Dino Carlo Giuseppe

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Dino Campana

La scheda: Dino Campana

Dino Carlo Giuseppe Campana (Marradi, 20 agosto 1885 – Scandicci, 1º marzo 1932) è stato un poeta italiano.



deleted

deleted

La sera di fiera - Dino Campana

  La sera di fiera (dai Canti Orfici - Notturni )   (un vero capolavoro poetico )   Il cuore stasera mi disse: non sai? La rosabruna incantevole Dorata da una chioma bionda: E dagli occhi lucenti e bruni colei che di grazia imperiale Incantava la rosea Freschezza dei mattini: E tu seguivi nell’aria La fresca incarnazione di un mattutino sogno: E soleva vagare quando il sogno E il profumo velavano le stelle (Che tu amavi guardar dietro i cancelli Le stelle le [...]

Dino Campana: il Russo

“…un uomo in una notte di dicembre, solo nella sua casa, sente il terrore della sua solitudine. Pensa che fuori degli uomini forse muoiono di freddo: ed esce per salvarli. Al mattino quando ritorna, solo, trova sulla sua porta una donna, morta assiderata. E si uccide.” Parlava: quando, mentre mi fissava con gli occhi spaventati e vuoti, io cercando in fondo degli occhi grigio-opachi uno sguardo, uno sguardo mi parve di distinguere, che li riempiva: non di [...]

Poesia di Dino Campana

Stavolta il testo che vi consiglio è dell'autore Dino Campana.Cosa ne pensate?La sera fumosa d'estate Dall'alta invetriata mesce chiarori nell'ombra E mi lascia nel cuore un suggello ardente. Ma chi ha (sul terrazzo sul fiume si accende una lampada) chi ha A la Madonnina del Ponte chi è chi è che ha acceso la lampada? C'è Nella stanza un odor di putredine: c'è Nella stanza una piaga rossa languente. Le stelle sono bottoni di madreperla e la sera si veste di [...]

Poesia di Dino Campana

Il testo che vi segnalo oggi è di Dino Campana. Lo trovate qui di seguito: Ondulava sul passo verginale ondulava la chioma musicale nello splendore del tiepido sole eran tre vergini e una grazia sola ondulava sul passo verginale crespa e nera la chioma musicale eran tre vergini e una grazia sola e sei piedini in marcia militare.di Dino Campana Commenta questa e altre poesie di Dino Campana

Poesia: Il canto della tenebra di Dino Campana

Poesia: Il canto della tenebra di Dino Campana

Il canto della tenebra La luce del crepuscolo si attenua: Inquieti spiriti sia dolce la tenebra Al cuore che non ama più! Sorgenti sorgenti abbiam da ascoltare, Sorgenti, sorgenti che sanno Sorgenti che sanno che spiriti stanno Che spiriti stanno a ascoltare.... Ascolta: la luce del crepuscolo attenua Ed agli inquieti spiriti è...

Poesia di Dino Campana

Il testo che vi segnalo oggi è di Dino Campana. Lo trovate qui di seguito: La sera fumosa d'estate Dall'alta invetriata mesce chiarori nell'ombra E mi lascia nel cuore un suggello ardente. Ma chi ha (sul terrazzo sul fiume si accende una lampada) chi ha A la Madonnina del Ponte chi è chi è che ha acceso la lampada? C'è Nella stanza un odor di putredine: c'è Nella stanza una piaga rossa languente. Le stelle sono bottoni di madreperla e la sera si veste di [...]

DINO Campana, O il tuo corpo

DINO Campana, O il tuo corpo

Alessia D'Errigo ha pubblicato qualcosa in So che non so ciò che so    Alessia D'Errigo    12 agosto"O il tuo corpo! il tuo profumo mi velava gli occhi: io non vedevo il tuo corpo (un dolce e acuto profumo): là nel grande specchio ignudo, nel grande specchio ignudo velato dai fumi di viola, in alto baciato di una stella di luce era il bello, il bello e dolce dono di un dio: e le timide mammelle erano gonfie di luce, e le stelle erano assenti, e non un Dio [...]

La poesia nel cinema – Dino Campana “In un momento”

La poesia nel cinema – Dino Campana “In un momento”

Un viaggio chiamato amore è un film del 2002 diretto da Michele Placido. Si racconta la tormentata storia d’amore tra la scrittrice Sibilla Aleramo e il poeta Dino Campana, soprattutto attraverso le loro lettere. In un momento In un momento Sono sfiorite le rose I petali caduti Perché io non potevo dimenticare le rose Le [...]

Il poeta Dino Campana, morì in manicomio?

Il poeta Dino Campana, morì in manicomio? "Campana venne internato nel 1918 nell'ospedale psichiatrico di Castel Pulci, Firenze e lì visse fino alla morte nel 1932."

Rispondi

FOTO: Dino Campana

Targa sulla casa di Campana a Lastra a Signa

Targa sulla casa di Campana a Lastra a Signa

Sibilla Aleramo

Sibilla Aleramo

La tomba di Dino Campana nella Badia a Settimo

La tomba di Dino Campana nella Badia a Settimo

LA ALERAMO E CAMPANA Sibilla e Dino, passione e fughe

LA ALERAMO E CAMPANA Sibilla e Dino, passione e fughe

LA ALERAMO E CAMPANASibilla e Dino, passione e fughe «Bruceremo soli sulla terra»Il poeta finì in manicomio. «Ti prego, liberami da qui»La scrittrice Sibilla AleramoCi sono tanti misteri nell'amore disperato tra il poeta Dino Campana e la scrittrice Sibilla Aleramo. Tanti misteri su cui la corrispondenza tra i due non riesce del tutto a far luce. Si sa che fu un amore disperato e violento. Ma per capirci qualcosa bisogna partire da una constatazione banale: [...]

Marradi (FI): 100 cantori per Dino Campana

In questo mese di settembre è un secolo esatto da quando Dino Campana, all’età di 25 anni, partì dal suo paese alla volta del santuario della Verna, la “fortezza dello spirito” edificata da Francesco d’Assisi. Aveva già a lungo viaggiato in Italia, in Europa e oltre Oceano, quando iniziò il “pellegrinaggio” interamente a piedi, spinto dal desiderio di percepire le elementari virtù predicate dal santo. Il resoconto delle escursioni nei luoghi [...]

Marradi (FI): Dino Campana

  “Ne la sera dei fuochi… ne la luce deliziosa e bianca…”, Marradi rievocherà il 18 luglio prossimo la festa d’estate che Dino Campana ambienta nel suo paese natale, come dimostra Franco Scalini nel suo lavoro “Nell’odore pirico di sera di fiera”. Tradizionalmente l’avvenimento ha una data ben precisa e cioè la seconda domenica di luglio, festa della Madonna del Popolo, ma nel 1906 la celebrazione fu posticipata per farla coincidere con [...]

Marradi (FI): Dino Campana

C’è un documento raro, e nel suo genere prezioso, tre le carte dell’archivio storico dell’ex ospedale San Francesco di Marradi che il Comune ha acquisito da poco dall’Azienda Sanitaria di Firenze. Gli atti erano stati trasferiti negli anni ‘90, dopo la chiusura dell’ospedale, nei locali di Firenze prima e di Borgo San Lorenzo poi, e da poco sono stati riconsegnati e collocati presso l’archivio storico comunale. Si tratta di manoscritti relativi alle [...]

Marradi (FI): Dino Campana

Con la possibilità di viaggiare sul " treno di poesia" con partenza dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella alle ore 8.40, con arrivo a Marradi alle ore 10.03, con interazioni poetiche a cura del gruppo pedalate letterarie della biblioteca del palagio di parte guelfa di Firenze, che per l'occasione organizza un vagone con 25 posti bici. Consigliamo di partecipare all' evento con i testi dei canti orfici del poeta Dino Campana, per le letture ad alta voce, da [...]

..........e ancora Firenze: In ricordo di Dino Campana

Giovedì 22 ottobre alle ore 16.45, nell'ambito di "Ottobre Piovono Libri", alla Biblioteca Marucelliana, che conserva il manoscritto campaniano "Il più lungo giorno", verrà presentato il volume "Non si avrà ragione di me. Poeti del Novecento per Dino Campana" di Gabriel Cacho Millet e Claudio Corrivetti. Interverranno Franco Contorbia, Enrico Ghidetti e Giuseppe Matulli. Saranno presenti gli autori. Coordina Roberto Maini. Il Libro "Non si avrà ragione di me. [...]

Sibilla Aleramo a Dino Campana

Chiudo il tuo libro, snodo le mie trecce, o cuor selvaggio, musico cuore… con la tua vita intera sei nei miei canti come un addio a me. Smarrivamo gli occhi negli stessi cieli, meravigliati e violenti con stesso ritmo andavamo, liberi singhiozzando, senza mai vederci, né mai saperci, con notturni occhi. Or nei tuoi canti la tua vita intera è come un addio a me. Cuor selvaggio, musico cuore, chiudo il tuo libro, le mie trecce snodo.

Canti orfici

Canti orfici

Dino Campana Canti orfici e altre poesie “Poesia in fuga” è stata definita l’opera di Dino Campana, per l’urgenza dei contenuti, la tensione alla costruzione sempre delusa, l’impasto verbale furioso e straziante, la componente visionaria e trasfiguratrice. I versi e le prose raccolti in questo volume sono uno dei risultati più singolari della poesia italiana del Novecento: apertamente sperimentali nella forma, sono una rapida, folgorante visione dei [...]

FUTURISMO 100 E +  "FUTURISTI CONTEMPORANEI"

FUTURISMO 100 E + "FUTURISTI CONTEMPORANEI"

 WWW.MYSPACE.COM/EDIZIONIFUTURISTE        FUTURISMO 100 e +  PDF DOWNLOAD antidizionario del futurismo contemporaneo (2009) a cura di Roby Guerra   FUTURISMO OGGI Enzo Benedetto Antonio Fiore Kraftwerk ENZO BENEDETTO RECORD   Enzo Benedetto: l’ultimo degli artisti futuristi autenticamente legato al Movimento fondato da Filippo T. Marinetti e da Umberto Boccioni nel 1909. Nato a Reggio Calabria nel 1905, Benedetto si avvicina al Futurismo nel 1924. E’ a [...]

Diciamolo pure, Dino Campana era un uomo piuttosto bruttino, però che genio poetico!

Diciamolo pure, Dino Campana era un uomo piuttosto bruttino, però che genio poetico!

    Se avete letto  il carteggio tra Sibilla Aleramo e Dino Campana, pubblicato da Feltrinelli nel 2000 con il titolo “Una viaggio chiamato amore ”,   se avete visto l’omonimo  film di Michele Placido,  vi sarete posti come me, almeno due domande: prima domanda: Come è potuto accadere che una donna bellissima come Sibilla, potesse perdere la testa per  un nanerottolo come Dino, pure un pochino tarchiato, di carnagione rossiccia, e con due orribili [...]

&id=HPN_Dino+Carlo+Giuseppe_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Dino{{}}Campana" alt="" style="display:none;"/> ?>