Deportazioni di massa

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Deportazioni di massa. Cerca invece Deportation.

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Deportazione

La scheda: Deportazione

La deportazione è il trasferimento coattivo di un individuo o un gruppo di individui poi obbligati a risiedere in un luogo diverso dal proprio dove vi vengono condotti con la forza.
Si differenzia dal confino e dall'esilio principalmente perché in genere al trasferimento segue la restrizione in determinate aree o proprio la reclusione, mentre il confino è più propriamente solo l'obbligo di risiedere in una determinata località e l'esilio è il mero divieto di soggiornare nel territorio nazionale.


Un Eroe della lotta al nazi-fascismo che pochi ricordano. Eugenio Pertini, fratello di Sandro, deportato torturato e assassinato dai nazisti...

Un Eroe della lotta al nazi-fascismo che pochi ricordano. Eugenio Pertini, fratello di Sandro, deportato torturato e assassinato dai nazisti...

  . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Tratto dalla da: Memory Un Eroe della lotta al nazi-fascismo che pochi ricordano. Eugenio Pertini, fratello di Sandro, deportato torturato e assassinato dai nazisti... 20 aprile 1945: Il partigiano Eugenio Pertini, fratello di Sandro Pertini, dopo essere stato deportato nel lager di Flossenbürg, viene torturato e assassinato dai nazisti Nato a Stella (Savona) il 19 ottobre 1894, ucciso nel lager [...]

Castelnuovo di Porto.Un vero e proprio blitz quello del ministero dell’Interno, che  non esito a definire una “deportazione”

Castelnuovo di Porto.Un vero e proprio blitz quello del ministero dell’Interno, che non esito a definire una “deportazione”

Il governo ha chiuso un grosso centro per migranti, e non si capisce perché.Si trova a Castelnuovo di Porto, vicino a Roma, e sembra che funzionasse bene: circa 150 persone finiranno per strada.Una macchia nera per sempre. “Si possono cambiare” le politiche di gestione dell’immigrazione, “ma non si possono sbattere le persone sulla strada”. Il sindaco di Castelnuovo di Porto, Riccardo Travaglini è su tutte le furie. Per i tempi, per i modi, per le [...]

EVENTI: Deportazione

Nel 1540 si ebbe in Francia la prima deportazione a fini di colonizzazione, con l'invio di alcuni detenuti in Canada.

Nel 1540 si ebbe in Francia la prima deportazione a fini di colonizzazione, con l'invio di alcuni detenuti in Canada.

Nel 1540 si ebbe in Francia la prima deportazione a fini di colonizzazione, con l'invio di alcuni detenuti in Canada.

Nel 1540 si ebbe in Francia la prima deportazione a fini di colonizzazione, con l'invio di alcuni detenuti in Canada.

Nel 1540 si ebbe in Francia la prima deportazione a fini di colonizzazione, con l'invio di alcuni detenuti in Canada.

Nel 1885 fu in pratica sostituita dalla relegazione.

Nel 1885 fu in pratica sostituita dalla relegazione.

Nel 1885 fu in pratica sostituita dalla relegazione.

Nel 1885 fu in pratica sostituita dalla relegazione.

Nel 1885 fu in pratica sostituita dalla relegazione.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Deportazione

Armeni in marcia durante la deportazione

Armeni in marcia durante la deportazione

Armeni in marcia durante la deportazione

Armeni in marcia durante la deportazione

Armeni in marcia durante la deportazione

Armeni in marcia durante la deportazione

Armeni in marcia durante la deportazione

Armeni in marcia durante la deportazione

deleted

deleted

Barbato attacca Formigoni e Scopelliti: "Li metterei in un campo di concentramento". Bufera in Parlamento. Cosa è successo?

In occasione del 69esimo anniversario della deportazione degli ebrei del ghetto di Roma da parte delle SS in Parlamento è andato in scena lo show di Francesco Barbato (Idv) che si è scagliato contro Formigoni e Scopelliti con dichiarazioni choc "Formigoni vuole tornare in campo? Allora i vari Formigoni, Scopelliti, io li farei tornare in campo... ma in un campo di concentramento". Ecco il video del suo intervento Le polemiche non si sono fatte attendere e Massimo [...]

Rispondi

Domanda religione ebraica

NESSUNO SA AIUTARMI IN QUESTO DUBBIO? GRAZIE Scusate la mia ignoranza, ma non mi intendo molto di religione. Vorrei sapere, nel caso qualcuno avesse visto il film "Perlasca", (che racconta la storia vera di un commerciante che facendosi passare per console spagnolo a Budapest, riesce a salvare dalla deportazione migliaia di persone) se nella religione Ebraica esiste veramente la "leggenda" dei (7?) Giusti, che viene raccontata verso la fine del film da una bambina [...]

Rispondi

Cuba, svolta verso i dissidenti "Liberi 52 prigionieri politici"

L'annuncio durante un incontro con il cardinale Ortega e il ministro spagnolo Moratinos. Cinque rilasciati nelle prossime ore, gli altri in pochi mesi. "Potranno lasciare il Paese e andare in Spagna con le famiglie". Ma i dissidenti temono la "deportazione"   Il governo cubano ha accettato la liberazione di 52 dissidenti politici, cinque dei quali dovrebbero essere rilasciati in giornata: la notizia arriva da un comunicato della Chiesa Cattolica locale, secondo il [...]

Schiavismo all'italiana

Schiavismo all'italiana

dal blog di grillo Schiavismo all'italiana (20:22) Videocommenti (17) su: "Schiavismo all'italiana" Invia il tuo video Striscione contro la mafia? no ... Un giorno senza immigrati Ad libertatem: con me o contro ... gelmini: a rosarno il governo ... Il blog è andato a Rosarno tra la sua gente e tra gli immigrati. Ha trovato una guerra tra poveri, disoccupazione e una totale assenza dello Stato. Le voci degli africani e dei calabresi sembrano venire da un altro [...]

Respingimenti? No sono deportazioni di massa, almeno per la lingua Italiana e il diritto internazionale

Respingimenti? No sono deportazioni di massa, almeno per la lingua Italiana e il diritto internazionale

  In questi giorni si stà usando un termine "respingimenti" per definire quello che sta succedendo nel mediterraneo con le barche degli immigrati. La frase classica è: "sono stati respinti, in base agli accordi presi con la Libia". Come al solito si raccontano balle, cercando di piegare la lingua italiana al proprio comodo. Ora Con la Libia sono stati presi degli accordi per il pattugliamento comune delle coste libiche al fine di far ritornate indietro le barche [...]

ISRAEL

ISRAEL

   La sua storia è iniziata nella notte dei tempi quando, si narra, Abramo ricevette da Dio l'ordine di lasciare la terra nella quale viveva per seguirlo con la promessa che un giorno sarebbe tornato in quella medesima terra come un popolo numerosissimo. E la storia del popolo di Israele è caratterizzata da un ritorno nella propria terra, avvenuto secoli fa, successivamente fu vittima di una deportazione ad opera di Nebucadnesar, re della Caldea, allora [...]

STATALI PRONTI PER LA DEPORTAZIONE DI MASSA

STATALI PRONTI PER LA DEPORTAZIONE DI MASSA

Stiamo osservando impassibili, quasi come non ci riguardasse, allo smantellamento totale e generalizzato del sistema statale, contemporaneo alla offensiva denigratoria mediatica (i fannulloni) e a quella di livello contrattuale (8 euro di aumento). Riceviamo e pubblichiamo in allegato pdf la circolare della UIL Pubblica Amministrazione, con la presa di posizione del suo Segretari Nazionale Salvatore Bosco.      

Il freddo russo.

L’altro ieri cadeva un triste anniversario. 60 anni fa Stalin dava inizio alle ormai note “purghe staliniane”. Migliaia di persone ciclicamente vennero sistematicamente accusate, condannate e deportate nei gulag, campi di lavoro forzato posti alle estremità di quella che era la vecchia URSS. Di questo triste novero furono pochi coloro che riuscirono a salvarsi e tornare dai propri cari. Il motivo di tali condanne ai lavori forzati veniva di volta in volta [...]

DI "CANCELLATI" E DEPORTATI

Ricordate la vicenda dei "cancellati", di cui si parla ad esempio qui? Bene. Nel 1992, insieme ad altre decine di migliaia di persone, Ali Berisha e' stato "cancellato" dal registro di residenza permanente della Repubblica slovena. Come gli altri "cancellati", Ali Berisha non e' stato informato di cio' che stava accadendo. Insieme a lui, sono state tenute all'oscuro della "cancellazione" l'opinione pubblica slovena ed europea. I "cancellati" hanno perso, da un [...]

&id=HPN_Deportation_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Deportation" alt="" style="display:none;"/> ?>