di Firenze
Professione: Commercialista

Salvini fa selfie con tutte, ma della Verdini non cʼè più traccia

Salvini fa selfie con tutte, ma della Verdini non cʼè più traccia

Selfie in piazza con tante ammiratrici, ma nessuno scatto... di passione con Francesca Verdini. Dopo le immagini scattate qualche settimana fa in cui Matteo Salvini compariva sorridente mano nella mano con la fidanzata 26enne, della coppia non c'è più traccia pubblica. Sul social del ministro tante foto, ma nessuna con Francesca. Che succede? Una piccola battuta d'arresto nella liaison tra il vicepremier e la figlia di Denis Verdini oppure c'è dell'altro? Le [...]

Salvini fa selfie con tutte, ma della Verdini non c?è più traccia

Salvini fa selfie con tutte, ma della Verdini non c?è più traccia

Selfie in piazza con tante ammiratrici, ma nessuno scatto... di passione con Francesca Verdini. Dopo le immagini scattate qualche settimana fa in cui Matteo Salvini compariva sorridente mano nella mano con la fidanzata 26enne, della coppia non c'è più traccia pubblica. Sul social del ministro tante foto, ma nessuna con Francesca. Che succede? Una piccola battuta d'arresto nella liaison tra il vicepremier e la figlia di Denis Verdini oppure c'è dell'altro? Le [...]

EVENTI: Denis Verdini

Nel 2009, dopo la nascita del Popolo della Libertà, è creato l'ufficio di Coordinatore Nazionale che è ricoperto da tre persone: Verdini ne fa parte insieme a Sandro Bondi e Ignazio La Russa.

Il 23 marzo 2002 la Corte d'Appello decide ugualmente per il processo a Verdini con la PM che chiede una condanna a 3 anni e 5 mesi e l'avvocato della signora che chiede un risarcimento di 100.

Il 14 marzo 2013 i pm di Firenze chiedono il rinvio a giudizio per Verdini per il procedimento sulla gestione del Credito Cooperativo Fiorentino.

Nel 2001 Verdini si candida alla Camera nelle file di Forza Italia e viene eletto nella quota proporzionale del collegio fiorentino dove è terzo in lista dopo Paolo Bonaiuti e Roberto Tortoli.

Il 12 giugno 2012 la Giunta per le autorizzazioni della Camera dei deputati accorda ai magistrati di utilizzare le intercettazioni (34 in tutto) che coinvolgono Denis Verdini nell'ambito dell'inchiesta sulla P4.

Il 12 dicembre 2012 viene rinviato a giudizio con l'accusa di finanziamento illecito e truffa aggravata: la società Estate 2, amministrata dal senatore amico Riccardo Conti, il 31 gennaio 2011 di quell'anno avrebbe acquistato un immobile in via della Stamperia, in centro a Roma, per 26 milioni di euro dal Fondo Omega di Intesa Sanpaolo per poi rivenderlo poche ore dopo all'Enpap di Angelo Arcicasa, anch'esso indagato, generando così una plusvalenza sospetta di 18 milioni.

Il 23 luglio 2015 viene rinviato a giudizio dal gup di Firenze nell'ambito di un procedimento in cui viene ipotizzata la bancarotta fraudolenta per il fallimento di un'impresa edile di Campi Bisenzio che aveva un debito di 4 milioni di euro con il Credito cooperativo fiorentino presieduto da Verdini.

Nel 1992 avrebbe usato una carta della sua banca, che allora si chiamava ancora Cassa Rurale e Artigiana, per promuovere a soci e clienti della stessa la sua candidatura alla Camera in vista delle elezioni politiche.

Il 24 marzo 2014 diventa membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia.

Il 5 novembre 2014 Denis Verdini viene rinviato a giudizio per corruzione.

Il 22 novembre 2014 i tre vengono rinviati a giudizio.

Il 9 aprile 2014 il Senato dà l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni riguardanti Verdini che il 19 novembre seguente viene rinviato a giudizio dal gup Cinzia Parasporo per concorso in corruzione.

Il 25 novembre 2014 viene indagato dalla Procura di Firenze insieme al collega Massimo Parisi con l'accusa di bancarotta fraudolenta in riguardo al fallimento della Società Toscana Edizioni, debitoria nei confronti del Credito Fiorentino di Verdini, avvenuto nel febbraio 2014: i due esponenti politici nel 2005 si sarebbero appropriati di 1,3 milioni di euro della società vendendo le quote della Nuova Toscana Editrice, controllata da loro al 40% e con un capitale di 62.

Il 26 ottobre 2017 Verdini e il suo gruppo, insieme alla maggioranza e a parte centro-destra, vota a favore del Rosatellum, la nuova legge elettorale.

Il 2 marzo 2017 per il fallimento della banca in primo grado viene condannato a 9 anni di reclusione e all'Interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Il 14 luglio 2016 con l'adesione al gruppo ALA del viceministro all'Economia Enrico Zanetti (Scelta Civica) il gruppo di Verdini ha così un suo membro in rappresentanza nel governo.

Il 17 marzo 2016 viene condannato a 2 anni di reclusione con pena sospesa per concorso in corruzione.

Il 18 aprile 2016 viene rinviato a giudizio con l'accusa di bancarotta fraudolenta.

Nel 1997 Verdini sostiene Giuliano Ferrara nella campagna elettorale per il seggio del Mugello, elezione in cui, vigente il sistema maggioritario, Ferrara perde contro l'ex PM Antonio Di Pietro.

Il 12 febbraio 2018 Verdini viene nominato presidente del ramo editoria del Gruppo Tosinvest, di proprietà dell’ex collega Antonio Angelucci.

Il 16 marzo 2018 Verdini è assolto dall'accusa di far parte dell’associazione ma viene condannato a 1 anno e 3 mesi (e a pagare una multa di 600.

Il 3 luglio 2018 in appello viene condannato a 6 anni e 10 mesi, è stata riconosciuta una continuazione tra il reato di bancarotta per la banca e la parte del processo riguardante l’editoria e la procura generale inoltre aveva contestato il reato di associazione a delinquere a Verdini che per quell'accusa era già stato assolto in primo grado.

Il 5 luglio 2018 la Procura di Roma chiede 2 anni di reclusione per Verdini.

L'11 aprile 2018 il PM Turco chiede una condanna a 3 anni per Verdini e 2 per Parisi.

Salvini in love? Spunta la figlia di Denis Verdini

Salvini in love? Spunta la figlia di Denis Verdini

Matteo Salvini avrebbe una nuova fidanzata, almeno stando a quanto riportato da Dagospia. Si tratta di Francesca Verdini, figlia 26enne dell'ex senatore Denis Verdini. I due sarebbero stati avvistati insieme in un ristorante romano, di proprietà del fratello della ragazza. Ancora nessuna ufficialità: il vicepremier si è limitato a dire con fare scherzoso che al prossimo vertice europeo potrebbe andare in dolce compagnia. Per ora si tratta solo di un [...]

Salvini in love? Spunta la figlia di Denis Verdini

Salvini in love? Spunta la figlia di Denis Verdini

Matteo Salvini avrebbe una nuova fidanzata, almeno stando a quanto riportato da Dagospia. Si tratta di Francesca Verdini, figlia 26enne dell'ex senatore Denis Verdini. I due sarebbero stati avvistati insieme in un ristorante romano, di proprietà del fratello della ragazza. Ancora nessuna ufficialità: il vicepremier si è limitato a dire con fare scherzoso che al prossimo vertice europeo potrebbe andare in dolce compagnia. Per ora si tratta solo di un [...]

"Mobbing di Stato" - Capitano Ultimo, l'uomo che arrestò Riina, ora è solo, senza scorta... Forse costava troppo e per questa specie di Stato è più importante difendere Alfano, Verdini, Sallusti, Belpietro e roba del genere!

"Mobbing di Stato" - Capitano Ultimo, l'uomo che arrestò Riina, ora è solo, senza scorta... Forse costava troppo e per questa specie di Stato è più importante difendere Alfano, Verdini, Sallusti, Belpietro e roba del genere!

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   "Mobbing di Stato" - Capitano Ultimo, l'uomo che arrestò Riina, ora è solo, senza scorta... Forse costava troppo e per questa specie di Stato è più importante difendere Alfano, Verdini, Sallusti, Belpietro e roba del genere!   Leggi anche: Un’altra vergogna Italiana – Revocata la scorta a Capitano Ultimo, il Carabiniere condannato a morte da Cosa Nostra perché arrestò Totò Riina [...]

Verdini condannato a quasi 7 anni adesso rischia la pena in carcere... E pensare che se gli Italiani non li avessero stroncati col voto al Referendum, questo delinquente sarebbe un PADRE COSTITUENTE...!

Verdini condannato a quasi 7 anni adesso rischia la pena in carcere... E pensare che se gli Italiani non li avessero stroncati col voto al Referendum, questo delinquente sarebbe un PADRE COSTITUENTE...!

  . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Verdini condannato a quasi 7 anni adesso rischia la pena in carcere... E pensare che se gli Italiani non li avessero stroncati col voto al Referendum, questo delinquente sarebbe un PADRE COSTITUENTE...!   Parte Socialista fino a Berlusconiano di ferro, per poi approdare alla corte di Matteo Renzi che in lui vede, oltre al bastone per il suo governo, l'altissimo profilo di Padre Costituente. Infatti, il [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Denis+Verdini_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Denis{{}}Verdini" alt="" style="display:none;"/> ?>