Diana Frances Mountbatten Windsor Spencer

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Diana Spencer, Principessa del Galles

La scheda: Diana Spencer, Principessa del Galles

Diana Frances Spencer, conosciuta anche come Lady Diana, Lady D (in Italia) e come Lady Di (nel Regno Unito) (Sandringham, 1º luglio 1961 – Parigi, 31 agosto 1997), è stata dal 1981 al 1996 consorte di Carlo, principe di Galles, erede al trono del Regno Unito. Dopo il divorzio dal coniuge, mantenne il titolo di Principessa di Galles, ma senza il trattamento di Altezza Reale, rimanendo membro ufficiale della famiglia reale come madre del futuro erede al trono, fatto verificatosi per la prima volta nella storia della famiglia reale britannica.


Brexit, altro schiaffo per May

Brexit, altro schiaffo per May

Corbyn attacca: 'governo non ha maggioranza, no deal vicino'

Governo May battuto sulla sua mozione

Governo May battuto sulla sua mozione

(ANSA) – LONDRA, 14 FEB – Nuovo schiaffo sulla Brexit per il governo May: la Camera dei Comuni ha infatti rigettato oggi con 258 voti contro 303 la mozione illustrata lunedì dalla premier Tory che chiedeva di ribadire il sostegno dell’aula al negoziato supplementare con l’Ue per ottenere rassicurazioni sul backstop. Ma al contempo non riproponeva apertamente l’opzione di riserva di un divorzio ‘no deal’. Un testo che ha scontentato i falchi [...]

EVENTI: Diana Spencer, Principessa del Galles

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1977 lasciò l'istituto e frequentò per tre mesi l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di buone maniere a Rougemont, in Svizzera, dove alle studentesse venivano impartite lezioni di etichetta e venivano fatte svolgere attività sociali quali gastronomia e galateo.

Nel 1977, ancora giovanissima, durante una battuta di caccia Diana conobbe Carlo, che allora frequentava sua sorella maggiore, Lady Sarah.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1999 il Time ha inserito il nome di Diana tra le 100 persone più importanti del XX secolo.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1998, alla Camera dei comuni, il ministro degli esteri Robin Cook ha reso omaggio al lavoro di Diana nell'abolire le mine antiuomo:.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 1991, accompagnati dai figli, Carlo e Diana si imbarcarono per una visita ufficiale in Canada, dove presentarono una copia del decreto reale della Regina Vittoria alla Queen's University, durante i festeggiamenti per il 150º anniversario della sua fondazione.

Dal 1991 al 1996 fu rappresentante di Headway, un'associazione per il supporto alle vittime di danni cerebrali, oltre che madrina del Museo di storia naturale di Londra e presidente della Royal Academy of Music.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 2002, la principessa di Galles si è invece classificata al 3º posto nel sondaggio della BBC sui 100 britannici più importanti, scalzando la Regina e altri monarchi inglesi.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1992 fece un breve viaggio in Egitto, dove visitò le scuole e i centri per bambini disabili al Cairo.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Il 31 agosto 1997 Diana, a 36 anni, un mese e 29 giorni, rimane vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l'Alma a Parigi, insieme con il suo compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro Mercedes, guidata dall'autista Henri Paul, si infrange contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Nel 2007, con il libro Lady Diana Chronicles, Tina Brown ha scritto una biografia di Diana descrivendola come "inquieta ed esigente ossessionata dalla sua immagine pubblica" oltre che "dispettosa, manipolativa e nevrotica.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Dal 2010 il gioiello è al dito della duchessa di Cambridge, moglie del primogenito di Diana, il principe William.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1988, i principi di Galles si recarono nuovamente in Australia per le celebrazioni del bicentenario.

Nel 1988 divenne madrina della sezione giovani della British Red Cross, estendendo il suo coinvolgimento alle stesse organizzazioni in Australia e Canada.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1968, dopo aver frequentato la scuola pubblica, Diana venne iscritta al collegio Riddlesworth Hall.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Nel 1982, Diana accompagnò il marito nei Paesi Bassi, e l'anno successivo in Australia e Nuova Zelanda, insieme con il piccolo William, dove incontrarono le popolazioni native dell'isola, i Māori, che resero omaggio alla coppia con una tradizionale gita in barca e doni che rappresentavano la loro civiltà.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il loro fidanzamento.

Il 5 novembre 1981 venne ufficialmente annunciato che la principessa di Galles era in attesa del primo figlio.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Dal 1984 al 1996 appoggiò l'associazione di carità Barnardo's, fondata dal dott.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

Nel 1986, Diana e il principe di Galles si imbarcarono per un viaggio attraverso il Giappone, l'Indonesia, la Spagna e il Canada.

May schiva emendamento anti-no deal

May schiva emendamento anti-no deal

(ANSA) – LONDRA, 14 FEB – La Camera dei Comuni ha respinto oggi un emendamento alla linea della premier Theresa May sulla Brexit promosso dalla leadership dell’opposizione laburista che avrebbe imposto al governo il 26 febbraio come termine ultimo per sottoporre alla ratifica un accordo di divorzio con l’Ue e in caso di flop di cedere il passo al parlamento e a possibili strategie alternative trasversali in modo da evitare il no deal. Il testo è stato [...]

Brexit: nuova sfida per premier May

Brexit: nuova sfida per premier May

(ANSA) – LONDRA, 14 FEB – Nuova giornata di dibattito sulla Brexit oggi ai Comuni, interlocutoria ma non priva di grattacapi per il governo di Theresa May. La premier Tory, che lunedì ha chiesto altre due settimane di tempo per provare a uscire dallo stallo con Bruxelles sulla richiesta di modifiche del contestato meccanismo del backstop sul confine irlandese, deve infatti affrontare nuovi emendamenti che mirano a legarle le mani. Le opposizioni (laburisti in [...]

George Clooney paragona Meghan Markle a Lady Diana

George Clooney paragona Meghan Markle a Lady Diana

Durante un'intervista rilasciata alla rivista "Who" George Clooney dichiara che "Meghan Markle come Diana", George Clooney difende a spada tratta la duchessa di Sussex che, secondo lui, sarebbe bullizzata dai media britannici, proprio come successe in passato a Lady D. "È una donna incinta di sette mesi e viene perseguitata e diffamata. La storia si ripete. E purtroppo sappiamo tutti come è andata a finire". Lo sfogo della star di Hollywood arriva dopo la [...]

Brexit: May, Labour approvi l'accordo

Brexit: May, Labour approvi l'accordo

(ANSA) – LONDRA, 13 FEB – L’obiettivo del governo britannico resta quello di una Brexit concordata con l’Ue, ma “per evitare” il rischio di un no deal, l’unica soluzione “è quella di dire sì a un deal”. Lo ha ribadito la premier Theresa May polemizzando con il leader dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn, nel tradizionale Question Time del mercoledì ai Comuni. May ha accusato Corbyn di “ambiguità” e di strumentalizzare il tema [...]

George Clooney dice Meghan Markle come Diana

George Clooney dice Meghan Markle come Diana

L'attore George Clooney alla rivista “Who” ha dichiarato che "Meghan Markle come Diana", e difende a spada tratta la duchessa di Sussex che, secondo lui, sarebbe bullizzata dai media britannici, proprio come successe in passato a Lady D. "È una donna incinta di sette mesi e viene perseguitata e diffamata. La storia si ripete. E purtroppo sappiamo tutti come è andata a finire". Lo sfogo della star di Hollywood arriva dopo la pubblicazione sul “Daily Mail” [...]

Meghan Markle in bianco come Kate Middleton: incanta al Museo

Meghan Markle in bianco come Kate Middleton: incanta al Museo

Meghan Markle affascina tutti con il look total white quando raggiunge Harry al Museo di Storia Naturale di Londra. La Duchessa del Sussex sembra essersi ispirata a Kate Middleton che solo un paio di sere fa aveva sfoggiato ai BAFTA un outfit completamente bianco. Forse Meghan ha voluto fare un omaggio alla cognata per stemperare le tensioni che pare ci siano tra loro. In ogni caso, Lady Markle incanta col completo color avorio che risalta il pancione del settimo [...]

La vita in un attimo di Will e Abbey

La vita in un attimo di Will e Abbey

a saga melo' di Dan Fogelman in sala dal 14 febbraio

Brexit, May chiede tempo al Parlamento per i negoziati

Brexit, May chiede tempo al Parlamento per i negoziati

FOTO: Diana Spencer, Principessa del Galles

Lady_Diana_Spencer

Lady_Diana_Spencer

Principessa_Diana

Principessa_Diana

Diana_Spencer

Diana_Spencer

Lady_D

Lady_D

Diana,_Principessa_del_Galles

Diana,_Principessa_del_Galles

Diana_Frances_Mountbatten-Windsor_Spencer

Diana_Frances_Mountbatten-Windsor_Spencer

Principessa_Diana_del_Galles

Principessa_Diana_del_Galles

Brexit: May chiede più tempo al Parlamento per i negoziati

Brexit: May chiede più tempo al Parlamento per i negoziati

Il primo ministro britannico, Theresa May, ha chiesto oggi alla Camera dei Comuni più tempo per arrivare ad un nuovo accordo con la Ue sulla Brexit, ma ha promesso che se l’intesa non sarà raggiunta entro il 26 febbraio, quel giorno il governo farà una dichiarazione ai parlamentari che verrà dibattuta il 27. I negoziati sono in una fase “cruciale”, ha aggiunto la premier, ribadendo che il suo governo non intende lasciare l’Unione senza un accordo. [...]

Brexit, May ai deputati: serve più tempo per accordo. Nervi saldi

Brexit, May ai deputati: serve più tempo per accordo. Nervi saldi

Londra, 12 feb. (askanews) - Parlando alla House of Commons, la premier britannica Theresa May ha detto di aver "bisogno di tempo" per modificare l'accordo con l'Unione europea per la Brexit e ha lanciato un appello ai deputati: "I negoziati sono in una fase cruciale e abbiamo tutti bisogno di controllare i nostri nervi per ottenere le modifiche che questa Camera richiede e realizzare la Brexit nella data prevista". "Dopo che ci siamo messi d'accordo con l'Ue su [...]

Meghan Markle accusata dalla sorella e William ammette i contrasti a Palazzo

Meghan Markle accusata dalla sorella e William ammette i contrasti a Palazzo

Meghan Markle è sotto tiro su due fronti. Da un lato la famiglia d'origine, dall'altro quella Reale. La moglie di Harry ha avuto fin da subito problemi a gestire il padre Thomas, che neanche si è presentato al matrimonio, e la sorellastra Samantha. Lei ha voluto fare tutto da sola, rifiutando persino l'aiuto della Regina. Risultato? Un pasticcio che ancora non ha una soluzione. Recentemente le cose sono andate peggiorando. Mr Markle infatti ha reso pubblica una [...]

Brexit, May chiede tempo al Parlamento per i negoziati

Brexit, May chiede tempo al Parlamento per i negoziati

Corbyn all'attacco 'premier rinvia solo per poterci ricattare'

May chiede più tempo al Parlamento

May chiede più tempo al Parlamento

(ANSA) – ROMA, 12 FEB – Il primo ministro britannico, Theresa May, ha chiesto oggi alla Camera dei Comuni più tempo per arrivare ad un nuovo accordo con la Ue sulla Brexit, ma ha promesso che se l’intesa non sarà raggiunta entro il 26 febbraio, quel giorno il governo farà una dichiarazione ai parlamentari che verrà dibattuta il 27. I negoziati sono in una fase “cruciale”, ha aggiunto la premier, ribadendo che il suo governo non intende lasciare [...]

Sarah Ferguson, 'faida' tra Meghan Markle e Kate Middleton? «Come la mia rivalità con Lady Diana»

Sarah Ferguson, 'faida' tra Meghan Markle e Kate Middleton? «Come la mia rivalità con Lady Diana»

Sarah Ferguson, 'faida' tra Meghan Markle e Kate Middleton? «Come la mia rivalità con Lady Diana» Sarah Ferguson scrive una lettera aperta sulla relazione tra Meghan Markle e Kate Middleton. Tra le due non ci sarebbe nessuna faida, ma soltanto una contrapposizione creata ad arte dalla stampa e dai social network. Il rapporto tra le due le ricorda quello che lei aveva con Lady Diana, sulla quale confessa: “Era la mia migliore amica

Darwin Day, la teoria dell'evoluzione nell'era 2.0

Darwin Day, la teoria dell'evoluzione nell'era 2.0

Altro che animali impagliati e teche da museo impolverate. A quasi 160 anni dalla sua pubblicazione, la teoria dell’evoluzione è più viva che mai, e si prepara a entrare nell’era 2.0, per confrontarsi con le nuove scienze di frontiera, come la genomica. Il dibattito nella comunità scientifica è sempre più acceso, proprio mentre il mondo si prepara a celebrare il Darwin Day per ricordare il ‘papà’ dell’evoluzione nel giorno del suo compleanno, [...]

Kate Middleton incanta il red carpet con il suo look

Kate Middleton incanta il red carpet con il suo look

La  principessa  Kate Middleton sul red carpet dei “Bafta 2019”, ha lasciato tutti i presenti a bocca aperta agli Oscar inglesi, con il suo abito monospalla da sogno. Se Meghan Markle sperava di poter passeggiare con il suo pancione è stata messa fuori gioco dalla cognata. Nella lotta tra cognate, il punto questa volta se lo aggiudica proprio la Middleton che è apparsa sorridente e bellissima alla cerimonia di consegna dei più importanti premi inglesi, [...]

Brexit: May prende tempo, voto a fine mese

Brexit: May prende tempo, voto a fine mese

Accordo con l'Ue tutto da inventare. Labour e City non si fidano

Kate Middleton con il suo look mette ko la cognata

Kate Middleton con il suo look mette ko la cognata

Kate Middleton si è presentata con un look bianco divino e da sogno sul red carpet dei “Bafta 2019”, gli Oscar inglesi, ha catalizzato tutti gli sguardi con il suo abito monospalla da sogno. Se Meghan Markle sperava di poter passeggiare con il suo pancione è stata messa fuori gioco dalla cognata. Nella lotta tra cognate, il punto questa volta se lo aggiudica proprio la Middleton che è apparsa sorridente e bellissima alla cerimonia di consegna dei più [...]

&id=HPN_Diana+Frances+Mountbatten+Windsor+Spencer_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Lady{{}}Diana" alt="" style="display:none;"/> ?>